Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

La guida da leggere prima di proporre corsi di fotografia

Di Igor, pubblicato il 11/09/2018 Blog > Arte e Svago > Fotografia > Come Impartire Lezioni di Fotografia?

Se hai un gusto pronunciato per l’estetica e per le arti, perché non diventi insegnante di fotografia per debuttanti? Non avresti bisogno di diplomi specifici: infatti, il mestiere di professore di fotografia a domicilio è accessibile a tutti coloro che desiderano trasmettere la propria passione e le proprie conoscenze. In poche sedute, lo studente potrà scattare delle foto come un vero professionista della foto.

Segui la guida per diventare un professionista della foto!

Trova i tuoi studenti per impartire lezioni fotografia

In Italia, migliaia di studenti cercano di imparare a fotografare e aspettano di trovare qualcuno che possa insegnar loro le tecniche migliori: questo qualcuno potresti essere tu!

Grazie al web, potrai restare comodamente seduto a casa, mentre cerchi studenti e dispensi loro lezioni di fotografia. Con pochi clic, trova gli studenti per il tuo corso di fotografia!

Insegnare la fotografia digitale, il trattamento delle immagini o la foto ritratto in studio necessita di un certo lavoro a monte, da parte del fotografo professionista. Prima di ogni cosa, l’insegnante privato in divenire deve dedicare qualche minuto per individuare bene il suo pubblico.

In effetti, in quanto futuro insegnante, disponi di pochi istanti per riuscire ad attirare l’attenzione degli studenti: il tuo piccolo annuncio dovrà essere quindi chiaro e conciso.

Per trovare degli studenti, il fotografo professionista o la fotografa professionista possono:

  • Depositare un piccolo annuncio nei negozi della città;
  • Creare il passaparola tra gli studenti;
  • Inviare un annuncio ai giornali quotidiani locali;
  • Pubblicare un annuncio nelle riviste specializzate;
  • Affiggere un annuncio in una scuola di fotografia o in una scuola d’arte (Belle Arti o Arti applicate).

Molti studenti scelgono di diventare insegnanti durante i loro studi per imparare fotografia o per diventare maestri fotografia. Questo tipo di insegnamento è particolarmente apprezzato dagli studenti, soprattutto grazie alle tariffe generalmente più basse degli studenti insegnanti rispetto a quelle dei fotografi professionisti che si dedicano all’insegnamento.

Foto di paesaggi, foto in studio, foto ritratto o macrofotografia: qualsiasi sia la tua specializzazione, non avrai nessuna difficoltà nel trovare uno studente per un corso fotografia che cerchi di imparare ad usare la propria reflex.

Prepara il tuo cavalletto, il tuo miglior obiettivo e lanciati nell’universo delle lezioni di fotografia per finanziare i tuoi studi o per arrotondare il tuo stipendio di fotografo professionista!

Imparare fotografia e lavorare come un professionista

Come diventare professionista e dare corsi fotografia

E se ti lanciassi in una carriera di insegnante di fotografia a domicilio?

Diventare fotografo proporre delle lezioni e degli stage di foto culinaria, in fotogiornalismo o in foto di animali è alla portata di tutti.

L’insegnamento privato di fotografia può rapportarti parecchie centinaia di Euro in più al mese. Integra il tuo stipendio, dando delle lezioni di fotografia!

La prima tappa consiste nell’adottare uno statuto di imprenditore. A seconda delle entrate annuali, potrai rilasciare una ricevuta per prestazione occasionale (tetto massimo di 5.000€ all’anno), o aprire la partita IVA (in regime forfettario, riservato a chi apre per la prima volta un’attività in proprio).

Più esperienza hai e migliore sarà la qualità dei corsi fotografia che impartirai. Di conseguenza, se vorrai migliorare le tue prestazioni e la tua reputazione, potrai seguire dei corsi specifici per migliorare le tue conoscenze e imparare tecniche pedagogiche da utilizzare durante le tue lezioni.

La seconda tappa è quella di realizzare un profilo su Superprof. Appena trovati gli studenti, saranno questi stessi ad entrare in contatto con te per discutere delle modalità di svolgimento della lezione.

Che si tratti di studiare il bilanciamento dei bianchi, la storia della fotografia, la velocità dell’otturazione o ancora la foto analogica, entrerai in contatto con migliaia di studenti possibilmente interessati alle tue competenze!

Preparare un piccolo annuncio per impartire una lezione di fotografia

In questi ultimi anni, il mercato delle lezioni private è esploso, a prescindere dalla materia argomento della lezione stessa. Perché tu possa farti un posto tra i concorrenti, dovrai farti notare grazie ad un’offerta particolare e ad un annuncio attrattivo.

Se vuoi scrivere un annuncio di sicuro effetto, assicurati di evidenziare:

  • I tuoi diplomi,
  • La tua esperienza di fotografo professionista,
  • La tua tariffa,
  • Gli eventuali forfait,
  • Le modalità di svolgimento del corso (individuale o a piccoli gruppi),
  • L’opzione “corso online”,
  • Il contenuto del tuo corso,
  • La durata del corso di fotografia (stage fotografico di 4 ore, lezione unica, gruppo di lezioni, …).

Non dimenticare di allegare anche una foto, che sicuramente ti aiuterà ad attirare l’attenzione di un massimo di studenti; puoi anche caricare le foto che hai fatto tu, alfine di dare un’idea del tuo lavoro e delle tue capacità.

Per essere un buon insegnante privato di fotografia, dovrai inoltre dimostrare di saper ascoltare e di avere il corretto approccio pedagogico, già dalla prima lezione. In questo modo, potrai costruirti una solida reputazione nella community di Superprof!

Decidi la tariffa per il tuo corso di fotografia

I prezzi medi del corso fotografia

Il tuo progetto è di aprire un’attività professionale collegata all’universo della fotografia, ma non conosci i prezzi del mercato?

A qualifiche in più, corrisponde un valore dell’insegnante maggiore. Se hai un diploma di fotografo, potrai aumentare la tua tariffa!

Su Superprof, sei tu e tu solo che scegli la tua tariffa per i corsi fotografia, che si tratti di foto in ambiente urbano, foto per matrimoni o di fotografia analogica. Ed è proprio il prezzo la prima cosa che uno studente alle prese con il desiderio di imparare guarda, consultando il profilo di un insegnante su Superprof. Dovrai quindi stare attento a non sovrastimare le tue tariffe, ma anche di non sottostimarle, a rischio di non essere preso seriamente dai tuoi potenziali studenti.

La zona geografica di svolgimento del tuo corso sarà dunque il primo criterio da prendere in considerazione per fissare il prezzo finale. In regola generale, puoi considerare che un’ora di lezione di fotografia a Milano costerà di più di un’ora della stessa lezione a Pizzo Calabro. Ovviamente le tue tariffe potranno crescere, a seconda del contenuto e delle specialità delle tue lezioni.

Prima di organizzare un atelier di iniziazione alla fotografia, dovrai quindi effettuare una piccola indagine di mercato, osservando i prezzi della concorrenza. Con un prezzo coerente con l’offerta del corso fotografia, avrai più possibilità di “sfondare” in quanto insegnante di foto!

Per le tue lezioni di fotografia, adatta la tariffa al tuo profilo

Per determinare il prezzo delle tue lezioni fotografia, non dovrai prendere in considerazione solamente la media delle tariffe degli altri insegnanti della tua zona: vi sono numerosi altri criteri cui dovrai riferirti.

Come prima cosa, la tua esperienza: meno anni di insegnamento hai alle spalle, meno alta sarà la tariffa che potrai pretendere.

Ma non è tutto: anche la specialità e le tecniche fotografiche che andrai ad insegnare avranno la loro rilevanza nella determinazione dei prezzi finali:

  • Profondità di campo,
  • Tempi lunghi e tempi brevi di esposizione
  • Ritocco di foto in post produzione,
  • Foto in bianco e nero,
  • Padronanza dello “sfocato” nelle foto artistiche,
  • Inquadratura,
  • Modalità manuale o modalità automatica,
  • Foto in ambiente naturale,
  • Foto di famiglia,
  • Reflex digitale,
  • … e molto altro ancora.

Se hai conoscenze approfondite in un dominio particolare, avrai buone probabilità di attirare molti allievi.

Il nostro consiglio è quello di accettare di dare corsi di fotografia online per raggiungere un pubblico più ampio possibile. Più rara sarà la disciplina, più elevato sarà il prezzo. Una specialità ricercata attirerà degli studenti di livello avanzato, più propensi a pagare di più al fine di perfezionarsi e di imparare a fare delle belle foto, come i maestri fotografia.

Insomma, se la tua specialità necessità di un materiale fotografico bene specifico, potrai anche aumentare le tue tariffe con gli studenti, soprattutto se il corso ne prevede l’uso o il prestito agli allievi stessi.

Ora l’hai capito: per guadagnarti da vivere grazie a lezioni di fotografia, dovrai puntare sull’originalità dei tuoi corsi, con un’offerta pedagogica e ludica allo stesso tempo.

La lezione di fotografia via webcam

Approfitta dell’era digitale per trovare studenti che ricerchino una formazione fotografica di qualità!

Non importa quello che hai in mano: se sei abile e portato, scatterai comunque delle belle foto. Insegna agli studenti a scattare belle foto con qualsiasi macchina!

In questi ultimi anni, la pratica dell’insegnamento online è sempre più diffusa e questo vale per diversi tipi di insegnamento. E tutto questo grazie al fascino esercitato dagli strumenti digitali. La maggior parte degli studenti e degli insegnanti dispongono già del materiale necessario all’organizzazione di un corso di fotografia online, che permette ad entrambe le categorie di risparmiare qualche Euro.

Ecco un piccolo equipaggiamento di base, da possedere necessariamente per impartire una lezione di fotografia online:

  • Un computer portatile o fisso, Windows o Mac a seconda del post trattamento che desideri fare;
  • Una webcam di qualità, preferibilmente indipendente dal computer (considera che un prodotto di qualità media potrebbe costarti tra 20€ e 30€);
  • Un microfono integrato al computer o alla webcam un microfono indipendente;
  • Una buona connessione Internet (il top sarebbe la fibra ottica, perché anche con l’ADSL il flusso audio e video della comunicazione potrebbe interrompersi di tanto in tanto);
  • Un programma di chat istantanea con condivisione di schermo (potresti utilizzare Google Hangouts o Skype, ad esempio);
  • Dei programmi per il ritocco delle foto (Photoshop è certamente il più diffuso, ma ve ne sono molti altri).

Se sei alla tua prima esperienza in quanto insegnante, per impartire il tuo corso fotografia ti consigliamo l’utilizzo della webcam.

L’insegnamento online infatti, grazie alla distanza tra insegnante e allievo, ha il merito di evitare molte situazioni di stress che si verrebbero invece a creare in una lezione dal vivo. Tu e i tuoi studenti potrete facilmente entrare in contatto e mantenervi in relazione con app di messaggeria istantanea: questo ti consentirà di smorzare l’atmosfera troppo seriosa che si verrebbe altrimenti a creare in un corso privato a domicilio!

Perché non ti lanci, allora, nell’insegnamento della fotografia impartendo delle lezioni private?

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar