Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Il tuo corso di chitarra per scrivere canzoni!

Di Igor, pubblicato il 07/05/2019 Blog > Musica > Chitarra > Come Imparare a Suonare la Chitarra e Comporre Brani!

La mia chitarra non è un oggetto. È un estensione del mio corpo.

Joan Jett

Per imparare a suonare la chitarra si inizia con apprendere la scala pentatonica, il solfeggio, l’arpeggio, gli accordi di base per riprodurre dei brani di Hendrix, Clapton o dei Rolling Stones.

Ma l’obiettivo, dopo l’imitazione dei più grandi chitarristi, non è l’improvvisazione di un assolo di chitarra e, quindi, per estensione, la composizione delle tue canzoni?

Se sei già arrivato a questo stadio, ecco alcuni consigli per metterti correttamente sulla strada della riuscita nella composizione.

Lezioni di chitarra per imparare a comporre

Qualsiasi momento della tua giornata o qualsiasi luogo, potrebbe darti qualche idea per la tua prossima canzone. Anche per il rock, la natura può essere fonte di ispirazione!

Comporre un brano con la chitarra acustica o con la chitarra elettrica, lo si dimentica spesso, significa far passare delle emozioni a chi ci sta ascoltando. Che si tratti di un sentimento, di un messaggio o di semplice energia, non devi mai perdere di vista questa emozione.

Quando componi per la prima volta, hai la tendenza a dimenticarlo e a voler semplicemente allineare delle note e degli accordi, per creare qualcosa di armonioso e di piacevole per l’orecchio.

Tuttavia, la composizione dipenderà dal tuo obiettivo di base e dal tuo umore, durante la fase di scrittura.

Inizia per farti un’idea chiara di quello che desideri fare e trasmettere:

  • Voglio una canzona che faccia piangere,
  • Voglio una canzone piena di energia, che dia voglia di sollevare delle montagne,
  • Desidero che chi ascolta sia disgustato dall’ascolto del mio brano,
  • Mi piacerebbe far ridere il mio pubblico.

Per trovare ispirazione, non esitare ad ascoltare dei gruppi o delle canzoni, che coincidano con lo stato mentale e con l’idea di base della tua composizione.

Resta nella semplicità e rifuggi ad ogni prezzo la complessità!

Potrai essere tentato dal voler mostrare al pubblico tutto quello che sei in grado di fare in un brano. Tuttavia, la cosa migliore è realizzare qualcosa di semplice, ma di impeccabile.

Ricordati che le canzoni più belle sono spesso scritte a partire da melodie estremamente semplici alla base:

  • Wonderwall degli Oasis,
  • Mistral Gagnant di Renaud,
  • Hallelujah di Leonard Cohen,
  • La Vie en Rose di Edith Piaf,
  • With or Without You degli U2,
  • Ne Me Quitte Pas di Jacques Brel…

Non dimenticare di osare! È a volte difficile, quando si è agli inizi, osare mostrare le proprie composizioni ad un pubblico.

Abbiamo spesso paura del giudizio degli altri sulle nostre opere, spesso molto personali. Per ovviare a questo, non vi sono segreti: devi osare, lasciando i tuoi timori da parte. Ricorda che da tutte le critiche potrai imparare qualcosa di nuovo, anche se all’inizio potrebbe essere dura ascoltare i commenti negativi.

Non rinunciare a nulla e inizia la composizione molto presto nello studio che farai del tuo strumento; evita a tutti i costi di bloccarti un giorno, sostenendo: non sono abbastanza dotato, non ho idee.

Non pensare nemmeno che tutto sia già stato scritto: è un’idea completamente errata! La musica è senza limiti e la composizione ha i soli confini che noi le vogliamo dare.

Insomma, ricorda di registrarti quando componi o anche quando improvvisi, per avere degli spunti e delle idee, successivamente.

Imparare a suonare la chitarra: quali sono gli elementi di una canzone?

Il pubblico di fronte a te deve servirti da stimolo e non da freno. Pronto ad attaccare con il tuo pezzo?

Prima di iniziare, prendi in considerazione la scrittura di una canzone:

  • Le parole,
  • Le melodie,
  • Le armonie,
  • Il ritmo.

L’importanza di ogni elemento varia in funzione dello stile musicale scelto. Per esempio, nella tecno, quattro frasi saranno sufficienti a costituire le parole, mentre nel rap le stesse quattro frasi non rappresenteranno che l’inizio, la base del brano.

Certo, un chitarrista non è per forza un cantante e avrai sicuramente qualche punto debole in almeno uno dei quattro punti che costituiscono lo scheletro essenziale di una canzone.

Non è grave, ma è sempre meglio essere a conoscenza di quali siano gli elementi che ti richiederanno maggior lavoro e più fatica.

L’importante è lavorare a partire dai propri punti deboli, per progredire e non lasciarli di lato. Se, veramente, su di un punto non riesci proprio a lavorare in modo costruttivo, allora potrai chiedere aiuto al tuo insegnante di chitarra o ad un amico.

Hai mai pensato di comporre musica metal con la chitarra?

Corso chitarra: comporre per chitarra e voce

Ci sono due modi per iniziare a comporre un accordo di chitarra per un brano chitarra – voce: scrivendo la griglia per prima o scrivendo le melodia per prima.

Suonare la chitarra e comporre: scrivi per prima cosa la griglia

In un primo tempo, devi scegliere una tonalità, per esempio Re maggiore. Poi, cercherai di trovare degli accordi su questa scala.

Le successioni degli accordi più ricorrenti sono le seguenti (gradi della scala):

  • I, II, V, I,
  • I, IV, V, I,
  • I, V, IV, I,
  • I, IV, I, V,
  • I, VI, IV, V,
  • I, II, IV, V,
  • I, III, II, V.

Sei, ovviamente, liberissimo di trovarne degli altri! Gli accordi della tonalità in Re maggiore sono i più diffusi:

  • D, Em, A, D,
  • D, G, A, D,
  • D, A, G, D,
  • D, G, D, A,
  • D, Bm, D, A,
  • D, Em, G, A,
  • D, F#m, Em, A.

Ecco uno schema:

Numero della cordaNotaLettera corrispondente
6Mi graveE
5LaA
4ReD
3SolG
2SiB
1Mi altoE

Dopo aver trovato una griglia degli accordi, suonali di continuo, nel senso che desideri e cerca di costruirvi sopra una melodia.

Non dimenticare soprattutto di scrivere tutto e di registrarti, per non dimenticare nulla!

Alla fine, lascia maturare la tua riflessione, posando per un po’ il tuo plettro e non pensare più al brano in fieri. Quando lo riprenderai in mano, potrai migliorarlo, ascoltandolo con un orecchio quasi nuovo. 😉

Qualsiasi momento della tua giornata o qualsiasi luogo, potrebbe darti qualche idea per la tua prossima canzone. Anche per il rock, la natura può essere fonte di ispirazione!

Suonare la chitarra e comporre: scrivi per prima cosa la melodia

Per comporre le tue partizioni non hai nessun bisogno di un corso di chitarra all’interno di una scuola di musica.

Poter suonare a partire da una melodia è un metodo un po’ più complesso, ma è un eccellente modo per uscire dai sentieri battuti e per proporre un pezzo originale.

Il primo metodo ti permette di avere un brano solido, ma forse un po’ piatto, mentre il secondo metodo ti permetterà di apportare molte più sfumature alla ritmica.3

Se c’è una melodia che non ti entra in testa, scrivila e continua a ripeterla regolarmente, al fine di memorizzarla.

Ma qui le cose si complicano: devi infatti scrivere una griglia di accordi.

Pensa ad un accordo alla volta. Ad ogni misura, dovrai suonare un accordo.

Non dimenticare di comprendere in questo accordo la o le note importanti della melodia. Le prima note e le note che durano di più sono spesso le più rilevanti all’interno della melodia stessa.

La fine del processo è sempre la stessa: registri e lasci da parte per qualche giorno, per poter riprendere in mano il tutto a mente fresca.

Una lezione di chitarra per comporre per un gruppo

In un gruppo musicale, solitamente, ci sono:

  • Una chitarra classica o una chitarra rock, chiamata anche chitarra solista,
  • Un basso
  • Una batteria
  • A volte, una chitarra ritmica.

La melodia di base è suonata dalla chitarra solista (chitarra jazz, chitarra blues o chitarra folk). Gli altri strumenti musicali giocano un ruolo di accompagnamento.

Puoi anche usare i metodi visti precedentemente per comporre una canzone per una formazione guitar hero, con l’eccezione che la melodia dovrà essere suonata, non cantata.

Scrivi un riff di chitarra e suona chitarra

Puoi scrivere un riff di chitarra, come nel brano Smoke On The Water.

Semplice a dirsi! Un riff deve essere facile da suonare per costituire l’insieme del brano.

Non a caso le rockstar sono sempre piuttosto estroverse e si lasciano andare senza freni inibitori. Libera la tua creatività, senza esitare!

Scrivi un riff di basso e suona chitarra

A volte, è il basso a suonare la melodia di base. Questo succede spesso nel groove e nel funk, come in Chameleon ou The Chicken.

Se sei parte di un gruppo musicale, chiedi aiuto al tuo bassista. Anche il batterista potrà partecipare, dato che basso e batteria sono intimamente legati, soprattutto per quello che concerne il tempo.

Se, invece, non sei in un gruppo, ma ti muovi da solo, dovrai farti qualche nozione relativamente al basso, altrimenti sarà impossibile portare a compimento l’operazione.

Come suonare la chitarra: gli accordi da mettere assieme per comporre più facilmente

Per comporre, c’è una sequenza da imparare a memoria e che ti faciliterà la vita: maggiore – minore – minore – maggiore – maggiore – minore – minore (bemolle 5, nello stile jazz e blues).

Per esempio, in Do maggiore, il risultato sarà il seguente:

Do Maggiore – Re minore – Mi minore – Fa Maggiore – Sol Maggiore – La minore – Si minore (b5).

Lezione di chitarra per variare le intensità

Per mettere del pepe nel tuo brano, puoi proporre diverse intensità, ad esempio, con un alternando un versetto calmo e un refrain più nervoso.

Non dimenticare, poi, di suonare i silenzi: anche questi fanno parte della dinamica del brano.

E alla fine, lasciati andare! La creatività non ha limiti. Non chiuderti dietro delle porte, che tu sia solo o con degli amici, durante la creazione del tuo brano, nessuno sarà lì per giudicarti!

Le definizioni per imparare a suonare la chitarra e per le improvvisazioni

Nel folk, nella bossa nova, nel funk o, ancora, nel rock blues, improvvisare con la mano destra e con la mano sinistra sulla propria chitarra è essenziale. Ma conoscere dei termini tecnici lo è altrettanto.

Imparare a suonare la chitarra: cos’è una triade?

È una successione di tre note che costituiscono un accordo di base.

Imparare a suonare la chitarra: cos’è il modo dorico?

È il secondo modo della scala maggiore. È un modo minore, che fa parte dei più utilizzati con la chitarra, assieme al modo myxolydian e al modo lidio.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar