"Ciò che faccio è ascoltare un’emozione che mi sale dal cuore e cercare di trascriverla tramite basso, chitarra o altri strumenti". Richard Bona

Scegliere una chitarra al negozio di strumenti o sul sito di un negozio on line può dare luogo a dubbi amletici.

Come fare per scegliere tra  chitarra classica e chitarra folk o chitarra elettro-acustica?

Nei blog dedicati alla chitarra, come Guitarzero e Coachguitar, si vede che tra il 1999 ed il 2006 l’interesse per lo strumento si è fortemente accresciuto. Le vendite di chitarre si sono praticamente triplicate, passando da un milione ai tre milioni e duecentomila chitarre nell’arco di tempo indicato.

Stai per iniziare corso e lezioni di chitarra? Ecco a te, oggi, dei consigli per scegliere tra chitarra classica e chitarra folk!

Come riconoscere una chitarra classica?

Una chitarra classica, come tutte altre chitarre, ha quantomeno sei corde.

Il principale aspetto che la differenzia dalle chitarre folk, zigane o elettro-acustiche è il nylon della singola corda.

In particolare, ad oggi, le tre corde più alte sono in nylon, mentre le tre più gravi sono fatte in nylon filato insieme a metallo.

Flamenco, corride, colori rosso e bianco, tanta chitarra e tantissima voglia di divertirsi.
Basta un cliché, a volte, per parlare di un Paese: Spagna e chitarra!

Tralasciando la cassa della chitarra, il manico presenta dodici tasti. Più spesso rispetto a quello delle chitarre folk, il manico di una chitarra classica presenta uno spazio maggiore tra le corde: le dite della mano sinistra, e parliamo di una chitarra per destrorsi, o quelle della mano destra, considerando una chitarra per mancini, saranno dunque meno “costrette” rispetto a quanto non avvenga sul manico di una chitarra per violini.

A volte, si sente parlare di « chitarra secca » o anche « chitarra spagnola » , in ambito di chitarre classiche.

Come mai l’aggettivo “spagnolo”?

Perché i chitarristi classici si sono spesso dedicati anche al flamenco.

La chitarra “flamenca”, simile alla chitarra classica, possiede un manico più sottile e ben più leggero.

Anche la sonorità differisce: questo tipo di chitarra andalusa, flamenca, o gitana, ha un suono più schioccante, più vivo, metallico, brillante, che si avvicina a quello della chitarra folk.

Le corde sono regolate molto a prossimità del manico, cosa che consente di accrescere la velocità delle dita durante gli spostamenti.

Molti chitarristi si servono della chitarra classica come strumenti solisti, poiché essa ha una potenza sonora relativamente moderata e consente, così, di eseguire diversi stili musicali tradizionali: musiche antiche, barocche, romantiche, musiche latino-americane brasiliane, cubane, per chitarra flamenca, etc.

Suonate senza amplificatore, in acustico, le chitarre classica e spagnola hanno il loro periodo d’oro nel XIX secolo.

Sai prenderti cura della tua chitarra?

Come riconoscere una chitarra folk ?

Una chitarra folk è uno strumento generalmente poco imponente, rispetto alla chitarra classica, e dispone di sei corde metalliche.

Le corde acute sono in acciaio, mentre le tre più basse sono rivestite di bronzo.

Hai mai pensato di imparare direttamente con una folk? Oppure preferisci restare sul classico?
Chitarra folk o chitarra classica: quale scegliere?

Il manico, contrariamente a quello della chitarra classica, dispone di 14 tasti, al di fuori della cassa di risonanza e sette sulla cassa armonica.

Le chitarre folk hanno un manico più sottile rispetto alle chitarre classiche: ciò assicura sensazioni ancora più gradevoli, a chi si metta suonare la chitarra.

Per quanto riguarda le chitarre elettro-acustiche dotate di microfoni ed elettronica, diciamo che esse sono delle chitarre folk munite di microfoni e componenti elettriche, collegabili ad un amplificatore.

La chitarra elettro-acustica si presta, quindi, ad un doppio uso: la si può suonare a casa, in acustico, o durante una esibizione, tenendo un concerto, grazia all’amplificatore  di suoni.

Le corde della chitarra folk, in acciaio, sono spesso scelte per suonare musica rock o pop, data la maggior nitidezza del suono.

Ovviamente, tieni presente che non vi sono solo corde, a differenziare una chitarra classica da una chitarra elettro-acustica o folk. Il manico, la cassa di risonanza ed ogni parte dello strumento (ponte, osso del ponte, ...) sono propri di ogni stile di suono. Così come non si userà una folk come chitarra flamenca, non si trasformerà nemmeno una classica in folk.

Differenze tra i tipi di chitarra !

Se sconosci le differenze sonore tra i due tipi di chitarra secca sarà probabilmente perché non hai mai imbracciato il manico di una chitarra.

Capirai in fretta, comunque.

Il suono, ovviamente, varia parecchio, passando da uno strumento musicale ad un altro.

Le differenze tra chitarra folk e chitarra classica possono aiutarti a capire quale strumento acquistare per intraprendere lo studio della chitarra da principiante.

Queste differenze riguardano sia il comfort del manico, sia quello delle corde, nonché la sonorità ricercata, lo stile per suonare ed anche l’estetica dello strumento.

Un musicista potrà anche scegliere lo strumento in considerazione del tipo di legno usato dal liutaio per fabbricare la chitarra: manico e/o cassa in ebano, acero, abete rosso, palissandro, frassino, …

Il manico

Una chitarra classica conta 19 tasti, di cui 7 sulla cassa armonica. Il manico è più corto rispetto a quello della chitarra folk.

La larghezza dei tasti facilita il posizionamento delle dita, ma è meno confortevole, ad esempio, per un chitarrista principiante con dita piccole. Il manico di una chitarra folk, al contrario, è dotato di 21 tasti la cui larghezza si riduce mano a mano che ci si sposta sul verso il ponte.

Chitarre più difficili sono l'ideale quando si è già in grado di suonare discretamente.
Tasti larghi e impugnatura comoda: l'ideale per iniziare!

Il manico della chitarra elettro-acustica o folk, invece, si avvicina in parte a quello della chitarra elettrica. Essa dispone di note più numerose rispetto alla chitarra classica o per flamenco.

Le note sono quindi più accessibili per un neofita che vada a lezione di chitarra per principianti. Ti consigliamo, poi, di scegliere una chitarra di tipo cutaway (con arrotondamento tagliato verso il manico)! Ciò permetterà di avere accesso alle note più acute del manico, ti consentirà una maggiore « suonabilità » dei i tasti da 15 a 21, senza eccessiva ginnastica del polso e con la mano non dominante.

Come si tiene in mano la chitarra?

Le corde

Le corde della chitarra classica sono in nylon. Più sottili e più gradevoli al tatto, rispetto alle corde di metallo, vengono preferite da tutti gli insegnanti di chitarra per principianti.

I professori privati di chitarra consigliano spesso la chitarra classica, per iniziare, dato che il nylon assicura delle buone sfumature, nonché la possibilità di effettuare dei crescendo e dei decrescendo, con maggiori vibrazioni, alternando corde pizzicate a corde strofinate.

Le corde per chitarra acustica folk sono di metallo. Possono far male alle mani, all’inizio del corso di chitarra. Tuttavia, ben presto si acquisirà il cosiddetto callo sui polpastrelli, cosa che eliminerà la sensazione dolorosa al momento di suonare un accordo.

La chitarra folk, jazz o elettro-acustica si suona spesso col plettro ed è praticamente lo strumento faro di chitarristi del rock, pop, jazz manouche o blues.

Leggi la nostra guida completa sulla chitarra!

Quale strumento scegliere per cominciare con la chitarra?

Come fare, quindi, per scegliere la chitarra che davvero corrisponda al tuo stile musicale?

Diversi sono i criteri che determineranno la scelta di una chitarra ed il suo acquisto:

  • La comodità del suono
  • Il rapporto qualità / prezzo
  • Lo stile di musica ricercato (classico/flamenco, rock/pop, blues, jazz, etc.),
  • Il livello di pratica
  • La tecnica di suono (ritmiche col plettro, arpeggi con le dita, pizzicato),
  • La sonorità dello strumento
  • Necessità, o meno, di un amplificatore

Scegli un modello di chitarra base, se sei davvero un principiante. Fender, Ibanez o Gibson da professionisti non ti servono ancora. Aspetterai un po’, prima di diventare un chitarrista di qualità e tentare di suonare come Jimi Hendrix o David Gilmour.

Ogni genere di musica richiede uno specifico tipo di chitarra.
Scegli la tua prima chitarra in base alla musica che suonerai!

Da un punto di vista della sonorità, i due tipi di chitarra consentono di suonare qualsiasi stile di musica.

Devi, poi, sapere che la chitarra classica possiede un suono dolce e cristallino, propizio ai giochi di dita, agli assoli ed agli arpeggi.

La si usa per suonare flamenco, musica classica, tango, bossanova o canzoni di varietà.

Il suono della chitarra folk è assai schioccante, ti percuote. Questa chitarra è da prediligere se si vuole anche cantare o servirsi di barré e praticare stili americani (rock, blues, country, pop) e francesi (jazz manouche, ad esempio, con corde adeguate).

All’inizio, prendere in mano una chitarra folk potrà sembrare più agevole, rispetto all’imbracciare una chitarra classica.

Per scoprire quale chitarra ti si addica maggiormente, eccoti un ultimo consiglio : vai al negozio e prova i diversi modelli.

Dovrai sentirti davvero a tuo agio, comodo, con il manico e la misura della cassa.

Bisogna, poi, anche prendere in considerazione il peso dello strumento, che andrà a pesare sulle gambe, al livello delle cosce, principalmente: questo aspetto è particolarmente rilevante per quanto riguarda i più piccoli.

Hai, dunque, scelto il tuo tipo di chitarra?

Resta solo da mettere a confronto i tipi di legno utilizzati, la larghezza dei manici lo stile di musica desiderato,  ed il formato della chitarra (4/4, 7/8, 1/2...) !

Quando sarà il momento di acquistare la tua prima chitarra, non dimenticare di trovare il giusto equilibrio tra qualità e prezzo del tuo futuro strumento; non è necessario puntare su un prezzo eccessivamente elevato, ma nemmeno dovresti correre il rischio di un acquisto su Amazon, dove non hai la possibilità di testare il prodotto.

Dopo alcuni anni di pratica, dopo essere diventato un professionista, stile guitar hero, potrai allora buttarti anima e corpo in un negozio di strumenti musicali e là, tra un violino e una tastiera, tra una tromba e un basso, potrai scegliere la tua chitarra di qualità. Non essere troppo precipitoso, allora, e fai gradualmente le tue scelte.

Per il resto, segui i nostri consigli e non te ne pentirai!

Sai riconoscere le note sul manico della chitarra?

Bisogno di un insegnante di Chitarra?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 1 vote(s)
Loading...

Charlotte

Lettrice plurilingue, appassionata di entomologia e robotica.