«La lettura apporta all’uomo la pienezza, il discorso la sicurezza e la scrittura l’esattezza » Francis Bacon

Scrivere non è sempre un lavoro facile. Per questo, gli studenti si ritrovano oggi con molte risorse, soprattutto nel web. In Internet, tutto è accessibile. Ma attenzione al plagio!

Plagiare, ossia copiare un testo, in un ambito scolastico, può avere gravi conseguenze sugli studi. Il plagio può essere sanzionato con un semplice rimprovero, ma anche con la sospensione definitiva, da qualsiasi istituto scolastico, o ancora, l’interdizione a partecipare ad un esame per 5 anni. C’è di che far venire i brividi a qualsiasi studente!

Ma quando si è un insegnante, come riuscire a scoprire il plagio? Ecco qualche elemento

I migliori insegnanti di Aiuto compiti disponibili
Riccardo
5
5 (29 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (27 Commenti)
Filippo
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Giulia
5
5 (13 Commenti)
Giulia
13€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (41 Commenti)
Daniele
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Frank
5
5 (16 Commenti)
Frank
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (8 Commenti)
Santiago
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Deborah
5
5 (29 Commenti)
Deborah
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Paolo
5
5 (8 Commenti)
Paolo
24€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (29 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (27 Commenti)
Filippo
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Giulia
5
5 (13 Commenti)
Giulia
13€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (41 Commenti)
Daniele
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Frank
5
5 (16 Commenti)
Frank
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (8 Commenti)
Santiago
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Deborah
5
5 (29 Commenti)
Deborah
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Paolo
5
5 (8 Commenti)
Paolo
24€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Inizia subito

Il plagio nell’era di Internet

Il plagio consiste nel ricopiare, parola per parola, un testo, una frase, un’espressione, senza citarne l’autore. Questo procedimento è abbastanza frequente, in tutti gli ambiti, che sia volontario o meno. Infatti, alcune persone decidono deliberatamente di plagiare un testo, con lo scopo di agevolarsi il lavoro di scrittura oppure di completare prima i compiti a loro assegnati. Tuttavia, alcune persone sono male informate al riguardo e quindi non sanno cosa è il plagio e cosa non lo è. Ecco perchè è fondamentale, durante tutta l’educazione degli studenti, di spiegare bene che cos’è il plagio e come evitarlo

E’ talmente facile copiare con l’accesso ad Internet....

Ma questo fenomeno, non lo ritroviamo unicamente nell’ambito scolastico. Il plagio è oggi presente in qualsiasi dominio di attività, per scrivere un rapporto, un articolo, un’opera letteraria, il plagio è una piaga universale.

E l’avvento di Internet non ha fatto che far aumentare il caso di opere plagiate. In effetti, è ormai così semplice fare un « copia-incolla ». Perchè impegnarsi a scrivere un proprio pensiero ? Già nel 2008, secondo uno studio dell’IAE di Nantes, 4 lavori su 5 erano consegnati in forma digitale. Una tendenza che non ha fatto che aumentare durante il periodo di lockdown.

Molte informazioni ai giorni nostri sono ormai disponibili sullo schermo. Quale che sia il soggetto del testo, o la redazione, è raro non trovare informazioni interessanti sul web. E quindi la tentazione di copiare e incollare è grande.

E per questo motivo che oggi per un insegnante è essenziale fare attenzione a questo genere di problemi. Che tu sia insegnante della Pubblica Istruzione, o insegnante privato, saper riconoscere il plagio fa parte delle capacità praticamente indispensabili. Se decidi di proporre l’aiuto-compiti, il tema del plagio dovrà essere affrontato con gli allievi, allo scopo di evitare al massimo il copia-incolla, e spiegare loro come citare un autore, cercare le informazioni ed utilizzarle senza ricopiarle.

Capire che cos’è il plagio per risconoscerlo meglio

Allo scopo di formare al meglio i tuoi allievi, è importante capire bene che cos’è il plagio e ciò che è consentito fare o meno. Ed è sensibilizzando gli allievi, bambini o adulti che siano, che il plagio involontario potrà essere evitato.

Inoltre, se tu stesso capisci bene il plagio, ti permetterà di combattere meglio contro il plagio volontario.

Bisogna sapere che il plagio è un furto intellettuale. Si tratta semplicemente di copiare parola per parola una frase o un testo. Soltanto, l’idea è solo parzialmente protetta. Infatti, se una persona desidera ad esempio riprendere la frase « il meteo non sarà buono nel sud dell’Italia » nessuno gli impedisce di scrivere « il clima sarà terribile nel Sud italia ». mentre invece non potrà ripetere la frase tale e quale.

Tuttavia, attenzione, riprendere una idea importante, o un concetto indicando di esserne l’autore, può essere condannabile. Quindi, riprendere una teoria di un sociologo o di uno storico ad esempio, senza citarne il nome, ed affermando di esserne l’autore, può provocarti parecchi problemi. Citare i grandi autori che vi ispirano è dunque fondamentale in un testo o in un esercizio letterario.

In quanto insegnante, conviene dunque saper trovare la differenza tra un plagio totale o una leggerezza da parte dell’allievo. In ogni caso, l’essenziale è discuterne con l’allievo, al fine di capire realmente le sue intenzioni, e se ha chiarezza riguardo alle conseguenze del plagio, che possono essere ben pesanti nell’ambito degli studi superiori.

Certo è possibile copiare parola per parola una frase, un testo o un’idea, ma allora è obbligatorio menzionare il nome dell’autore.

 

Non dimenticare di citare il nome dell’autore per non essere accusato di imbrogliare.

Il più delle volte, nell’ambito scolastico, gli allievi copiano frasi intere dimenticando le virgolette oppure parafrasano l’idea di un autore senza citarlo.

Il plagio comunque non riguarda solo i grandi autori. Può anche succedere che gli allievi utilizzino un compito scritto da un loro compagno di classe. Anche con l’autorizzazione di quest’ultimo, si tratta di plagio, poichè lui non ne è l’autore. A volte gli allievi trovano dei testi già scritti in Internet.

In quanto insegnante, è dunque molto importante rimanere vigile ed attento ai compiti resi dagli allievi.

I migliori insegnanti di Aiuto compiti disponibili
Riccardo
5
5 (29 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (27 Commenti)
Filippo
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Giulia
5
5 (13 Commenti)
Giulia
13€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (41 Commenti)
Daniele
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Frank
5
5 (16 Commenti)
Frank
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (8 Commenti)
Santiago
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Deborah
5
5 (29 Commenti)
Deborah
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Paolo
5
5 (8 Commenti)
Paolo
24€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (29 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (27 Commenti)
Filippo
30€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Giulia
5
5 (13 Commenti)
Giulia
13€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (41 Commenti)
Daniele
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Frank
5
5 (16 Commenti)
Frank
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (8 Commenti)
Santiago
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Deborah
5
5 (29 Commenti)
Deborah
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Paolo
5
5 (8 Commenti)
Paolo
24€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Inizia subito

Utilizzare i motori di ricerca per scoprire un plagio

Riconoscere il plagio in un compito scritto a mano, non è facile. E’ impossibile copiare ed incollare il testo in un software online di quelli che aiutano a scoprire i plagi. Il compito quindi si complica quando un insegnante vuole verificare che il compito di un allievo non è un plagio.

Tuttavia, ben prima dell’arrivo dei sofware anti-plagio, il plagio esisteva già, e gli insegnanti dovevavo sbrogliarsela da soli per scoprirlo.

Il metodo più conosciuto dagli insegnanti è quello di riprendere una frase dal compito per ricopiarla in un motore di ricerca. Se l’allievo è ricorso al plagio, la frase uscirà quindi fra le prime risposte del motore di ricerca. Questo metodo permette quindi di verificare se c’è stato plagio, senza dover ricopiare tutto il compito dell’allievo.

Certo, è possibile ricopiare varie frasi per essere più sicuri. Mentre invece, copiare solo qualche parola potrebbe essere inefficace in alcuni casi. Infatti, alcuni gruppi di parole sono regolarmente utilizzati, senza per forza trattarsi di plagio. E’ dunque consigliato prendere una frase intera.

Se la frase si rivela far parte di un sito online, portati sul sito in questione al fine di verificare se altre parti del compito sono state copiate. Effettuando una lettura veloce del sito è abbastanza facile scoprire se si tratta di plagio o no.

Ricordati anche di verificare sul sito Wikipedia e di fare un giro sulla pagina che corrisponde all’argomento del compito.

Utilizzare i software di rilevamento del plagio scolastico

Il fatto che la copia del tuo allievo sia manoscritta, non ti impedisce di servirti dei software anti-plagio. Il lavoro sarà un po’ più lungo che per un lavoro in digitale, ma è assolutamente possibile utilizzare questi strumenti online.

Tanto come avviene con i motori di ricerca, basterà allora copiare qualche frase del compito e lanciare la ricerca tramite il software.

Ovvio, l’inconveniente è che non potrai testare tutte le frasi del compito, cosa possibile invece con un compito spedito online. Tuttavia, se alcune frasi ti sembrano più sospette di altre, utilizzalo per verificare che non si tratti di plagio.

 

I software possono a volte aiutare a rilevare un plagio, ma serve tempo….

In questo caso, la cosa migliore è utilizzare un software che realizzi la ricerca su tutto il web. Perché in effetti, esistono vari tipi di software. Alcuni software permettono di comparare due testi. Tuttavia, dovresti già avere un’idea del testo plagiato. Altri software propongono un’analisi sui siti presenti online. In questo modo ci sono più possibilità di trovare la fonte del plagio.

Le astuzie per sospettare un plagio

Oltre a tuti gli strumenti informatici, i professori devono anche utilizzare la loro intuizione di insegnante. Leggendo un compito, succede che ci sia un presentimento. Bisogna dunque fidarsi ed utilizzare questa intuizione per fare delle ricerche.

E’ abbastanza comune che gli studenti che utilizzano il plagio introducano delle frasi inappropriate nei loro testi. Fuori posto, queste frasi suonano strane nel contesto generale dell’esercizio. Questo può essere dunque un indizio di plagio. Anche il linguaggio può cambiare da una frase all’altra. Se stai seguendo il tuo alunno da un po’ di tempo, scuole medie o superiori che sia, conoscerai sicuramente il suo modo di esprimersi, di scrivere e di parlare. Un vocabolario inabituale può dunque metterti una pulce nell’orecchio

Nel caso in cui l‘allievo avesse copiato un testo intero, è ancora più facile rendersi conto della discrepanza tra i suoi scritti abituali ed il testo copiato. Può anche succedere che l’allievo cerchi di cambiare qualche parola. Così facendo, a volte stravolge il senso della frase, che diventa quindi incomprensibile; e questo si nota subito.

Se invece l’alunno ha copiato dal testo di un compagno di classe, rilevare il plagio è più complicato. Può tuttavia succedere che la differenza di linguaggio e di espressione aiuti a farsi venire qualche dubbio.

Gli allievi scrivono con le proprie parole. Quando il plagio è rilevato, lo stile è spesso diverso dal resto del testo

Parlane senz’altro al tuo allievo. Nell’ambito di corsi privati o di aiuto-compiti, ciò che conta non è mettere l’allievo sotto pressione perché riesca nei compiti, ma soprattutto aiutarlo a progredire ed a capire perché è ricorso al plagio. Per pigrizia? Perché non aveva capito il soggetto? Per facilità? O ancora per leggerezza?

 

 

 

>

Il portale che connette insegnanti privati/e e allievi/e

1a lezione offerta

Ti è piaciuto quest'articolo? Lascia un commento

5,00 (1 voto(i))
Loading...

Paola

Traduttrice, insegnante, chissà un giorno....scrittrice. Ma con un'infinita passione per le lingue straniere