Staccare il telefono a casa, di tanto in tanto, è una gioia comparabile a quella della ballerina che leva scarpette e tutù

José Artur

La danza classica è, con il modern jazz, l’hip hop e la salsa, una delle danze più praticate. Si pensa spesso che sia riservata ai bambini, che sia necessario iniziare da piccoli, per sperare di riuscire a raggiungere la postura richiesta da questa disciplina molto esigente. Tuttavia, si trovano nelle città sempre più corsi dedicati anche agli adulti alle prime armi.

Per fare danza classica, il body fa parte della tenuta spesso obbligatoria nei corsi, assieme ai collant e le scarpe a mezza punta. Il tutù, invece, è riservato agli spettacoli ufficiali.

La strada da qui all’Opera di Parigi è ancora lunga: meglio scegliere un buon body, sin dall’inizio!

Ma come fare per scegliere il tuo body?

I vestiti da ballo: quale forma di body scegliere?

Il suo uso è riservato più che altro agli spettacoli e alle prove generali.
Il tutù non è sempre indossato, soprattutto durante il corso!

Un body non è una tunica. Un body da danza assomiglia, nella forma, ad un costume da bagno intero o ad un body intimo senza i bottoni a pressione, mentre il vestitino da danza solitamente è un body che integra una gonnellina leggera a livello delle anche.

Il body da danza non è sempre obbligatorio a lezione, soprattutto se non fai pare di una scuola di danza dal codice di abbigliamento stretto. Anche se puoi accontentarti di seguire dei corsi di danza classica con dei leggings e una canottiera, il body ha molti vantaggi.

È concepito per permettere una grande libertà di movimento alla ballerina, senza che questa sia disturbata da stoffe, pieghe, … Permette anche al maestro o alla maestra di danza di vedere bene i movimenti dell’allievo o dell’allieva, per poterli correggere, quando necessario (questo non sarebbe possibile se il ballerino indossasse abiti larghi). Il body è molto aderente, al punto da prendere il ruolo di una seconda pelle sulla ballerina, per facilitarle spostamenti e movimenti.

Così, anche se pensi di aver superato l’età per il body, riflettici non una, ma due volte! Esistono diverse forme di body, tra cui scegliere in funzione della tua morfologia.

I body a bretelle larghe

Sempre meno di tendenza, questo body è consigliato ai bambini più piccoli, che inizino la danza classica. assicura un certo comfort di movimenti, senza rischio che il body stesso si muova.

I body a bretelle fini

È forse il più comune. Puoi trovare dei body con bretelle semplici, a schiena nuda o con tagli più elaborati, con bretelle che si incrociano sul retro. Attenzione a scegliere in funzione della morfologia:

  • Taglia fine o sovrappeso: evita gli incroci sulla schiena, perché non saranno messi in valore;
  • Seno abbondante: evita un décolleté troppo profondo e opta invece per un body con una cucitura rinforzata sul davanti;
  • Spalle larghe: evita le bretelle fini e opta invece per un girocollo;
  • Collo piccolo: scegli un collo a V o alla marinara.

Privilegia delle bretelle regolari, se hai un busto particolarmente corto o particolarmente lungo.

I body senza maniche

Questi si fissano dietro la nuca, per una resa estetica migliore. Tuttavia, a seconda della morfologia, presentano diversi inconvenienti:

  • Possono trirare sulla nuca ed essere, quindi, poco confortevoli;
  • Quando ti sporgi in avanti, possono mostrare parte del seno e metterti a disagio;
  • Se hai le spalle larghe, non metteranno in valore la tua figura.

I body a maniche corte, ¾ o lunghe

Molto eleganti, non sono molto utilizzati a lezione di danza classica, per una ragione piuttosto ovvia: le palestre, in genere, sono piuttosto ben riscaldate e, quando si balla, non si sente molto freddo!

Tuttavia, se non ti piace mostrare le braccia, possono permetterti di sentirti maggiormente a tuo agio.

Effettivamente, la sua praticità d’uso è tale che per bambine e ragazze si tratta della scelta migliore.
Non solo nella danza classica: il body si usa anche in altre occasioni!

I body con pantaloncino

Andando avanti con l’età, potresti sviluppare dei complessi, a livello del tuo fisico. Il body semplice, accompagnato da soli collant, è spesso adatto al corpo delle bambine che non hanno ancora raggiunto la pubertà. Ma, con il passare degli anni, potrebbe essere sempre più complesso indossare questa tenuta di danza.

Per questo motivo, alcune marche di accessori per la danza hanno messo in commercio dei body con un pantaloncino integrato, per coprire un po’ di più cosce e natiche.

Se non ti senti ancora sufficientemente a tuo agio, puoi indossare anche dei leggings.

E i body per uomo?

I body per uomo sono in genere a bretelle o a maniche corte, ma se ne possono trovare di tanti altri tipi, proprio come per i body per donna. Spesso, la parte bassa de body prende la forma di uno slip, altre di un tanga (in questo caso, il ballerino indosserà al di sopra dei leggings o un pantaloncino e non dei collant come le donne.

Punte o mezze punte? Ecco come scegliere!

Quale materiale per il tuo body?

Il tuo comfort, mentre balli, è estremamente importante. Esistono diversi materiali per i body e solo tu potrai decidere quale sia il migliore per te.

La lycra

E il tessuto storico dei body, lo stesso utilizzato per la ginnastica e per i costumi da bagno. Molto spesso, i body delle bambine sono realizzati in lycra: si tratta di un tessuto comodo da indossare, anche se fa sudare facilmente. Quando si hanno sei anni, si suda di meno, ma appena la danzatrice entra nella pubertà, la questione cambia.

Preferisci, allora, altri tessuti per il tuo body?

Con la sua esperienza, saprà sicuramente darti i consigli per il migliore acquisto.
Per il body, chiedi consiglio alla maestra del tuo primo corso!

Il cotone

Senza ombra di dubbio, il tessuto più piacevole da indossare è il cotone, anche se il suo difetto è quello di tenere più a lungo l’umidità. Evita i body in cotone con le maniche, se vuoi evitare gli aloni di sudore sotto le ascelle e sentirti bagnata a fine lezione. Dura a lungo negli anni, anche se i continui lavaggi possono irrigidirlo.

La microfibra

La microfibra è l’ideale se sudi molto, perché non trattiene l’umidità. Non avrai, quindi, la sensazione di indossare degli abiti umidi, anche dopo lo sforzo. Tuttavia, è un tessuto piuttosto caldo: evita, allora, le maniche lunghe!

Potresti anche provare il poliestere o la poliammide. Scegli un tessuto con dell’elastame, per avere meno difficoltà al momento di indossare il body e più di comfort durante l’allenamento.

In ogni caso, prova sempre il tuo body, prima di comprarlo, soprattutto se è il primo. Deve essere aderente, senza stringere troppo. Se ti restano dei segni rossi, quando lo levi, dovrai cambiarlo. Dovrà essere confortevole e tu dovrai riuscire a muoverti, senza intralci. Provalo, facendo alcuni movimenti di quelli che dovrai poi ripetere in palestra.

Ecco come truccarti prima di salire sul palcoscenico!

Un body di che colore?

Ogni scuola di danza può imporre il colore del body oppure lasciare libera scelta alle allievi e agli allievi. A volte, il colore del body servirà a distinguere i livelli diversi raggiunti dalle ballerine o dai ballerini, dai principianti agli avanzati, passando per gli intermedi. Tuttavia, queste abitudini tendono sempre più a sparire, soprattutto nei corsi dedicati agli adulti.

Le bambine più piccole, in genere, non hanno molta scelta: il rosa o il lilla / viola sono delle scelte praticamente imposte già a livello dei punti vendita degli accessori per la danza. Ma, trascorso un certo numero di anni e raggiunta una certa età, potrai scegliere il colore che più ti piace (insegnante di danza permettendo). Se prepari uno spettacolo per fine anno, è possibile che il tuo maestro di danza ti chieda di acquistare un body di un certo colore, per fare in modo che tutti siano sugli stessi toni.

Puoi scegliere un colore anche in funzione della tua pelle o dei tuoi capelli o semplicemente per gusto personale! I colori caldi stanno meglio alle ragazze brune e con le pelli abbronzate, mentre i colori freddi si addicono di più alle bionde con pelli chiare.

I colori caldi sono:

  • L rosso
  • Il rosa scuro
  • L’arancione
  • Il giallo.

I colori freddi sono:

  • Il blu
  • Il verde
  • Il viola
  • Il rosa pallido.

Potresti scegliere anche un body nero o bianco. Il nero ha un effetto dimagrante ed è dunque da privilegiare se non ti senti completamente a tuo agio nel tuo corpo o se, semplicemente, vuoi un’altra silhouette.

Se opti per un colore chiaro, sceglilo con un rinforzo, perché in genere è trasparente.

Ma quanto costa l'abbigliamento per la ballerina?

Serve la biancheria intima con il body?

Solitamente, per le bambine il colore che va per la maggiore è il rosa o, al limite, il bianco.
Quando si è bambini, non c’è molta possibilità di scelta per i colori!

Se hai un seno abbondante, il reggiseno è indispensabile. Anche se il body è rinforzato, non riuscirà a tenere sufficientemente fermo il seno e questo potrebbe causarti dolori (anche alla schiena). Orientati, allora, verso un reggiseno color carne, con delle bretelle regolabili in più posizioni.

Un body può essere portato come un costume da bagno, senza nessuno slip: meglio niente, piuttosto che una culottes che esca dal body o un tanga che rischi di muoversi con il movimento del body stesso.

Tuttavia, ognuno è libero di scegliere a seconda di come si senta più a proprio agio. Potresti anche scegliere delle culottes di dimensioni ridotte o un tanga stretto, che non si muova.

Allora, quale body sceglierai per il tuo corso di danza classica?

Ecco la nostra guida completa sull'abbigliamento della ballerina.

 

Bisogno di un insegnante di Danza?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5, 1 votes
Loading...

Charlotte

Lettrice plurilingue, appassionata di entomologia e robotica.