"La prima cosa da fare per suonare il piano è sollevare il coperchio," Jean-Marie Gourio

La vendita di pianoforti acustici nel 2017 ha subito un aumento del 14,8% rispetto all'anno precedente in Italia, secondo i dati dell'Osservatorio Dismamusica.

Il piano è sicuramente uno degli strumenti più amati, insieme alla chitarra e agli strumenti a fiato. E' lo strumento più adatto per i bambini che muovono i primi passi con la musica e quello che regala maggiori emozioni.

Questo strumento da sogno, evoca le melodie sublimi della musica classica, nutre l'anima e calma anche gli spiriti più tormentati.

Come si fa per imparare a suonare il pianoforte? C'è chi impara da solo da autodidatta, e chi segue lezioni di pianoforte presso una scuola di musica.

Se anche tu stai pensando di imparare a suonare il piano, prendi tutte le informazioni necessarie per pesare i pro e i contro di un corso di pianoforte di una scuola di musica.

Ecco qualche elemento che ti aiuterà a prendere una decisione.

Corso pianoforte: esistono delle scuole di musica pubbliche?

Per un corso formale di musica c'è bisogno di molta dedizione.
Imparare a suonare il pianoforte in una scuola di musica accademica richiede rigore e disciplina!

Oltre al liceo musicale, l'unica struttura pubblica dedita all'insegnamento della musica in Italia sono i conservatori di musica che fanno parte degli istituti di Alta formazione artistica, musicale e coreutica.

Con la riforma del 1999 i corsi accademici sono stati equiparati ai corsi di laurea e il diploma di conservatorio di primo e secondo livello rispettivamente alla laurea triennale e magistrale.

Questo vuol dire che per studiare musica nella scuola italiana bisogna avere come minimo un diploma di maturità. Per un corso di pianoforte al conservatorio bisogna superare una procedura di selezione molto competitiva che prevede diverse prove:

  • teoria musicale
  • strumento, in questo caso il pianoforte
  • colloquio motivazionale

Una volta ammessi allo studio del pianoforte si segue il percorso per ottenere il diploma di primo livello.

Le lezioni sono organizzate in modo da coprire tutta la teoria musicale e la pratica dello strumento scelto. Chi entra in conservatorio conosce già bene la teoria musicale e ha anni di pratica con lo strumento.

Per prepararsi all'esame occorrono anni di studio e corsi mirati, definiti pre-accademici che si possono seguire presso scuole di musica private.

Tania
Tania
Prof de Piano
4.93 4.93 (27) 40€/h
Prima lezione offerta!
Luca
Luca
Prof de Piano
5.00 5.00 (10) 20€/h
Prima lezione offerta!
Luca
Luca
Prof de Piano
5.00 5.00 (10) 25€/h
Prima lezione offerta!
Valerio
Valerio
Prof de Piano
5.00 5.00 (12) 30€/h
Prima lezione offerta!
Filippo
Filippo
Prof de Piano
4.92 4.92 (12) 30€/h
Prima lezione offerta!
Vincenzo
Vincenzo
Prof de Piano
5.00 5.00 (4) 35€/h
Prima lezione offerta!
Dario
Dario
Prof de Piano
5.00 5.00 (1) 25€/h
Prima lezione offerta!
Giancarlo
Giancarlo
Prof de Piano
5.00 5.00 (3) 35€/h
Prima lezione offerta!

Lezione di pianoforte: le scuole di musica private

Per imparare a suonare il sassofono, il clarinetto, il flauto traverso o il piano jazz, le scuole private offrono spesso dei corsi alternativi al metodo classico adottato dai conservatori di musica.

I corsi offerti mirano comunque alla qualità, l'unica differenza è che usano una metodologia diversa a partire dai corsi di propedeutica musicale e di solfeggio.

Queste scuole guardano all'insegnamento della musica in un modo diverso, puntando a diffondere la conoscenza musicale al numero più alto possibile di persone.

A differenza dei conservatori di musica che hanno delle regole molto ferree e sono aperti a un ristretto numero di persone, le scuole di musica private sono aperte a qualunque tipo di allievo, indipendentemente dall'età e dal livello di partenza.

I corsi di pianoforte nelle scuole private toccano anche la musica moderna e non solo quella classica.
La voce accompagna spesso i brani al pianoforte!

Queste sono alcune delle metodologie alternative più conosciute:

  • Il metodo Yamaha: si basa sull'accompagnamento e sulle variazioni per stimolare lo studente a improvvisare e comporre. Il metodo pone l'accento sullo sviluppo della creatività e dell'ascolto.
  • Il metodo Martenot: si usa la tecnica per imparare il solfeggio e riprodurre dei brani musicali. Si insegna anche la postura con il proprio strumento: posizione delle mani, della schiena e movimenti. Il rilassamento è alla base del metodo Martenot che vuole riuscire a tirare fuori l'artista che c'è in ognuno di noi.
  • Il metodo Suzuki: come il metodo Yamaha, cerca di stimolare l'inventiva. Gli allievi lavorano sul ritmo e sulle sensazioni e cantano a cappella per sentire davvero il pezzo. Il repertorio è piuttosto classico.
  • Il metodo Dalcroze: consiste nell'insegnare la musica attraverso il movimento. L'allievo ripete un movimento musicale attraverso il movimento del proprio corpo. In questo modo si lavora su ritmo, solfeggio e improvvisazione.

Come iscriversi in una scuola di musica

L'iscrizione a una scuola di musica di solito si fa tra settembre e ottobre, mentre gli allievi che sono già iscritti possono confermare l'anno successivo già a giugno.

Le scuole hanno un numero limitato di allievi che possono ammettere ai corsi. Alcune hanno anche delle liste d'attesa, se la domanda è più alta dei posti disponibili.

In alcune scuole rinomate, bisogna sostenere una prova di ammissione, specie se vuoi partecipare a masterclass e corsi di piano per aspiranti professionisti.

Sarà valutata la tua conoscenza dello strumento e le tue possibilità di esercitarti a casa. Se non hai un pianoforte, dovresti comprarne uno per fare gli esercizi e suonare in autonomia.

Prima di iscriverti a qualunque scuola di pianoforte è meglio farti alcune domande specifiche:

  • Quali sono i tuoi obiettivi? Vuoi imparare a suonare il piano per piacere? Vuoi entrare a far parte di un'orchestra? Vorresti diventare un pianista professionista?
  • Quanto tempo puoi dedicare allo studio del pianoforte? Il piano non è uno strumento facile da suonare e richiede allenamento costante, tutti i giorni. Solo dopo qualche mese dall'inizio di un corso di pianoforte potrai imparare a produrre dei brani con una certa autonomia.
  • Sei abbastanza motivato? Se hai la giusta motivazione, potrai fare dei progressi con il pianoforte. Dipende tutto dalla tua determinazione.

Devi anche essere pronto a investire nella tua formazione sia in termini di costo sia di tempo. Il pianoforte non è lo strumento più economico da comprare, anche se ci sono ottimi strumenti digitali e di seconda mano. Cerca di suonare quotidianamente. E' meglio suonare per 15 minuti al giorno, ogni giorno che suonare per due ore una sola volta a settimana.

E' possibile imparare a suonare il piano da soli?

Per imparare a suonare il pianoforte più velocemente devi conoscere il solfeggio.
Imparare a leggere uno spartito velocizza l'apprendimento del piano!

Come si svolge una lezione di pianoforte?

Una lezione di pianoforte ha una durata che va da 20 a 60 minuti, a seconda dell'età dell'apprendista e del tipo di scuola che si frequenta.

Nella maggior parte delle scuole di musica le lezioni si svolgono una volta a settimana. In altri casi, ci sono due lezioni a settimana: la prima è dedicata al solfeggio e la seconda alla pratica collettiva. Le scuole di livello accademico prevedono un programma molto intenso, simile a quello del conservatorio con sessioni più intensive.

Il rapporto con il proprio insegnante di pianoforte è molto importante ed è una delle condizioni essenziali per mantenere alta la motivazione. Le lezioni si reggono sul buon feeling che si instaura tra maestro e allievo. Se non corre buon sangue, è meglio cambiare!

Metodo, esercizio, passione e fiducia sono gli ingredienti chiave per corsi di pianoforte di successo.

Quanto costa un corso di pianoforte presso una scuola di musica?

Se studi pianoforte al conservatorio hai accesso al livello più alto dell'istruzione pubblica in ambito musicale e anche al più economico.

Questi istituti di alta formazione sono finanziati dallo stato, ma possono chiedere agli studenti un contributo che va da un minimo di 300 € a un massimo di 1.200 € l'anno.

Il contributo dipende dalla propria situazione personale e dalla regione in cui si risiede. Al Conservatorio di Bari Niccolò Piccinni la tariffa massima è di 550 €, mentre al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano è di 1.100 €.

Nelle scuole di musica private, i prezzi sono di tutt'altra natura. Le scuole accademiche come la Saint Louis hanno gli stessi prezzi di un'università privata. Aspettati quindi una retta a tre cifre!

Un corso di pianoforte per bambini o ragazzi in una scuola di musica di quartiere ha invece una tariffa oraria, a seconda del livello e del tipo di corso frequentato.

A chi sono adatte le lezioni di piano in una scuola di musica?

Prima di seguire lezioni di pianoforte formale i bambini cominciano con la propedeutica musicale.
Anche i bambini possono imparare a suonare il piano, con corsi di propedeutica musicale!

Lo studio del pianoforte è adatto fin da bambini. Al di sotto dei 3 anni si svolgono lezioni di propedeutica musicale per abituare i bambini al suono, alla danza, al ritmo in generale.

Per dei veri e propri corsi di pianoforte bisogna aspettare che i bambini compiano 6 anni, che siano almeno in grado di concentrarsi e che abbiano l'adeguato livello di sviluppo psico-motorio.

L'ideale è che i bambini sappiano leggere e scrivere prima di cominciare a studiare il solfeggio. Inoltre, i pianoforti sono degli strumenti molto grandi e il bambino deve essere in grado di sedersi correttamente e arrivare ai tasti prima di cominciare a suonarlo.

Si può imparare a suonare il pianoforte anche da adulti, anche se si parte da zero. Sempre più scuole si stanno specializzando nei corsi di pianoforte per adulti, visto che non è mai troppo tardi per imparare!

Il conservatorio ha invece delle regole precise per l'ammissione degli allievi che devono avere un diploma di maturità e superare una prova d'ingresso.

Se hai la passione per il pianoforte ci sono altri modi per praticare il tuo strumento, per esempio, cercando lezioni di pianoforte con un'associazione oppure con un insegnante privato.

Imparare pianoforte: alcune definizioni utili

Nelle scuole di musica private puoi seguire corsi di pianoforte e ogni altro strumento musicale. Qualunque opzione scegli è bene conoscere la terminologia adatta.

Che cos'è la musicologia?

E' la scienza della teoria e della storia della musica, viene insegnata nei corsi accademici in conservatorio, all'università o presso scuole di musica per aspiranti professionisti.

Che cos'è un'orchestra sinfonica?

Viene definita anche orchestra filarmonica ed è un insieme di strumenti musicali: strumenti a corde, ottoni, legni, percussioni.

Bisogno di un insegnante di Piano?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5, 1 votes
Loading...

Catia

Traduttrice e scrittrice con una passione per le lingue