Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Le informazioni utili per dare corsi di danza

Di Catia, pubblicato il 18/01/2019 Blog > Arte e Svago > Danza > Lavorare Come Insegnante di Danza

“La danza è un modo di vivere, la danza è il ritmo della vita,” Samuel Lewis.

Sei un insegnante di danza in fieri e ti stai facendo delle domande su questo mestiere, i titoli richiesti, i posti dove insegnare oppure sulla possibilità di dare lezioni private?

Ecco una breve guida su come diventare insegnante di danza. Trovi tutte le informazioni utili per accedere alla professione e cominciare a esprimere la tua passione per la danza giorno dopo giorno.

Che aspetti a lanciarti in questa avventura?

Come diventare insegnante di danza?

Un insegnante di danza è capace di unire diversi stili.  Per insegnare danza devi conoscere diverse discipline!

Prima di pensare all’insegnamento vero e proprio dovresti conoscere i diversi modi per diventare insegnante di danza e i diversi modi per esercitare la professione. Di base, ci sono tre percorsi formativi che ti portano a insegnare danza:

  • Una riconversione professionale da ballerino o coreografo, che ti porta poi all’insegnamento;
  • Una formazione accademica riconosciuta dal Miur, Ministero per l’istruzione, l’università e la ricerca.
  • Una formazione professionale presso scuole ed enti lirici durante tutto il corso della tua carriera.

Questi percorsi formativi ti impegnano per diversi anni, a cominciare da quando ti iscrivi al tuo primo corso di danza e continuano con seminari e corsi di specializzazione periodici.

Ancora non esiste una regolamentazione univoca per insegnare danza. Se vuoi lavorare per la scuola pubblica, nei licei coreutici, devi seguire l’iter per accedere all’insegnamento, quindi laurea e concorso.

Per insegnare ad alti livelli anche presso l’Accademia Nazionale di Danza, che offre un percorso universitario equiparato alla laurea, non devi necessariamente avere la laurea. Gli insegnanti hanno, infatti, un percorso artistico molto ricco come primi ballerini, étoile, coreografi ecc.

Nelle scuole di danza private non sono richiesti titoli obbligatori, ma se vuoi lavorare devi avere titoli di studio e molta esperienza.

In generale puoi lavorare come:

  • Lavoratore dipendente
  • Lavoratore autonomo o libero professionista
  • Volontario

I lavoratori dipendenti sono impiegati da scuole, centri sportivi e culturali, accademie. I lavoratori autonomi danno corsi privati di danza a domicilio o presso strutture convenzionate. I volontari collaborano con associazioni a titolo gratuito perché credono nella danza come strumento di inclusione sociale.

Il settore dell’insegnamento della danza è in via di modifica. Nel 2017 è stato approvato la legge detta Codice dello Spettacolo che dovrebbe introdurre dei requisiti anche per lavorare come insegnanti di danza nelle scuole private. Si aspettano i decreti attuativi per il 2020, almeno!

Lezione di danza: dove trovare lavoro?

Qualunque sia il tuo status giuridico, i posti dove insegnare danza sono essenzialmente questi:

  • Accademia Nazionale di Danza
  • Teatri lirici: Teatro alla Scala, Teatro dell’Opera, Teatro San Carlo…
  • Compagnie di ballo
  • Licei coreutici
  • Scuole di danza
  • Associazioni culturali e sportive

A seconda dell’organismo per cui insegni, ti troverai a dare lezioni di danza in una palestra o una sala da ballo equipaggiata con sbarra e tutto l’occorrente.

I corsi di danza si possono tenere al chiuso o all'aperto.  In sala, in palestra o all’esterno: la danza si insegna ovunque!

Per insegnare danza devi trovare la soluzione più adatta a te. Per questo è importante farsi qualche domanda preliminare: preferisci lavorare con un contratto da dipendente, o vuoi decidere da solo come tenere le tue lezioni di danza?

Insegnare danza significa trasmettere le competenze che hai imparato nel corso della tua vita. Il luogo in cui insegni dovrebbe riflettere questa filosofia, per cui sceglilo con cura in base alle tue competenze e alla tua esperienza.

Puoi cercare lavoro presso un centro di danza nella tua città. I corsi di danza di Roma o Milano sono più numerosi rispetto a quelli offerte nelle città più piccole o in provincia.

All’inizio della tua carriera è meglio concentrarti su una grande città perché ci sono più offerte di lavoro nella danza:

  • Roma, Milano, Napoli hanno i balletti più noti nei teatri lirici dell’Opera, alla Scala e San Carlo;
  • Città più piccole come Firenze, Venezia, Verona con una forte tradizione lirica e coreutica.

Una volta deciso dove insegnare, non ti resta che informarti su come dare lezioni private!

Corso di danza: come dare lezioni private?

Da un insegnante di danza si aspettano un certo numero di qualità:

  • Una comprovata esperienza nell’ambito della danza o un livello di tecnica irreprensibile;
  • Una metodologia d’insegnamento in grado di adattarsi a diverse tipologie di allievi;
  • Una grande fiducia in se stessi e disciplina;
  • La capacità di ascolto perché l’apprendimento della danza è un processo fisico e mentale;
  • Entusiasmo, positività e voglia di imparare, sempre.

Con il Codice dello Spettacolo approvato nel 2017, ma ancora non entrato in vigore, si vuole regolare l’accesso all’insegnamento della danza anche nelle scuole private.

Per insegnare ad allievi al di sotto dei 14 anni bisogna avere un titolo accademico riconosciuto o molta esperienza ai più alti livelli come ballerini e coreografi insieme a un esame di abilitazione. Inoltre, ci si dovrà iscrivere a un albo degli insegnanti di danza.

Queste regole non sono ancora state applicate, ma sono comunque da tenere a mente se vuoi insegnare come dipendente.

Dare lezioni private di danza è un’esperienza fantastica che ti apre molte possibilità:

  • Corsi di gruppo in sala o presso una scuola;
  • Corsi individuali serali
  • Corsi di danza in coppia
  • Corsi di danza online
  • Coaching privato, per seguire un ballerino in prima persona
  • Seminario di danza o corso intensivo di danza estivo o nel week end.

Puoi dare corsi di danza in gruppo, individuali o in coppia.  Ci sono molti modi per dare contenti i tuoi studenti con lezioni di danza!

Un altro vantaggio delle lezioni private di danza è che ti puoi rivolgere a un pubblico vario che include adulti, adolescenti, bambini, persone anziane.

Se collabori con le associazioni puoi portare i benefici della danza a persone con ridotta mobilità, abitanti di zone svantaggiate… Insomma, ci sono infinite possibilità di crescita personale e professionale con la danza.

Il tipo di corso che offri si deve adattare alle esigenze dello studente:

  • Alcuni cercano un corso di danza per principianti che sia originale;
  • Altri vogliono un corso di danza classica;
  • Altri ancora cercano un corso di perfezionamento con la danza contemporanea;
  • Altri ancora vorranno imparare un valzer degli sposi per il loro giorno speciale.

Non esitare a dare le lezioni private più adatte al tuo pubblico target. Ricordati anche che le nuove tecnologie possono aiutarti a condividere la tua passione per la danza.

Lezioni di danza: fare della propria passione un mestiere

“La danza è la mia passione”. Ecco la frase ideale per accompagnare la tua prima lezione di danza o un colloquio di lavoro.

La tua passione è essenziale: determina la tua capacità di investire, di proiettarti nel futuro ed essere polivalente. Se insegni la danza tradizionale, le danze caraibiche o il ballo da sala devi comunque essere in grado di adattarti e aggiornarti.

Come insegnante autonomo puoi scegliere quali tipi di lezione offrire:

  • Corsi di salsa
  • Corsi di danza classica
  • Corsi di tango
  • Corsi di rock and roll
  • Corsi di liscio
  • Corsi di danza del ventre
  • Corsi di hip hop
  • Corsi di kizomba

Le tue lezioni vanno organizzate anche in base al livello dei tuoi allievi:

  • Corsi per principianti, con meno di 1 anno di corso;
  • Livello intermedio per chi ha studiato danza per 1-5 anni;
  • Livello avanzato per chi ha raggiunto un alto livello tecnico con almeno 10 anni di studio.

Se lavori come insegnante autonomo devi conoscere i principali stili di danza e adattare le tue lezioni all’allievo:

  • I corsi più richiesti: ballo da sala, danza classica, hip hop, danza moderna;
  • I corsi più tecnici: balletto, danza orientale, tango argentino;
  • I corsi più esotici: salsa, danze latine, danze africane, kizomba;
  • I corsi di tendenza: hip hop, modern jazz, zumba.

Un insegnante di danza specializzato trova più allievi.  Specializzati e diventerai un insegnante di danza unico!

Non basta trasmettere la tua passione per l’insegnamento della danza, devi anche essere originale rispetto ai tuoi concorrenti. Se hai la fortuna di poter scegliere il contenuto, la frequenza e la tipologia di corso di danza, offri anche dei momenti unici da condividere con i tuoi allievi.

La danza è anche una questione di feeling!

Ecco perché dovresti investire su progetti di lungo termine:

  • Sensibilizzare un pubblico sempre più vasto sugli effetti positivi della danza;
  • Accompagnare delle coppie nella realizzazione del loro matrimonio;
  • Incanalare le energie di adolescenti e bambini nell’apprendimento della danza.

Infine, sii creativo e lascia che i tuoi allievi esprimano tutta la loro passione per la danza seguendoli dalla prima posizione all’espressione dei movimenti sul palco. Ci sono diversi modi per esprimere la tua creatività:

  • Preparare uno spettacolo di danza con tutti i tuoi allievi;
  • Organizzare una serata dedicata al ballo invitando diverse scuole;
  • Mettere su uno spettacolo danzante per un’occasione speciale;
  • Ideare un festival della danza per gli abitanti della tua città.

Superprof valorizza gli insegnanti che hanno voglia di investire sui propri allievi. E’ questa la chiave per la riuscita di ognuno. 

Puoi sempre imparare a insegnare ma non dimenticare che serve la stessa voglia e la stessa passione di quando eri tu l’allievo di danza. Non aspettare oltre, rendi questa passione per la danza il tuo lavoro a tempo pieno!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar