Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

I luoghi per dare lezioni di danza

Di Catia, pubblicato il 15/01/2019 Blog > Arte e Svago > Danza > Insegnante Danza: Dove Trovare Lavoro?

“La danza è la più sublime, la più emozionante, la più bella delle arti perché non è solo un’interpretazione o astrazione della vita: è la vita stessa,” Henry Havelock Ellis

Emozione e bellezza, ecco come viene percepita la danza. Più che una disciplina sportiva o un’arte, è una fonte di arricchimento personale. Questo piega perché sempre più persone richiedono lezioni di danza private in Italia.

Nonostante questo, ci sono pochi lavori come insegnante di danza a tempo pieno presso le scuole di danza.

Il motivo? Insegnare ballo è un mestiere tecnico e diversificato che si svolge in poche ore settimanali. A parte i ballerini professionisti che cercano di perfezionarsi, gli allievi di danza dedicano 3-6 ore a settimana a questa disciplina.

  • Dove trovare lavoro come insegnante di danza in Italia?
  • Quali posti assumono insegnanti di danza?
  • Che requisiti bisogna avere per dare lezioni di danza?

Scopri alcune idee e consigli per trovare lavoro come insegnante di danza!

Dare corsi di danza: le procedure da seguire

La danza richiede un duro lavoro ma anche tanto amore per la propria arte. Disciplina e passione sono le virtù di un insegnante di danza!

I tuoi miti sono Carla Fracci ed Eleonora Abbagnato ma ami la danza in tutte le sue forme? Ti sei formato presso una prestigiosa accademia di danza, sei un ballerino professionista o hai smesso di ballare e vuoi trovare un’altra occupazione nel mondo della danza?

Sicuramente c’è un posto per te: per diventare insegnante di danza devi avere una perfetta conoscenza di coreografia ed arti sceniche, come richiesto da molti apprendisti ballerini.

Prima di metterti alla ricerca di un impiego come insegnante di danza, cerca di capire quali sono le condizioni di lavoro.

Questi sono alcuni dei criteri da prendere in considerazione:

  • Che tipo di contratto avrai? Lavoratore autonomo, volontario, dipendente…Ogni status giuridico ha le sue regole.
  • Qual è il tuo target? Insegnerai danza ai bambini, agli adolescenti o agli adulti? E’ una delle prime domande che devi farti.
  • Qual è lo stile di danza che ti fa vibrare? Dal valzer alla salsa cubana, dalla danza classica allo stile hip hop sono stili di danza molto appassionanti e anche molto diversi tra loro.
  • Che tipo di corso vuoi offrire? Vuoi fare un corso di propedeutica alla danza, dei seminari o dei corsi intensivi? Ce n’è per tutti i gusti ma il livello di investimento come insegnante non è lo stesso.

Anche l’insegnamento come volontario per alcune realtà che si occupano di inclusione e accoglienza richiede delle competenze specifiche. Lavorare come insegnante di danza significa riflettere a fondo prima di lanciarsi in questa attività.

Dove dare lezioni di danza?

Dopo aver risposto a queste domande preliminari arriva il momento di cercare un posto dove insegnare. Il programma Ballando con le Stelle ha messo in risalto il lavoro degli insegnanti di danza e ha contribuito a creare una bella concorrenza tra quelli che vogliono fare questo mestiere.

Gli aspiranti insegnanti di danza sognano di entrare nelle istituzioni più prestigiose. Entrare all’Opéra di Parigi come Eleonora Abbagnato è un sogno!

I principali organismi a cui rivolgersi per diventare insegnante di danza sono:

  • Le accademie di danza dei teatri principali d’Italia: il Teatro alla Scala di Milano, il Teatro dell’Opera di Roma, il Teatro San Carlo di Napoli, il Teatro Massimo di Palermo, l’Arena di Verona;
  • Gli istituti di alta formazione artistica e musicale come l’Accademia Nazionale di Danza;
  • Le scuole di danza più prestigiose;
  • I licei coreutici;
  • Le scuole di danza e le associazioni sportive e culturali.

Il balletto della Scala o del Teatro dell’Opera di Roma sono riservati a pochissimi professionisti della danza, in particolare grandi ballerini che hanno smesso di danzare per darsi all’insegnamento.

Per insegnare danza nella scuola pubblica, in particolare i licei coreutici, bisogna seguire le procedure del Miur, Ministero per l’istruzione l’università e la ricerca, per accedere all’insegnamento: laurea e concorso per la scuola pubblica.

Nei licei, poi, la danza viene affrontata da un punto di vista storico-artistico, anche se ci sono dei laboratori pratici per affinare le tecniche della danza.

La cosa più facile sarebbe quella di trovare un lavoro presso una scuola di danza o un’associazione culturale. Avrai uno spazio dedicato alla danza, ti concentrerai su tecnica e lezioni pratiche e potrai mettere su uno spettacolo dal vivo per la fine dell’anno.

Dovrai, quindi, dimostrare di avere creatività e saper insegnare per lo più a bambini e adolescenti. Inoltre, dovrai avare anche una formazione musicale in senso ampio e rispettare le regole per l’insegnamento a chi ha meno di 14 anni.

Come vedi, insegnare danza è un mestiere dalle mille sfaccettature.

E’ importante capire le dinamiche dei diversi posti di lavoro, la politica d’insegnamento e adattare il tuo CV mettendo in risalto le competenze giuste. In alternativa, puoi sempre creare la tua scuola di danza, o fare un giro sui siti dedicati alla danza dove trovi informazioni per chi cerca lavoro in questo ambito.

Le competenze che un insegnante di danza deve avere

Per dare lezioni private o lavorare presso centri artistici e scuole di danza non è necessario essere un insegnante di danza certificato, ma devi comunque provare le tue competenze.

Innanzitutto, devi praticare danza da diversi anni per poter acquisire un livello di tecnica impeccabile. Gli altri requisiti dipendono dal tipo di ballo che insegni, dalla frequenza delle lezioni e dalla tipologia di allievo che hai.

Un insegnante di danza insegna a unire tecnica ed espressività.  Con i corsi di danza insegni ai tuoi allievi a esprimersi con il corpo!

Nel 2017 è stato creato il Codice dello Spettacolo, una legge delega che fissa delle regole per l’insegnamento della danza nelle scuole private.

Per poter insegnare bisogna avere un titolo riconosciuto dallo stato. I titoli rilasciati dall’Accademia Nazionale di Danza e altri enti lirici sono riconosciuti dal Miur, come istituti di Alta Formazione Artistica e Musicale  e servono per insegnare nei licei coreutici.

Per insegnare nelle scuole di danza ad allievi che hanno meno di 14 anni di età bisogna avere uno dei tanti requisiti:

  • un diploma di avviamento o perfezionamento dell’Accademia nazionale di danza o un semplice diploma con 3 anni di esperienza di lavoro
  • l’abilitazione all’insegnamento rilasciata per motivi artistici o rilasciata dall’Accademia
  • essere primo ballerino o prima ballerina
  • essere solista con comprovata carriera artistica per enti lirici e compagnie di balletto;
  • lavorare come insegnante di danza per enti lirici
  • essere danzatore e coreografo di danza classica e moderna con 5 anni di esperienza

Chi non ha uno di questi requisiti deve superare un esame di idoneità per poter insegnare ballo ai bambini al di sotto dei 14 anni. La commissione d’esame è fatta da rappresentanti del Miur  e delle istituzioni legate alla danza e alla salute. Gli esperti verificano che l’aspirante insegnante di danza conosca gli aspetti teorici e pratici della danza con un esame scritto e un colloquio orale.

Un’altra novità del Codice Spettacolo è che chi ha i titoli per insegnare danza ai bambini o ha superato l’esame di idoneità deve iscrivere all’elenco professionale degli insegnanti di danza presso il Miur.

Ci sono due cose importanti da sapere sul Codice Spettacolo:

  • i requisiti per la danza si applicano solo se insegni a bambini al di sotto dei 14 anni!
  • il codice ancora non è stato attuato con delle leggi del Parlamento!

Questo vuol dire che, una volta attuate, queste regole non si applicheranno a chi insegna danza ad allievi che hanno più di 14 anni!

Per ora, l’unico titolo riconosciuto dal Miur è quello dell’Accademia di Danza!

Le migliori città per tenere un corso di danza

I teatri lirici sono ambiti da tutti i ballerini e insegnanti di danza. Quale ballerino non ha mai sognato di ballare alla Scala di Milano?

Milano, la città della moda, è molto ambita anche da chi vuole insegnare break dance, swing o altri tipi di ballo. Molti studenti cercano lezioni di danza e le opportunità per insegnare in una compagnia di danza sono più numerose nelle grandi città.

Roma, oltre a ospitare l’Accademia Nazionale di Danza, ha anche il noto balletto del Teatro dell’Opera. A Napoli, invece, la via maestra della danza è tracciata dal balletto del Teatro di San Carlo.

In tutte le grandi città come Torino, Bologna, Firenze, Venezia ci sono diverse opzioni per lavorare come insegnante di ballo: puoi alternare corsi in gruppo presso le scuole di danza, ai corsi privati e individuali.

Inoltre, oltre alle tradizionali danza classica e moderna sono molto richieste altri tipi di danza: corsi di tango, flamenco o danze caraibiche.

Tutte le maggiori città hanno diverse attività culturali e, di conseguenza, offrono di più rispetto alla provincia.

Se trovi lavoro in un centro grande hai più possibilità di cumulare diversi lavori per crearti un impiego a tempo pieno. Serve un po’ di realismo e diversificare gli allievi e gli organismi con cui collabori per poter dare più lezioni di danza.

In qualunque posto insegni, un corso di danza classica di svolge in questo modo: riscaldamento, allenamento alla sbarra, esercizi di perfezionamento e stretching nella parte finale della lezione.

Dà un’occhiata anche alle palestre perché cercano insegnanti di danza per i loro iscritti.

Se scegli di lavorare come autonomo in una grande città o in provincia puoi offrire un corso di prova per farti conoscere dai tuoi futuri allievi.

Con Superprof non avrai difficoltà a metterti in contatto con degli appassionati di danza pronti a imparare i rudimenti di quest’arte o perfezionarsi grazie alla tua preziosa guida.

Ricordati che per essere contattato come insegnante di danza devi dimostrarti aperto, rigoroso ed essere in grado di comunicare la tua passione per la danza.

In bocca al lupo nella tua ricerca di lavoro come insegnante di danza a Roma, Milano o in qualunque altra città o piccolo centro dove sei libero di esprimere la tua arte!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar