Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Imparare la tecnica della cucitura ribattuta a lezione di cucito

Di Catia, pubblicato il 31/07/2019 Blog > Arte e Svago > Cucito > Lezioni di Cucito: Come Imparare la Cucitura Doppia

“La tendenza è l’ultimo stadio prima della banalità” Karl Lagerfeld

Secondo un sondaggio realizzato da Doxa, il 17.9% degli Italiani si dedica a lavori manuali o creativi nel tempo libero. Lavoro a maglia, ricamo, punto e croce, cucito sono alcuni dei passatempi scelti dagli appassionati del fai da te.

Come imparare l’abc del cucito per realizzare i propri abiti e accessori da soli? Per cominciare, bisogna imparare alcune tecniche di cucito di base. Vediamo insieme come si fa la cucitura ribattuta.

Prendi ago, filo, forbici, metro, stoffa, spilli e seguici!

Che cos’è la cucitura ribattuta?

Nel confezionare un capo d’abbigliamento il sarto professionista o amatoriale che sia, deve scegliere con cura la tecnica da utilizzare. Potrebbe optare per una cucitura a zig zag, una cucitura all’inglese o una cucitura ribattuta.

Quest’ultima tecnica non è la più rapida, né la più semplice ma è comunque accessibile anche a persone con poca esperienza nel cucito. In effetti, la cucitura ribattuta è una delle tecniche insegnate nei laboratori di cucito presso mercerie, atelier o corsi a domicilio.

Con la cucitura ribattuta leghi la stoffa saldamente. La cucitura ribattuta è molto resistente!

Chiamata anche cucitura doppia e flat-felled seam in inglese, la cucitura ribattuta consiste nel raddoppiare la cucitura formando delle linee parallele. Può essere realizzata a mano o con l’aiuto di una macchina da cucire, offrendo resistenza alle tue creazioni. Con la macchina da cucire avrai un effetto più nitido rispetto alla cucitura a mano.

Inoltre, realizzare questo punto a mano richiede molto tempo proprio perché devi cucire due volte. Invece, eseguire la cucitura ribattuta a macchina richiede una decina di minuti a seconda della grandezza della stoffa.

Se sei agli inizi, comincia a imparare le cuciture aperte o chiuse.

Corso cucito: perché usare la cucitura ribattuta?

Durante i corsi di cucito o mentre ti eserciti da solo, non sempre è facile capire qual è la cucitura più adatta per un certo tipo di lavorazione.

Quand’è che bisogna scegliere la cucitura ribattuta?

Imparare a cucire non significa solo imparare le tecniche, ma conoscere il tessuto su cui si lavora e capire qual è la cucitura più adatta per ottenere il risultato migliore.

Ogni stile di cucito, quindi si basa essenzialmente sul tipo di stoffa che hai scelto: devi guardare lo spessore, la tendenza a sfilacciarsi, l’elasticità e fare le tue considerazioni anche in base al modello che devi realizzare.

Un pantalone viene confezionato in un modo diverso rispetto a una sottoveste, per diversi motivi, tra cui il taglio e il tipo di tessuto.

La ribattuta è particolarmente indicata quando c’è bisogno di una cucitura resistente. Ecco perché spesso viene usata con tessuti per arredamento o per la confezione di pantaloni, in particolare nella parte interna delle gambe.

La resistenza deriva dal fatto che la cucitura viene fatta due volte, per questo i punti della ribattuta sono tra i più affidabili.

Le camicie maschili vengono realizzate proprio con questa tecnica.

Le tappe per eseguire la cucitura ribattuta

Anche se la cucitura ribattuta non sembra essere la più semplice delle tecniche di cucito puoi eseguirla durante le lezioni di cucito anche se sei principiante. Basta procedere passo dopo passo, senza fretta. Ecco i passaggi fondamentali per eseguire la tua prima cucitura ribattuta.

Per prima cosa, scegli due pezzi di tessuto che vuoi assemblare, poi sovrapponili per dritto. Sarà questa la parte visibile del tessuto, una volta terminata la cucitura. I due pezzi di tessuto non devono combaciare alla perfezione, anzi il tessuto che si trova sotto deve avere qualche millimetro di scarto, circa 6-7 mm, da quello sovrapposto.

Anche i principianti possono eseguire la cucitura ribattuta. Per fare bene la cucitura ribattuta bisogna tracciare delle rette parallele!

Con l’aiuto di diversi spilli, tieni uniti i due pezzi di tessuto in modo che non si muovano. La tecnica consiste nel mettere gli spilli perpendicolarmente rispetto alla cucitura così la macchina può passarci sopra senza intoppi.

Poi, basta azionare la macchina da cucire! La cucitura deve essere realizzata a 1,5 cm dal bordo del tessuto inferiore. Chiudi la cucitura con un nodo e taglia il filo in eccesso.

A questo punto, separa i due pezzi di stoffa in modo che ognuno sia adagiato sul tavolo di lavoro. Piega il margine di cucito più largo (è il tessuto in eccesso che sta tra il bordo e la cucitura) su quello più piccolo.

Metti i tessuti al rovescio e comincia a cucire la parte piegata con il tessuto inferiore. La difficoltà è che bisogna fare in modo che la seconda cucitura sia parallela alla prima.

Infine, puoi rigirare il tessuto e verificare che le linee siano parallele.

La tua cucitura appare ordinata e pulita. Non dimenticare di fare un nodo finale per evitare che la cucitura si disfi nel tempo.

In questo modo puoi realizzare gonne, pantaloni, abiti o delle nuove tende per la tua casa!

Vuoi provare il punto sopraggitto?

Corsi cucito: esercitarsi con la cucitura ribattuta da autodidatti

La cucitura ribattuta non è la più semplice delle tecniche di cucito, ma può essere eseguita anche da principianti. L’importante è esercitarsi! Non lanciarti sulla realizzazione di un nuovo modello senza prima aver provato e riprovato la cucitura ribattuta.

Anche se conosci il procedimento, ti conviene allenarti più volte per imparare i gesti ed eseguire la cucitura con maggiore precisione.

Per esercitarti, è meglio utilizzare degli scarti di tessuto. Se vuoi cucire a mano devi fare attenzione a seguire una linea retta. Puoi aiutarti tracciando il percorso on i gessetti o usando l’ago per cucire come una sorta di righello.

Con un po' di allenamento non sarà difficile imparare nuovi tipi di cucitura. Per imparare nuove tecniche di cucito devi esercitarti!

Se hai bisogno di un supporto ci sono molti tutorial di cucito online. Oltre a spiegarti nel dettaglio il procedimento, i tutorial ti fanno anche vedere quale sarà il risultato finale della lavorazione. Alcuni libri di cucito, come quelli della Fabbri Editori, sono estremamente pratici e hanno illustrazioni chiare per tutte le tappe da seguire.

Il modo migliore per mantenere alta la motivazione è lanciarti delle sfide sempre più avvincenti. Potesti cominciare a cucire le federe del cuscino e passare a pantaloni, cardigan, o top di tendenza.

Con un obiettivo preciso e un risvolto utile, è più facile capire quanto è utile questo tipo di cucitura. Vuoi mettere la soddisfazione nel cucire ciò che indossi con le tue mani? Puoi fare completi, borse, accessori per te e per la casa!

Imparare la cucitura ribattuta con un corso di cucito in atelier

Un altro modo per imparare a cucire a mano o a macchina è iscriversi a un atelier o laboratorio di cucito presso mercerie, botteghe sartoriali e altri negozi specializzati. Questi laboratori sono organizzati regolarmente durante tutto l’anno. Puoi scegliere di seguire un corso di cucito generico o partecipare a incontri tematici.

Con dei laboratori tematici puoi evitare di ripetere degli aspetti che già conosci, come l’inserimento della lampo o l’uncinetto. Nel tuo caso, basta cercare dei laboratori che trattano della cucitura ribattuta e il gioco è fatto!

Nel corso del laboratorio ci sarà un professionista del cucito a guidare la classe nell’esecuzione della tecnica. Il vantaggio di questi corsi è che puoi realizzare un tuo progetto personale e chiedere consiglio agli studenti più esperti.

Niente panico! Se non hai tutto il materiale di cucito necessario, la struttura che ospita il laboratorio potrà fornirti l’occorrente, specie se si tratta di una merceria. In un corso ben organizzato ci dovrebbe essere anche il ferro da stiro, uno strumento essenziale per appiattire la cucitura e il margine.

Prova anche il punto a zig-zag!

Imparare la cucitura ribattuta con lezioni di cucito private

Alcune persone hanno poco tempo libero e degli orari precisi. Altri, amano la tranquillità e la quiete della propria casa, soprattutto quando si rilassano dedicandosi al proprio hobby preferito, il cucito. In questi casi la soluzione migliore è rivolgersi a un insegnante privato che ti aiuti a perfezionare la tecnica della cucitura ribattuta.

Prendere lezioni private è l’ideale se devi realizzare un pezzo alla perfezione per un regalo, un evento importante o una riconversione professionale. Con un insegnante di cucito a domicilio puoi imparare tutte le tecniche di cucito necessarie per le tue creazioni.

La cucitura ribattuta è l'ideale per realizzare un paio di jeans. Sei pronto a cucire il tuo primo paio di jeans o la tua camicia?

Puoi partire dall’orlo, imparare a usare una macchina taglia e cuci Singer, cucire a zig zag, eseguire la cucitura all’inglese, usare dei cartamodelli per cucito. C’è un mondo di conoscenza che un insegnante a domicilio può trasmetterti con competenza e passione.

Se ancora non sai se prendere lezioni di cucito o meno, prova prima a realizzare da solo la tecnica della cucitura ribattuta. Ora sia che è una tecnica utile per cucire filati spessi come il jeans, ma serve a rafforzare anche capi d’abbigliamento che usi tutti i giorni come le camicie e i pantaloni.

La cucitura ribattuta o il punto sopraggitto sono molto resistenti e vengono impiegati anche per i tessuti d’arredamento.

Cosa aspetti a prendere il tuo kit per cucito?

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar