Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Imparare italiano con dei libri di facile accesso

Di Sarah Jay, pubblicato il 30/06/2018 Blog > Sostegno Scolastico > Italiano > 5 Consigli di Libri Facili Da Leggere

Quando si impara l’italiano (allo scritto comme all’orale) o anche quando la padronanza non è già troppo male, la lettura è l’attività obbligatoria di base.

Che si abbia un diploma da conseguire o no.

Leggere è immagazzinare il sapere per poi riutilizzarlo nella vita. È anche comprendere la nostra lingua madre per meglio utilizzarla e padroneggiarla.

L’italiano è una delle lingue più complicate al mondo, ma senza dubbio una delle più ricche.

A livello di vocabolario, a livello grammaticale, a livello della semantica la lingua di Dante è assolutamente completa.

E per progredire facilmente in italiano facendolo con piacere, esistono dei libri di facile accesso e soprattutto facili a leggere.

Dei libri accessibili e molto arricchenti a livello linguistico.

Sono questi gli esempi che noi andremo a trattare qui di seguito.

L’opera di Italo Calvino, un riferimento storico e senza tempo

Nel ventaglio di autori della letteratura italiano accessibili a tutti, un nome fra tutti viene alla ribalta: Italo Calvino. Scrittore e partigiano italiano, è stato uno dei narratori più importanti del secondo Novecento.

Seguì tendenze letterarie come il Neorealismo e il Postmoderno, mantenendo però una certa autonomia a livello di sensibilità e ricerca personale. Nel romanzo Il sentiero dei nidi di ragno e in numerosi racconti nel volume Ultimo viene il corvo, Calvino adotta un punto di vista oggettivo tramite il quale i suoi ricordi diventano la misura della comprensione del mondo.

Senza dubbi, lo stile di Calvino è ineccepibile a livello non solo contenutistico, ma anche a livello grammaticale e sintattico.

Il cavaliere inesistente di Italo Calvino

Calvino era un viaggiatore con un anima sempre tesa alla narrazione; la sua scrittura è un italiano facile e comprensibile anche per gli stranieri, una lingua che impiega parole esatte e leggere capaci di suscitare emozioni e un gusto nella lettura che tocca il corpo e la mente.

Il cavaliere inesistente è un romanzo con una sua precisa ambientazione storica, il tempo delle crociate e personaggi così inverosimili da apparire reali.

Italo Calvino, uno dei narratori e intellettuali più importanti del Novecento. “Il cavaliere inesistente”, un classico del grande scrittore Italo Calvino.

Sulla scia del realismo magico sudamericano Calvino dà corpo al cavaliere Agilulfo, un’armatura vuota che esiste solo grazie ad una volontà d’acciaio e al suo giovane scudiero dotato di corpo ma non di coscienza.

C’è poi la bella Bradamante che farà battere più di un cuore e un’avventura che attraversa l’Europa e l’Africa alla ricerca dell’unica verità possibile per tutti i personaggi: l’amore.

Ai lettori più esperti, consiglio invece la lettura di Lezioni americane dello stesso autore, serie di conferenze, sfortunatamente redatte postume , in cui Italo Calvino, in viaggio in America, presenziò a diverse conferenze su vari temi della letteratura e in cui si poté godere dell’immenso genio anche espositivo dello scrittore italiano.

La saga Harry Potter

Come non evocare Harry Potter quando si parla di libri adatti a ogni tipo di pubblico e facili da leggere.

Il genio di J.K.Rowling ha dato alla luce la più grande saga letteraria della storia in termini di vendite. È non è un caso.

A livello della scrittura, gli «Harry Potter» sono perfetti per familiarizzare con un metodo quasi accademico. Come a scuola, o anche all’università, questi libri permettono di guadagnare in rapidità di lettura e di memorizzare gli effetti grammaticali e l’ortografia di base.

Il vantaggio di leggere questo libro è chiaramente la sua accessibilità.

Harry Potter è stato tradotto in 77 lingue! Harry Potter. Una delle più grandi saghe della letteratura. Né più, né meno.

Questo è alla base della lettura della saga «Harry Potter». Un vocabolario semplice, dai campi lessicali fuori dal contesto «magico» molto semplici. È la ricetta per cui i lettori, il pubblico di ogni origine possono divorare con una rapidità sconcertante questo insieme di 700-800 pagine.

I racconti dell’apprendista mago sono attraenti. Essi mantengono il loro successo di scrittura molto precisa dell’autore. Una scrittura che lascia libertà all’immaginazione, descrivendo però molto precisamente le situazioni. Di conseguenza ci si ritrova con una trama facile da comprendere e da assimilare.

Semplicità e efficacia: è questo ciò che si aspetta l’educazione nazionale per inspirarsi.

«L’alchimista» di Paulo Coelho

Meno conosciuto e senza dubbio meno ancorato al patrimonio scolastico nazionale, quest’opera di Coelho resta in ogni caso uno dei best sellers più venduti dopo 30 anni in Europa. Il tutto con più di 90 milioni di esemplari venduti dalla sua uscita nel 1995.

Perché un tale successo?

Alla base di ciò che abbiamo spiegato per tutti gli altri libri c’è la purezza, la padronanza della semplicità nella scrittura. Uno stile molto semplice, delle parole e un vocabolario molto pulito e la relazione libro-lettore è fatta. Ciò che fa la differenza in questo libro è il contesto e i personaggi. L’autore mette in piazza un legame tra la narrazione e il lettore per tutta la durata della trama.

Un metodo più universitario che scolastico, ma che funziona allorquando si danno dei corsi di Italiano agli stranieri per esempio. Per facilitare la padronanza dei testi nell’obiettivo dell’integrazione.

Paulo Coelho, uno dei massimi scrittori brasiliani. I libri come quelli di Coelho permettono a migliaia di persone di ritrovarsi intorno ad una sola e condivisa passione.

Potersi identificare in un personaggio significa relazionarsi a un libro più semplice?

È una regola infallibile. Fate il test. Le trame in cui è possibile identificarsi negli eroi sono sempre dei libri più semplici da leggere. Guadagniamo del tempo a capire la scrittura poiché le parole, i campi lessicali utilizzati sono abbordabili per il lettore.

E infine quando possiamo identificarci nel personaggio di un libro, possiamo approfittare delle descrizioni secondarie del romanzo (paesaggi, storie parallele alla trama principale, contesto…)

Approfittiamo quindi meglio delle ricchezza della lingua italiana quando il personaggio principale potrebbe essere tra di noi.

«L’amore dura tre anni» di Frederic Beigbeder

Il libro del più grande pubblico di Frederic Beigbeder, colpevole di essere redditizio per l’autore più di «99 franchi». Ideale per gli stranieri desiderosi di apprendere un italiano in traduzione dal francese più comune, più elementare. Una redazione più vasta che semplice, un racconto abbordabile e toccante di una coppia che si accorge che l’amore si evolve sulla linea del tempo.

Delle relazioni tra adulti, scritte per gli studenti della Sorbona.

Ci ritroviamo inoltre lo zampino dell’autore e il suo stile caratteristico. Dell’imperativo, dei ritratti, un quadro comune… Del puro Beigbeder.

Sono tantissimi i libri che raggiungono un buon successo grazie gli adattamenti cinematografici! La letteratura adattata al cinema. Una maniera per un libro di giungere alla posterità.

A quel livello si situa la differenza con gli altri libri?

Il ruolo della storia. Nelle altre opere il lettore può identificarsi in uno o più personaggi. Ma la trama dell’opera resta lontana.

In questo libro, siamo tanto nell’espressione orale che nell’espressione scritta.

L’autore ha organizzato la sua trama attorno a un soggetto di massa. L’idea è quella secondo la quale ognuno può identificare la sua storia personale in quella che è raccontata attraverso le pagine del libro. La trama stessa tocca il lato emotivo del lettore.

Qualunque sia il suo livello di lingua.

Di conseguenza, ciò che è più sensibile è la profondità dei dialoghi tra i personaggi. Le costruzioni delle frasi e gli effetti di stile che danno rilievo alla scrittura ugualmente pura. Il lettore è dunque facilmente trasportato. L’obiettivo è atteso.

Scoprite ugualmente qui i nostri corsi di Italiano a Parigi!

Qual è l’interesse di cominciare per questo genere di libri?

Quando si vuole progredire in Italiano, la lettura è l’elemento indispensabile. I libri che abbiamo visto permettono al lettore di unire l’utile al dilettevole. Essi donano delle basi di vocabolario, di semantica, e di grammatica più che solide.

Combinare questi corsi completi a un lavoro personale regolare e metodologico al di fuori della scuola, del liceo o facoltà; essi donano gli strumenti per progredire efficacemente in Italiano. Che ricordo, è una lingua complessa. Alla fine essi generano una voglia, un gusto per l’attività di lettura.

Dato che per restare connessi socialmente al mondo in cui viviamo, bisogna leggere. Costantemente. È preferibile quindi che ciò sia un piacere.

Potreste scaricare questi libri in formato Ebook sulla tela.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar