Eravamo giovani e Barcellona non mi sembrava solo bella e colta, ma, soprattutto, la città più piacevole del mondo – Mario Vargas Llosa

Scoprire Barcellona significa visitare la seconda città più grande di Spagna. È una delle città con il maggior flusso turistico d’Europa, con circa 20 milioni di visitatori all’anno, su un totale di 84 milioni di visitatori di tutta la Spagna.

Barça, la bella città catalana, richiede un minimo di organizzazione per essere vista in modo coerente, perché sono veramente tante le meraviglie da esplorare.

Stai partendo a Barcellona per delle vacanze di 10 - 15 giorni o solo lo spazio di un weekend? In un caso e nell’altro, Superprof ti ha confezionato una guida turistica, che ti consentirà di girare tranquillamente per le strade della capitale catalana.

Grazie agli indirizzi e alle indicazioni che ti daremo, saprai quali sono i siti da non mancare assolutamente, se vuoi tornare a casa tua, in Italia, dicendo, a testa alta, di “avere visto Barcellona”.

Ti stai chiedendo cosa fare a Barcellona? Seguici, ma prima leggi la guida completa sulla capitale catalana!

I migliori insegnanti di Spagnolo disponibili
Prima lezione offerta!
Margherita
5
5 (23 Commenti)
Margherita
20€
/h
Prima lezione offerta!
Maia
5
5 (17 Commenti)
Maia
15€
/h
Prima lezione offerta!
Greta
5
5 (7 Commenti)
Greta
15€
/h
Prima lezione offerta!
Massimiliano
5
5 (12 Commenti)
Massimiliano
20€
/h
Prima lezione offerta!
Mariana
5
5 (17 Commenti)
Mariana
15€
/h
Prima lezione offerta!
Manuela
5
5 (29 Commenti)
Manuela
20€
/h
Prima lezione offerta!
Lidia
5
5 (37 Commenti)
Lidia
20€
/h
Prima lezione offerta!
Julia
5
5 (12 Commenti)
Julia
15€
/h
Prima lezione offerta!
Margherita
5
5 (23 Commenti)
Margherita
20€
/h
Prima lezione offerta!
Maia
5
5 (17 Commenti)
Maia
15€
/h
Prima lezione offerta!
Greta
5
5 (7 Commenti)
Greta
15€
/h
Prima lezione offerta!
Massimiliano
5
5 (12 Commenti)
Massimiliano
20€
/h
Prima lezione offerta!
Mariana
5
5 (17 Commenti)
Mariana
15€
/h
Prima lezione offerta!
Manuela
5
5 (29 Commenti)
Manuela
20€
/h
Prima lezione offerta!
Lidia
5
5 (37 Commenti)
Lidia
20€
/h
Prima lezione offerta!
Julia
5
5 (12 Commenti)
Julia
15€
/h
1a lezione offerta>

I quartieri di Barcellona da non mancare!

Nella nostra guida di Barcellona, ti indicheremo tutti i luoghi da vedere assolutamente!

Non è sempre facile orientarsi, in questa grande città, soprattutto se si tratta della prima visita.

Evita comunque di passare dall’Ufficio del Turismo di Barcellona, per farti dire i nomi dei monumenti e dei musei più belli e interessanti della città. Risparmia del tempo utile e raggruppa le tue escursioni quotidiane, in base ai nostri consigli.

Pronto per la visita di Barcellona? Via!

Il centro di Barcellona

Il primo appuntamento è a Plaça Catalunya, emblematico ritrovo e punto di partenza per tutti gli interessi e i luoghi della città. Si tratta del centro nevralgico di Barcellona e, quindi, da qui, si diramano i grandi assi viari della municipalità, ma anche la maggior parte delle linee della metropolitana. Inoltre, in questa piazza mitica, si ritrovano tutti i barcellonesi, per gli incontri di rilevanza nazionale e per le grandi feste.

Piazza di Catalogna è un luogo simbolo oltre che un punto di partenza per i tuoi tour.
Niente di meglio che partire dal centro per visitare la città!

Non lontano da qui, si trova il Palazzo della musica catalana, noto anche come Palau de la musica, uno dei più bei teatri al mondo, proprio grazie allo stile art nouveau che lo contraddistingue. Iscritto al patrimonio mondiale dell’Unesco, data dell’inizio del XX secolo ed è stato realizzato da Domènech i Montaner, il maestro di Gaudi.

Il quartiere gotico

Il Barri Gotic ha un fascino unico. Lungo le sue stradine medievali passeggerai di giorno e di notte, indistintamente, anche grazie ai bar catalani e all’atmosfera notturna indimenticabile, che solo i locali di Barcellona sono in grado di creare.

Anche le ramblas sono un punto di passaggio obbligatorio per il visitatore di Barcellona. È una lunga strada pedonale che collega Plaça Catalunya al Porto di Barcellona. Lungo tutto il percorso, gli artisti di strada si prodigano in rappresentazioni, ogni giorno.

Scendendo, individuerai senza dubbio un portone in pieno stile art nouveau: si tratta dell’entrata del mercato della Boqueria, dove troverai tutte le specialità catalane: tapas, vino, paella, prosciutto iberico, …

La cattedrale Santa Croce di Barcellona sarà la ciliegina sulla torta della tua visita al quartiere gotico.

El born

Il Parc de la Ciutadella è il parco più celebre della città. Pensato e ultimato per l’Esposizione universale del 1888, è ancora oggi molto apprezzato da tutti i barcellonesi e da tutti i turisti, che ne approfittano per lunghe passeggiate e per dei picnic nei numerosi giorni di sole della Catalogna.

Non puoi non ammirare l’Arco di Trionfo edificato da Josep Vilaseca i Casanovas, orginalmente la porta d’entrata ufficiale dell’Expo.

Gracia

Uno dei più piccoli quartieri della città, vi si trovano tante e belle piazze, ove si fermano a chiacchierare e divertirsi i locali, ma anche il più bel viale di Barcellona: il paseo de gracia. Un tempo, nelle magnifiche ville di questa strada, abitavano i ricchi barcellonesi; oggi ci sono tanti negozi per gli amanti dello shopping, oltre a Casa Batlló, Casa Milà e Casa Amatler.

Barceloneta

Hai mai sentito parlare delle spiagge di Barcellona? Dieci spiagge in totale, che offrono un magnifico “fronte mare” di quattro km; la più popolare è quella di Barceloneta assieme ai suoi xiringuitos.

Il porto olimpico, in fondo a las ramblas, è dotato di un centro commerciale, per i dipendenti dallo shopping, ma anche la statua di Cristoforo Colombo e l’Acquario di Barcellona.

Una bellissima passeggiata, da fare a piedi, in bici o con i roller!

Montjuïc

Maggiormente decentrata, la collina di Montjuic, a cui si accede da Piazza di Spagna, raggruppa le installazioni realizzate per le Olimpiadi del 1992.

Da vedere assolutamente:

  • Il Palazzo Nazionale
  • Il Castello di Montjuic,
  • La Fondazione Joan Miró,
  • Il Giardino botanico,
  • Lo stadio olimpico,
  • El poble espanyol (un museo all’aria aperta).

Gli altri quartieri

Nei quartieri vicini, vi sono altre cose da vedere, come il Camp Nou, il parco del Labirinto d’Horta e molti altri parchi magnifici.

Hai già preventivato quanto spendere a Barcellona?

I monumenti di Antoni Gaudi

Continuiamo la nostra scoperta di Barcellona, con i monumenti edificati dal celebre architetto Antoni Gaudi. Prima di tornare a casa, assicurati di averne visitato qualcuno.

Prima, però, pensa al biglietto salta fila, perché queste opere sono vittime del loro stesso successo…! In particolare, organizzati per vedere:

Approfittane anche tu, scegliendo uno dei city pass che ti saranno proposti in città.
Con i pass per girare in città, puoi visitare tante opere realizzate da Gaudi!
  • La Casa Batló
  • La Sagrada Familia
  • Il parco Güell
  • La casa Milà o Pedrea

Un viaggio di successo a Barcellona passa obbligatoriamente per la visita di almeno uno di questi siti, in modo che tu possa farti un’idea del genio di Gaudi!

Se veramente non avrai che il tempo di vederne uno solo, noi ti consigliamo la Casa Batlò, dato che l’edificio è bello sia dentro, sia fuori. La facciata in pietra, vetro, ferro lavorato finemente e ceramica è una delle più originali della città.

All’interno, ti accorgerai di quanto Gaudi sia stato anche un fantastico designer. Dai tavoli alle maniglie delle porte, tutto è stato pensato dall’artista per realizzare un insieme a propria immagine.

Informazioni utili

Quartiere dell’Eixample

paseig de Gràcia 43, Barcelona

Tempo da consacrare alla visita: 45 minuti

Biglietto: 25€/adulto — 7€ per i bambini — gratuito per i minori di 7 anni

Orari di aperture al pubblico: 9 :00 – 21:00, tutti i giorni.

 

La Sagrada Familia è il monumento faro della città. Quest’opera è restata incompiuta e i barcellonesi si chiedono anche se mai sarà conclusa un giorno! Questa basilica della fine del XIX secolo riserva più di qualche sorpresa al proprio interno.

Informazioni pratiche:

Quartiere dell’Eixample

Indirizzo: Carrer de Mallorca, 401, Barcelona

Tempo da consacrare alla visita: tra 30 e 45 minuti

Biglietti: 17€/adulte — gratuito per i minori di 11 anni

Orari di apertura: 9:00 - 20:00, tutti i giorni

Il Parc Güell è un’opera di Gaudi ricca di colori. Unico nel suo genere, questo parco di 17 ettari si integra perfettamente con la natura. Questo tesoro di architettura modernista mescola alla perfezione natura e art nouveau.

Informazioni pratiche:

Quartier de Gràcia

Indirizzo: Carrer de Mallorca 401, Barcelone

Tempo da consacrare alla visita: tra 2 e 4 ore

Biglietti: una zona gratuita e una zona a 10€/adulto — 7€ per i bambini— gratuito per minori di 7 anni

Orari: 8:00 – 21:00, tutti i giorni

Per terminare questo tour dei capolavori di Gaudi, la Casa Milà, nota anche con il nome di Pedrera, non è lontana dalla Casa Batlò. Meno colorata, si fa notare per un terrazzo che offre una veduta incomparabile su tutta Barcellona.

Vi si trovano anche i progetti e i modelli dell’architetto catalano.

Informazioni pratiche:

Quartier dell’Eixample

Indirizzo: paseig de Gràcia 92, Barcelona

Tempo da consacrare alla visita: 45 minuti circa

Biglietti: 22€/adulto — 11€ bambni — gratuito per i minori di 7 anni

Orari: 9:00 – 21:00, tutti i giorni

Sai già dove dormirai una volta a Barcellona?

I musei di Barcellona

Anche se non dovessi amare l’arte, ti consigliamo comunque di visitare almeno uno dei musei di Barcellona.

Testimoni dei secoli passati, descrivono fedelmente la storia della città attraverso le opere d’arte.

La cattedrale è stata realizzata nel XIX secolo ed è uno dei posti da vedere assolutamente!
La grande incompiuta di Barcellona: la Sagrada Familia!

I musei migliori, quelli da non perdere nel modo più assoluto, sono:

  • Il Museo Nazionale d’Arte della Catalogna
  • Il Macba,
  • La fondazione Juan Miro,
  • Il Museo Picasso.

Il MNAC, o Museo Nazionale d’Arte di Catalogna, possiede un’impressionante collezione. Pitture, oggetti, sculture, fotografie, … con essi ti tufferai a fondo nella cultura catalana e nell’arte romana.

Informazioni pratiche:

Quartier Montjuïc

Indirizzo: Parco di Montjuïc, Barcelona

Tempo da consacrare alla visita: circa 1 ora ½

Biglietti: 12€/adulto — gratuito per i bambini

Orari: 10:00 – 19:00 tutti i giorni.

Il Macba è il museo d’arte contemporanea della città. Vi vedrai non solo opere realizzate durante la seconda metà del XX secolo, ma tanto altro. Dall’esterno c’è una vista particolare, la cui piazza è particolarmente sfruttata dagli amanti dello skate e dei rollerblade.

Informazioni pratiche:

Quartier El Raval

Indirizzo: Plaça dels Àngels, Barcelona

Tempo da consacrare alla visita: Circa 1 ora ½

Orari: 11:00 – 19:30, tutti i giorni, eccetto il martedì

Per i fan di Joan Mirò, appuntamento alla fondazione omonima, creata dall’artista stesso. Qui si mescola il desiderio dell’artista di mettere in luce gli artisti dei secoli XIX e XX (con esposizioni temporanee) con l’intento del management del museo di mostrare in modo permanente le opere di Mirò.

 

Informazioni pratiche:

Quartier Montjuïc

Indirizzo: Parco di Montjuïc, Barcelona

Tempo da consacrare alla visita: Circa 1 ora ½

Orari: 10:00 – 20:00, tutti i giorni, eccetto il martedì

Infine, il museo Picasso ritraccia l’inizio dell’opera dell’artista che ha trascorso i primi anni della sua carriera proprio a Barcellona.

Informazioni pratiche:

Quartier Born

Indirizzo: Carrer de Montcada, Barcelona

Tempo da consacrare alla visita: Circa 1 ora ½.

Orari: 10:00 – 19:00, tutti i giorni, ad eccezione del lunedì

Consulta qui la carta d'identità di Barcellona!

I punti panoramici della capitale catalana

Cerchi una vista panoramica di Barcellona? Per finire in bellezza, ecco la lista dei più affascinanti punti panoramici della città.

La città è particolarmente estesa, ma per fortuna Barcellona offre diversi punti sopraelevati, da cui è possibile ammirare la città nella sua integralità.

Per avere un colpo d'occhio d'insieme sulla città, esistono diversi punti panoramici.
Scegli il tuo punto panoramico preferito per ammirare Barcellona!

Sali in alto anche tu, allora, per ammirare il panorama:

  • La colonna di Cristoforo Colombo
  • Il Parco di Montjuïc
  • La torre della Plaça del Rei
  • Il tetto panoramico de la Pedrera
  • El mirador de Virolai, all’interno del parco Güell
  • Il MonteTibidabo
  • La Torre de Collserola

 

Un eccellente soggiorno a Barcellona, da tutta l’equipe di Superprof!

Bisogno di un insegnante di Spagnolo?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 1 vote(s)
Loading...

Charlotte

Lettrice plurilingue, appassionata di entomologia e robotica.