“Cucinare richiede una testa leggera, uno spirito generoso e un cuore grande” Paul Gaughin

Secondo gli studi, si stima che tra l'1 e il 6% della popolazione soffra di intolleranza al glutine. I celiaci invece sono quasi 200.000 in Italia, ma le diagnosi aumentano di anno in anno, anche grazie a una maggior consapevolezza.

Inoltre, c'è chi vuole semplicemente ridurre l’apporto di glutine nella propria alimentazione e cerca alimenti senza glutine per facilitare la digestione. 

Se vuoi cambiare le tue abitudini alimentari, è importante iniziare per capire dove si nasconde il glutine e quali alimenti sono i più sicuri per adottare una dieta senza glutine.

Mai pensato di seguire un corso cucina milano?

Gli alimenti da eliminare per mangiare gluten free

Impara a leggere le etichette per evitare brutte sorprese!
I supermercati dispongono ormai di moltissimi prodotti gluten free!

Il glutine è ovunque e le persone intolleranti fanno a volte fatica a sapere ciò che possono mangiare e ciò che dovrebbero evitare. Il glutine è una proteina che si trova in numerosi cereali a iniziare dal grano, la segale, l’avena e l’orzo. Ma il glutine è anche presente nel farro e nel boulgour. 

I cereali e i tuberi proibiti 

Il pane bianco e il pane ai cereali sono da eliminare dalla tua alimentazione, così come tutte le farine bianche, la segale (seitan), l'orzo, il Kamut o il farro. 

La pasta, la semola e il pan grattato son tutti prodotti a base di grano, quindi da evitare. Di’ anche addio alla maggior parte dei cereali per la colazione e ai fiocchi d’avena. 

Ma anche a:

  • Il pane azzimo, 
  • Il pan di spezie, 
  • Le fette biscottate, 
  • I beignet, 
  • Le torte, 
  • Le brioche, 
  • La pizza, 
  • Le crespelle, 
  • I biscotti, 
  • Molti snack salati, 
  • Le salse da spalmare, 
  • Le torte salate, 
  • I crostoni, 
  • Gli alimenti impanati, 
  • I ravioli, 
  • Gli gnocchi, 
  • Le patate. 

I desserts e le bevande da evitare

I pasticcini sono spesso fabbricati con farina o lievito che devono essere evitati. Il glutine si trova anche nei cornetti del gelato e nei dessert freddi che contengono un biscotto. 

Dimentica anche la birra, salvo se è senza glutine (ebbene sì, la birra senza glutine esiste!), e certi whisky ai quali viene aggiunto del glutine dopo la distillazione. Al contempo, anche le bibite e le bibite in polvere possono contenere glutine. 

Individuare il glutine nelle etichette 

Al giorno d'oggi, i produttori non sono obbligati a indicare la quantità di glutine presente negli alimenti e la loro composizione. Tuttavia, una spiga sbarrata è spesso presente nei prodotti senza glutine, a indicare che il prodotto finito non è contaminato, ovvero che il tenore di glutine non supera i 20 mg/kg (soglia di regolamento europeo n° 41/2009).

Inoltre, molti supermercati possiedono ormai una corsia riservata agli alimenti senza glutine. Sono spesso proposti accanto o nella stessa corsia dei prodotti biologici. 

Per mangiare senza glutine, bisogna imparare a leggere bene le etichette. Ecco, per aiutarti, i termini che indicano la presenza di glutine: 

  • Amido di grano, 
  • Aroma di malto, 
  • Estratto di malto, di orzo o di orzo maltato, 
  • Germogli di grano, 
  • Olio di germogli di grano, 
  • Latte maltato, 
  • Liquore di malto, 
  • Sciroppo di malto, 
  • Sciroppo di glucosio, 
  • Crusca d’avena e di grano, 
  • Triticale, 
  • Amylum tritici (amido di grano in lattina). 

Se hai dei dubbi, puoi rivolgerti direttamente all'Associazione italiana celiachia.

Scopri le nostre deliziose ricette senza glutine e comincia a mangiare gluten free oggi stesso!

Gli alimenti insospettabili in cui si nasconde il glutine 

Ci sono alimenti insospettabili che devono essere evitati da chi è allergico o intollerante al glutine.
Lo sapevi? Perfino le caramelle contengono glutine!

Gli alimenti che contengono glutine sono molto numerosi e talvolta i più insospettabili!

I piatti pronti

I prodotti industriali contengono spesso del glutine, utilizzato per inspessire i piatti pronti. Così, se sei allergico al glutine, ti conviene cucinare i tuoi piatti poiché il glutine può trovarsi nei preparati come le zuppe disidratate, le zuppe da supermercato o le salse pronte. 

La zuppa di miso contiene orzo, quindi glutine. Anche le salse per hamburger e il ketchup contengono glutine.

Cerchi un corso di cucina a Napoli? 

Gli alimenti impanati o fritti 

Addio cotoletta alla milanese, nuggets di pollo o tempura di verdure. Gli alimenti impanati o fritti, molto presenti inoltre nelle cucine asiatiche, sono da evitare. 

L’impanatura utilizzata è generalmente fatta a base di grano. 

Con un corso di cucina online puoi scoprire tutti i segreti dell'arte culinaria!

Le patatine in sacchetto e le patatine fritte 

Pensi ingenuamente che le patatine in sacchetto siano solo delle patate salate? Forse in rari casi, ma spesso non è così. Verifica le etichette ed evita soprattutto le patatine aromatizzate (barbecue, pollo, …) che contengono quasi sempre glutine poiché sono ricoperte di pangrattato. 

Le patatine fritte, tranne quando fatte in casa, possono contenere glutine. Evita soprattutto le potatoes, i gratin di patate, ecc... poiché sono piatti arricchiti con amido di grano. 

I salumi 

Anche se non si direbbe, i salumi possono talvolta contenere glutine. Fortunatamente, alcune marche precisano ormai che non c’è glutine nel loro prosciutto, salame o pancetta. 

Evita anche le salsicce e altri tipi di carni a basso prezzo che vengono sono spesso arricchite con glutine. 

Le spezie e i cubi vegetali 

Le spezie come il curry o i sacchetti di spezie pronti sono spesso mixati con glutine. Pensa a leggere bene le etichette. Allo stesso modo, i dadi vegetali contengono numerosi additivi, che possono a loro volta contenere glutine. 

Dirigiti verso una marcha di cubi vegetali senza glutine e pensa a verificare le etichette. 

Impara a cucinare con i corsi di cucina di Superprof!

I dolci 

Eh no, niente caramelle! Sfortunatamente, numerose squisitezze contengono glutine, incluso il cioccolato, soprattutto quello che contiene meno del 70% di cacao. 

Leggi attentamente le etichette e privilegia cioccolato fondente e caramelle acide che non contengono glutine. 

Cerchi un corso di pasticceria? Dai un'occhiata alle nostre offerte!  

Il modo migliore per evitare il glutine è cucinare in casa.
La spiega di grano sbarrata è il simbolo che indica che un prodotto è adatto ai celiaci!

La cucina giapponese è senza glutine? 

Se il pesce e il riso non rappresentano un problema, sono soprattuto le salse che sono piene di glutine. Evita quindi la salsa di soia, che contiene orzo e grano, ma anche la tempura e il sushi. 

Il sushi viene preparato con aceto per condire il riso, e questo aceto contiene glutine. 

I latticini di cui non bisogna fidarsi 

I latticini sono senza pericolo per le persone celiache, fatta eccezione per gli yogurt ai cereali, alcune creme dessert (in particolare se al cioccolato) e i latticini alleggeriti. 

Anche formaggi come il gorgonzola, i formaggi spalmabili e certe creme posso contenere glutine. 

Le medicine che contengono glutine 

L’amido di grano è un eccipiente spesso utilizzato dall'industria farmaceutica. Informati dal tuo medico e dal tuo farmacista, e in generale evita farmaci come l'aspirina C in capsula (privilegia la versione effervescente).

Gli altri alimenti che possono contenere glutine 

  • Il surimi,
  • Le preparazioni di carne o vegetariane (polpette o crocchette), 
  • La frutta secca che può essere infarinata, 
  • Le conserve alla stufa, 
  • I cetrioli: l’aceto per la conserva è spesso fatto col malto, 
  • Le polveri da lievito. 

Dai un'occhiata ai migliori consigli per passare a una dieta gluten free!

Gli alimenti sicuri che non contengono glutine 

Per vivere meglio senza glutine, bisogna imparare a cambiare la propria alimentazione, a modificare le proprie abitudini, e a cucinare di più. 

Gli alimenti che possono essere consumati senza rischio

Non preoccuparti, anche se la lista degli alimenti da eliminare sembra infinita, avrai comunque l’imbarazzo della scelta tra gli alimenti che potrai mangiare, che includono: 

  • Molti cereali e tuberi: riso, mais, miglio, lupino, sesamo, amaranto, castagna, manioca (tapioca), sorgho e i loro derivati (farina, amido di mais, crema di riso, polenta, popcorn, fiocchi), patate, fecola di patate, farina di ceci, farina di lenticchie, farina di cocco, farina di grano saraceno, ecc...
  • I latticini: latte fresco, pastorizzato, U.H.T., concentrato, in polvere, latte cagliato, latte battuto, formaggio bianco, mozzarella, ricotta, molti formaggi (cotti, fermentati, paste molli o pressate), yogurt naturali, 
  • La carne, i salumi e le uova: carne fresca, naturale, surgelata, macinato puro manzo, foie gras al naturale, bacon, pancetta, petto salato o affumicato, prosciutto crudo, selvaggina, tutte le uova, 
  • I pesci: pesce fresco, salato, affumicato, surgelato, crudo, in conserva (al naturale, all’olio, al vino bianco), uova di pesce, crostacei e molluschi freschi, surgelati, al naturale, 
  • I prodotti vegetariani: tofu naturale, tempeh, Yuba (attenzione a verificare l’etichetta del tufo affumicato). 
La cucina senza glutine è ricca di sapori — non rimarrai certo a bocca asciutta!
Ricorda che esistono valide alternative gluten free alla farina di grano!

Qualche consiglio per cucinare senza glutine 

Per rimpiazzare la farina di grano, hai l’imbarazzo della scelta: farina di ceci, farina di riso, farina di castagne… Scopri sapori diversi e prepara ricette golose!  

Per inspessire le salse, utilizza la fecola di mais o di patate al posto della farina. Rimpiazza la pasta col riso, la quinoa, il miglio o i legumi. Il pane può essere comprato pronto senza glutine o essere fatto in casa grazie ai diversi tipi di farina speciale. 

Evita al massimo i prodotti industriali, i piatti pronti e i prodotti alleggeriti. Privilegia la cucina fatta in casa: correrai meno rischi di sbagliare e ingerire glutine.

Aggiungi lenticchie o ceci alle insalate e zuppe per rimpiazzare i crostini di pane che contengono del glutine. 

Allora, pronto/a a preparare ottimi piatti senza glutine? 

Hai ancora dei dubbi? Superprof di dice tutto quello che c'è da sapere per passare a una dieta gluten free!

Bisogno di un insegnante di Cucina?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 2 vote(s)
Loading...

Nicolò

Scrittore e traduttore laureato in letterature comparate. Vivo a Parigi, dove coltivo la mia passione per i libri, il cinema e la buona cucina.