"La fotografia è una cosa semplice. A condizione di avere qualcosa da dire." Mario Giacomelli

Il fotoritocco è una pratica che spesso spaventa i principianti. Photoshop, Lightroom, i livelli, la luminosità, i pixel, ecc... i termini da imparare sono talmente tanti che fanno paura, e tuttavia modificare le foto è più semplice di quanto non si pensi.

Ai giorni nostri, le tecniche sono evolute molto, e ci permettono di ritoccare le foto semplicemente e in maniera intuitiva. Che si tratti di contrasti, di collage, di una piccola correzione hdr, tutto (o quasi) è fattibile con poche accortezze.

Sebbene sia molto criticato dai cosiddetti "puristi", il fotoritocco può fare miracoli. Prima di mettere mano ai propri scatti per renderli ancora più belli, bisogna però imparare le basi del mestiere.

Ma potresti giustamente chiederti: "da dove devo iniziare, come iniziarsi al fotoritocco?" 

Quali sono i migliori programmi per chi inizia a ritoccare le fotografie? Come fare per correggere un dettaglio in pochi clic? Bisogno di un corso fotografia?

Niente panico, Superprof risponde alle tue domande!

Come trasferire le proprie foto su un computer? 

Che supporto usi per scattare foto?
Numerosi strumenti permettono di trasferire le foto da un telefono o una tablette a un computer.

Eh sì, importare le fotografie dal proprio telefono o dalla propria macchina fotografica sul proprio computer è la prima cosa da imparare per chi vuole dedicarsi al fotoritocco! Il metodo da utilizzare dipende dagli strumenti di cui ti servi: Mac, PC, Iphone, Android, ecc… sebbene molti dispositivi condividano lo stesso funzionamento, ci sono alcune sottili differenze che bisognerebbe tenere a mente.

Se utilizzi un iPhone, potrai scegliere come trasferire i tuoi file: 

  • Se hai un computer Mac, Icloud è di sicuro il sistema più pratico e semplice per trasferire i tuoi scatti. Grazie a un sistema di sincronizzazione regolare del telefono, il cloud (che in inglese significa "nuvola") si aggiorna automaticamente, indipendentemente dal supporto utilizzato. Basta munirti dei tuoi dati di accesso Icloud per ritrovare le tue foto preferite ovunque. La magia della smaterializzazione!
  • Se hai un PC con Windows potrai trasferire le foto connettendo il tuo telefono attraverso un cavo USB . Tieni anche a mente che ormai il sistema operativo Windows 10 offre una versione alternativa di Icloud, chiamata semplicemente "foto", che segue lo stesso principio, 
  • Inoltre, se possiedi due apparecchi Apple che dispongono di Bluetooth, potrai utilizzare anche Airdrop. Connetti il tuo telefono al computer attivando la funzionalità su ogni apparecchio, e in men che non si dica potrai trasferire un'immagine senza utilizzare cavi.

Se invece possiedi un telefono Android, le cose si fanno un po’ meno virtuali, ma non per questo più complesse.

Anche in questo caso, la tecnica del cavo USB è una delle più rapide. Ti basterà connettere il tuo telefono al computer, attivando la funzionalità su ogni apparecchio, e in men che non si dica le foto saranno trasferite.

Inoltre, se non hai un cavo in casa, o se preferisci i metodi virtuali, potrai ricorrere al transfert online, ricorrendo a siti come WeTransfer, GoogleDrive o Airmore, che funziona grazie a dei codici QR. Ah, la tecnologia! 

Da una macchina fotografica o da una periferica (come ad esempio un disco rigido esterno), dovrai quasi certamente ricorrere al cavo USB. Inoltre, la maggior parte delle macchine fotografiche digitali utilizza una scheda SD sulla quale vengono salvate le foto. In questo caso, ti basterà ritirarla dalla macchina e inserirla nell'apposito spazio nel tuo computer!

I Mac più recenti non dispongono di un ingresso per la carte memoria. In questo caso, fai attenzione a procurarti un adattatore USB/SD, che ti permetterà di trasferire le tue foto senza problemi.

Adesso che le tue foto sono sul computer, sei pronto a iniziare a imparare le basi del fotoritocco! Cerchi un corso di fotografia roma?

Come modificare la taglia, il peso e la dimensione della propria foto? 

Photoshop, Gimp, Lightroom... Quale programma preferisci?
Troppo pigro per imparare le basi del fotoritocco? Fatti aiutare dai uno sei nostri professori!

Tra i parametri che si modificano più spesso in una fotografia, la dimensione e il peso del file salgono senza dubbio sul podio.  Alcune foto sono infatti talmente pesanti che non possono essere inviate via mail, mentre altre sono inquadrate male e dovrebbero essere "croppate" (ovvero ritagliate).

La soluzione perfetta? Dovrai semplicemente modificare la foto affinché si adatti alla tua volontà e alle tue esigenze. Quando si parla di fotoritocco online, esiste un grandissimo numero di tecniche e di programmi, sia gratuiti che a pagamento. Dovrai solo capire quali fanno al caso tuo!

Modificare le dimensioni di un’immagine

Per ridimensionare una fotografia, un programma di ritocco è di certo la soluzione migliore. Photoshop è la piattaforma che tutti conoscono, ed è considerato da tutti come il miglior programma, poiché offre una quantità infinita di soluzioni per modificare il proprio file, tra le quali troverai diverse soluzioni per ridimensionarlo.

Cambiando il numero di pixel potrai stabilire le dimensioni della tua foto (ricorda però di attivare l'opzione "conserva le proporzioni". 

La stessa cosa vale per Lightroom, che, grazie all’alta risoluzione e alle impostazioni avanzate, ci permetterà di ottenere un risultato più che soddisfacente. Molto evidentemente, dal momento che non viviamo in un mondo perfetto, programmi di qualità come Photoshop e Lightroom sono a pagamento.

Ma non preoccuparti: se non puoi o vuoi pagare, troverai moltissimi programmi di fotoritocco completamente gratuiti, che ti permetteranno di ridimensionare una foto in qualche clic. Fai una rapida selezione su internet, e troverai diversi siti che permettono a chiunque di caricare una foto, e di selezionare l'altezza e la larghezza volute.

Molti di questi programmi offrono le stesse possibilità dei programmi di fotoritocco a pagamento, ma chi presentano il grande vantaggio di essere completamente gratuiti. Niente male, vero?

E se possiedi un Mac, potrai modificare le dimensioni di un’immagine direttamente con il programma Anteprima, cliccando sull’opzione "strumenti" e "determinare le dimensioni". 

Ridurre il peso di un file

Tieni a mente che la dimensione non è tutto, anche il peso di una foto è un criterio importante da prendere in considerazione. La tecnica migliore per ridurlo è senza dubbio la compressione. Ma cos’è, ti starai chiedendo? 

La compressione è, come lo indica il nome, l’azione di comprimere un file o una cartella (in formato zip), affinché quest’ultimo risulti meno pesante. E su un computer, le tappe sono molto semplici: 

  • Su un Mac, ti basta cliccare col tasto destro, selezionare "comprimi", e una nuova cartella più leggera apparirà,  
  • Su Windows, dovrai recarti nei programmi Office, cliccare su "formato" tra le opzioni, poi su "comprimere le immagini" e il gioco è fatto! 

Come visto in precedenza, esistono anche programmi online che permettono di alleggerire i file troppo pesanti in qualche clic. Insomma, modificare la taglia e il peso di una foto, non è per niente complicato ed è davvero utile per inviare foto via mail. 

Non esitare a utilizzare WeTransfert anche per trasferire delle immagini troppo pesanti per un'email. Con questo sito gratuito, puoi inviarne fino a 2Go in una sola volta. Geniale, no?

Cerchi uno stage fotografico? Dai un'occhiata alla nostra offerta!

Hai già pensato di iscriverti a un corso fotografia online?

Fotografia: come sfumare una foto? 

Per diventare grandi fotografi, bisogna prestare molta attenzione ai dettagli!
Se vuoi dedicarti al fotoritocco, ti consigliamo di procurarti uno schermo di grandi dimensioni!

La sfocatura fa parte delle funzionalità più utilizzate nel fotoritocco. Tra contrasti, bilanciamento dei bianchi, nitidezza ecc…, il filtro sfocato è uno strumento di modifica davvero importante, che ogni programma di fotoritocco che si rispetti dovrebbe offrire. 

Una macchia su una maglietta o una targa potranno essere sfocate con discrezione in post produzione, evitando che dettagli scomodi disturbino la fotografia. Ma come fare per procedere e arrivare a buon risultato con gli strumenti di ritocco? 

Se usi un apparecchio Apple (Iphone o Ipad), l’applicazione Skitch è probabilmente la migliore soluzione per te. Basta scaricarla sul tuo telefono/sulla tua tablette, e modificare direttamente la foto che ti interessa. Normalmente, l’icona dell’applicazione dovrebbe apparire sul tuo schermo dopo averla installata. Aprila, seleziona la foto da modificare, e con qualche colpo di bacchetta magica, il gioco è fatto. 

La stessa cosa vale per Windows, che offre il programma "Evernote", molto simile a Skitch nel funzionamento. Selezionando l’immagine che vuoi sfocare, apparirà un piccolo simbolo "@"  in alto a sinistra della miniatura della foto. Clicca su "pixelizzare l’immagine" per rendere visibili le imperfezioni. 

Sul computer invece puoi utilizzare programmi più classici come Adobe Photoshop (programma a pagamento) o Gimp (gratuito). Scopri anche la sfocatura gaussiana e molte altre tecniche nel nostro articolo. 

Come modificare il formato di una foto 

Sempre più fotografi utilizzano Photoshop per rendere i propri scatti ancora più unici!
Scegli il programma che fa più a caso tuo e impara ad usarlo a 360°.

Cosa si intende per "formato" di una fotografia? Si tratta semplicemente del linguaggio in cui sono codificate le informazioni sulla tua immagine! Gif, Jpeg, pdf, Xnview, png, raw, ecc... tutte queste abbreviazioni indicano quindi la natura del tuo file. Ed è estremamente importante conoscerle se ci vuole dedicare al fotoritocco! 

Ogni formato possiede le proprie particolarità, ma per fortuna niente è definitivo, ed è possibile convertire un’immagine per adattarla all'uso che si vuole farne. Vuoi convertire il formato di un file? Ecco come fare:

  • Su Windows, ti basterà semplicemente cliccare su "modifica" quando apri la foto che vuoi esportare in un nuovo formato. Clicca sulla piccola icona situata alla sinistra del menù, clicca su "registra come", scegli il formato desiderato e il gioco è fatto. Semplice no?
  • Sul Mac, il fotoritocco è altrettanto semplice.  Seleziona un’immagine, fai clic col tasto destro, poi scegli "esporta" le immagini selezionate". Ti sarà chiesto in che formato vuoi esportarle, è starà a te scegliere. 

Vuoi scoprire di più su come cambiare il formato di una foto? Dai un'occhiata al nostro articolo a riguardo! 

Bisogno di un insegnante di Fotografia?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 2 vote(s)
Loading...

Nicolò

Scrittore e traduttore laureato in letterature comparate. Vivo a Parigi, dove coltivo la mia passione per i libri, il cinema e la buona cucina.