Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

I migliori siti internet sul piano per studiare la teoria musicale

Blog > Musica > Piano > Solfeggio per Pianoforte: Come Imparare Online?

Imparare a suonare il pianoforte comporta una serie di acquisizioni, cui appartiene anche quella del solfeggio.

Ovviamente, è possibile riuscire ad eseguire qualche nota, a suonare qualche breve melodia su un pianoforte classico o su un sintetizzatore, improvvisare dei pezzi senza ricorrere alla scrittura e alla lettura musicali…

Ma se davvero si vuole progredire in maniera notevole, riuscire a suonare il pianoforte, approcciarsi in modo professionale e diventare pianista, occorrerà iniziare dall’apprendimento del solfeggio.

Lo studio del solfeggio – che alla scuola, all’accademia musicale, al conservatorio e durante un corso di musica privato occupa un lunghissimo tempo – gode di pessima reputazione presso i giovani.  Scoraggiante, tedioso, il solfeggio è comunque indispensabile per riuscire a proseguire nello studio della musica.

E così, se si desidera progredire nel pianoforte, si sarà decisamente avvantaggiati una volta in grado di leggere note e simboli vari. Capire al volo in che chiave si debba leggere uno spartito è utilissimo.

Capisci? Vediamo allora cosa ti riserva il web per riuscire a prendere lezioni di piano e solfeggio on line?

Solfeggio per pianoforte e teoria musicale

Il Jazz, il Soul, lo Swing sono generi particolari, in cui molto conta l’improvvisazione. Ciò non toglie nulla all’importanza di saper leggere le note. Imparare a suonare da autodidatta ti consentirà di approcciare uno stile che il tuo insegnante non tratta!

La definizione del solfeggio

Il solfeggio, che appartiene alla tradizione occidentale, è il linguaggio della musica.

Il suo studio consente ad ogni musicista in erba di leggere ed anche scrivere, eventualmente, una partizione musicale; di interpretarla con diversi strumenti, come il pianoforte e la voce.

La teoria musicale che si articola attorno al sistema di scrittura musicale può apparire dura, faticosa da studiare e padroneggiare, ma i veri musicisti ne conoscono la rilevanza e sapranno renderla fruibile valorizzandone ogni aspetto.

Il solfeggio: teoria musicale fortemente raccomandata.

Il solfeggio non è obbligatorio, tuttavia è fortemente consigliato.

Questa parte della teoria musicale permette di codificare, di scrivere con precisione e dettagliatamente le note musicali su un supporto cartaceo ed è un vero e proprio mezzo formidabile dalle potenzialità sorprendenti.

La musica può essere appresa, certo, anche senza saper solfeggiare.

Ma si resta in tal modo al livello orale, cosa che complica i compiti al momento di una eventuale registrazione dei pezzi eseguiti, della rappresentazione in scena, dell’esibizione assieme ad un gruppo di più musicisti.

Ma quanti giorni servono per imparare il solfeggio?

Il solfeggio: questo strumento universale indispensabile al vero pianista

Devi saper interpretare i tuoi progressi e spingere un po’ più in alto l’asticella se vuoi veramente progredire nello studio della musica. L’autovalutazione è necessaria per poter progredire con il pianoforte!

Se da innumerevoli anni il solfeggio viene abbozzato già alla scuola media, a titolo di presentazione, naturalmente, non è senza motivo.

Il risveglio musicale passa anche attraverso questo strumento, a prescindere dal fatto che un ragazzo intenda poi, veramente, darsi alla musica classica, jazz, alla creazione di una band adolescenziale….

Nessuno potrà mai sperare di suonare correttamente e completamente un pezzo di Chopin, Beethoven o Scarlatti senza conoscere il modo per leggerne gli spartiti.

Il linguaggio musicale, dunque ciò che viene studiato a lezione di teoria e solfeggio, è affascinante anche perché consente ai musicisti provenienti da parti diverse del globo di capirsi al volo, di comunicare, di scambiarsi idee ed emozioni. Per creare, magari insieme, diverse melodie, suonando diversi strumenti assieme, cantando…

Così come la lingua cinese, il solfeggio aiuta a sviluppare la memoria visiva, proprio per la sua particolare caratteristica. Se impari a leggere uno spartito (leggere la musica), scoprirai come interpretare ed associare un simbolo ad un suono ed un suono al segno grafico che hai davanti.

Il solfeggio, studiare a tutte le età?

Che sia nell’ambito dei programmi del conservatorio, alla scuola di musica, prendendo lezioni private con un insegnante di musica a domicilio, si può intraprendere lo studio del solfeggio a qualsiasi età.

Oltretutto, il solfeggio è solfeggio. Non esiste un solfeggio per bambini e non esiste un solfeggio per adulti. Altrimenti, non saremmo di fronte ad un linguaggio universale.

I più giovani, associando il lavoro svolto per la scuola allo studio del solfeggio, potrebbero stufarsi rapidamente delle lezioni di teoria e solfeggio. Tuttavia, proprio costoro, essendo abituati a scoprire ogni giorno nuove cose da decifrare e ricodificare, saranno totalmente permeabili di fronte a questo nuovo linguaggio.

Gli adulti, tuttavia, avranno dalla loro una fortuna. Hanno già passato qualche anno sui libri, sanno applicarsi, concentrarsi. Capiranno dunque al volo la scrittura musicale, riuscendo presto a riprodurla.

Per i soggetti più ambiziosi, sarà possibile imparare il solfeggio come autodidatti, tramite lezioni di piano e di solfeggio su Internet.

Solfeggio per suonare il pianoforte: imparare in rete su siti a pagamento

La conoscenza del solfeggio è fondamentale se vuoi suonare dei brani classici, riportati sempre su spartiti. Il piano è uno strumento abbastanza difficile da padroneggiare!

Di solito, quando pensiamo ad Internet, associamo automaticamente l’aggettivo “gratuito” al risultato che intendiamo ottenere. Ma si sa che spesso, per reperire dei contenuti di livello, si deve finire col rivolgersi a siti a pagamento. Dei siti dedicati, specializzati e che garantiscano di non perdere tempo, fare buchi nell’acqua o imparare cose scorrette.

Uno dei migliori siti Internet per imparare a solfeggiare è senza alcuna ombra di dubbio Earmaster

Questo sito si presenta come l’App di riferimento, con la A maiuscola, per musicisti di ogni livello. Il nome, Earmaster, è associato ad un sistema che tende a far scaturire la voglia di imparare il solfeggio, di esercitare l’orecchio, di allenarsi col ritmo. E questo tipo di lavoro si rivolge a ragazzi, ad adulti, a musicisti alle prime armi, a musicisti professionisti. A tutti, in altre parole.

Usato presso le migliori scuole di musica al mondo, come, ad esempio, dal Berklee College of Music di Boston, questo programma per il solfeggio e per l’ear-training (allenamento dell’orecchio) propone un metodo semplice ed efficace, adatto ad ogni tipo di livello del discente.

Fra i vari elementi di rilievo, segnaliamo in Earmaster:

  • Le lezioni generali che affrontano tutti gli stili, tra cui il Jazz, pensati e portati a vanti da insegnanti di conservatorio.
  • Gli oltre 2000 esercizi di solfeggio e di lavoro dedicati allo sviluppo dell’orecchio (il cosiddetto “ear training”).
  • Degli esercizi personalizzati per allenare in modo approfondito gli intervalli, le cadenze, le scale, il solfeggio ritmico ed il solfeggio cantato.

Diciamo che, in vendita, si trovano disponibili diversi programmi. I prezzi, tendenzialmente, partono dai 29,95€. Ma qualcuno tra voi potrebbe essere ancora dubbioso …Ebbene, sappiate che è possibile testare queste applicazioni di musica tramite la demo disponibile sul sito di riferimento.

Dai un’occhiata anche tu: non è un ottimo modo per imparare subito a suonare il pianoforte?

Impara il solfeggio da solo!

Pianoforte e solfeggio: imparare on line, ma gratuitamente?

Quattro Quarti

Se intendi scoprire ed assimilare le basi del solfeggio e del pianoforte gratuitamente, potrai ricercare gli elementi fondamentali sulla rete, anche senza rovinarti, dal punto di vista economico. Alcune App consentono di prendere delle prime lezioni gratuite e poi scegliere se proseguire, altre associazioni propongono corsi interi, gratis dall’inizio alla fine.

Attenzione a ben capire cosa vuoi e cosa ti venga proposto, però.

Molte associazioni culturali regionali, come la Quattro Quarti Teramo, propongono lezioni gratuite di teoria e solfeggio su internet. Basta iscriversi, inserendo tutti i dati richiesti ed accettare di collegarsi via Skype, il più delle volte, per iniziare a scoprire un universo musicale ignoto.

Consulta, per esempio, per prova, il sito Quattro Quarti e scopri quali e quante lezioni puoi prendere gratuitamente. Fai attenzione a distinguere tra le proposte in prova ed i corsi più lunghi.

La gratuità della prova e, ove venga proposta, quella del corso intero, consente di scoprire se davvero si è interessati, motivati, prima di avventurarsi in esperienze dispendiose, che verrebbero magari interrotte dopo poco tempo.

I programmi online per l’apprendimento del pianoforte indicano generalmente anche dove posizionare le dita …! Insomma tutto ti verrà detto. Non temere di ritrovarti solo, come di fronte ad un pianoforte ed uno spartito, in assenza di insegnanti, nella tua stanzetta. I principianti non si scoraggeranno. Assicurato.

Quattro Quarti propone, oltre a corsi gratuiti di teoria e solfeggio, anche qualche lezione di prova a scelta tra:

Delle video lezioni gratuite possono essere seguite collegandosi al sito personale del maestro, andando sul link interno al sito generale.

Per rendere il tutto ancora più accattivante, in sottofondo potrai anche ascoltare dei brani di una compositrice contemporanea eseguiti dal maestro che propone i corsi di teoria e solfeggio,

Potrai così anche farti un idea del tipo di maestro che potrebbe darti lezione, del modo di suonare ed interpretare brani eseguendoli.

Piano Solo

Si tratta di un portale sul quali amanti e neofiti del pianoforte troveranno di che soddisfare le proprie curiosità ed esigenze.

Ogni tema è approfondito tramite articoli. Ogni articolo tematico è corredato da un video.

Prendiamo il caso specifico del corso introduttivo allo studio del pianoforte (corso pianoforte online).

Esso è strutturato in quindici parti, ossia quindici diverse lezioni:

  1. Presentazione
  2. Impostazione al pianoforte
  3. Rilassamento
  4. Caduta
  5. Esercizio di Chopin
  6. Individuare i tasti
  7. Le tre fasi del suono
  8. Pentagramma e note
  9. Consigli utili
  10. I valori delle note
  11. Le dinamiche
  12. I tagli addizionali
  13. Le scale musicali
  14. Gli arpeggi
  15. I principali metodi

Il sito, poi, naturalmente, pubblicizza e propone anche diversi metodi acquistabili a pagamento.

Si può usufruire di versioni prova per ben trenta giorni, per poi decidere se proseguire o meno.

Ad esempio, il video corso sul Beyer comprende:

  • 100 video
  • Tutorial
  • Spartiti
  • E book con suggerimenti

 Il video corso sul jazz per principianti si compone di:

  1. Approccio al jazz
  2. Lo swing
  3. Le scale modali
  4. Gli standard jazz
  5. Esercizi

Questo genere di prodotto, fra l’altro, può essere fruito in compagnia di una seconda ed anche terza persona. Il che non è male, se pensiamo alla possibilità di un adulto di affiancare un bambino curioso di apprendere i rudimenti del solfeggio, del pianoforte classico o del jazz …

  • I “metodì” proposti dal sito Pianosolo sono quattro, per iniziare:
  • Beyer- scuola preparatoria del pianoforte op.101
  • Duvernoy –  scuola primaria, “studi facili e progressivi”
  • Cesi-Marciano –  Album per la gioventù vol. I
  • Duvernoy op. 276 – Scuola preparatoria della velocità
  • Niente male come riferimenti iniziali, per crearsi delle buone basi.

Proseguendo nella visita di questo ricco sito, ben strutturato, troviamo poi il repertorio proposto: si tratta di brani facili e celebri, eseguiti da determinati maestri, i cui nomi sono sempre indicati accanto alle indicazioni relative ai pezzi. Tra questi, ad esempio, abbiamo i 19 Pezzi facili di Bach.

Proseguendo con la visita di PianoSolo, anche chi si interessi al pianoforte moderno ed all’accompagnamento di terzi potrà trovare indicazioni di rilievo.

Anche in tal caso, video stimolanti, con insegnanti brillanti e simpatici sono, proposti agli utenti, che resteranno entusiasti dell’interattività.

Naturalmente ti consigliamo di provare tutti i corsi liberi che attrarranno la tua attenzione. Il bello del sito è anche la possibilità di interagire con gli insegnanti dei diversi corsi, consultandosi su temi davvero specifici, che faranno la felicità anche dei più esperti.

Delle volte può essere più proficuo fermarsi sui dettagli di un brano prima di passare allo studio di quello successivo. Imparare più brani allo stesso tempo non significa necessariamente avanzare più velocemente!

Suona il pianoforte senza solfeggio!

Piano Solo è un altro di questi siti pensati per fornire l’infarinatura e le conoscenze indispensabili alla pratica musicale.

L’importanza della disponibilità di materiale on line per scoprire il solfeggio è evidente.

Teoria e solfeggio, presentati con la tecnologia dei giorni nostri, non potranno più tediare nessuno. Visionare anche le esecuzioni degli esercizi sarà motivante, oltre che informativo.

Ogni allievo potrà proseguire secondo le proprie capacità, seguendo il proprio ritmo. Poco alla volta sarà sempre più piacevole, per lui, scoprire le basi della musica.

L’ aspetto interattivo e digitale rende più stimolante l’insegnamento tradizionale del solfeggio per pianoforte, strumento prediletto da Fryderyc Chopin.

Nulla dev’essere lasciato al caso, pero:

  • Lezioni e tutorial presi via web devono coprire un vasto raggio e ben approfondire ogni tema.
  • Esercizi pratici vanno svolti per rafforzare le acquisizioni teoriche. Molto solfeggio in chiave di basso e violino dovrà essere svolto, perché ci si possa davvero impratichire
  • Utilissimi sono i quiz proposti in rete per verificare le proprie competenze di teoria e solfeggio.

L’obiettivo dovrà sempre essere lo stesso, ricercando materiale in rete: riuscire a suonare bene uno strumento oppure a cantare degli spartiti

In rete si trova poi moltissimo anche per chi, andando già a lezioni private di teoria e solfeggio, intenda esercitarsi ulteriormente.

  • Esercizi di solfeggio
  • Approfondimenti sulla chiave di violino
  • Canti
  • Balli
  • Coreografie
  • Partizioni
  • Accordi
  • Dizionari di musica.

Infine, ecco la guida completa per suonare il pianoforte senza solfeggio!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar