Viviamo perché danziamo, viviamo fino a quando danziamo

Nureev

L’industria dei prodotti di maquillage sta bene, dato che il suo peso in termini di fatturato è di 70 miliardi di dollari. E, sicuramente, una parte di questo successo, la si deve anche ai ballerini e alle ballerine, che ogni sera si esibiscono sulla scena.

Prima di tutto, sappi che un maquillage di scena dovrà essere molto più accentuato del maquillage che ti fai per andare in città. Effettivamente, le ballerine sul palco sono piuttosto lontane dal pubblico e, se non accentuassero il loro trucco (viso, occhi, labbra), risulterebbero piuttosto pallide, soprattutto a causa delle luci forte che sono dirette sulla scena.

Che si tratti della prima al Teatro alla Scala di Milano o del saggio di fine anno su di un piccolo palco del paesino in cui abiti, inizia sempre con il levare il trucco e pulire la pelle, in modo che non risulti grassa e che il trucco possa facilmente restare sul viso.

Pronta? Via per un tutorial di maquillage di scena.

Make-up per la ballerina: ecco cosa devi avere a casa

Se metti un trucco tradizionale, già la prima fila rischia di non vedere nulla; a maggior ragione, il resto del teatro.
Sulla scena, il maquillage deve essere accentuato, perché il pubblico possa vedere l’espressione!

Prima di iniziare, accertati di avere dei prodotti di base a casa, quello di cui avrai bisogno per prepara il tuo maquillage di scena:

  • Del fondo tinta: dovrà essere il più vicino possibile alla tinta della tua pelle o un po’ più scuro (dato che su scena apparirai più pallida),
  • Della polvere, per rendere più matta la tua tinta,
  • Del blush: sui toni del rosa, per le pelli pallide sui toni del bruno per le pelli più matte,
  • Diversi tipi di fard per palpebre: in genere, 3 tinte sono sufficienti. Bianco, beige e marone possono bastare, se resti su maquillage piuttosto tradizionali,
  • Del mascara: il waterproof sarebbe meglio, dato che su scena si suda parecchio,
  • Un eyeliner nero: anche in questo caso il waterproof è da preferire,
  • Un rossetto matto: opta per il rosso o il rosa profondo. I colori brillanti non si vedono molto su scena, così come i toni troppo pallidi,
  • Una matita per sopracciglia: la tinta più vicina alle tue sopracciglia,
  • Del cotone e dello struccante, nel caso facessi degli errori,
  • Un pennello per gli occhi e uno per applicare la polvere.

Ovviamente, puoi aggiungere delle paillette sugli occhi, delle ciglia finte, per allungare il tuo sguardo, dell’highlighter, un correttore per le tue imperfezioni o ancora delle matite per il contorno delle labbra. Questo è l’essenziale del materiale di cui hai bisogno: sei liberissima di personalizzare questo kit con quello che ti sembri più opportuno.

Leggi tutto quello che devi sapere sull'abbigliamento della ballerina classica!

Il maquillage per la danza classica: inizia dagli occhi

Spesso, il consiglio che viene dato è di iniziare dal viso. È un errore, secondo me: io inizio sempre dagli occhi, prima di salire sul palco, perché l’applicazione del fard ha la tendenza a far cadere dei pigmenti sotto gli occhi. Poi, dovrai pulirlo, perché sia impeccabile: a questo punto, tanto vale occuparsi del viso dopo!

Inizia con l’applicare un fard bianco o molto chiaro sull’insieme della palpebra, dall’inizio delle ciglia, fino alle sopracciglia. È un modo di catturare la luce e di aprire lo sguardo. Questo primo strato di fard serve anche da base per tutto il resto.

Se hai una base per le palpebre, non esitare ad utilizzarla prima dell’applicazione del primo fard. Applica poi un fard per palpebre un po’ più scuro sulla palpebra mobile, partendo dall’esterno e andando verso l’interno. L’idea è di ottenere un effetto degradato, con una tinta più scura sull’esterno dell’occhio che sull’interno.

Passa, successivamente, all’ombra per palpebre, la più scura: la metterai solo sull’esterno della palpebra mobile, per aggiungere della profondità. Con il resto della polvere rimasta sul tuo pennello, passa alla base delle ciglia, sul basso dell’occhio, all’esterno, come se tracciassi una linea con la matita.

I trucchi giusti posizionati nel modo corretto riescono a modificare l’espressione degli occhi.
Farde, eyeliner e mascara: ecco cosa serve per i tuoi occhi!

Applica ora il tuo eyeliner o la tua matita khôl sulle ciglia della palpebra mobile e allunga il tratto, per tracciare una virgola ben accentuata. Il tuo tratto di eyeliner potrà essere più spesso di quello che fai tutti i giorni: si vedrà meglio da dove si trova il pubblico.

Non mettere matita nera nella mucosa della parte bassa dell’occhio, perché restringerà il tuo sguardo. Al contrario, puoi applicare una matita bianca, che renderà il tuo sguardo più grande (quello che in scena si cerca, di solito). Ricorda sempre che un maquillage tradizionale, una volta sul palco non si noterebbe proprio.

Infine, passa all’applicazione del mascara, in strati generosi, per creare uno sguardo da cerbiatta.

Puoi chiedere alla tua insegnante di danza se vi sia bisogno di mettere un colore particolare per il tuo spettacolo. A volte, potrebbe essere necessario realizzare un maquillage più leggero o al contrario uno smoky eye intenso.

Body, collant e scarpette: quanto costano?

E ora … il trucco per la carnagione!

Eccoci pronti per il trucco per dare un po’ di tono alla tua carnagione!

Se hai tendenza ad avere la pelle secca, non esitare ad applicare una crema idratante, prima del fondo tinta. Sposta e tieni ben fermi i capelli e indossa qualcosa con un ampio décolleté, per poter spalmare il fondo tinto fin in basso sul collo.

Se vuoi applicare un correttore su degli arrossamenti o dei foruncoli, questo è il momento.

Metti un fondo tinta liquido, iniziando dal centro del tuo viso e andando verso l’esterno non dimenticare il tuo collo, in modo da non evidenziare lo stacco tra pelle truccata e pelle non truccata. Per applicare il fondo tinta, puoi scegliere tra pennello e dita! A seconda di come ti trovi meglio.

Se non sei concentrata, rischi di commettere degli errori duri da correggere.
Fai il tuo make up con attenzione!

Ora, puoi mettere l’anti occhiaie, se le usi di solito. Se non ne hai, inizia allora con l’applicare il fondo tinta, partendo dalle … occhiaie ;)

In seguito, puoi mettere la polvere per evitare l’effetto brillamento. Io utilizzo una polvere un po’ più scura rispetto al fondo tinta, per poter fare risaltare i contorni e creare un minimo di contrasto.

Un piccolo trucco: evita i fondo tinta con una protezione solare, perché hanno la tendenza a sbiancare la tinta, se sei filmata o se ti viene scattata una foto.

Ecco come scegliere il body per le tue lezioni di danza!

Il maquillage della bocca nella danza classica

Per la bocca, la cosa migliore è quella di disegnare il tuo contorno labbra con una matita trasparente. Non è tanto per ridisegnare la tua bocca, ma per evitare al rossetto di sbavare e di spostarsi.

L’applicazione del rossetto con la punta dello stick non è pratico e richiede una certa manualità (in genere, ci riesco una volta su tre). Per questo motivo, io ti consiglio di servirti di un pennello speciale, per applicare il tuo rossetto più facilmente.

Passa, ora, un fazzoletto sulle labbra, per levare l’eccesso, e fissa il rossetto prima di applicarne un secondo strato.

Puoi applicare un po’ di gloss (il lucidalabbra) al centro delle labbra, ma non è obbligatorio (inoltre, non è nemmeno troppo gradevole, dato che ha una certa collosità …!)

Tieni il tuo rossetto sotto mano, dietro le quinte, in caso si rendano necessari dei ritocchi: sicuramente avrai sete durante la serata e il tuo rossetto perderà di intensità.

E tu che scarpe utilizzi per la lezione di danza?

Utilizzare lo stick e basta può non bastare per ottenere un effetto impeccabile.
Usa un pennello per disporre meglio il rossetto!

Gli ultimi dettagli del maquillage della ballerina classica

Ora che hai una tinta perfetta, degli occhi sottolineati e delle labbra disegnate, è ora di passare ai dettagli, che faranno, come sempre, tutta la differenza.

Il blush

Il fard dà spessore al tuo viso e una buona cera: non trascurarlo mai, su scena. Per applicarlo, scava le guance o semplicemente sorridi e stendilo in diagonale sulle guance, partendo in direzione delle tempie.

Le sopracciglia

Il tuo sguardo può essere messo ancora più in valore con l’utilizzo di una matita per sopracciglia. Per le bionde, questo consente di disegnare bene le sopracciglia; stesso discorso anche per le more. Sulla scena, a rischio di ripetermi, avrai bisogno di accentuare tutto, perché qualcosa si veda!

Inoltre, la matita per sopracciglia consente di ridisegnare e rinfoltire le sopracciglia poco folte.

Applica la matita dall’inizio delle sopracciglia all’interno del tuo viso, fino all’esterno dei tuoi occhi.

Un piccolo trucco:

  • Poni la matita dal centro del naso, passando per il cavo dell’occhio: il tuo sopracciglio deve arrivare a livello della matita. Se non è così, applica la matita fino a quel punto;
  • Dai la stessa cosa per l’esterno delle sopracciglia, passando per il centro del naso e l’angolo esterno dell’occhio.

Il fissatore

Non utilizzo mai il fissatore, ma si tratta di una sorta di lacca da applicare alla fine delle operazioni di maquillage. Riveste lo stesso ruolo della lacca per capelli, ovvero quello di fissare il make-up nel tempo.

Non dimenticare di infilare il tuo costume, prima di truccarti, se lo devi far passare dalla testa. Altrimenti, infila il tuo tutù dopo e porta una tenuta che potrai levare facilmente per non rischiare di macchiare i tuoi vestiti.

Se vuoi spiegazioni ulteriori, trucchi in più o idee nuove, puoi cercare dei tutorial su YouTube: riuscirai a realizzare ancora meglio il tuo make-up sofisticato di danzatrice classica.

Bisogno di un insegnante di Danza?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 1 vote(s)
Loading...

Charlotte

Lettrice plurilingue, appassionata di entomologia e robotica.