La danza è poesia con braccia e gambe, è la materia graziosa e terribile animata, resa bella dal movimento

Baudelaire

Conoscere e saper interpretare una coreografia di danza richiede una certa pratica. Devi appoggiarti alla tua memoria cinestetica, ovvero la memoria basta sull’apprendimento dei movimenti e sulla loro ripetizione continua. Per memorizzare una coreografia più facilmente, devi conoscere alla perfezione ogni più piccola sfumatura dei movimenti, prima di passare ai successivi e non devi pretendere di assimilare la totalità dei passi in un solo colpo.

Durante il corso di danza, il tuo professore ti ha sicuramente già proposto di imparare una concatenazione unica, spezzettandola in piccole parti. Se desideri imparare a danzare su una coreografia completa, dovrai separarla in piccoli movimenti.

Ecco alcuni trucchi per imparare più facilmente la tua prossima coreografia.

Ascolta e analizza la musica per memorizzare una coreografia

Per questo, è fondamentale che tua abbia delle buone basi di danza o che le apprendi quanto prima.
Dovrai conoscere i passi di base alla perfezione prima di studiare il resto!

Che tu faccia danza hip hop, salsa cubana, danza orientale o bachata, devi prima di tutto impregnarti della musica, prima di poter sperare di apprendere i gesti ballati. La danza e la musica vanno di pari passo. Impossibile imparare la danza, senza avere alcuna nozione musicale.

Rassicurati, però: non dovrai studiare il solfeggio. Al contrario, non esitare ad ascoltare anche altri brani, prendendoli online con il tuo smartphone, ma di un genere in linea con il tuo stile di danza. Il tuo cervello, in questo modo, si abituerà ai ritmo dei diversi stili e, senza che tu te ne renda conto, imparerai più facilmente tutti i movimenti.

A partire dal momento in cui devi imparare una nuova coreografia, richiedine la musica al tuo professore, in modo da poterla ascoltare a casa tua ed apprenderla meglio. Individua gli accenti e le misure forti, sulle quali verranno a posizionarsi i movimenti. Cantane il ritmo: ciò ti aiuterà a concatenare i movimenti uno dopo l’altro.

Per esempio, nella danza orientale, vi sono diversi ritmi, a seconda dello stile di danza (baladi, saïdi...). Gli strumenti e le misure saranno diversi in un casa e nell’atro e ti daranno informazioni precise sulla maniera di ballare e sui movimenti associati. Richiedi al tuo professore di ballo delle risorse, grazie alle quali poter apprendere i diversi ritmi.

Impara a memoria i passi di base della danza

Impossibile memorizzare correttamente una coreografia, se non conosci perfettamente i tuoi passi di base, che si tratti di valzer viennese, tango argentino o kizomba. Troppo spesso le persone vogliono andare troppo velocemente e imparare in fretta. Ma, se quello che cerchi è una conoscenza solida, allora dovrai restare qualche tempo sulle basi della disciplina. Per esempio, in una lezione di ballo rock, imparerai che il passo di base è su sei tempi. Per una ballerina:

  • Sul tempo 1, il piede destro indietreggia
  • Sul tempo 2, il piede sinistro si porta indietro
  • Sul tempo 3, il piede destro si pone a lato
  • Sul tempo e, il piede sinistro lo raggiunge
  • Sul tempo 4, il piede si appoggia di nuovo
  • Sul tempo 5, il piede sinistro si sposta a sinistra
  • Sul tempo e, il piede destro lo raggiunge
  • Sul tempo 6, il piede sinistro si appoggia di nuovo.

Per un ballerino maschio, sarà sufficiente rimpiazzare il destro con il sinistro, ogni volta.

Anche a lezione di salsa, di danza classica, di west coast swing, dovrai imparare i passi di base per muoverti meglio e rapidamente su di una coreografia.

Concentrati quando il professore di danza ti insegna un nuovo passo

Stando attento a lezione, ti semplificherai il lavoro di ripasso, una volta che sarai da solo a casa.
Sii concentrato, durante tutta la lezione, per non perdere nulla della spiegazione!

Sembra ovvio, ma l’osservazione e la concentrazione ti permetteranno di memorizzare meglio i movimenti per riprodurli. E questo vale per tutta la durata del corso di danza. Gli esercizi che il tuo maestro di ballo ti propone non sono inutili, ma sono, in genere, collegati e propedeutici alla coreografia, che imparerai dopo.

Quando il tuo maestro di danza modern jazz, di rock’n’roll o di danza contemporanea ti mostra la concatenazione dei passi, non cercare di riprodurla per intero sin da subito. Guarda con attenzione ogni movimento, spezzettandolo in diverse parti nella tua testa, prima di provarli.

Chiedi al maestro di fare un passo indietro versi i movimenti che non hai capito e rimani concentrato per tutta la spiegazione. Il tuo coreografo ti darà delle indicazioni ad ogni ripetizione, per perfezionare i tuoi movimenti, per correggerti se non fai esattamente quello che dovresti fare e per dare ai tuoi passi maggiore intensità.

Memorizza i diversi momenti della concatenazione di passi

Nei corsi collettivi di danza da sala, di ballo latino, di balli di società o di ballo urbano, in genere, si conta in otto tempo (a parte il jive, dove si conta i 4 o in 6 tempi). Gli studenti con esperienza imparano spesso senza effettuare tutti i conteggi e servendosi della musica. Tuttavia, a livello dei principianti, è molto più facile far corrispondere i movimenti ai tempi e ai contro tempi. Il tuo maestro conterà le frasi musicali: memorizza e associa un conteggio ad ogni movimento, per facilitarti il compito.

Questo metodo è utilizzato anche per le coreografie di gruppo, in modo che tutti riescano a sincronizzarsi. Tuttavia, mano a mano che tu impari, saprai staccarti un po’ dal conteggio, ballerai in modo meno meccanico, per lasciare più spazio all’interpretazione, elemento fondamentale nella danza.

Sai quali sono le 10 migliori coreografie su cui muovere i tuoi passi?

Fissa la tua attenzione su di un elemento della coreografia alla volta

Solo dopo, una volta che li padroneggerai, potrai passare ai movimenti delle braccia.
Inizia con il memorizzare i movimenti dei piedi e delle gambe!

Ancora una volta, non cercare di imparare le concatenazioni coreografiche tutte d’un colpo. Vi sono molte informazioni da trattenere per ogni movimento, a volte:

  • Gli spostamenti delle braccia
  • I movimenti delle gambe e dei piedi
  • La direzione della testa e dello sguardo
  • L’orientazione del corpo.

Questo facilita molto l’apprendimento. Se il tuo maestro di ballo per cabaret, di street jazz o di bollywood ti fa imparare tutto assieme, focalizzati su una parte alla volta (spesso le gambe) e aggiungi il resto in un secondo tempo.

Associa un’immagine ad ogni passo

Raccontati una storia, per memorizzare alcuni movimenti più facilmente. Questo potrebbe aiutarti anche per un’interpretazione della coreografia stessa.

La mia insegnante di jazz si inventava spesso delle storie, per farci capire meglio l’intenzione dietro il passo che ci spiegava e per aiutarci a memorizzare meglio. Per esempio, ci diceva “immaginate di stare camminando su di un filo e che sotto vi sia il vuotooppure “quando vi girate, la vostra mano incontra un muro”.

Ora tocca a te, immaginare delle situazioni che ti consentano di capire e interpretare al meglio il singolo passo, allo scopo di memorizzarlo e farlo veramente tuo.

Fino al punto da inventare una coreografia tutta tua!

Filma la coreografia e ripetila a casa

A lezione di valzer, di danza moderna o danza jazz, chiedi al tuo insegnante di poter filmare la coreografia per poterla riguardare e studiare a casa tua.

La mia insegnante di danza orientale ci propone prima una versione lenta con la spiegazione dei movimenti e poi una versione con musica a velocità reale.

Anche se non dovessi avere il tempo di ripetere la coreografia a casa tua, cerca il tempo per riguardare il video e memorizzare così tutti i movimenti, ad esempio nel tragitto per andare a scuola o al lavoro. La cosa migliore è comunque quella di ripassare la tua coreografia tutti i giorni un po’, per memorizzarla veramente a fondo.

Scrivi la coreografia per memorizzarla ancora di più

Approfittane per allenare la tua memoria cinestetica: ti sarà molto utile.
Ai corsi di danza, spesso, viene insegnata una coreografia!

Questa tecnica non funziona sempre e non funziona per tutti. Puoi cercare di scrivere i passi della coreografia che devi studiare oppure puoi disegnarli. In questo caso, utilizza il video che hai girato a lezione o fallo subito dopo il corso, quando hai ancora la memoria fresca di quello che hai fatto.

Ogni presa di appunti sarà personale, ma ecco qui di seguito alcuni elementi che potranno aiutarti:

  • Dx per destra,
  • Sx per sinistra
  • B per braccio (B sx e Bdx)
  • G per gamba (G dx e G sx).

Non dimenticare di scrivere il nome dei passi e delle figure che devi riprodurre, in funzione della danza che pratichi. Ti consentirà di prendere appunti in modo più preciso e, dunque, più facili da rileggere. Ovviamente, questo implica che devi imparare anche i nomi dei passi, ma questo è normale per chi pratichi danza.

Puoi anche cercare dei video di coreografie spiegate su You Tube!

Ripeti, ripeti, ripeti !

Non vi sono segreti: la ripetizione continua è il modo migliore per padroneggiare una coreografia e conoscerne a memoria ogni dettaglio. Per alcuni sarà più facile, per altri di meno, ma tutti potranno farcela, grazie alla ripetizione.

L’astuzia consiste nel fare posto nel tuo cervello: quando se a lezione di danza, dovrai essere concentrato solo su quello che vedi e che fai. Lascia i tuoi problemi e le tue preoccupazioni al di fuori della porta.

Mano a mano che migliorerai, vedrai che sarà sempre più facile. Ti stupirai di come riuscirai a fare un passo che la settimana prima non riuscivi proprio a capire. Anche il corpo ha una memoria, allora fagli fiducia: ce la puoi fare!

Bisogno di un insegnante di Danza?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5, 1 votes
Loading...

Igor

Appassionato lettore quasi onnivoro, moderatamente digitale, esperto di content marketing e amante della natura