Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Come diventare maestri di fotografia?

Di Igor, pubblicato il 10/09/2018 Blog > Arte e Svago > Fotografia > Come Esercitare l’Attività di Insegnamento Impartendo Lezioni di Fotografia?

“Ciò che la fotografia riproduce all’infinito ha luogo solamente una volta” Roland Barthes

Appassionato di fotografia da sempre, vuoi per caso farne la tua professione? Oggi puoi, grazie alle lezioni private di fotografia!

I corsi di fotografia a pagamento si rivolgono ai neofiti dell’arte ed anche a color che masticano un po’ i rudimenti della fotografia. Su Superprof, con pochi click e in poco tempo, trovi facilmente degli alunni per i corsi di fotografia che sei pronto a tenere. Potresti anche arricchirti un po’, dando lezioni di fotografia privatamente a casa tua o presso uno studio.

Tuttavia, sono in pochi a sapere davvero come ci si debba organizzare per fare insegnare la fotografia a chi non ne ha mai scattata una!

Superprof, allora, ti spiega come esercitare il tuo mestiere di insegnante privato di fotografia!

Corso di fotografia: come organizzarti fiscalmente?

Prima di intraprendere davvero la professione del fotografo che dà lezioni di fotografia ai neofiti, l’aspirante insegnante dovrà optare per una posizione fiscale ben precisa.

Il fotografo professionista, anche quando vuole condividere le sue conoscenze, deve decidere a quale regime fiscale aderire. Scegli il regime fiscale migliore per le tue ambizioni professionali!

Se scegli di lavorare come stipendiato presso un grosso studio o un laboratorio fotografico che si occupi anche di dare lezioni di fotografia ai neofiti è un conto. Se vorrai aprire una partita IVA e lavorare da solo fin dal principio, invece, sarà tutta un’altra cosa. Potresti, come via di mezzo, tenere un corso di fotografia privatamente, mentre collabori con una grossa scuola di fotografia o con una facoltà universitaria nel settore della cinematografia.

Un’ulteriore opzione è quella di costituire una s.r.l. e, con dei colleghi o amici fidati, costituire un team di insegnanti in grado di fornire corsi e lezioni di fotografia per ogni gusto e livello.

Naturalmente, non si tratta di trovarsi di fronte lo stesso vasto pubblico che è in cerca di lezioni di greco o matematica, intendiamoci!

Si tratterà anche di incontrare gente davvero diversa, dagli studenti classici che richiedono ripetizioni a pagamento.

Sarà più facile ritrovarsi a dare lezioni ai neofiti, di una certa età. Oppure a degli studenti di arti cinematografiche, che però richiederanno qualche corso intensivo di fotografia, una tantum.

Insomma, la vita di un insegnante privato di fotografia non è la stessa di un insegnante di lettere o lingue straniere, nell’ambito del mercato delle lezioni a domicilio. Praticamente nessuno penserà di assumere un insegnante che dia lezioni di fotografia per dieci anni, a differenza di quanto accade nel mondo delle ripetizioni scolastiche a domicilio.

Ma niente paura, ogni annuncio potrà sortire il suo effetto, se si cercano degli aspiranti fotografi cui dare lezioni di fotografia digitale o classica.

Naturalmente, nel primo, come nel secondo caso, le lezioni private di fotografia comprenderanno anche fasi successive allo scatto: si tratta del cosiddetto trattamento o elaborazione delle immagini. Tutto ciò potrebbe aver luogo presso lo studio privato, richiedere l’acquisizione di materiale per le stampe, il riferimento ad un laboratorio terzo. Le cosa cambiano, se si costituisce una piccola impresa autonoma o se ci si affida ad altri. Tutto ciò va programmato e pensato in anticipo, ai fini di trovare il miglior regime fiscale per sbarcare il lunario senza intoppi e aggravi di tasse a fine anno.

Leggi la nostra guida completa su come impartire lezioni di fotografia!

Scrivi il tuo annuncio di lezioni fotografia

Per attirare un gran numero di allievi, l’annuncio per pubblicizzare le lezioni di fotografia dovrà essere redatto con precisione!

Su Superprof, pubblicare un breve annuncio relativo ai corsi di fotografia non prende molto tempo. Ma qualche trucchetto serve sempre a farsi notare dalla gente che non ci conosce ancora.

Per esempio, inserire la foto nel proprio profilo può aiutare moltissimo. Ché, in generale, la foto dice molto su di noi. E se si tratta di un autoscatto fatto da un fotografo… sarà ancora meglio! Si attireranno più studenti per le proprie lezioni di fotografia digitale.

L’aspirante insegnante di fotografia dovrà indicare nell’annuncio:

  • Costo medio di un’ora dilezione di fotografia,
  • Il livello del corso fotografia,
  • Il luogo delle lezioni fotografia,
  • Il materiale usato per i corsi fotografia,
  • La durata di ogni lezione fotografia,
  • Il tipo di pratica di insegnamento (a distanza, tramite corsi e stage intensivi, le lezioni di gruppo…),
  • Le specialità dell’insegnante,
  • I titoli di studio del fotografo professionista,
  • L’esperienza in qualità di fotografo.

Su Superprof, gli alunni hanno la possibilità di lasciare un commento, decantando le prestazioni di un insegnante privato. Più un insegnante sarà quotato, più avrà la possibilità di attirare nuovi allievi!

Per finire, prima di postare il proprio annuncio definitivo, l’insegnante di fotografia potrà dare un’occhiata ai prezzi della concorrenza, digitando solamente “fotografia”, seguito dalla città di insegnamento, sulla piattaforma Superprof.

Un prezzo fuori misura allontanerà certi alunni con scarse risorse economiche. Un prezzo troppo basso farà pensare ad una bassa qualità delle lezioni di fotografia. L’insegnante di fotografia dovrà analizzare il mercato e proporre un prezzo adeguato alle esigenze attuali relative ai corsi di fotografia.

L’annuncio è la tappa da curare alla perfezione, se si vuole arrivare ad avere degli alunni per il proprio insegnamento di fotografia analogica o digitale. Scrivi bene l’annuncio e, già da domani, potresti dare lezioni di fotografia analogia e sviluppo!

Definisci gli obiettivi dello studente prima dell’inizio della lezione di fotografia

Ci siamo. Hai reperito un papabile alunno?

Hai analizzato bene le sue richieste?

Questo consentirà ad entrambi di perdere meno tempo durante lo svolgimento delle lezioni e di raggiungere l’obiettivo finale con più facilità. Stabilisci con lo studente il programma, prima di iniziare!

L’attitudine pedagogica è importantissima, se si vuole insegnare fotografia digitale a dei neofiti. Saper ascoltare il proprio discente è il primo passo. Per mail, al telefono, durante uno stage di fotografia, l’insegnante dovrà dedicare il tempo necessario alla conoscenza del proprio uditorio.

Gli obiettivi di un alunno dei corsi di foto potranno essere:

  • Imparare le basi della fotografia (inquadratura, bilanciamento dei bianchi, otturazione, modalità manuale, modalità automatica …),
  • Scoprire le tecniche della fotografia avanzata (ritratto in studio, reflex digitale, profondità del campo, velocità di otturazione …),
  • Scoprire la storia della fotografia,
  • Passare da un livello principiante ad un livello più avanzato ed esperto della fotografia,
  • Scattare foto specifiche dei paesaggi urbani,
  • Gestire la luce naturale,
  • Scoprire il foto ritocco ed la elaborazione ex post delle foto,
  • Specializzarsi in macro-fotografia, etc.

Succede che alcuni alunni cerchino una formazione fotografica particolarmente complessa, per trasformare la fotografia in un mestiere (diventare fotoreporter, ad esempio). In tal caso, l’insegnante dovrà avere determinati titoli, poter provare la propria esperienza in qualità di insegnante qualificato.

Un altro aspetto da prevedere a tempo debito e concordare col discente riguarda la durata del corso di fotografia.

Per insegnare la fotografia di base, quattro ore potranno essere un ottimo inizio. Invece, se si tratta di passare dal livello principiante all’esperto, l’accompagnamento personalizzato si estenderà su diversi mesi, anche anni.

Il fotografo professionista dovrà parlare approfonditamente delle modalità di lezione, per ottenere che gli studenti si passino parola e aumentino!

Scegli il materiale adatto al tuo corso fotografia

Cosa sarebbe un fotografo professionista, come Cartier Bresson, senza il materiale e le attrezzature giuste?

In quanto fotografo appassionato o professionista, non ti mancherà di certo il materiale giusto per le tue lezioni. Utilizza materiale di qualità, se non vuoi deludere i tuoi studenti!

Per insegnare la fotografia in studio, il foto ritratto, la fotografia notturna o ancora la foto culinaria, è indispensabile acquisire gli strumenti pedagogici necessari al corretto svolgimento delle lezioni.

Le lezioni private di fotografia si distinguono da un misero tutorial di fotografia o dai corsi fotografia online, in virtu’ di una più elevata qualità: gli allievi si aspettano dall’insegnate un impegno ed un’abnegazione totali!

Durante le lezioni, lo studente di fotografia mira non solo a scoprire i segreti di quest’arte, ma anche a perfezionarsi, lezione dopo lezione, approfondendo le conoscenze artistiche. Il perfezionamento sarà indissociabile da una buona attrezzatura, condizione imprescindibile per diventare un buon fotografo.

Lista breve del materiale di cui dotarsi prima di una lezione di fotografia:

  • Affitto di uno studio fotografico,
  • Macchina fotografica reflex, se l’allievo non la possiede,
  • Programma per il fotoritocco,
  • Materiale fotografico specializzato in base al tipo di lezioni (fotografia analogica, fotografia di animali, fotogiornalismo …),
  • Cavalletto e luci in studio,
  • Sala per la rielaborazione e lo sviluppo delle foto (tenendo corto dei tempi di posa, lunga, corta),
  • Macchine digitali,
  • Esercizi pratici da svolgere tra una lezione di fotografia e l’altra,
  • Obiettivi adatti alle esigenze (fluido, foto flash, zoom ottico …).

L’affitto di uno studio rappresenta un costo di cui tenere conto e parlare inizialmente con lo studente. La messa a disposizione di tutto il materiale, inoltre, può essere ugualmente decisa e tariffata diversamente fin dal principio.

So tratti di insegnare il cosiddetto shooting foto matrimoniali o per insegnare a fotografare in bianco e nero, l’insegnante di fotografia dovrà precisare nell’annuncio i servizi ed il materiale che metterà a disposizione degli alunni.

Se possiedi la buona attrezzatura puoi iniziare a dare lezioni di fotografia!

Ma come fissare la tariffa per la tua lezione di fotografia?

Lo svolgimento della lezione dei corsi fotografia

L’ultima tappa prima di esercitare in qualità di fotografo insegnante: preparare lo svolgimento del corso di fotografia!

Anche la fotografia analogica potrebbe essere un argomento valido per attirare attorno a te molti studenti. E se dessi delle lezioni di fotografia digitale?

Ancora una volta, il contenuto delle lezioni varia indubbiamente a seconda degli obiettivi e delle aspettative globali degli alunni. Tuttavia, il corso di fotografia, di solito, si svolge sulla base di un programma iniziale che andrà ad approfondire gli aspetti della professione di fotografo.

Ecco un esempio di svolgimento del corso privato di fotografia:

  1. Stage d’iniziazione per definire gli obiettivi,
  2. Scelta del luogo in cui scattare,
  3. Spiegazione delle tecniche di base della fotografia,
  4. Scatto all’esterno o presso uno studio fotografico,
  5. Stampa delle fotografie o posa delle fotografie,
  6. Scelta delle fotografie da tenere,
  7. De-briefing con il fotografo,
  8. Assegnazione di esercizi pratici da svolgere prima della successiva lezione di fotografia.

Durante tutto il corso, la comunicazione insegnante alunno dovrà essere mantenuta e curata!

Come ogni disciplina, anche la fotografia può rivelarsi difficile per un principiante. Il bilanciamento dei bianchi, i contrasti, sono cose sconosciute dai principianti, che possono anche scoraggiarsi nel fotografare.

Ricordati, allora, di parlare, alla fine di ogni lezione, con gli alunni, per rassicurarli e definire gli obiettivi della lezione di fotografia seguente!

Ed eccoti pronto per insegnarne fotografia ai futuri artisti della foto italiana!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar