"La fotografia è un'arte; è meglio di un'arte, è il fenomeno solare in cui l'artista collabora con il sole.

Alphonse de Lamartine

Praticata quotidianamente dai nostri compatrioti, la fotografia ha oggi il vento in poppa. Tuttavia, poche persone sono davvero in grado di padroneggiare la tecnica fotografica e di produrre veri e propri scatti artistici. È per questo motivo che un generico corso di fotografia è aperto agli studenti meno esperti che desiderano imparare a utilizzare la fotocamera reflex o scoprire la fotografia analogica.

Superprof ti spiega tutto ciò che devi sapere prima di iniziare a studiare la fotografia!

Com'è nata l'arte della fotografia?

Passaggio fondamentale per qualsiasi giovane studente, studiare la storia della fotografia permette di capire come questa arte si sia sviluppata nel corso dei secoli!

Un esempio di dagherrotipo!
Il dagherrotipo, qui illustrato dal suo inventore Louis Daguerre!

La nascita e lo sviluppo della fotografia

Alla base della fotografia, c'è una macchina poco conosciuta oggi: la Camera Obscura. Questo materiale fotografico è paragonabile all'attuale camera oscura. Il fotografo in erba si nascondeva in una grande gabbia per scattare un'istantanea di un modello, in posa all'esterno.

Tuttavia, questa micro rivoluzione fu percepita piuttosto male dai neofiti della foto, a tal punto che il suo inventore, Giovanni Battista, fu condannato per stregoneria.

Occorrerà attendere fino al 19° secolo perché l'arte della fotografia diventi finalmente alla portata di tutti!

Nicéphore Nièpce, un inventore francese, scattò nel 1825 a Gras una fotografia ancora oggi considerata la più antica fotografia che sia mai stata conservata. Sebbene l'immagine sia tutt'altro che nitida, questo scatto segna un prima e un dopo nella storia della fotografia.

Alla sua morte, il collega e amico Louis Daguerre riprese il suo lavoro sviluppando il famoso "dagherrotipo", una tecnica fotografica nota a tutti gli studenti di fotografia del mondo. Riuscendo finalmente a fissare l'immagine su vetro, Louis Daguerre rese noto lo scatto fotografico in tutto il mondo.

Il XX secolo e la fotografia come mezzo di comunicazione

È durante il XX secolo che la fotografia inizia a essere considerata come un vero e proprio mezzo di comunicazione. Molti fotografi famosi emergono in questo momento, realizzando numerosi scatti durante le due Guerre Mondiali e dando vita al fotogiornalismo.

Tra la fine del XX secolo e l'inizio del XXI, poi, si assiste alla nascita e allo sviluppo della cosiddetta società delle immagini, e non solo perché tutti oramai, grazie agli smartphone, possono scattare foto ben fatte in qualsiasi momento e in qualsiasi posto. No, qui vogliamo parlare proprio della foto come mezzo di comunicazione per così dire ufficiale. Perché quello che è un semplice scatto assume un potere tale? Tutto si deve alla sua capacità di suggestione, in grado di coinvolgere chi guarda. E, soprattutto, in grado di coinvolgere in un attimo, l'attimo in cui l'occhio cade sulla foto stessa!

Un bravo scrittore è in grado di coinvogere con un testo ben scritto, ben calibrato e pensato per un pubblico ben preciso. Ma resta il fatto che il pubblico dovrà fare lo sforzo di leggere tutto l'articolo per recepire il messaggio. E non sempre le persone hanno 10 minuti da dedicare alla lettura di un pezzo; non sempre, poi, le persone hanno la voglia di leggere un articolo.

Con la foto è diverso: anche sfogliando distrattamente una rivista, è facile venire catturati da un'immagine. E se la foto è ben fatta, allora, può anche essere che la persona che prima non avrebbe letto l'articolo correlato alla foto, decida invece di spendere 5 - 10 minuti del proprio tempo nell'approfodimento della questione.

Altro che potere di suggestione: molto di più. Una foto può anche educare alla lettura! E questo grazie alle emozioni che un messaggio visivo è in grado di trasmettere. Proprio come accade nelle pubblicità. S epoi pensiamo che la società in cui stiamo vivendo è sempre più dinamica, in movimento, di fretta, il fatto che una forma di espressione statica come la fotografia riesca a mantenere una posizione di tale rilievo è veramente notevole!

Oggi la fotografia è ovviamente alla portata di tutti, grazie agli smartphone e alle fotocamere reflex. Perché non immergerti nella storia della fotografia per capire meglio le tecniche moderne?

Quali sono i migliori fotografi del mondo?

Anche se non possiedi le basi della fotografia, avrai sicuramente sentito parlare di uno di questi illustri fotografi!

Lo scatto più famoso di Steve McCurry!
La "Ragazza afgana" di Steve McCurry fa parte di una serie di scatti che hanno fatto il giro per il mondo!

Sebbene l'arte della fotografia sia relativamente antica, è soprattutto nel 20° secolo che alcuni fotografi professionisti diventano noti al pubblico. Grazie a riviste, libri d'arte e, più recentemente, a blog fotografici e altri siti di fotografia, oggi è molto più facile vendere le proprie fotografie.

Una piccola lista non esaustiva dei più grandi fotografi della storia:

  • Annie Leibovitz,
  • Richard Avedon,
  • Ansel Adams,
  • Robert Capa,
  • Steve McCurry
  • David LaChapelle,
  • Helmut Newton,
  • Irving Penn,
  • Diane Arbus, ecc.

Immergersi nella biografia dei più grandi fotografi del mondo può essere una vera forza trainante per un giovane studente alla ricerca di ispirazione!

Il più delle volte, i più noti fotografi del mondo non provengono affatto da famiglie artistiche. La scoperta della fotografia si fa quindi per caso, e i loro ammirevoli viaggi dimostrano che ognuno è in grado di catturare la bellezza del mondo, anche senza avere un forte background artistico.

I migliori fotografi italiani!

L'Italia ha dato i natali a tanti fotografi di altissimo livello.

Nel nostro Paese esistono molte scuole di fotografia e associazioni specializzate per insegnare questa magnifica arte ai non addetti ai lavori.

Paesaggi urbano, ritratti di donne o ritratti di uomini, fotografia di moda... L'Italia è ricca di spunti per i giovani studenti di fotografia!

Ecco alcuni dei migliori fotografi italiani di tutti i tempi:

  • Gianni Berengo Gardin
  • Luigi Ghirri
  • Ferdinando Scianna
  • Oliviero Toscani
  • Mimmo Jodice
  • Ugo Mulas
  • Franco Fontana
  • Gabriele Basilico
  • Paolo Pellegrin
  • Letizia Battaglia

Se sei abbastanza fortunato da vivere in una grande città, puoi avere l'occasione di ammirare le opere dei nostri fotografi più famosi in alcuni musei. Sono infatti molte le mostre dedicate alla fotografia in Italia, soprattutto in musei come CAMERA - Centro Italiano per la Fotografia di Torino: probabilmente ti capiterà di incontrare tanti altri studenti appassionati di fotografia come te!

Nelle scuole di fotografia, ma anche da autodidatta, ti consigliamo di ammirare le immagini dei migliori fotografi italiani con i tuoi occhi: questo ti permetterà di sviluppare il tuo lato artistico e la tua visione critica delle opere fotografiche.

È possibile prendere lezioni di fotografia su Internet?

Nell'era di Internet, non è più obbligatorio affittare uno studio fotografico per migliorare rapidamente. Poiché la formazione a distanza sta diventando sempre più popolare, oggi puoi seguire una prima lezione online con un fotografo qualificato!

Prendi lezioni di fotografia su Internet!
E se imparassi a fotografare prendendo lezioni su Internet?

In questo caso, non c'è bisogno di possedere attrezzature high-tech di alta qualità. Come regola generale, un computer e una buona connessione alla rete sono sufficienti per seguire un corso fotografia online.

Oltre a essere facile da organizzare, il corso fotografico da remoto offre molti vantaggi:

  • atmosfera amichevole e più rilassata rispetto a quella delle scuole di fotografia,
  • chat istantanea con l'insegnante,
  • tariffe spesso ridotte,
  • orari organizzati e più flessibili,
  • risparmio di tempo (non è necessario spostarsi),
  • possibilità di assumere professori in tutta Italia,
  • altre specialità fotografiche disponibili.

Per trovare un fotografo che dia lezioni online di fotografia, nulla di più semplice!

Su Superprof, i nostri insegnanti indicano direttamente sulla loro scheda se offrono lezioni online o meno. Una volta trovato l'insegnante, il fotografo in erba potrà godere di varie risorse digitali (chat istantanee, esercizi online, applicazioni gratuite...) e sviluppare la propria autonomia come fotografo professionista.

In breve, tutto ciò che serve per diventare un fotografo professionista senza nemmeno uscire di casa!

Le soluzioni per imparare a utilizzare la macchina fotografica reflex!

Facile da usare e adatta a tutti i budget, la fotocamera digitale reflex è IL materiale fondamentale per ogni giovane studente di fotografia!

Per imparare a utilizzare la fotocamera reflex in tutta serenità, il fotografo amatoriale deve prima di tutto munirsi di un materiale adatto al suo livello. Non c'è bisogno di acquistare una fotocamera di alta qualità all'inizio: le opzioni di base (bilanciamento del bianco, foto in bianco e nero, velocità dell'otturatore...) e una corretta qualità dell'immagine sono sufficienti per apprendere le basi della fotografia su reflex.

Una volta acquisito il materiale, lo studente di fotografia può passare alla parte pratica, tramite:

  • le scuole d'arte con una specializzazione in fotografia,
  • le associazioni dedicate alla fotografia,
  • gli annunci degli insegnanti sui giornali,
  • gli annunci online,
  • i libri dedicati alla fotografia reflex,
  • i siti dedicati alla fotografia reflex.

Il nostro consiglio: prima di iniziare a fotografare con la reflex, esamina bene il tuo dispositivo!

Esistono centinaia di tutorial fotografici su Internet (in varie lingue), che spiegano le opzioni e i pulsanti di ogni marchio e di ogni modello, in formato scaricabile o tramite video online.

Una buona conoscenza del tuo dispositivo ti permetterà di risparmiare tempo nel corso di fotografia e di progredire più rapidamente nel tuo campo di specializzazione!

I migliori libri per principianti

E se diventassi un esperto di fotografia con un semplice libro?

Ti bastano poche ore per imparare le tecniche base della fotografia!
Dopo poche ore di lettura, conoscerai già le tecniche di base della fotografia!

Ogni grande fotografo ha un'opera di riferimento che l'accompagna durante il suo processo di sviluppo. Biografia degli autori, specialità coperte, illustrazioni...: tanti criteri da prendere in considerazione per scegliere il libro più adatto alle proprie esigenze.

Alcuni illustri fotografi, famosi in tutto il mondo per il loro talento, sono autori di libri di testo sulla fotografia per principianti. Nulla di meglio per conoscere le loro opere mentre sviluppi il tuo occhio artistico!

Ecco alcuni testi di riferimento sulla fotografia:

  • "Dial, Set, Trigger" di Anne-Laure Jacquart,
  • "La fotografia digitale: il meglio di" di Scott Kelby,
  • "Fotografare tutto l'anno" di Tom Ang,
  • "La guida alla luce e all'illuminazione" di Michael Freeman,
  • "Pratica dell'esposizione fotografica" di Bryan Peterson,
  • "I consigli dei professionisti per riuscire a scattare le tue foto" di Christian Sanger e Kyra Sanger.

Studiare la fotografia con un libro è di solito il primo passo di qualsiasi neofita di quest'arte. Il manuale di apprendimento è infatti consigliabile per imparare a padroneggiare in pochi mesi le tecniche di base della fotografia.

Per contro, un miglioramento nella tecnica fotografica non è sempre possibile con un semplice manuale. Per diventare un vero fotografo professionista, è quindi fondamentale completare l'autoapprendimento con alcune lezioni di fotografia aggiuntive.

Quindi, perché non sviluppare la tua personalità artistica attraverso le lezioni di fotografia per principianti, cercando nella tua città, ad esempio, un corso fotografia a Torino?

E, poi, non dimenticare che allo studio e ai corsi, dovrà sempre seguire un'attività di pratica. Del resto, se anche tu ami la fotografia, di certo non ci sarà momento in cui non scalpiti di fronte ad ogni potenziale scatto. Certamente anche tu, come noi, esci il più spesso possibile con una delle tue macchine fotografiche in mano; anche i tuoi occhi sono perennemente alla ricerca del soggetto, vivente o immobile, da immortalare.

I fotografi appassionati, e non solo i professionisti quindi, hanno uno sguardo sulla realtà che li circonda, che è differente dallo sguardo delle persone comuni: laddove l'uomo della strada non vede altro che una pozzanghera d'acqua, il fotografo vede invece i riflessi degli alberi attorno, i riflessi dei tetti delle case o i riflessi dei bambini che giocano a saltare (e se sei un amante della fotografia, avrai di certo già capito il riferimento al maestro in questione).

Laddove l'uomo della strada vede una faccia qualsiasi di un passante tra i tanti, il fotografo vede invece l'espressione per una foto eccezionale. E così via ...

Ma se, da un lato, tutta questa propensione alla foto è di certo innata, dall'altro, si può curare, sviluppare, mantenere. L'importante è avere con sé una macchina ad ogni uscita o quasi e scattare di continuo, mettendo in pratica gli insegmanti dei professori del corso di fotografia e i suggerimenti dei grandi maestri letti nei libri che abbiamo a casa.

Niente di meglio, per legare assieme teoria e pratica della fotografia. E per divertirsi ogni volta che si fa click!

 

Bisogno di un insegnante di Fotografia?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 3 vote(s)
Loading...

Francesca

Appassionata di musica, curiosa e sempre alla ricerca di novità: Acquario in tutto e per tutto.