Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Come coordinare il canto con l’utilizzo della tastiera?

Di Francesca, pubblicato il 22/02/2018 Blog > Musica > Piano > È Possibile Suonare il Pianoforte e Cantare allo Stesso Tempo?

Probabilmente ti sarai già reso conto che non è affatto facile poter suonare una canzone al pianoforte e cantando allo stesso tempo. Ma non ti preoccupare, non è impossibile, tutt’altro. Con un piccolo sforzo, ci arriverai.

Imparare a suonare il pianoforte e cantare è una grande sfida.

Ecco alcuni suggerimenti e osservazioni per riuscire a suonare il pianoforte e a cantare contemporaneamente, proprio come i tuoi idoli.

Elton John canta e suona il piano contemporaneamente! Elton John è uno di quei musicisti in grado di cantare e suonare il pianoforte contemporaneamente!

Se leggi questo articolo, devi aver capito che suonare il pianoforte e cantare allo stesso tempo è particolarmente difficile.

È ancora più difficile che per la chitarra. Diventare un pianista non è semplice.

Quando ti concentri sulla parte pianistica, dimentichi le parole, ti confondi nel cantare.

Se, al contrario ti concentri sulla parte vocale, gli accordi non vengono, sei fuori tempo, sbagli note, il ritmo non viene più rispettato. Come risolvere questo problema?

La regola d’oro: iniziare ad avere padronanza delle due parti separatamente (canto e pianoforte)

Se leggi questo articolo, devi aver capito che suonare il pianoforte e contemporaneamente cantare è particolarmente difficile. È ancora più complesso della chitarra. Quando ti concentri sulla parte al pianoforte, dimentichi le parole, ti confondi mentre canti.

Se, al contrario, ci si concentra sulla parte vocale, gli accordi non vengono, si va fuori tempo, si sbagliano le note, il ritmo non viene più rispettato.

Come risolvere questo problema?

In poche parole: l’obiettivo è riuscire a fare due cose contemporaneamente. Il nostro cervello non è progettato per fare due cose contemporaneamente, o comunque è molto difficile che ci riesca. L’idea o il metodo è riuscire ad acquisire alcuni automatismi.

Ciò suppone di padroneggiare, prima di unirli, la canzone da un lato e il pezzo di pianoforte dall’altra.

Prima di iniziare a prestare la tua voce a un brano musicale che suoni al pianoforte, devi essere in grado di padroneggiare il pezzo in questione.

Ma non è tutto: devi anche avere padronanza del brano. Chiaramente, il lavoro da svolgere è dello stesso tipo di quello richiesto per l’indipendenza di entrambe le mani: devi lavorare su ogni parte separatamente (voce + strumentale) finché non sei in grado di padroneggiarli così bene da provare a suonare e cantare contemporaneamente.

Un consiglio: prima di iniziare con i tentativi di sincronizzazione delle due parti, suona il pezzo al pianoforte e prova a canticchiare la canzone allo stesso tempo. Questo ti consente di concentrarti solo sull’inflessione della voce, sul ritmo, sulla melodia, ignorando le parole.

Perché nel canto, ci sono diversi aspetti: gli aspetti puramente musicali e l’aspetto “letterario”. Al limite, non sono due le cose che devono riuscire allo stesso tempo, ma tre: suonare la canzone, cantare la melodia, dire le parole. Senza la padronanza di ognuno di questi aspetti, non sarai mai in grado di sincronizzare tutto.

Ascoltare bene la versione originale

Una tecnica per riuscire a suonare e a cantare allo stesso tempo è quella di lavorare partendo dalla versione originale. Immergiti nella canzone (la sua versione in studio), dai un’occhiata a come il cantante impiega la propria voce sulla traccia che suona. Prova prima a prendere questa versione originale come modello, per concentrarti il più possibile su di essa.

Ovviamente potrai allontanarti dalla versione originale per proporre una versione più personale.

È persino l’obiettivo. Si suona della musica anche per liberare la propria creatività, che arriverà in un secondo momento. In maniera molto generica, per riuscire ad esprimere la propria creatività in campo letterario o artistico, bisogna avere padronanza dei fondamenti, della base, delle regole impersonali. Per quanto riguarda te, l’idea è la stessa: prima di proporre variazioni, devi avere già una certa padronanza del pezzo originale.

Le persone che producono le migliori interpretazioni sono quelle che riescono prima a cantare e a suonare il pezzo nella versione originale.

Vedrai che questo ti aiuterà nel tuo lavoro di sincronizzazione tra il canto e il piano. Fai molta attenzione a come queste due parti si sincronizzano, come una parola cade su una nota e così via. Stai attento all’intonazione, all’intensità e agli aspetti ritmici del brano musicale e del canto. Sforzati di copiare letteralmente le tecniche utilizzate dal cantante per sintonizzare al meglio la voce e gli accordi.

Inoltre, imparando a memoria la versione originale, acquisirai una conoscenza molto approfondita della canzone che ti permetterà di evitare errori di interpretazione. In generale, pensiamo di conoscere bene una canzone quando non è proprio così. Ascoltare attentamente il brano permette di individuare tutti gli aspetti che possono passare inosservati in altri modi: silenzi, inflessioni di voci, la tenuta delle note o delle voci, i cambiamenti ritmici, ecc.

Se hai dei dubbi, puoi sempre aiutare il tuo insegnante durante le lezioni di pianoforte.

Utilizzare una partitura semplificata (opzione)

Se davvero non riesci a sincronizzare correttamente la parte vocale e la parte strumentale con il piano, è possibile che la canzone non sia adatta al tuo livello. In questi casi, puoi utilizzare una partitura semplificata.

Per la maggior parte delle canzoni esistono diverse partiture possibili: una partitura originale, quella usata nella versione originale della canzone e una versione semplificata, talvolta presentata sotto forma di una sequenza di accordi (con crittografia americana).

Questo è un esempio di partitura semplificata per suonare il pianoforte! Ecco un esempio di partitura semplificata per il pianoforte!

Puoi persino, è un’opzione, iniziare con la partitura semplificata prima di passare alla partitura originale. La partitura semplificata ha il merito di presentare in generale la struttura del brano in termini di accordi e quindi di facilitarne l’analisi.

Può essere utile iniziare con la partitura crittografata e semplificata.

Alcuni esercizi per esercitarsi a cantare suonando il pianoforte

Ecco, alla rinfusa, alcuni “trucchi” che possono aiutarti nel tuo lavoro, alcuni esercizi che ti permettono di allenarti:

  • Prova a suonare il piano mentre parli (non stiamo parlando di cantare una canzone, ma semplicemente di parlare). Vedrai che non è così semplice, perché presuppone una perfetta conoscenza del pezzo. Questo esercizio può essere considerato come una prova: indica se hai padronanza del pezzo (la parte strumentale) o meno, se è stato assimilato dal tuo cervello e dalle tue dita o meno. Altrimenti, sai cosa devi fare.
  • Decomponi le sillabe delle parole della canzone e analizza la sillaba che cade su quella parola. Ciò creerà dei punti di riferimento che aiuteranno a sincronizzare la voce e le parti strumentali da un punto di vista ritmico. La difficoltà dell’esercizio di sincronizzazione è precisamente quella di annidare due diverse linee ritmiche. Primo, concentrati sulle sillabe chiave.

Sempre in quest’ottica di sincronizzazione delle due parti ritmiche – la canzone e il pezzo di pianoforte – usa un metronomo. Certo, l’ideale è riuscire a farne a meno, ma all’inizio può essere molto utile. Invece del metronomo, puoi usare i piedi per battere il tempo. In ogni caso, è importante avere dei riferimenti ritmici.

Non esitare a consultare il nostro articolo che spiega: Come posizionare la voce cantando? O Come comporre un pezzo al pianoforte?

Iniziare suonando e cantando una canzone semplice

È ovvio, ma non è inutile ricordarlo: è meglio iniziare suonando un pezzo facile, sia a livello strumentale che a livello canoro. Questo è in linea con quanto detto in precedenza, quando si parlava del trucco di scegliere una partitura semplificata.

In termini di apprendimento, qualunque sia il campo, dobbiamo partire dal più semplice per arrivare al più complicato.

Voler bruciare le tappe è controproducente perché ti fa perdere tempo.

Un pezzo semplice è un pezzo:

  • Che contiene semplici accordi placcati. E, più in generale, che contiene pochissime linee melodiche. Se devi gestire sia l’armonia che la melodia a livello di partitura, aumenteranno le difficoltà solo quando aggiungerai il canto. Una canzone semplice è una canzone la cui parte strumentale riguarda quasi esclusivamente l’armonia e la parte cantata della melodia.
  • Che contiene semplici progressioni di accordi. Che unisce e completa il punto precedente. Non solo gli accordi devono essere semplici, ma anche le sequenze.
  • Chi utilizza un ritmo semplice, preferibilmente in 4/4, senza sincopi, senza contrattempi.

Una canzone semplice è una canzone:

  • La cui portata è relativamente lenta.
  • La cui linea melodica è lineare, senza grandi salti (senza salti di ottave).
  • Che non pretende troppo grandi variazioni di intensità.
  • Eventualmente: le cui parole non sono facili da memorizzare.

Per il tuo primo tentativo, scegli un pezzo semplice ma anche un pezzo che ti piace.

Avrai molte motivazioni lavorando su una canzone che ti piace. Devi sapere come unire lavoro e piacere.

Conclusione:

Esistono diverse tecniche per riuscire a cantare e a suonare il piano contemporaneamente. Trova il momento migliore per suonarlo.

In ogni caso, richiede lavoro, proprio come per l’indipendenza di entrambe le mani.

Ma vedrai che sarai in grado di progredire abbastanza velocemente e imparare a suonare e cantare allo stesso tempo diventerà sempre più semplice nel tempo. Coraggio!

Scopri come migliorare la tua destrezza al pianoforte!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar