Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Quali titoli servono per diventare un insegnante di danza?

Di Igor, pubblicato il 21/01/2019 Blog > Arte e Svago > Danza > Ho Bisogno di un Diploma per Dare Lezioni di Danza?

“La danza è una delle forme più perfette di comunicazione con intelligenza infinita” – Paulo Coelho

Vivere grazie alla propria passione è il sogno di ogni artista!

Desiderosi di trasmettere le loro vaste conoscenze nel campo della danza, alcuni ballerini scelgono di intraprendere una carriera di insegnante di danza professionale.

Tuttavia, avere un buon livello di danza non è generalmente sufficiente per essere reclutato da una grande scuola di danza.

Come per tutti i mestieri, la danza prevede i suoi diplomi, che sono essenziali in alcuni casi!

Scopri quali sono le qualifiche da possedere per diventare un insegnante di danza!

Gli interessi di avere una laurea in danza

Insegnare legalmente

Proprio come un insegnante di musica classica, l’insegnante di danza deve avere certi diplomi che attestano la sua capacità di trasmettere la sua conoscenza!

Come migliorare nella danza latina autodidatta? Scatena il tuo corpo con lezioni private di danza!

Per sapere come insegnare, l’insegnante non deve accontentarsi di conoscere uno specifico stile di danza, ma anche dimostrare pedagogia, serietà e ascolto, nozioni che vengono insegnate in un percorso di apprendimento per diventare insegnanti.

Ovviamente non è sufficiente essere un bravo ballerino per diventare un insegnante: quando si prende un diploma si giudicherà anche se il candidato è in grado di organizzare routine coreografiche da proporre alla sua classe!

Derogare dagli obblighi legali posti in essere dal governo è un reato punibile con multe.

Oltre ad essere illegale, millantare eventualmente di avere una laurea in qualunque ambito, compresa la danza in un istituto accreditato, è pericoloso sia per gli insegnanti che per gli studenti.

In alcuni paesi europei, il rischio è grande per l’insegnante: se si fa male o incontra una situazione pericolosa sul posto di lavoro, il suo status non gli consentirà di beneficiare dell’assicurazione sanitaria. Inoltre, l’insegnante mette in pericolo anche i suoi studenti, che possono rivolgersi contro di lui in caso di incidente sul lavoro.

Per insegnare, è meglio rimanere nella legalità nel dichiarare i propri diplomi di ballerino!

Avere più credibilità con gli studenti

Cosa sarebbe un insegnante senza diplomi?

Oltre a essere obbligatori, i diplomi rappresentano una certificazione delle abilità di insegnamento, che rassicura gli studenti.

È necessario stabilire un rapporto di fiducia tra studenti e insegnanti: questa relazione può, naturalmente, essere costruita man mano che vengono sviluppate le lezioni, ma avere diplomi di stato rende più facile attirare l’attenzione dei futuri studenti.

Per ottenere credibilità con gli studenti, gli insegnanti di danza possono anche:

  • Avere molta esperienza come ballerini professionisti,
  • Far parte di una troupe di ballerini,
  • Dare lezioni di danza a Roma,
  • Avere opinioni positive sul suo profilo Superprof,
  • Padroneggiare diversi stili di danza, ecc.

Alcuni insegnanti possono quindi beneficiare del passaparola positivo tra gli studenti, anche senza diplomi in tasca!

Inoltre, molti ballerini principianti non prestano attenzione ai diplomi degli insegnanti per un semplice risveglio musicale o una prima lezione di danza.

Al contrario, gli studenti delle scuole di ballo che desiderano migliorare il proprio linguaggio del corpo richiedono insegnanti qualificati: tutto dipende dalla struttura in cui si desidera insegnare!

Essere in grado di lavorare nelle scuole di danza

Che si tratti di insegnare nei conservatori, nelle scuole di danza o nelle associazioni di danza, il diploma statale è quasi obbligatorio per la danza contemporanea, la danza classica e la composizione.

Come integrare un conservatorio di danza jazz? Organizza uno spettacolo di danza con i tuoi studenti durante le tue lezioni di ballo private!

Avere un passato di insegnamento in una scuola rinomata permette di integrare formazioni prestigiose e di dare spettacoli di danza o di organizzare corsi di danza presso il conservatorio. Avere gradi più avanzati, come il diploma di secondo livello, può anche consentire agli insegnanti di accedere a un aumento di stipendio dai loro centri di danza.

Con molti diplomi in tasca, l’insegnante può sperare di insegnare nei migliori studi di danza in Italia:

  • Conservatori e scuole di importanza regionale, presenti in tutta la Italia,
  • L’accademia nazionale di Roma
  • La scuola di ballo del Teatro San Carlo di Napoli,
  • La scuole del Teatro dell’Opera di Roma,
  • La scuola del Teatro alla Scala di Milano,

Lezioni di Reggae, mambo o kizumba: unisciti a una scuola prestigiosa come insegnante di danza certificata! Avrai tutti gli strumenti da ballo a tua disposizione.

Come ottenere il diploma all’accademia di Roma per diventare un insegnante di danza?

Fondata nel 1940 a Roma sotto la direzione della ballerina Jia Ruskaja, nome d’arte di Eugenia Borissenko, l’Accademia di Danza inizialmente aveva il nome di “Regia scuola nazionale di danza” ed era legata all’Accademia nazionale d’arte drammatica. È solo nel 1948 che acquisì autonomia amministrativa.

La prima insegnante di danza è stata Giuliana Penzi, allieva di Cia Fornaroli. Altri maestri di danza negli anni sono stati Clotilde e Alexander Sakharoff e David Lichine, nel 1950, a cui si sono uniti successivamente Kurt Jooss e Jean Cébron. Nel 1958 è nato poi il “Centro nazionale coreutico”. Si trattava di un comitato costituito dagli elementi di spicco dei corpi di ballo della Scala, del San Carlo e dell’Opera di Roma. Tra i membri del corpo che costituiva questo gruppo ricordiamo per esempio Olga Amati e Guido Lauri.

L’Accademia nazionale di danza è poi diventata all’inizio degli anni Novanta Istituto superiore di studi coreutici, ossia l’unico istituto di livello universitario dedicato esclusivamente alla formazione di ballerini, insegnanti e coreografi.

Come prendere lezioni di danza da casa? Prendi un diploma statale per iscriverti a una scuola di danza come insegnante!

Come dice il sito ufficiale “il corso di Diploma di I Livello in Danza Contemporanea ad indirizzo tecnico-analitico (Triennio contemporaneo) è finalizzato all’acquisizione pratica e teorica di almeno due tecniche di danza contemporanea, combinate allo studio del repertorio contemporaneo e dei sistemi dell’improvvisazione e della composizione, anche con l’uso di nuove tecnologie. Lo studente potrà conseguire una formazione adeguata per l’inserimento in un ambito lavorativo artistico-performativo o per il proseguimento degli studi, sia nel campo della didattica che della coreografia.”

Mentre per quanto riguarda il corso di Danza classica “il corso di diploma accademico di primo livello in Danza Classica ad indirizzo tecnico-analitico (Triennio classico) è rivolto agli studenti che intendono approfondire le conoscenze sulla tecnica e sulla pratica scenica della danza classica. Il corso prevede uno studio analitico della tecnica e del repertorio classico ed è affiancato da un percorso formativo volto all’analisi e all’approfondimento di tutte le discipline – musicali, coreutiche, scientifiche e artistiche – storicamente correlate alla danza. Viene assicurata una formazione globale che consenta sia di svolgere un’attività professionale di alto profilo tecnico-artistico sia di proseguire gli studi nei corsi di diploma accademico di secondo livello.”.

L’accesso ai corsi triennali è possibile grazie al possesso di un diploma di secondo grado (scuola superiore).

Come insegnare la danza senza diplomi?

Se vuoi trasmettere la tua passione per la danza ma non hai i diplomi, non farti prendere dal panico: è possibile!

Come prendere lezioni private di merengue? Insegnare stili di danza ricercati non richiede necessariamente diplomi!

Prima di tutto, l’insegnamento della danza nelle accademie riguarda diplomi legati solo alla danza classica, alla danza contemporanea e alla composizione. Questi tipi di danza sono infatti solo alcuni tra i più popolari tra gli studenti, essendo accessibili sia per i principianti che per i ballerini esperti.

Senza diplomi, gli insegnanti possono insegnare stili di danza come:

  • Lezioni di ballo latino,
  • Lezioni di ballo da sala,
  • Lezioni di salsa di Roma,
  • Corso di salsa cubana o salsa portoricana,
  • Classe di danza africana,
  • Classe di danza del ventre,
  • Cha cha cha,
  • Corso di rumba,
  • Lezioni di ballo a Milano,
  • Corso di merengue,
  • Corso di valzer viennese,
  • Lezioni di flamenco
  • Lezioni di danza a Torino,
  • Lezioni di rock and roll ecc.

Per queste discipline, molte scuole accettano professori non laureati (in quanto non per tutte le discipline esistono dei diplomi specifici) richiedono di praticare dei corsi di danza. Chiaramente un insegnante di danza indiana potrà per esempio andare in India e studiare lì le danze della tradizione e a prendere eventualmente un diploma.

Ci sono anche scuole di danza e associazioni di danza che accettano insegnanti di musica contemporanea, moderna o classica senza diploma!

Attenzione: la pratica di millantare diplomi falsi rimane illegale, sebbene molti insegnanti di associazioni non siano laureati (perché non sempre è necessario!).

Per insegnare una coreografia di tip tap, tango argentino o persino preparare un’apertura a palla, la soluzione migliore sono le lezioni private!

Tenere lezioni private di ballo ha molti vantaggi:

  • Libertà di insegnare in lezioni di gruppo o lezioni personalizzate,
  • Flessibilità dei programmi,
  • Salario fissato in modo personalizzato, diversamente da una scuola di danza,
  • Capacità di dare lezioni di zumba online,
  • Insegnamento per tutti i livelli di danza,
  • Diversità dell’istruzione,
  • Follow-up regolare dello studente,
  • Approfondimento della pedagogia dell’insegnante, ecc.

Su Superprof, i nostri insegnanti guadagnano in media 30 € all’ora di lezioni di danza!

Qui, è soprattutto l’esperienza dell’insegnante che viene proposta. Sul suo profilo, l’insegnante può indicare i diplomi che ha o no, ma anche la sua carriera o le specialità del suo corso. Grazie alle opinioni positive lasciate dagli altri studenti, i diplomi passano spesso in secondo piano, gli alunni preferiscono un insegnante attento di un insegnante qualificato!

Non esitare a scrivere il tuo annuncio oggi!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar