Se sapessi come si fa una buona fotografia, la farei ogni volta. - Robert Doisneau

Ritagliare fotografie, applicare filtri per le immagini destinate ai social network o modificare le dimensioni dei tuoi scatti... molte sono le funzionalità offerte dalla nostra epoca che permettono di migliorare i propri scatti.

Un altro elemento che prova questa tendenza è la nascita di numerosi diversi formati, come jpeg, png, dpi o raw. E non è finita qui - come dimostra il successo di siti come Giphy o 9gag, che offrono ai visitatori tantissime animazioni divertenti, tutte esclusivamente in formato gif.

Questo successo illustra la ricchezza dell'epoca moderna, che ci permette di convertire un'immagine nel formato che preferiamo. Così, a seconda delle sue dimensioni in Pixels, è possibile trasformare un’immagine in pdf o jpeg, uno scatto jpg in gid, ecc... insomma, tutti possono facilmente modificare il formato di una foto.

Cambiare il formato di una foto è semplice, ma come fare? Niente panico, ecco un piccolo corso di fotoritocco per principianti! 

Il formato di una foto e i suoi diversi utilizzi

Prendi un corso di fotografia e informatica per imparare le basi del fotoritocco
Gli smartphone e la macchine fotografiche non sempre scattano nello stesso formato.

Poiché il ritocco fotografico non consiste soltanto a ridimensionare, caricare, cambiare il numero di pixel o ritagliare, bisogna prestare molta attenzione al formato dell'immagine, poiché questo condizionerà le possibilità di ritocco.  

E già, una foto in jpg o in pdf non sarà trattata allo stesso modo da un programma di fotoritocco. E di fatto, ogni formato ha delle specificità che vanno tenute presenti.

Il formato di un file, che si tratti di una traccia musicale, di un'immagine, oppure di un video, è quindi essenziale per comprendere l'utilizzo che possiamo farne. Per esempio, quando parliamo di una foto digitale è possibile:

  • Stamparla, 
  • Inviarla via mail, 
  • Scaricarla, 
  • Trasferirla su un Drive o su Wetransfer, 
  • Inserirla direttamente in un programma di redazione, 
  • Caricarla su internet, 
  • Postarla sui social network, 
  • E molto altro ancora! 

Il formato è quindi un'informazione che bisogna conoscere. Che si tratti di png o di bitmap, esso costituisce la base che determinerà la maniera in cui si potrà modificare (o meno) la fotografia. 

Non preoccuparti però: se ti rendi conto che il formato della tua foto non è quello adatto per l'utilizzo che vuoi farne, puoi sempre convertire l'immagine in un altro formato. Ma come si fa a cambiare il formato di uno scatto per poterlo maneggiare a piacimento? Le nostre risposte e le nostre soluzioni sono qui! 

Ma per parlare di formato, bisogna conoscere le specificità di ognuno di essi.Dovrai quindi imparare a differenziare i pdf, gli svg, i file psd o rvb. Tutte queste iniziali ti sembrano una lingua sconosciuta e inintelligibile? Non preoccuparti, su internet esistono tantissime guide che ti aiuteranno a capire quale sia il formato migliore per te.

Una volta che ti sarai informato, potrai capire meglio cosa implica l'utilizzo di un certo formato su illustrator, Powerpoint, Photoshop o Xnview. Ogni programma permette infatti di lavorare su uno o più tipi specifici di file, e non sarà in grado di aprirne altri.

Non c'è cosa peggiore che entrare in possesso di un'immagine a cui si tiene particolarmente, prepararsi a modificarla con Lightroom e rendersi conto che non è possibile perché l'immagine non è nel buon formato.  

Insomma, padroneggiare il formato di un'immagine, significa essere certi di poterla convertire senza comprometterne la qualità!

Scopri anche come cambiare le dimensioni di una fotografia con i programmi di fotoritocco!

Cambiare il formato di un’immagine con Windows 

Jpeg, raw, png... Sapresti dire la differenza?
Alcuni formati permettono maggiori modifiche rispetto ad altri.

Tra le diverse possibilità che offrono i PC, ci sono ovviamente i convertitori di immagini. I computer permettono infatti di comprimere una cartella di immagini, di ritagliare una foto delle vacanze, di ruotare fotografie, e, ovviamente, di convertire un'immagine bitmap in una immagine jpeg.

E con Windows le cose si fanno in maniera più semplice, poiché con appena qualche clic potrai alleggerire il peso digitale di un ritratto di famiglia, o inviare più semplicemente via mail una selezione di fotografie. 

Con Windows 7, anche un bambino sarebbe in grado di cambiare il formato di una foto:

  • Apri la cartella immagini e seleziona quella che vuoi modificare,
  • Fai clic col tasto destro, e seleziona "modifica", 
  • Clicca sul simbolo situato accanto al menù, 
  • Seleziona "salva come..." e scegli il formato in cui vuoi convertire l'immagine,  
  • Ecco fatto! 

Facile, vero? 

Impara anche a sfocare lo sfondo di un'immagine per sublimare il soggetto principale!

Cambiare il formato di un’immagine con un Mac

Preferisci la fotografia analogica o digitale?
Anche le fotografie analogiche possono essere digitalizzate e convertite in foto digitali del formato da te scelto!

Anche con un Mac è possibile convertire un’immagine in un altro formato, e le operazioni da eseguire sono semplici come quelle appena viste! Cambia formato ai tuoi scatti migliori in pochissimo tempo e senza perdere in qualità. Per fare questo: 

  • Seleziona la/le foto che vuoi modificare, 
  • Clicca sul menù "esporta come...", 
  • Clicca su "opzioni"e apparirà una lista dei sei formati più utilizzati (Jpeg, png, tiff, pdf, ecc…), 
  • Se premi i tasti alt ⌥ appariranno ben 18 formati, tra cui bmp, tga e persino Photoshop, 
  • Scegli il formato che ti interessa e converti il tuo file! 

Se ti avessero detto che convertire una foto in diversi formati con un Mac era così semplice, non ci avresti creduto, vero? Eppure l’informatica pullula di soluzioni semplici ma poco conosciute! Scoprile tutte con Superprof 

Convertire una foto con un programma specifico  

Su Superprof troverai anche corsi di fotoritocco per imparare a modificare i tuoi scatti!
Ti senti imbranato con la tecnologia? Non preoccuparti, convertire le fotografie è un'operazione davvero semplice!

Se devi inviare diverse immagini in una sola mail, rischi di rallentarne o addirittura impedirne l'invio quando i file sono troppo pesanti. Il formato delle foto è spesso il responsabile di questi problemi. Potrai allora cambiarlo facilmente con i programmi di fotoritocco, per ridurre il peso dei file senza ridurne la qualità.

Con Gimp

GIMP è un ottimo esempio di programma gratuito e polivalente, poiché permette di rendere qualsiasi immagine online adatta alle tue aspettative. Un file pdf, un’immagine jpeg, ecc... tutto è possibile con appena qualche clic! Non dovrai fare calcoli complessi sulle dimensioni di una foto, ti basterà decidere il formato che vuoi ottenere, caricare la foto, e il gioco è fatto!

Trascina la foto che vuoi modificare nello spazio di lavoro del programma o importala cliccando su "file", poi sulla finestra "apri". Tieni a mente Gimp potrai modificare una sola foto alla volta: dovrai quindi aver pazienza!  

Nello spazio di lavoro potrai anche modificare le dimensioni della foto, scegliendo o meno di mantenere le proporzioni, oppure di cambiare il peso del file riducendone la qualità. Insomma, le possibilità di fotoritocco con Gimp sono davvero tante!

Ma torniamo al soggetto del nostro articolo! Per convertire un’immagine presente nella zona di lavoro, dovrai cliccare su "file" e poi "esportare come...". Nel momento in cui si aprirà la finestra, potrai scegliere semplicemente il formato che desideri tra quelli proposti! 

Puoi anche fare dei corsi di fotografia per migliorare le tua abilità nella post-produzione. 

Scopri le basi della fotografia con un corso fotografia online!

Con OpenOffice 

Se il tuo computer dispone del programma OpenOffice, dovresti sapere che questo, come un buon numero di programmi di trattamento testi, permette di modificare il formato dei file. Il principio è più o meno lo stesso che su Grimp. Per modificare il formato della foto, dovrai soltanto caricare quest’ultima nella zona centrale di lavoro e cliccare su "file", poi su "registrare come". Ricorda che se non registri l'immagine le modifiche non saranno applicate.

Arrivati a questo punto, il computer ti proporrà diversi formati disponibili: avrai l'imbarazzo della scelta! E questo vale anche per Word e pages, qualsiasi sia la dimensione del file. Insomma, modificare il formato delle tue foto è davvero semplice, no?

E se provassi un corso di fotografia? 

Il primo passo per modificare le foto è trasferirle sul tuo computer!

Convertire un’immagine grazie agli strumenti online 

Un buon numero di strumenti online possono essere utili per convertire un’immagine. Ne esistono davvero tantissimi: Conv2pdf, Convertimage, Image Online Converter, Resizeit, Image Resizer, Convertitore pdf, Snap Converter, Graphic Converter (con più di 80 formati disponibili!), ecc... Questi convertitori sono gratuiti e ti permetteranno di ottenere file nel formato che desideri.

Anche qui, il principio per convertire un'immagine è davvero semplice e uguale per tutte le piattaforme:

  • Accedi alle tue foto direttamente dal sito, 
  • Seleziona la foto che desideri convertire (anche in questo caso, potrai caricare una sola immagine alla volte), 
  • Clicca sul formato che vuoi attribuire alla tua immagine, 
  • Convalida la scelta, aspetta che il cambiamento sia stato applicato, e scarica il nuovo file sul tuo computer! 

La lista dei formati di file foto è davvero molto lunga (e include persino il formato quadrato!), ma ormai sei pronto a padroneggiare la conversione delle immagini, qualsiasi sia il formato di partenza e quello di arrivo. In qualche clic, potrai ottenere dei documenti pdf in alta risoluzione, o un’immagine jpg in miniatura che mantenga però la qualità del formato di partenza. Cosa aspetti? Metti alla prova le tua capacità e dimostra come sei a tuo agio con la conversione fotografica!

Bisogno di un insegnante di Fotografia?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5, 1 votes
Loading...

Nicolò

Scrittore e traduttore laureato in letterature comparate. Vivo a Parigi, dove coltivo la mia passione per i libri, il cinema e la buona cucina.