Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Insegnare a gruppi di studenti: quali sono i vantaggi dei corsi collettivi?

Di Alice, pubblicato il 03/09/2019 Blog > Lezioni private > Dare delle Lezioni Private > Tutti i Vantaggi di Tenere Corsi e Ripetizioni di Gruppo!

«Perché mutualizzare le nostre idee? Per utilizzare una rete neurale collettiva che propone un’economia della conoscenza gratuita e inesauribile.» Corinne Ghiridlian-Hofmann

L’insegnamento a domicilio è spesso raccomandato a tutti gli studenti che vivono una qualche difficoltà scolastica: corsi di lingue, corsi di musica, ma anche sostegno scolastico nelle materie scientifiche oppure in storia e geografia…

Il mercato delle ripetizioni in Italia ha un considerevole volume di affari e questo al netto di tutto la parte rappresentata dal lavoro in nero, di cui non si può tenere traccia.

La nostra riflessione riguarda i corsi collettivi: quali sono i vantaggi di insegnare a gruppi di studenti?

Proviamo a scoprirlo insieme!

E scoprite anche tutti gli altri consigli per tenere un corso collettivo.

Scegliere i corsi collettivi oppure un corso individuale?

Per far progredire ogni alunno che si trovi in difficoltà, la scelta dei genitori è spesso quella di trovare un insegnante privato che dispensi lezioni a domicilio.

E se approfittassi delle conoscenze degli altri studenti per ripassare matematica?

Le lezioni private rappresentano un momento privilegiato in cui lo studente si prende il tempo di rivedere con la testa sgombra ciò che ha imparato in classe, in cui ogni allievo può porre le sue domande senza paura di rallentare le lezioni oppure di essere giudicato dai suoi compagni di classe.

Ma le ricerche condotte su questo tema invitano a prestare attenzione al fatto che dei corsi a domicilio possono spesso beneficiare soltanto i ragazzi di famiglie che appartengono a classi sociali privilegiate.

I ragazzi cresciuti in ambienti culturalmente più elevati hanno certamente più strumenti per prevenire il fallimento scolastico, ma non solo: il budget che un anno di corsi a domicilio richiede non è certamente alla portata di chiunque.

Di fatto il sostegno scolastico ha un impatto ridotto sulla riduzione delle inuguaglianze sociali.

Questo non vuol dire che non sia uno strumento potente di cui è possibile beneficiare anche in una maniera differente: si apre infatti per l’alunno una possibilità pedagogica alternativa, cioè delle lezioni di gruppo.

Alcuni studenti preferiscono lavorare in gruppo perché riescono a concentrarsi meglio che in classe.

I corsi di gruppo permettono di fatto agli studenti di entrare in contatto gli uni con gli altri per confrontarsi, senza paura di sbagliare.

Ecco quindi che per gli studenti che hanno bisogno di lavorare sulle proprie lacune si aprono due vie differenti; scegliere una formazione individualizzata a domicilio o optare per corsi di gruppo, magari all’interno di una struttura dedicata.

Importante sarà allora capire come organizzare al meglio le lezioni, in vista di questo obiettivo.

Con i corsi collettivi si ha anche un vantaggio dal punto di vista economico perché di fatto la spesa da affrontare per l’insegnante si riduce.

Prendere lezioni in gruppo inserisce il percorso di apprendimento in un ambiente conviviale, un quadro in cui il sapere si condivide.

I gruppi sono spesso costituiti da un numero massimo di 10 studenti divisi ovviamente a seconda del loro livello scolastico.

Alcune materie si prestano meglio di altre a stage intensivi di gruppo: è ad esempio il caso dei corsi di lingue; meno semplice sarà tenere corsi di gruppo in preparazione di specifici esami.

Tutto dipende dagli obiettivi che ci si prefigge e da quali materie si affrontano.

Con quali modalità tenere corsi collettivi?

I corsi di gruppo sono certamente più intensivi di quelli dispensati in classe e la modalità con cui vengono portati avanti si adatta meglio agli studenti che tengono davvero a perfezionarsi e a migliorarsi, motivati a lavorare su se stessi.

Uno dei vantaggi del seguire lezioni di gruppo? Mentre preparate gli esami, rischiate di farvi nuovi amici!

La modalità con cui l’insegnante tiene le lezioni non può prescindere da una parola chiave: flessibilità!

Questa parola, molto in voga di questi tempi, si adatta bene a chiunque voglia tenere lezioni private: gli insegnanti riusciranno infatti ad assicurarsi un numero maggiore di allievi quanto più saranno flessibili e sapranno adattarsi alle loro esigenze anche a livello di tempo e organizzazione.

Ecco spiegato il motivo per cui vediamo spesso corsi collettivi organizzati durante le vacanze scolastiche o la sera.

La flessibilità è anche la parola chiave dei nostri professori su Superprof, disponibili a dare lezioni individuali o di gruppo in fasce orarie diverse e anche nel weekend.

Ma si può davvero seguire corsi collettivi in qualsiasi disciplina, a tutti i i livelli e essere sicuri di raggiungere il successo scolastico?

In realtà, anche quando gli insegnanti sono competenti e hanno una certa esperienza, ci sono dei campi in cui l’apprendimento di gruppo risulta essere più difficile.

Dare corsi di chitarra di gruppo, ad esempio, sarà più complicato che tenere un corso per il perfezionamento dell’analisi letteraria o della traduzione latina.

Corsi collettivi: perché imparare in gruppo?

Se condividere l’apprendimento può essere, per alcuni allievi, un eccellente modalità per ripassare le lezioni rispettando il programma scolastico, quali sono gli altri vantaggi dell’imparare in gruppo?

I corsi collettivi sono un’ottima idea per nutrirsi delle conoscenze e della creatività dei propri compagni!

I vantaggi delle lezioni di gruppo sono molteplici.

Se vi siete mai questi quali tariffe fissare per le ripetizioni di gruppo dovete innanzitutto seguire una logica legata alla legge della domanda e dell’offerta: più alunni ci saranno in un corso collettivo, meno elevata sarà la tariffa oraria che dovrà pagare ogni persone.

In questo modo, a parità di budget, si potrà frequentare un numero più alto di lezioni e avere a disposizione più tempo per ripassare le nozioni e colmare le proprie lacune.

Anche per il professore sarà vantaggioso perché vedrà crescere in maniera considerevole la sua tariffa oraria.

Inoltre, scambio e condivisione del sapere possono essere strumenti potentissimi per far progredire gli alunni che durante l’anno hanno riscontrato difficoltà.

Le lezioni di gruppo incentivano una sorta di emulazione collettiva più che positiva e l’apprendimento diventa anche un’occasione per creare nuovi legami e ampliare la propria cerchia sociale.

Questo può influire anche sulla sicurezza di sé e sull’inclusione di quei ragazzi che possono essersi sentiti isolati o emarginati dal resto della classe; la gratificazione può aiutare ad avere il giusto atteggiamento e imparare meglio.

Prendiamo ad esempio un corso di sostegno scolastico in spagnolo: riflettere in gruppo su un testo redatto in lingua spagnola può aiutare i ragazzi a prendere la parola in pubblico in maniera spontanea e a riaccendere la voglia di imparare.

Altro vantaggio: benché l’insegnante debba certamente tenere conto dei programmi del MIUR e non discostarsene troppo, potrà permettersi di fare digressioni o fermarsi di tanto in tanto su alcuni argomenti per metterli in discussione all’interno del gruppo.

Riprendiamo l’esempio del corso di spagnolo: piuttosto che far imparare a memoria una lista di verbi irregolari (Ser, Estar, Hacer, Conducir, Coger, ecc.) con dittonghi, desinenze, tempi e modi, il corso di gruppo permetterà di familiarizzare con la coniugazione spagnola in maniera ludica.

Come?

Incorporando ad esempio la coniugazione dei verbi in frasi semplici, in piccole sessioni di conversazione tra gli allievi.

Si potrà così stimolare la comprensione orale senza che gli allievi ne abbiano percezione (o si annoino).

Poiché le ripetizioni sono un momento di consolidamento scolastico, l’alunno potrà sentirsi finalmente al pari degli altri compagni e aiutato dalla guida dell’insegnante trovare un nuovo ruolo all’interno del gruppo, traendone enormi soddisfazioni.

Quali sono gli inconvenienti di un corso collettivo?

Certamente non ci sono solo vantaggi. Ogni cosa possiede sfortunatamente alcuni inconvenienti.

Capita, a volte, che in un gruppo ci siano studenti in grado di fare progressi più velocemente di altri!

Il principale scoglio dei corsi di gruppo è riassunto in questa frase:

«Uno degli inconvenienti dei corsi collettivi è che alcuni allievi sono più avanti di altri, cosa che può demotivare alcuni e in particolar modo coloro che non hanno ancora le risorse per passare a confrontarsi con esercizi di livello superiore.»

Dunque, il problema sta nel fatto che gli alunni non avanzano sempre alla stessa velocità, proprio come accade nelle classi della scuola media o al liceo.

E così, qualcuno potrebbe sentirsi intimorito al cospetto del compagno Einstein.

Altro svantaggio dei corsi di gruppo: i vincoli geografici.

Se è necessario attraversare la città in macchina, pullman o metro per raggiungere l’aula in cui si svolgono le lezioni, alcuni allievi potrebbero scoraggiarsi e demotivarsi, ancora prima per gli aspetti pratici che per quelli pedagogici.

A volte a scoraggiarsi possono essere i genitori stessi, quando i loro figli sono piccoli e hanno bisogno di essere accompagnati a lezione.

I ritmi serrati delle loro giornate possono portarli a decidere di rinunciare.

Come vedete, gli svantaggi risultano essere ridotti e trascurabili rispetto ai molti vantaggi delle lezioni di gruppo.

Dunque, se siete pronti a impartire le vostre lezioni non vi resta che trovare gli alunni giusti per creare un gruppo di lavoro che funzioni.

Date un’occhiata alla piattaforma di Superprof: potrà aiutarvi moltissimo in questa fase di ricerca!

E ora non vi resta che scegliere dove tenere le vostre ripetizioni di gruppo.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar