Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Come migliorare il proprio vocabolario inglese?

Di Francesca, pubblicato il 28/09/2017 Blog > Lingue straniere > Inglese > Corso di Inglese: i Trucchi Per Memorizzare le Parole!

A livello personale, probabilmente ti sarà già capitato di cercare delle parole.

Quindi immagini la difficoltà di trovare le parole giuste in inglese?

Che si tratti di esigenze personali, del desiderio di vedere film o serie TV in versione originale, perché ti piace questo accento unico o per necessità professionale, l’apprendimento della lingua inglese diventa inevitabile.

Se prendi lezioni private di inglese, a scuola, all’università o in un corso serale, c’è una domanda che si ripresenta sempre:

“Come faccio a ricordare tutte queste nuove parole?”

Infatti, come si fa a imparare bene la lingua più richiesta al mondo, se non seguendo un corso di inglese? Come memorizzare tutto questo vocabolario, generalista o specifico, quando si vuole studiare l’inglese professionale, ad esempio?

Per migliorare la tua conoscenza della lingua, esistono diversi modi per memorizzare una grande quantità di vocaboli.

Sappi però che l’apprendimento di una qualsiasi lingua straniera richiede tempo e duro lavoro.

Ecco alcuni consigli per memorizzare il maggior numero possibile di parole nella lingua di Shakespeare.

1. Inizia cercando un dizionario italiano-inglese

Durante il tuo percorso di apprendimento, soprattutto nei primi periodi – ma è un riflesso da adottare fin dall’inizio – incontrerai molte parole di cui non conosci il significato.

Quando non conosci il significato di una parola o non ne sei sicuro, se ti stai domandando se si tratta di un verbo, un aggettivo, un sostantivo o un avverbio: di riflesso, andrai automaticamente a cercarne il significato.

E per questo, bisogna servirsi di un oggetto “buffo”, che a prima vista può sembrare respingente: il dizionario italiano-inglese.

Studiando attentamente il vocabolario, sarai in grado di mettere in moto il tuo cervello e di farlo immergere immediatamente nel contesto anglofono.

Naturalmente, se lavori con il computer, il tablet o lo smartphone, puoi trovare diversi dizionari inglesi o traduttori online come Google Translate.

Grazie ai dizionari online come Google Translate, puoi facilmente arricchire il tuo vocabolario inglese! Utilizza un dizionario online per arricchire il tuo vocabolario inglese!

Attenzione a ciò che trovi su Internet, non fidarti di qualsiasi sito web e selezionane uno o due autorevoli nell’ambito della traduzione linguistica.

Una volta che sei riuscito a trovare il significato della parola, segnatela da qualche parte, mettendo bene in evidenza la traduzione italiano-inglese.

Potresti organizzarti preparando un sistema di schede tematiche di parole o espressioni indispensabili mantenendo questa mentalità.

Ciascuna scheda sarà tematica: verbi irregolari inglesi, elenco di pronomi, avverbi, preposizioni, nomi comuni in diverse situazioni (a casa, al lavoro, per strada, in un negozio, ecc), modi di dire inglesi, falsi amici, congiunzioni, ecc.

Inoltre, è possibile:

Fai una panoramica della linguistica inglese

Per arricchire il tuo vocabolario, è importante, in primo luogo, capire e studiare la linguistica inglese.

L’inglese è una lingua ricca. Tra un vocabolario diverso, la grammatica più o meno complessi, molti tempi, memorizzare le parole in inglese non è un esercizio facile.

Quando si studia una lingua straniera, il nostro primo obiettivo è quello di essere in grado di comunicare con i madrelingua, in questo caso con l’inglese.

Durante l’apprendimento delle lingue, il nostro cervello è in grado di trattenere più il vocabolario di quanto si pensi.

Naturalmente, non è necessario conoscere ogni parola inglese sulla punta delle dita per discutere con l’inglese nativo.

Tuttavia, per esprimersi bene in inglese (corso di inglese), ci sono espressioni che dobbiamo assolutamente ricordare. Per questo, nessun miracolo, dobbiamo conservare e come usarli.

Queste parole indispensabili sono le “parole grammaticali”, che comprendono:

  • gli articoli determinativi,
  • le preposizioni (at, in, to…)
  • le congiunzioni (and, but, as soon as…)
  • gli ausiliari (be, have, do, must…)
  • i pronomi (I, you, mine, their…).

Queste “parole” grammaticali sono il fondamento della linguistica inglese, è essenziale quindi imparare a padroneggiarle per continuare la propria formazione.

Al contrario e per fortuna, le “parole lessicali” inglesi sono molto più facili da ricordare. Non si tratta più di imparare a memoria, ma di applicare delle regole grammaticali semplici.

  • I prefissi: come in italiano, la lingua inglese si serve dei prefissi per cambiare il significato di un nome. Dopo = post, Contro = anti, Attorno = peri, ecc.
  • I suffissi: come per i prefissi, i suffissi in inglese (hood, er, less, able…) vengono utilizzati per formare un sostantivo, un aggettivo e anche un verbo. Esempio: aggettivo + en : short = corto / short (en) = accorciare.

2. Utilizza le nuove parole inglesi il più frequentemente possibile

Se disponi di una buona memoria fotografica e uditiva – alcuni preferiscono prendere lezioni di inglese con un insegnante, altri vogliono imparare da soli con i podcast, altri con i corsi  di inglese online – puoi facilmente memorizzare liste di vocaboli in pochi minuti.

Ma cosa succederà tra pochi giorni? Tra una settimana? Tra un mese?

La percentuale di perdita può essere elevata.

Con un po' di vocaboli a tua disposizione, puoi iniziare a creare le tue prime frasi in inglese! Sforzati di creare le tue frasi in inglese!

Il trucco più efficace è quello di utilizzare le nuove parole che hai imparato il più possibile in modo che si fissino nella tua memoria.

A questo proposito, sono possibili diverse soluzioni:

  • Utilizza i vocaboli nuovi nelle tue frasi, cerca di creare delle frasi, qualcosa che tu possa immaginare e visualizzare facilmente e che ti rimanga in mente.
  • Scrivi delle frasi, semplici o complesse, con queste nuove parole e leggile ad alta voce. Il tuo cervello le immagazzinerà meglio.
  • Per le parole comuni nell’ambito lavorativo o casalingo, per esempio, perché non le scrivi in inglese e in italiano su un post-it da attaccare sull’oggetto corrispondente? A forza di leggerle regolarmente, le memorizzerai meglio.

In tal modo riuscirai gradualmente a raggiungere il tuo obiettivo: diventare bilingue!

Memorizzare il vocabolario inglese grazie alla tecnica di Leitner

Saper utilizzare i nuovi vocaboli inglesi appresi è una cosa, ma memorizzarli?

Infatti, oltre alla tua motivazione e alle tue ambizioni, è la tua capacità di immagazzinamento che ti permetterà di assimilare il più rapidamente possibile un massimo di parole in inglese per arricchire le tue discussioni.

Una tecnica di memorizzazione che è particolarmente adatta per l’apprendimento di una nuova lingua straniera: le flashcard di Leitner.

Concepito dallo scrittore Sebastian Leitner, questo sistema di memorizzazione si basa sull’utilizzo di schede di memoria da collocare in scatole.

  • Su piccole carte, scrivi una parola inglese sul fronte, con traduzione in italiano sul retro.
  • Inserisci queste carte in 5 diverse caselle numerate.

La casella numero 1 deve contenere le parole più semplici e la 5 quelle che non conosci assolutamente.

Il processo di revisione si svolge nel seguente modo:

  1. Memorizza le parole nella scatola 1 il più spesso possibile.
  2. Una volta memorizzate, mettile nella casella 2, e così via.
  3. L’obiettivo è che tutte le carte finiscano nell’ultima scatola.

3. Prova nuove costruzioni sintattiche ed espressioni inglesi

Per incrementare l’apprendimento di parole inglesi, è necessario fare un passo indietro.

In effetti, in alcune situazioni è preferibile imparare frasi intere, frasi essenziali per cavartela con citazioni tipicamente inglesi, piuttosto che sforzarti di imparare ogni singola parola, fuori dal contesto.

Se impari, per esempio, la parola ‘focus’ (concentrarsi su qualcosa), puoi quindi descrivere le diverse interpretazioni di questa parola:

  • Cosa vuol dire focalizzarsi su qualcosa?
  • Come focalizzare l’attenzione su un evento?
  • Che cosa significa questo se perdi la concentrazione (lose your focus)?

A volte, molte definizioni permettono di comprendere meglio una parola.

Le lezioni di gruppo e il dialogo sono un ottimo modo per stimolare il tuo apprendimento! Non esitare a prendere la parola durante le lezioni di inglese!

A partire da questa panoramica sarai in grado di capire meglio il suo significato e, soprattutto, di integrarla nelle frasi che utilizzerai quotidianamente

A poco a poco, questa parola inizia a farsi spazio nel tuo vocabolario inglese in maniera perenne, senza che tu te ne accorga.

Crearsi un ambiente linguistico inglese

Per padroneggiare il vocabolario inglese, è necessario fare un’immersione linguistica quotidiana… Si tratta di uno dei migliori metodi per memorizzare e mantenere il più rapidamente possibile le parole inglesi.

Oltre a guardare serie televisive in versione originale e leggere libri in inglese, dovresti esercitarti regolarmente. Anche tutti i giorni!

Ripeti a voce alta  delle parole del vocabolario per allenare la tua mente a memorizzarle e migliorare la tua pronuncia.

Suggerimento: il nostro cervello lavora principalmente con la vista. Questo è ciò che chiamiamo memoria visiva.

Senza nemmeno renderci conto che il nostro cervello sta memorizzando dei vocaboli inglesi, i nostri occhi registrano tutto quello che vedono come una macchina fotografica.

Con la ripetizione, il cervello è in grado di ricordare tutto.

Per favorire tutto ciò, abbiamo qualcosa da suggerirti.

I post-it sono un altro mezzo alternativo che potrebbe aiutarti a memorizzare meglio le parole inglesi! Perché non inizi a tappezzare casa tua di post-it?

Procurati dei post-it appariscenti e attaccali un po’ dappertutto.

Sulla macchina del caffè, sul frigorifero, sulla scrivania, sul comodino…I tuoi occhi dovrebbero vedere espressioni inglesi ovunque, sempre.

Per migliorare ulteriormente l’apprendimento della lingua inglese, inizia facendo liste di parole in base alla tematica (mobili, elettronica, oggetti, ecc.).

Hai attaccato un post-it “frigo” sul tuo frigorifero? Ad alcuni potrà venire in mente il film Memento!

Il tuo cervello farà inconsciamente la rappresentazione tra la parola e l’oggetto, senza passare attraverso la traduzione.

4. Usa quello che hai imparato per parlare inglese

Il nostro cervello è una macchina e, come tale, ha bisogno di olio per dare il 100% delle sue capacità (ovvero il 10% delle nostre facoltà cognitive!).

Come per un motore, devi tenere allenata la memoria per acquisire nuovi vocaboli più facilmente.

Per imparare nuove parole in inglese devi rendere l’apprendimento vivace in ogni circostanza: durante le lezioni di inglese, mentre leggi il tuo libro d’inglese o davanti allo schermo mentre usi un’app per il tablet.

Il modo migliore per ricordare le parole in inglese è usarle durante una conversazione con i madrelingua. Più parli inglese e più impari!

L’inglese è una lingua vivente, una lingua che serve a comunicare in diversi ambiti. Anche tu dovresti tenerla viva!

Parla in inglese con il tuo insegnante, con gli amici, con delle persone di lingua madre inglese, se ti capita di andare in un viaggio di studio in un paese anglofono.

Non basta ascoltare o leggere delle parole in inglese per memorizzarle, devi anche essere attivo durante l’apprendimento e il modo per farlo è praticare l’inglese oralmente.

Se non ti senti a tuo agio nel parlare davanti agli altri, perché non provi a registrarti sul tuo smartphone o un dittafono? Ascoltati mentre parli in inglese e ti renderai conto se hai una buona pronuncia e se hai capito il significato delle parole pronunciate.

Parlare con un amico di penna madrelingua inglese

Sfortunatamente, non ci sono ricette magiche per sviluppare le tue competenze con la lingua di Shakespeare.

Bisogna solo esercitarsi ancora e ancora.

L’espressione orale è il miglior esercizio che puoi fare per imparare a parlare inglese velocemente.

Se non hai modo di farti seguire da un insegnante privato di inglese e non hai la fortuna di avere degli amici anglofoni, c’è un altro modo per praticare la lingua: puoi trovare un amico di penna anglofono. 

Quando entri in contatto con un madrelingua inglese le tue competenze linguistiche migliorano sensibilmente e puoi lavorare sulla pronuncia e sull’accento inglese.

Nonostante l’aspetto “linguistico” di questo scambio, il tuo interlocutore inglese potrà trasmetterti anche degli aspetti della cultura anglofona di riferimento e farti scoprire lo slang inglese o l’inglese degli affari di uno specifico settore professionale.

Perché non approfittarne per pianificare un soggiorno linguistico in Inghilterra, per esempio, e incontrarvi di persona?

5. Fa buon uso dei giochi e delle nuove tecnologie per imparare l’inglese

Spesso associamo il gioco a un qualcosa di futile, mentre l’apprendimento di una lingua straniera è visto in modo diametralmente opposto.

Ora, questa idea non è proprio corretta: il gioco online e le nuove tecnologie come le app e l’uso di tablet e smartphone possono unire l’utile al dilettevole.

Unisci l'utile al dilettevole se giochi ai tuoi videogiochi preferiti in inglese. Giocare in inglese ti aiuta a migliorare il lessico!

Mentre imposti il tuo gioco online preferito svilupperai la tua capacità di comprensione, e potrai migliorare il lessico inglese e quindi perfezionare la conoscenza della lingua.

Se preferisci i giochi di società con gli amici perché non provate a giocare in inglese? Per esempio, potresti sfidarli a indovinare una parola inglese solo con la sua descrizione, ovviamente in lingua!

I corsi di inglese online

Chi studia la lingua inglese ha la possibilità di migliorare il lessico grazie alle numerose risorse online che ti permettono di:

  • Imparare a usare i tempi verbali inglesi
  • Conoscere le regole grammaticali
  • Arricchire il tuo vocabolario inglese
  • Migliorare la pronuncia
  • Scrivere in inglese

Con le risorse digitali puoi fare tutto!

Tuttavia, bastano poche ricerche su Google per sentirti annoiato dalla montagna di siti web che ti promettono mari e monti.

Ecco qualche sito per imparare l’inglese online che ti faciliterà il compito:

  • Learnenglish del British council
  • Englishlive
  • Loecsen

Queste risorse online sono l’ideale per i principianti.

Se hai già delle basi di inglese puoi andare sulla piattaforma BBC Learning English per perfezionare le tue competenze e ampliare il vocabolario.

Le applicazioni per ripassare il vocabolario inglese

Per imparare l’inglese facilmente è bene ripassare le lezioni apprese regolarmente.

Cosa c’è di meglio che ottimizzare il tempo trascorso sui trasporti ripassando le nuove espressioni inglesi?

Lascia perdere Twitter e Snapchat e scarica una delle numerose applicazioni per l’apprendimento delle lingue disponibili su iOS e Android.

Babel, Duolingo, Mosalingua… c’è un’ampia scelta e troverai sicuramente l’app che fa per te.

6. Memorizza il lessico inglese: non smettere mai!

L’apprendimento di una lingua straniera non è mai facile, anche se l’inglese è considerato “semplice”, rispetto al cinese o all’arabo.

Non si riesce in un batter d’occhio e neanche in 4 settimane a parlare, pensare e leggere in inglese in modo fluido.

Imparare richiede del tempo, non avere fretta e cerca di usare tutte le tecniche per memorizzare il lessico.

Praticare la lingua inglese sempre e comunque è l'unico modo per memorizzare il lessico e diventare fluente. Continua ad allenarti con l’inglese, non ti arrendere!

Impara a conoscere i tuoi limiti e lavora con costanza: è meglio dedicare dai 20 ai 30 minuti al giorno alle lezioni di inglese piuttosto che sprofondare nel manuale per 3 ore una volta a settimana.

Il modo migliore per imparare il maggior numero di parole in inglese è essere realisti sulle tue possibilità di apprendimento.

Gli apprendisti che riescono di più sono quelli che hanno obiettivi chiari, concreti, realisti, che sono motivati e danno il massimo per poter imparare.

La giusta motivazione ti aiuta a imparare l’inglese velocemente. 

Forse rimarrai un po’ deluso, ma non diventerai bilingue dopo appena qualche settimana di inglese. Non riuscirai ad assimilare un centinaio di parole in inglese britannico o americano se non c’è un minimo di volontà da parte tua!

I linguisti dicono che bisogna conoscere almeno 1.000 vocaboli inglesi per poterti esprimere correttamente come gli anglofoni.

Prima di raggiungere questo livello devi impegnarti e studiare ogni giorno e ti serve molta perseveranza per non perdere la motivazione.

E’ proprio la motivazione che ti farà progredire più rapidamente.

Per rimanere sempre ben motivato puoi seguire queste indicazioni:

  1. Dai una scossa alle tue abitudini: abbiamo tutti le nostre routine e sappiamo quanto sono difficili da cambiare. Con una piccola modifica ai tuoi gesti quotidiani potrai arricchire il tuo vocabolario inglese. Guarda le news in inglese sul sito della BBC, ascolta la radio anglosassone, usa delle applicazioni per l’apprendimento della lingua inglese, ecc. 
  2. Fissare degli obiettivi: come gli sportivi, anche tu devi darti degli obiettivi fattibili per non perdere la motivazione. Quando avrai raggiunto il tuo scopo, sarai ancora più motivato a continuare a imparare. Per esempio, potresti dirti: “voglio imparare 200 parole in inglese al giorno.”
  3. Lanciarsi delle sfide: anche le sfide, come gli obiettivi, ti permettono di rimanere focalizzato. Usa sempre la regola della catena: sul calendario segna tutti i giorni in cui hai messo in pratica una nuova abitudine con una crocetta. 

7. L’ultimo consiglio per padroneggiare la lingua inglese: riposarsi e dormire

Lo sapevi che il sonno ha un impatto sulla tua capacità di apprendimento?

Infatti, impari delle cose nuove in generale e delle nuove parole inglesi se dormi a sufficienza.

Il cervello ha bisogno di riposare ma non smette mai di lavorare durante la notte.

Dormire a sufficienza aiuta il tuo cervello a rielaborare le nuove parole in inglese che hai imparato. Dormici sopra, e vedrai che il tuo inglese migliorerà grazie al lavoro notturno del tuo cervello!

Ecco perché, generalmente, si consiglia di imparare qualche parola e fare degli esercizi semplici prima di andare a dormire.

Il tuo cervello farà il resto perché cercherà di rielaborare tutto quello che ha immagazzinato durante la giornata, in particolare il lessico inglese, e metterlo nella casella giusta.

Fidati del tuo cervello e dormi sonni tranquilli, non rischi di dimenticare quello che hai imparato, né le tue lezioni di inglese, la grammatica, i verbi irregolari, il vocabolario.

Chi è mattiniero e dorme a sufficienza può sempre migliorare il lessico inglese di mattina. Anche s e uno studio della Oxford University ha stabilito che siamo più efficienti a partire dalle 10, la mattina presto è un ottimo momento per ripassare e rinfrescarti la memoria.

Lasciar riposare il cervello favorisce l’apprendimento.

Non sovraccaricarti perché rischi di sforzare il tuo cervello inutilmente, cercando di ricordare un numero indefinito di di parole in inglese.

Ripassare qualche minuto al giorno è meglio che stare sui libri 4 ore in una sola volta ogni tanto. 

E’ vero che ripassare quotidianamente è un ottimo modo per migliorare il lessico facilmente.

Visto che non abbiamo tutti le stesse capacità di memorizzazione, ogni allievo farà passi avanti in base ai propri ritmi.

E’ importante fare una pausa durante la settimana.

La domenica per esempio, perché non ne approfitti per fare un esercizio più divertente rispetto agli altri giorni della settimana?

Un’idea potrebbe essere quella di guardare l’ultimo episodio di The Walking Dead in versione originale!

Padroneggiare il vocabolario inglese è una questione di abitudine.

A volte si parte con un’idea sull’apprendimento dell’inglese per poi scoprire che questa lingua non è poi così scontata come si pensava.

Più il tuo vocabolario è ricco, più sarà facile parlare, capire e cavartela con i madrelingua in Italia o in un paese anglofono. Insomma, il lessico inglese può aiutarti con la comprensione orale.

Devi abituare il tuo cervello a leggere, capire, ascoltare delle parole in inglese e scoprire i diversi accenti in modo che assimili tutto e integri i nuovi vocaboli nelle conversazioni.

L’apprendimento è un processo lungo e deve essere regolare.

Non aver paura di chiedere a chi ti sta intorno, il tuo insegnante di inglese o gli amici anglofoni, il significato di una parola o di una espressione inglese. Usa tutti mezzi che hai a tua disposizione come i dizionari, i libri d’inglese, i corsi di inglese online o le lezioni private, e trasforma la tua vita quotidiana mettendola in “modalità inglese.”

E’ grazie a questi piccoli accorgimenti che potrai imparare nuove parole in inglese e potrai conoscere sempre meglio la lingua di Shakespeare.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar