Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Tutto sui corsi di cucito e sulle tecniche da usare

Di Catia, pubblicato il 31/07/2019 Blog > Arte e Svago > Cucito > Corsi Cucito: Metodi per Imparare le Cuciture Aperte e Chiuse

“L’eleganza è quando l’interno è bello tanto quanto l’esterno” Coco Chanel

Secondo l’Osservatorio di Confartigianato in Italia ci sono più di 357 mila artigiane e 5 mila donne che vendono le proprie creazioni online. Che siano tutte professioniste?

In realtà molte sono appassionate che grazie a lezioni di cucito hanno saputo trasformare un’attività creativa in una fonte di guadagno, piccola o grande che sia.

Se anche tu vuoi fare i tuoi abiti, un regalo a un’amico o rifare le tende, puoi scegliere un hobby creativo che ti permette di sfruttare l’immaginazione e creare con le tue mani.

Come si possono fare delle creazioni se si è dei principianti in fatto di cucito?

Per fare degli abiti su misura, o ridare vita a un capo che non usi più non puoi non conoscere queste due tecniche di cucito: la cucitura aperta e la cucitura chiusa. Prepara il kit per cucito e segui i nostri consigli per imparare le cuciture di base!

Che cos’è la cucitura aperta?

Il cucito è un’attività che può sembrare complessa quando non si capiscono i nomi delle tecniche utilizzate. La cucitura aperta, però, è una delle tecniche più semplici del cucito e può essere eseguita anche da un principiante assoluto.

La cucitura aperta permette di assemblare due pezzi di stoffa senza dare troppo spessore al tessuto di base. Questa tecnica viene applicata con i tessuti che sono già spessi, per evitare di aggiungere altro volume.

La cucitura aperta e il ferro da stiro mettono insieme due tessuti spessi. Per completare la cucitura aperta hai bisogno del ferro da stiro!

La cucitura aperta è anche la tecnica di cucito più utilizzata da sarti e appassionati principianti o esperti. Si usa per diversi progetti come la realizzazione di un mantello, di un pantalone, di una gonna, di borse e ogni altro tipo di indumento e accessorio fatto di stoffa spessa.

Nel caso della cucitura aperta, i bordi di ogni tessuto vengono separati e cuciti per conto proprio. In questo modo si evita che la cucitura abbia un doppio strato. Questa tecnica richiede l’uso del ferro da stiro.

Anche se sei un principiante del cucito puoi imparare a fare questi punti senza alcuna difficoltà. Potresti usare la cucitura aperta nella vita di tutti i giorni per cucire i tuoi abiti o degli accessori.

Conosci il punto sopraggitto?

Come si fa la cucitura aperta?

La cucitura aperta non è una tecnica molto complicata e spesso è una delle prime a essere insegnate.

La prima tappa consiste nel sopraffilare o sopraggittare entrambi i tessuti che andrai a utilizzare per la cucitura aperta. In questo modo puoi evitare che il filo ti dia fastidio durante la cucitura e il risultato sarà più pulito.

Poi, continua sovrapponendo i due pezzi di tessuto che hai scelto facendo combaciare i bordi. Perché rimangano ben fermi, dovresti usare degli spilli.

Con l’aiuto di una macchina da cucire oppure a mano, comincia a cucire a un centimetro dal bordo del tessuto. A questo punto è tutta una questione di distanza tra la linea della cucitura e il bordo del tessuto. Questo valore, spesso è compreso tra 1-1,5 cm.

Perché la cucitura sia pulita, non dimenticare di eseguire dei punti d’arresto da una parte e dall’altra della cucitura. Il punto d’arresto ferma il filo all’inizio e alla fine della cucitura.

Una volta realizzata la cucitura, apri il margine di cucitura, ovvero la parte di stoffa che si trova tra la cucitura e il bordo. Il rovescio del tessuto deve essere rivolto verso l’alto e i due tessuti devono essere ben stesi. Il margine di cucitura deve essere stirato con cura più e più volte.

Prendi i due margini di cucitura e piega ciascuno verso il tessuto corrispondente.

“Quest’operazione si chiama “apertura della cucitura con il ferro”.

Ora prendi il ferro e ripassa i due margini di cucitura in modo che si appiattiscano il più possibile. Ripassa anche il resto del tessuto e torna di nuovo sui margini. Spingi bene il ferro per rendere la cucitura piatta. Lo scopo è quello di non sentire affatto la parte cucita.

Perché non imparare la cucitura doppia?

Lezione di cucito: definizione di cucitura chiusa

I kit da cucito essenziale è fatto di ago, filo, spilli, forbici e metro. Bastano pochi materiali per fare la tua prima cucitura chiusa!

La cucitura chiusa o cucitura nascosta è diversa dalla cucitura aperta visto che i due margini di cucitura vengono piegati da una parte sola. Non bisogna disporre i due margini da una parte e dall’altra dei rispettivi tessuti, ma bisogna assemblarli insieme e poi adagiarli su un lato unico.

La tecnica della cucitura chiusa, in genere, è usata per tessuti fini come quelli delle camicie o dell’intimo, in particolare la seta. A differenza della cucitura aperta, il fatto di mettere i due margini dallo stesso lato aggiunge spessore. Usare la cucitura chiusa su tessuti già spessi li renderebbe ancora più voluminosi.

Per fare una cucitura aperta o chiusa bisogna seguire le stesse procedure. Attacca il ferro da stiro, usa i punti arresto e sopraffila il tessuto di partenza, se necessario.

Cerchi un corso di cucito?

Come si fa una cucitura chiusa?

Come per la cucitura aperta, per fare una cucitura chiusa bisogna unire due pezzi di stoffa e farli combaciare alla perfezione. Poi, devi mettere gli spilli lungo il bordo per tenere fermo il tessuto. Il valore della cucitura deve essere di circa 1 cm. In questo modo eviti di avere troppo tessuto in eccesso e potrai lavorare senza intralci.

La maggior parte delle macchine da cucire è dotata di punti di riferimento per eseguire la cucitura alla distanza giusta. Se preferisci cucire a mano, puoi usare gli spilli come guida o fare il tracciato con un gessetto colorato.

Per terminare la lavorazione puoi eseguire una seconda cucitura a qualche centimetro di distanza ed essere sicuro che il tuo lavoro non vada perso.

Togli gli spilli dalla stoffa, mettila al rovescio e dovresti trovarti i margini di cucitura di fronte a te. Per fare la cucitura chiusa basta piegare i due margini nello stesso lato, sta a te scegliere quale.

Con l’aiuto del ferro da stiro, comincia ad appiattire i margini ripassando con fermezza. Rigira la stoffa in modo da avere il dritto verso di te e ripassa di nuovo con il ferro. Puoi ripassare più e più volte da ogni lato per essere  sicuro che il margine di cucitura prenda la posizione che vuoi tu.

Puoi sopraffilare i margini di cucitura per terminare la cucitura chiusa, ottenendo un lavoro più raffinato.

Non ti resta altro che tagliare i fili in eccesso e il gioco è fatto!

Per imparare a usare la macchina da cucire potresti aver bisogno di un corso di cucito. Hai bisogno d’aiuto con la macchina da cucire?

Corso cucito: quando usare la cucitura chiusa e quando quella aperta?

L’avari capito, la principale differenza tra la cucitura chiusa e quella aperta è il modo di piegare il margine di cucitura. Come sapere quale tipo di cucitura usare di volta in volta?

Potresti fare una prova per decidere se è meglio la cucitura chiusa o quella aperta. Quando hai i due margini di cucitura, prima prova la cucitura chiusa, se vedi che il tessuto è troppo voluminoso, prova con la cucitura aperta.

Procedere al contrario sarebbe un po’ più complicato perché se cominci con la cucitura aperta, rischi di non riuscire a spostare uno dei due margini nel senso opposto. In questo caso sarebbe più complicato fargli prendere la piega che desideri.

Se la cucitura è troppo spessa rischi di sprecare la stoffa, quindi fa’ molta attenzione.

Vuoi prendere lezioni di cucito online? Prova a fare un punto a zig-zag!

Come imparare queste due tecniche di cucito?

Esistono diversi modi per imparare a cucire, basta scegliere quello più adatto a te.

Nei corsi di cucito non ci si sofferma molto sulle tecniche di cucitura aperta o chiusa perché sono tra le più diffuse e facili da realizzare.

Questo vuol dire che puoi imparare a fare queste cuciture anche da solo esercitandoti da autodidatta. Potresti affidarti a un libro di cucito oppure cercare dei tutorial su YouTube. Ce ne sono tantissimi e sono tutti interessanti per un apprendista sarto che si vede illustrate, passo dopo passo, tutte le tappe da seguire. Il vantaggio dei video è che puoi usarli in tempo reale, proprio mentre esegui la cucitura.

Potresti anche chiedere aiuta a chi è più esperto di te nel cucito. Imparare a cucire con un amico è il modo migliore per prendere confidenza con ago, filo e tessuti divertendoti a creare abiti e accessori che ami.

Le cuciture aperte e chiuse si adattano a ogni capo di abbigliamento o accessorio.

Con un corso di cucito impari le basi di quest'arte manuale. Perché non prendi lezioni di cucito per migliorare?

Se intorno a te non hai nessuno che sappia cucire e hai bisogno di un accompagnamento in questa pratica artigianale, puoi sempre chiedere aiuto a un insegnante privato. In questo modo potrai andare oltre le tecniche di base del cucito. Imparerai a mettere una cerniera, fare l’orlo, usare dei cartamodelli per cucito, disegnare e molto altro ancora.

Alcuni negozi specializzati, come le mercerie, spesso organizzano dei laboratori di cucito per principianti. Potresti imparare la cucitura inglese, quella a zig zag e ogni altra tecnica utile per il tuo abbigliamento fai da te.

Ora non hai più scuse, prendi il tuo kit per cucito e comincia a usare ago e filo!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar