“La telecamera può filmare il mio viso, ma fino a quando non cattura la mia anima non esiste il film. "Al Pacino

Il cinema è un'arte che molti di noi apprezzano. Ma tra tutti i generi di film esistenti, la commedia è il genere preferito dagli italiani. Che faccia ridere, piangere, pensare, un film serve a suscitare emozioni. Allora perché non metterti nei panni di un regista e girare il tuo film?

Ecco come filmare con una fotocamera digitale.

Compatta, reflex, mirrorless, bridge, qual è la differenza?

Quando si inizia a studiare la fotografia, o il video, acquistare una fotocamera diventa un compito a volte complicato considerando tutti i tipi di fotocamere presenti sul mercato. Tra la reflex, sogno del fotografo professionista, e la piccola compatta per le vacanze, c'è un grande divario.

Come realizzare video al meglio?

Quali sono i diversi tipi di telecamera per le riprese?
Quale dispositivo scegliere?

Eppure, questo divario tende ora a ridursi man mano che le compatte diventano sempre più efficienti.

Ma prima di poter decidere quale sarà la più adatta alla pratica del video, è essenziale comprendere le notevoli differenze che esistono tra tutti questi tipi di fotocamere digitali.

La fotocamera reflex è spesso quella che i fotografi sognano di più. Questo fantastico aggeggio obbliga a acquisire ogni tipo di attrezzatura per renderlo ancora più efficiente. Obiettivi grandangolari, teleobiettivi, batteria esterna, tutto è studiato per la pratica di un esperto. Ma la vera differenza nella reflex è che ha uno specchio. Lo specchio riflette la luce che entra attraverso l'obiettivo prima di essere ritrasmessa al sensore.

Quando il fotografo o il videografo guarda il mirino, vede l'immagine reale di fronte a lui.

Al contrario, le fotocamere mirrorless non hanno uno specchio. L'immagine viene quindi trasmessa direttamente al sensore. Nel mirino, gli utenti vedono quindi una rappresentazione dell'immagine. Le mirrorless non avendo uno specchio sono per lo più compatte.

La più grande differenza tra una reflex e una mirrorless sta quindi nel modo di catturare l'immagine, di catturare la luce. Tuttavia, proprio come con le reflex, è possibile cambiare obiettivo. Una possibilità che non si trova con le fotocamere bridge.

Spesso meno conosciute, le fotocamere bridge tendono a scomparire con il miglioramento delle compatte. Tuttavia, la bridge spesso offre una migliore qualità dell'obiettivo. Quest'ultima è molto simile a quello della reflex dal punto di vista ergonomico. Tuttavia, questo tipo di dispositivo rimane per lo più riservato ai fotografi dilettanti e ai videografi. Infatti molto spesso un obiettivo buono in una bridge è accompagnato da un sensore meno potente.

La compatta è una piccola fotocamera che sta in tasca ed è stata a lungo usata solo per le foto delle vacanze. Ma negli ultimi anni, le compatte sono sempre più efficienti e talvolta competono con le reflex di fascia bassa.

Anzi, è meglio avere una buona compatta che una reflex con un cattivo obiettivo.

Un'altra notevole differenza tra tutte queste fotocamere: la dimensione del sensore. Il sensore è lo strumento che cattura la luce per creare la foto. È il cuore del dispositivo.

Il sensore più grande è nella reflex. E più grande è il sensore, più facile sarà acchiappare la luce, anche nei luoghi più bui. Questo è il motivo per cui le reflex sono spesso considerati le fotocamere migliori.

Soprattutto per le reflex full frame. Ma negli ultimi anni il marchio Sony ha lanciato un ottimo mirrorless con un sensore di grande formato: la Sony Alpha 7.

I progressi tecnologici non smetterano certo per rivoluzionare il mercato della foto e del video.

Qual è la migliore fotocamera per fare video?

Usare una fotocamera reflex per filmare

Perché filmare con una reflex?
La reflex è ingombrante ma offre una qualità molto buona. Photo by Gianandrea Villa on Unsplash

La scelta della fotocamera reflex giusta per le riprese dipende molto dai tuoi… obiettivi (Ahah gioco di parole). In ogni caso, si dovrebbero conoscere i pro ei contro di tale pratica videografica.

L'elemento principale per scattare ottime foto, e quindi ottimi video, in una reflex è il sensore. Ma oltre ad avere un buon sensore, la scelta di buoni obiettivi è altrettanto essenziale. Questo perché la qualità dell'immagine video dipenderà dall'obiettivo utilizzato.

Non è necessario investire in un teleobiettivo se vuoi fare video, a meno che non si desideri realizzare un documentario sugli animali. Obiettivi troppo grandi possono essere macchinosi e non semplificarti il lavoro. Forse l'ideale per i video sono gli obiettivi a diverse lunghezze focali. Ad esempio, un obiettivo da 35 - 70 mm ti consentirà di riprendere campi ampi, fare ritratti, ma anche di zoomare leggermente se necessario.

Attenzione! Se vuoi realizzare video professionali, evita di usare lo zoom durante le riprese.

Anche gli obiettivi fissi sono altamente raccomandati. Questi obiettivi sono spesso di buona qualità e consentono di concentrarsi sull'inquadratura stessa, più che sullo zoom.

Prova a procurarti obiettivi luminosi con apertura 1,8 o 2. Spesso molto più costosi, ma sono di qualità eccellente e ti aiuteranno a realizzare video migliori.

Prestare attenzione anche al peso della fotocamera reflex. Le macchine da sole sono abbastanza pesanti. Con gli obiettivi, diventano difficili da manipolare. Questo può essere uno svantaggio per i video in cui dovrai muoverti o spostarti molti, ad esempio. Sarà quindi utile investire in un treppiede. D'altra parte, più pesante è il dispositivo, più facile è stabilizzarlo.

Scopri le 10 regole d’oro per video perfetti!

Usare una mirrorless per filmare

Le mirrorless sono una buona alternativa se vuoi evitare qualcosa difficile da gestire poiché i loro corpi sono più piccoli. Negli ultimi anni, le mirrorless sono stati molto richiesti tra i professionisti, in particolare il famoso modello della Sony, l'Alpha 7. Eccellente in condizioni di scarsa illuminazione, questa fotocamera è un gioiello sia per i videografi dilettanti che per i professionisti.

  I dispositivi mirrorless sono notevoli in termini di video. Photo by Andrew Seaman on Unsplash
I dispositivi mirrorless sono notevoli in termini di video. Photo by Andrew Seaman on Unsplash

Come le reflex, molte fotocamere mirrorless possono cambiare obiettivo. Un ottimo vantaggio per un piccolo caso.

Ma dovrai anche pensare di investire in un microfono in modo che il suono sia più che buono. In effetti, anche se le telecamere hanno fatto progressi nella ripresa video, il suono può essere un problema da risolvere. Il microfono può quindi rendere fragile il dispositivo.

Prestare attenzione anche allo stabilizzatore. Alcuni dispositivi hanno uno stabilizzatore integrato, ma non tutti. Ed è molto difficile sistemare un'immagine che trema durante il montaggio. È quindi necessario prestare attenzione a questo dettaglio durante le riprese.

Meno ingombrante di una reflex e altrettanto potente, il vero svantaggio è il prezzo delle fotocamere mirrorless, ottime per i video, è che ci vogliono circa 2000 € per acquistare un buon dispositivo.

Usa un bridge o una fotocamera compatta per filmare

La soluzione bridge non è davvero la scelta migliore per le riprese in questo periodo. Non sarai in grado di cambiare obiettivo e la fotocamera è comunque piuttosto ingombrante.

D'altra parte, le compatte sono in questo caso preferite dai videografi. Le compatte Expert ti consentono di girare video di ottima qualità in alta definizione o 4K, anche utilizzando opzioni come slow motion o altro.

Il grande vantaggio della compatta è anche che può essere portata ovunque senza il minimo ingombro.

Per quanto riguarda la stabilizzazione, questo è un po’ il problema di una fotocamera compatta, ma ci sono accessori per aiutare a stabilizzare la fotocamera.

Le compatte sono molto meno costose delle reflex o delle mirrorless e saranno più che sufficienti per gli hobbisti che vogliono godere di una buona qualità delle immagini.

Cosa comprende un kit base per fare video?

Come scegliere la fotocamera per realizzare video?

Ecco alcuni suggerimenti:

  1. La scelta della fotocamera viene quindi fatta in base al budget dell'utente ma anche in base all'obiettivo da raggiungere.
  2. Se l'obiettivo è realizzare fantastici video delle vacanze, la compatta è il dispositivo migliore. D'altra parte, per realizzare video professionali è molto più consigliabile investire in una mirrorless o in una reflex con cui si può giocare con le lenti, sebbene la compatta possa offrire anche una buona qualità.
Come scegliere il dispositivo giusto per le riprese?
Piuttosto compatto o reflex?

Quindi, tutto dipende dalle tue abitudini fotografiche. Alcune persone sceglieranno una reflex per abitudine o perché hanno già un'intera gamma di obiettivi da abbinare, e altri saranno attratti dagli ultimi modelli mirrorless.

Troverai il miglior rapporto qualità / prezzo tenendo conto del tuo livello e dei tuoi desideri.

Il vocabolario delle fotocamere

Ecco un po' di vocaboli per comprendere le basi del video con una fotocamera.

4K

La maggior parte delle fotocamere è dotata di 4K per le riprese. Ma attenzione, non è lo stesso 4K utilizzato nel cinema (4096 x 2160 pixel). Quello delle fotocamere è infatti un miglioramento del full HD poiché mantiene lo stesso rapporto di 16: 9 ma con più pixel (3840 x 2160 pixel). Stiamo parlando di 4K UHD.

Autofocus

L'autofocus è la capacità della fotocamera di mettere a fuoco da sola. In altre parole, la fotocamera si occupa di mettere a fuoco il centro della foto o l'elemento più vicino. Questo autofocus può essere piuttosto fastidioso nei video. Per questo si consiglia di mettere a fuoco manualmente

Bisogno di un insegnante di Fotografia?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 1 vote(s)
Loading...

Igor

Traduttore e insegnante, mi occupo anche di montaggio video e recitazione. Amo la musica, dal pop italiano alla classica. Curiosità è l'anagramma del mio nome.