Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Ripetizioni online: quali programmi scaricare per il sostegno scolastico?

Di Catia, pubblicato il 29/04/2019 Blog > Lezioni private > Ripetizioni > Le Maggiori App Per l’Aiuto Compiti

Si può davvero imparare con la televisione o con internet?

Visto che il mercato delle ripetizioni si è digitalizzato, occupando un posto sempre più grande nel web 2.0, la risposta a questa domanda è scontata: si possono fare esercizi online in tutte le materie e imparare sui siti gratuiti. Si possono prendere lezioni di matematica, fisica, chimica, storia, geografia, italiano, latino, inglese, spagnolo e qualunque altra materia scolastica e non.

Negli ultimi anni c’è stato un boom delle app in Italia e nel mondo. A livello internazionale ogni cittadino ha in media 80 app, anche se ne usa solo la metà. Secondo l’analisi della società App Annie, nel 2021 il mercato delle app potrebbe diventare il terzo più grande al mondo con un fatturato di 6.350 miliardi di dollari.

A trainare il mercato sono soprattutto gli Stati Uniti e i paesi asiatici come Cina, Giappone e India, ma c’è una forte tendenza in salita anche nel mercato italiano. Secondo i dati di ComScore, nel 2016 gli Italiani passavano il 90% del tempo dedicato allo smartphone sulle app., di cui il 37% sui social.

Fortunatamente non ci sono solo i social ma anche app educative dove tutti  gli studenti possono trovare delle risorse didattiche in base al proprio livello scolastico. Anche gli insegnanti possono usare questi strumenti per rendere le ripetizioni divertenti.

Ecco alcune app da scaricare per poter migliorare a scuola e avere un supporto scolastico digitale.

1. Montessori Numberland

Ispirandosi al metodo ideato da Maria Montessori, alcuni genitori hanno sviluppato questa app per supplire alla mancanza di strumenti ludici per imparare divertendosi.

L’app si rivolge a bambini di 3-5 anni e vuole insegnare loro i numeri.

Scopri come trovare ripetizioni online!

Con le app educative tutti i bambini possono accedere a contenuti didattici. I libri scolastici saranno gli antenati delle app!

I punti di forza:

  • Ogni bambino può imparare i numeri da 0 a 9 con delle animazioni divertenti
  • La navigazione è molto intuitiva
  • I bambini imparano anche a scrivere i numeri

I punti di debolezza:

  • La domanda che molti genitori si fanno è se è davvero positivo mettere dei bambini così piccoli di fronte a uno schermo.

Inoltre, per i bambini di 3-4 anni non è troppo usare uno smartphone, non ci sono alternative per imparare i numeri giocando?

A che età si comincia ad avere bisogno del sostegno scolastico online?

Scopri come trovare ripetizioni!

2. DragonBox Big Numbers

Quest’applicazione si presenta come un modo alternativo per riscoprire la matematica.

E’ stata pensata per aiutare i bambini a imparare l’algebra con delle soluzioni ludiche. Ci sono due meli che fanno cadere le mele a due a due e bisogna contarle e metterle in stock. La frutta si aggiunge o si sottrae mettendola in gruppi di dieci, poi di cento ecc.

In questo modo i bambini impareranno i grandi numeri senza neanche accorgersene!

E' davvero necessario usare un'app per imparare la matematica? Quanto fa una mela, più una mela, più una mela, più una mela?

I pro:

  • la facilità dell’app
  • le attività pedagogiche proposte con gradi crescenti di difficoltà
  • l’uso dell’app anche se non si sa leggere o scrivere

Ci piace un po’ di meno l’idea di mettere dei bambini così piccoli davanti allo schermo. I genitori o un insegnante a domicilio dovrebbero essere sempre presenti mentre il bambino usa lo smartphone e ogni altro strumento ludico per ripetizioni.

3. L’alfabeto di Lola

Ecco finalmente un’app che dovrebbe integrare o sostituire i corsi di sostegno scolastico per la scuola primaria.

Perché prendere lezioni a domicilio alle elementari se si può seguire un corso serale prima di andare a dormire? Basta prendere lo smartphone o il tablet in compagnia di mamma e papà.

Quest’app è stata concepita per i bambini di 3-7 anni che vogliono imparare le lettere dell’alfabeto.

I punti di forza:

  • La difficoltà dell’app è progressiva. I bambini cominciano passo dopo passo con un treno animato
  • Dopo le lettere dell’alfabeto compaiono delle parole complete
  • Ci sono alfabeti in diverse lingue

I punti di debolezza

  • Tra le lingue insegnate non c’è l’italiano
  • Le maiuscole e le minuscole sono usate insieme e questo può generare un po’ di confusione in un bambino in età prescolare
  • Per alcuni utilizzatori ci sono dei bug

Forse è meglio usare quest’app come accompagnamento di un corso a domicilio con un insegnante di Superprof!

“Help! Io cerco aiuto compiti roma!”. Niente Paura!

4. Analisi grammaticale plus

Per gli alunni delle medie, uno dei principali argomenti da affrontare è la grammatica italiana. In particolare, i ragazzi devono fare l’analisi grammaticale, ossia capire a quale parte del discorso corrisponde una parola.

Analisi grammaticale plus è un sito e un’app che ti dice se la parola che hai digitato è un sostantivo, un verbo, un aggettivo ecc.

Il vantaggio di questa app è che puoi avere un aiuto gratuito per i compiti di italiano. Lo svantaggio è che ci sono diversi errori nell’analisi, per cui in realtà ti serve sempre un insegnante a domicilio o l’aiuto di un genitore se hai dei dubbi in italiano.

5. Geografia mondiale

Non ti basta prendere lezioni di storia e geografia, ma vuoi anche esercitarti da solo? Puoi farlo tranquillamente con l’app Geografia mondiale da scaricare su Google Play.

 Le app per imparare la geografia hanno reso più divertente lo studio di questa materia. Con un’app puoi imparare tutte le capitali del mondo divertendoti!

Con Geografia mondiale ogni studente potrà imparare a conoscere meglio tutti i paesi del mondo. Saprà tutto su dove sono posizionati sulla carta, le loro capitali, le bandiere, la superficie, la popolazione, la religione, la lingua ufficiale, la moneta, le caratteristiche geofisiche, il prodotto interno lordo, PIL, i capi di stato, la speranza di vita, il tasso di natalità e ogni altra informazione importante.

I punti di forza:

  • accresce la propria cultura generale
  • tocca diverse materie come l’economia, la storia, la geografia fisica, indicatori sociale ed economici
  • è un gioco disponibile in più lingue tra cui l’italiano
  • la difficoltà cresce progressivamente

Chiunque può usare quest’app per imparare o ripassare degli elementi di geografia prendendo delle ripetizioni gratuite.

Può essere anche uno strumento per prepararsi alle prove scritte degli esami di maturità! Dopotutto, è più facile imparare con un gioco!

Cerchi ripetizioni roma?

6. Il gioco delle doppie

Quest’app risolve uno dei problemi principali che hanno i bambini delle elementari e chi impara l’italiano come seconda lingua: le doppie.

Il funzionamento è molto semplice: c’è una schermata dove compaiono due parole e bisogna scegliere quella giusta Si dice palone o pallone?

Stando ad alcune recensioni la semplicità è il vantaggio principale di questa app. Per qualcuno, però, la grafica è fin troppo semplice e servirebbe qualcosa di più accattivante per i bambini.

Per migliorare l’ortografia bisogna anche esercitarsi a leggere e scrivere ad alta voce. Un insegnante a domicilio può farti fare passi da gigante.

7. Memrise

Tra una lezione a domicilio e l’altra perché non scaricare un’applicazione per esercitarsi da soli con le lingue straniere?

Le app per le lingue possono essere molto piacevoli per esercitarsi ovunque. Con le app puoi esercitarti ovunque anche in movimento!

Ce ne sono un’infinità su internet, con metodologie e finalità diverse. Memrise, per esempio, è stata considerata una delle migliori app nel 2017.

Le lingue straniere fanno parte del percorso scolastico fin dalla scuola primaria, contribuiscono alla media e preparano gli studenti per un mondo del lavoro globalizzato. Con un’app linguistica i bambini possono ripassare quanto appreso in classe e avere un aiuto nello svolgimento dei compiti.

Memrise offre più di 200 corsi creati da insegnanti certificati e per ogni livello linguistico e scolastico.

Il vantaggio principale è avere uno strumento che ti aiuta a memorizzare i nuovi vocaboli in lingua straniera. Lo svantaggio è il prezzo: circa 119€ l’anno per la versione completa.

Sulla rete trovi molte risorse didattiche interattive anche gratuite!

8. SSF Storia

Per chi vuole ripassare il programma scolastico di storia c’è l’app SSF Storia pensata dalla DeAgostini proprio per aiutare i ragazzi a ricordare meglio gli avvenimenti storici.

Basta scaricare l’app e scegliere l’argomento che si vuole imparare dalla preistoria all’età moderna. Oltre a studiare le schede, vedere le cartine e le foto dei personaggi storici, puoi fare dei quiz per testare le tue conoscenze.

Per chi si prepara agli esami di maturità può essere un valido aiuto per ripassare. Se hai qualche difficoltà nell’espressione orale, è meglio ripetere ad alta voce, magari facendoti ascoltare da un insegnante competente.

9. iMatematica

Tra le migliori app per la scuola italiana c’è iMatematica, una sorta di tutor virtuale che ti spiega tutto quello che c’è da sapere sulla matematica in un modo chiaro.

Rispetto ad altre app “furbette”, il vantaggio è proprio quello di non fare gli esercizi al posto tuo, ma aiutarti a capire come applicare le formule matematiche e risolvere problemi ed esercizi adatti al tuo livello scolastico.

Le recensioni degli studenti però, dicono che ci sono pochi esempi nella versione gratuita e che, quindi, per usufruire al meglio dell’assistenza virtuale occorre la versione a pagamento.

10. Tutored

Anche gli studenti universitari hanno bisogno di supporti per lo studio, soprattutto se non riescono a frequentare le lezioni con costanza. Tutored è un’app che raccoglie i migliori appunti su un argomento specifico da consultare per potersi preparare al meglio a un’esame universitario.

Il vantaggio è che gli appunti si possono anche stampare, così, anche i più tradizionalisti non dovranno rinunciare a evidenziatore e matita per i punti salienti. Lo svantaggio è che non ci sono tutte le domande di tutti gli atenei!

Per ogni materia, ciclo di studi ed esigenza c’è un’app da scaricare per avere un supporto allo studio gratuito o quasi. Alcune app, hanno infatti una versione premium più approfondita che può costare da pochi euro a un centinaio di euro annuali.

Se hai bisogno di ripetizioni e lezioni private per colmare le tue lacune o approfondire una materia puoi sempre contare su un insegnante vero in grado di rispondere in tempo reale a tutte le tue domande.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar