"Il segreto del canto risiede tra la vibrazione della voce di chi canta e il battito del cuore di chi ascolta", Khalil Gibran

Come tutti gli appassionati di quest'arte musicale, anche tu almeno una volta nella tua vita avrai sognato un pubblico in visibilio mentre ti esibisci in una prova di canora degna dei più grandi artisti. Il canto a cappella è un'arte. Forse quella che più ha, da sempre, attirato le persone che la eseguono e che la ascoltano.

Anche se la tecnica vocale è una caratteristica degli esseri umani, bisogna ammettere che ci sono voci e voci e che, quindi, non tutti possono considerarsi star della canzone. E se è vero che la maggior parte delle persone afferma di non saper modulare suoni melodici, e si vergogna ad aprire bocca anche in una serata karaoke tra amici, è anche vero che ammette che il problema principale sta nell'intonazione.

Un cantante senza tanta intonazione è come una torta senza zucchero!

In realtà è, forse, il problema maggiore anche tra i professionisti di tutto il mondo. Eppure, si può imparare a essere intonati. Tutto sta nel trovare il giusto equilibrio tra gli esercizi e la tecnica. Allenando le tue corde vocali e con lo studio costante avrai maggiore probabilità di riuscire a cantare senza prendere una stecca dal vivo, neanche alla famosa serata karaoke!

Come fare per abituare la voce a fare la nota giusta? Che cosa vuol dire essere intonati? E' necessario prendere lezioni di canto? Per cantare bene a cappella bisogna avere un certo timbro vocale? Step by step cerchiamo, qui, di dare una risposta dalla prima all'ultima domanda! Ecco come trovare le migliori lezioni di canto!

I migliori insegnanti di Canto disponibili
Prima lezione offerta!
Marco
5
5 (34 Commenti)
Marco
25€
/h
Prima lezione offerta!
Valentina
5
5 (48 Commenti)
Valentina
25€
/h
Prima lezione offerta!
Marcella
5
5 (30 Commenti)
Marcella
25€
/h
Prima lezione offerta!
Paola
5
5 (59 Commenti)
Paola
18€
/h
Prima lezione offerta!
Rolando
4,9
4,9 (16 Commenti)
Rolando
15€
/h
Prima lezione offerta!
Paolo
5
5 (7 Commenti)
Paolo
30€
/h
Prima lezione offerta!
Lucia
5
5 (21 Commenti)
Lucia
25€
/h
Prima lezione offerta!
Daniela
4,9
4,9 (10 Commenti)
Daniela
20€
/h
Prima lezione offerta!
Marco
5
5 (34 Commenti)
Marco
25€
/h
Prima lezione offerta!
Valentina
5
5 (48 Commenti)
Valentina
25€
/h
Prima lezione offerta!
Marcella
5
5 (30 Commenti)
Marcella
25€
/h
Prima lezione offerta!
Paola
5
5 (59 Commenti)
Paola
18€
/h
Prima lezione offerta!
Rolando
4,9
4,9 (16 Commenti)
Rolando
15€
/h
Prima lezione offerta!
Paolo
5
5 (7 Commenti)
Paolo
30€
/h
Prima lezione offerta!
Lucia
5
5 (21 Commenti)
Lucia
25€
/h
Prima lezione offerta!
Daniela
4,9
4,9 (10 Commenti)
Daniela
20€
/h
1a lezione offerta>

Cantare a cappella: che significa essere intonati?

Il canto senza strumenti è decisamente più difficile.
Per diventare intonati bisogna abituarsi a eseguire le canzoni senza strumenti musicali!

Prima di pensare al palcoscenico, è utile sapere cosa significhi essere intonati, una qualità essenziale sia per cantare in un coro sia da soli e valida per tutte le tipologie di voci: dalle più acute alle più gravi, dal tenore al basso, dal  soprano al contralto. Essere intonati e avere una bella voce sono due cose totalmente distinte. Prendere la giusta intonazione significa entrare in sinergia vocale con la musica.

Il problema è che quando si canta a cappella non si hanno dei punti di riferimento strumentale. Bisogna fare appello alla memoria e all'orecchio musicale per capire se la propria voce è intonata o se invece è fuori tono.

Da un punto di vista tecnico, l'intonazione si calcola attraverso la frequenza, ossia il numero di vibrazioni al secondo calcolati in hertz. Per esempio, quando un cantante posiziona la voce sul LA, si adatta a una frequenza di 440 hertz.

Chi canta a cappella deve fare appello alla propria sensibilità di cantante per capire se la nota riprodotta è davvero un LA. Se sei alle prime armi, potrebbe essere piuttosto difficile.

Cerchi un corso di canto in offerta?

Intonazione voce: imparare a respirare correttamente

Per impostare la voce è importante conoscere le basi del canto, dall'intonazione delle parole alla respirazione. Quest'ultima è un atto naturale che passa per il diaframma durante l'esibizione canora. Il diaframma è un muscolo respiratorio che si apre e si chiude al passaggio dell'aria. La particolarità è che è un muscolo volontario, quindi possiamo imparare a governarlo.

Il diagramma, inoltre, è un muscolo di collegamento tra il torace e l'addome, per questo occupa una posizione centrale per la voce. Prova a sentirlo mentre canti e ad attivarlo con l'inspirazione e l'espirazione.

Se presti attenzione a questa parte del corpo, sicuramente migliorerai nel canto a cappella. Non dimenticare che cantare senza strumenti significa mettere a nudo la voce, lasciandola vibrare senza coperture né filtri.

La respirazione è un esercizio fondamentale in un gran numero di discipline come lo yoga o la meditazione, poiché è uno strumento che aiuta ritrovare se stessi. Anche per il cantante è un modo per approfondire il rapporto con il proprio corpo insieme ai vocalizzi. La corretta respirazione è una tappa obbligatoria per tutti i professionisti della canzone senza strumenti!

Scopri le origini della musica a cappella!

I migliori insegnanti di Canto disponibili
Prima lezione offerta!
Marco
5
5 (34 Commenti)
Marco
25€
/h
Prima lezione offerta!
Valentina
5
5 (48 Commenti)
Valentina
25€
/h
Prima lezione offerta!
Marcella
5
5 (30 Commenti)
Marcella
25€
/h
Prima lezione offerta!
Paola
5
5 (59 Commenti)
Paola
18€
/h
Prima lezione offerta!
Rolando
4,9
4,9 (16 Commenti)
Rolando
15€
/h
Prima lezione offerta!
Paolo
5
5 (7 Commenti)
Paolo
30€
/h
Prima lezione offerta!
Lucia
5
5 (21 Commenti)
Lucia
25€
/h
Prima lezione offerta!
Daniela
4,9
4,9 (10 Commenti)
Daniela
20€
/h
Prima lezione offerta!
Marco
5
5 (34 Commenti)
Marco
25€
/h
Prima lezione offerta!
Valentina
5
5 (48 Commenti)
Valentina
25€
/h
Prima lezione offerta!
Marcella
5
5 (30 Commenti)
Marcella
25€
/h
Prima lezione offerta!
Paola
5
5 (59 Commenti)
Paola
18€
/h
Prima lezione offerta!
Rolando
4,9
4,9 (16 Commenti)
Rolando
15€
/h
Prima lezione offerta!
Paolo
5
5 (7 Commenti)
Paolo
30€
/h
Prima lezione offerta!
Lucia
5
5 (21 Commenti)
Lucia
25€
/h
Prima lezione offerta!
Daniela
4,9
4,9 (10 Commenti)
Daniela
20€
/h
1a lezione offerta>

Alcuni trucchi per imparare a cantare a cappella

Per portare a termine le tue canzoni preferite usa il microfono e il dittofono per registrarti.
Un registratore vocale è uno degli strumenti che ti aiutano a gestire al voce!

Non è facile essere intonati, ma non è neanche impossibile intonare alla perfezione le tue canzoni preferite. Basta mettere in pratica alcune tecniche, non necessariamente vocali, per poter usare la voce in un modo più efficace e raggiungere i propri obiettivi musicali senza fatica.

Il primo consiglio è quello di cantare con il sorriso (quando si canta a cappella il suono viene percepito nella sua interezza e ogni minima imprecisione non passa inosservata) ciò ti permette di articolare in maniera diversa le parole che terminano con le vocali  "a", "e", "i". Insomma è un bel trucco per essere intonati.

Usare la voce in maschera è un altro modo per cantare bene. La maschera è un'area di risonanza che raggruppa occhi, naso e parte superiore della bocca. E' da qui che esce quella melodia che usiamo nel canto a cappella e non dalla gola, come molti tendono a fare.

Questa tecnica permette di proiettare la voce in avanti, e posizionare il suono in un modo diverso. Insieme alla respirazione con il diaframma, la voce in maschera permette di avere una migliore pronuncia delle vocali e, di conseguenza, migliora il suono che esce dalla bocca usando il palato come cassa di risonanza.

Infine, per essere intonati e cantare a cappella è necessario lavorare sul ritmo. Senza una melodia di sottofondo, la voce mette in luce i suoi punti di forza, ma anche i punti di debolezza. Il ritmo è quindi fondamentale. Chi canta senza strumento può aiutarsi con i movimenti del corpo, con le dita, con piccoli colpi.

Questi piccoli trucchi, piccoli movimenti del corpo aiutano a gestire meglio il suono e il proprio corpo aiutano anche i professionisti che si esibiscono senza accompagnamento musicale. Hai mai visto un coro gospel immobile mentre canta a cappella? Cerca un gruppo corale su YouTube per vedere come si muovono!

Trova la tua vera tonalità vocale con un corso di canto milano in offerta!

Riscaldare la voce per diventare intonati

Prima di cantare Bihemina Rapsody a cappella è importante riscaldare la voce.
Come in tutte le discipline sportive o artistiche, il riscaldamento è fondamentale!

Diciamo subito che quella umana ha bisogno di almeno sette ore di riposo, per funzionare correttamente. Inoltre, prima di usarla per un periodo prolungato, abbiamo bisogno di fare esercizi di riscaldamento per renderla più malleabile.

Tra gli esercizi più semplici ed efficaci che si possono fare a cappella c'è il "Brwee" un suono da emettere con le labbra chiuse che servono a far vibrare le corde vocali. Si comincia con note basse, poi a salire fino a terminare con note alte.

Con questo semplice esercizio potrai prepararti al canto rilassando la laringe, la lingua e le labbra.

Il prossimo è un esercizio che si può fare con o senza pianoforte e consiste nell'eseguire l'intera scala senza l'ausilio di strumenti . E' un esercizio di base che ti aiuta a usare la voce senza che si rompa quando esegui il canto lirico, per esempio.

La scala non è un esercizio così banale. Al contrario, occorre del tempo per eseguirlo correttamente perché richiede l'adattamento delle tue corde vocali a una successione prestabilita di suoni. Eseguire la scala serve a conoscere meglio prima la tessitura e poi l'estensione della propria voce. Questa cambia, cresce insieme a noi e si evolve grazie agli esercizi vocali.

Il riscaldamento vocale è alla base di ogni tecnica musicale perché solo preparando la voce correttamente puoi riuscire a perfezionare ogni suono che esce dalle tue laringi e portare a termine la tua esibizione.

Se vuoi imparare dai tuoi errori, usa un dittafono per registrarti mentre canti. Puoi riascoltarti più volte e identificare i punti da migliorare mentre canti a cappella. Cerca di ascoltarti in maniera distaccata e obiettiva perché è l'unico modo per migliorare la tecnica vocale.

Se vuoi confrontarti con qualcuno, inoltre, ci sono diversi social media che “ti mettono in contatto” con altri aspiranti cantanti. Uno di maggiore successo è sicuramente smule, che ti permette di duettare con il mondo intero, dal più remoto al più vicino dei paesi, standotene comodamente in poltrona a casa tua, in perfetto stile karaoke. Tutto quello che devi fare è scaricare l'ultima versione della app e scegliere la tua canzone e la voce o le voci che vuoi che ti accompagnino.

Partita la prima nota il gioco è fatto, inizia il divertimento che ti farà spaziare da questa ad altre app disponibili per il tuo smartphone!

Quindi, se la melodia è nelle tue corde, accendi la musica! Tutto quello che devi fare è esercitarti con le migliori canzoni da cantare a cappella!

Come diventare intonati con un insegnante di canto

Con un insegnante privato puoi imparare a cantare a cappella senza fatica.
Con o senza pianoforte, la tecnica vocale può non bastare per fare una buona esibizione a cappella!

Infine viene da sé che l'ultima strategia utile per cantare a cappella consiste nell'affidarsi alla guida di un insegnante professionista. Il tuo vocal coach ha alle spalle anni e anni di studio e una vasta conoscenza di tecniche e registri vocali e sa come rispondere alla prima richiesta di ogni cantante: riuscire ad esibirsi senza strumenti e senza sbagliare una nota.

Perché farsi aiutare da un insegnante? Innanzitutto, perché anche i maestri musicali hanno anni di esperienza alle spalle, sono stati anche loro allievi e sanno quali sono le difficoltà dell'apprendimento e quale offerta sia giusta per te. Poi, considera che, un docente saprà darti consigli su respirazione, articolazione, fonetica o dizione se ne hai bisogno. Un insegnante di canto è una miniera di informazioni pratiche su come essere intonati e, cosa da non sottovalutare, è un orecchio attento che ti aiuta a migliorare la tua abilità canora lezione dopo lezione.

Il vantaggio delle lezioni di canto private è che si possono tenere a distanza o a domicilio. Per esempio, gli insegnanti di Superprof indicano sempre la loro disponibilità, l'esperienza, le specializzazioni e il prezzo di ciascuna ora di lezione. Sicuramente troverai il tuo vocal coach ideale che ti aiuterà, step by step, a migliorare la voce rapidamente con uno studio attento e mirato! Chissà che tu non possa partecipare a qualche talent, come The Voice!

La voce è un organo di cui bisogna prendersi cura per poter cantare nel miglior modo possibile. Se ami il canto a cappella, è ancora più importante curare l'unico strumento che usi per esprimere la tua passione per la musica. A volte non basta avere una buona tecnica e una bella voce. Non bastano neanche i migliori video tutorial!

Con un vocal coach al tuo fianco puoi sfruttare le tante potenzialità della tua voce e mettere in luce le tue qualità ogni volta che esegui le canzoni a cappella.

Comincia subito a riscaldare la voce!

Cerchi corsi di canto torino in offerta?

Bisogno di un insegnante di Canto?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 2 vote(s)
Loading...

Catia

Traduttrice e scrittrice con una passione per le lingue