Secondo il Censimento Coldiretti 2017 sulle Specialità Alimentari Tradizionali, in Italia ci sono ben 5.047 prodotti e preparazioni tradizionali, che fungono da base a migliaia di ricette in tutto il paese. Niente male, no?

Alcune ricette sono diffuse su tutto il territorio nazionale, mentre altre rimangono particolarmente legate a una regione o addirittura a una città. Inoltre, mentre alcuni piatti possono essere consumati tutto l'anno, altri sono specialmente gustati in alcune stagioni, o addirittura in occasioni particolari.

I tortellini fanno parte della seconda categoria in entrambi i casi: si tratta infatti di un piatto particolarmente legato alla città di Bologna (e di Modena!), che viene generalmente associato ai pranzi di famiglia, in particolare durante le festività.

Sei alla ricerca di un primo piatto in grado di conquistare grandi e piccini durante il pranzo di Natale? Superprof ti propone oggi la ricetta per preparare ottimi tortellini ripieni, approfittando dell'occasione per raccontarti anche qualcosa sulla storia di questo piatto tradizionale. Sei pronto/a? Si parte!

I migliori insegnanti di Cucina disponibili
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (7 Commenti)
Riccardo
15€
/h
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (5 Commenti)
Daniele
50€
/h
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (12 Commenti)
Daniele
20€
/h
Prima lezione offerta!
Mauro
5
5 (14 Commenti)
Mauro
10€
/h
Prima lezione offerta!
Rolando
4,9
4,9 (9 Commenti)
Rolando
18€
/h
Prima lezione offerta!
Simone
5
5 (9 Commenti)
Simone
10€
/h
Prima lezione offerta!
Matteo
5
5 (3 Commenti)
Matteo
5€
/h
Prima lezione offerta!
Giuseppe
5
5 (3 Commenti)
Giuseppe
28€
/h
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (7 Commenti)
Riccardo
15€
/h
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (5 Commenti)
Daniele
50€
/h
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (12 Commenti)
Daniele
20€
/h
Prima lezione offerta!
Mauro
5
5 (14 Commenti)
Mauro
10€
/h
Prima lezione offerta!
Rolando
4,9
4,9 (9 Commenti)
Rolando
18€
/h
Prima lezione offerta!
Simone
5
5 (9 Commenti)
Simone
10€
/h
Prima lezione offerta!
Matteo
5
5 (3 Commenti)
Matteo
5€
/h
Prima lezione offerta!
Giuseppe
5
5 (3 Commenti)
Giuseppe
28€
/h
1a lezione offerta>

La storia dei tortellini

Nei corsi di cucina potrai anche imparare la storia delle ricette tradizionali italiane!
L'origine dei tortellini è indubbiamente medievale, e ha avuto luogo nelle città di Bologna e di Modena.

Come sono nati i tortellini, e come sono riusciti in breve tempo a diventare uno dei primi piatti più amati dagli italiani e dalle italiane?

Una leggenda abbastanza diffusa, vuole che la forma del tortellino sia ispirato all'ombelico di Venere. Un oste avrebbe visto nella sua locanda la dea ancora addormentata, e, affascinato dal divino ombelico, avrebbe deciso di rendere omaggio alla sua bellezza creando un piatto che ne ricordasse le fattezze. Molte altre leggende circolano sull'origine del tortellino dall'ombelico femminile. Ma cosa si sa a livello storico?

I tortellini come li conosciamo oggi sono senza dubbio il frutto di una lunga evoluzione, e nascono probabilmente dalla necessità di "riciclare" gli avanzi di carne delle famiglie benestanti. L'origine è indubbiamente medievale: le prime tracce scritte risalgono all'XI secolo, mentre le prime ricette ci arrivano dal XIV secolo.

La ricetta tradizionale dei tortellini viene depositata il 7 dicembre 1974 dalla Confraternita del Tortellino e dall'Accademia italiana della cucina presso la Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Bologna. Questa prevede che venga inserito ripieno fatto con lombo di maiale, prosciutto crudo, mortadella di Bologna, Parmigiano-Reggiano, uova e noce moscata all'interno di una sfoglia di farina e uova di 6/10 mm di spessore . La tradizione bolognese vuole poi che i tortellini vadano mangiati esclusivamente in un brodo di carne.

Esistono però anche altri tipi di tortellini oltre a quelli emiliani, come ad esempio i famosi tortellini di Valeggio, che prevedono nel ripieno anche l'utilizzo del vino Bardolino, e che vengono tradizionalmente serviti con burro e salvia, e non in brodo.

Conosci la ricetta del risotto alla zucca?

Lezioni di cucina: la ricetta dei tortellini in brodo

Hai mai provato a preparare i tortellini in casa?
La leggenda vuole che la forma dei tortellini sia stata ispirata dall'ombelico della dea Venere.

Proviamo ora a preparare i tortellini insieme, ispirandoci alla ricetta riportata dal celebre sito Giallo Zafferano. Non è di certo la ricetta più facile del mondo, ma se leggi attentamente e segui tutti i passaggi non avrai difficoltà. Ci serviranno:

PER LA PASTA ALL'UOVO

Uova (circa 4) 250 g
Farina 00 400 g
PER IL RIPIENO
Carne bovina polpa di vitello 70 gr
Lonza di maiale 70 g
Prosciutto crudo Parma 80 g
Mortadella di Bologna 80 g
Parmigiano Reggiano DOP da grattugiare 150 g
Burro 20 g
Uova grande 1
Noce moscata da grattugiare q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.

Passiamo ora al procedimento per la preparazione dei tortellini fatti in casa:

  • Per prima cosa, bisogna preparare la pasta all'uovo. Per farlo, metti la farina su una spianatoia, crea un solco al centro e aggiungi le uova. Rompile poi con una forchetta e ricopri con la farina ai lati, poi inizia ad impastare con le mani fino a quando avrai ottenuto una pasta morbida e liscia che dovrai ricoprire con una pellicola trasparente e lasciare riposare per almeno mezz'ora/45 min al fresco.
  • Finché la pasta riposa, taglia la polpa di vitello, la lonza di maiale, il prosciutto e la mortadella in pezzi grossolani. Fai sciogliere il burro in un tegame e poi fai rosolare la il vitello e la lonza per almeno 10 min, fino a quando non avranno perso i succhi. Togli la carne poi dal fuoco e lasciala intiepidire, dopodiché inseriscila nel mixer insieme al prosciutto, alla mortadella, e fai partire le lame. Quando il composto sarà abbastanza omogeneo, potrai aggiungere il parmigiano, la noce moscata, il pepe e l'uovo e riavviare le lame fino a quando avrai ottenuto un composto uniforme. Assaggia il risultato e, se necessario aggiusta di sale.
Ti serviranno non poche energie per stendere la pasta in maniera abbastanza sottile.
La sfoglia all'uovo è tradizionalmente uno degli ingredienti principali della cucina emiliana!
  • È giunto il momento di stendere la pasta che abbiamo lasciato riposare. Puoi utilizzare o la macchina della pasta o il matterello, l'importante è che l'impasto rimanga abbasta umido e che si lavori fino a dargli uno spessore di 6/10 mm.
  • Una volta stesa la pasta, utilizza una rotella liscia per ottenere dei bordi regolari, poi ritaglia dei quadrati con lati di 4cm. Al centro di ogni quadrato inserisci un po' di ripieno freddo, poi chiudi il quadrato unendo due punte e facendolo diventare un triangolo, poi prendi il triangolo, piega verso l'alto la base, appoggia la pasta sull'indice con la punta del triangolo rivolta verso l'alto e utilizzando la mano libera unisci le due estremità della base intorno al dito facendo una lieve pressione e girando leggermente verso il basso, facendo aderire bene i bordi.
  • Sfila con delicatezza il tortellino dal dito a mettilo su uno strofinaccio leggermente infarinato. Ripeti l'operazione fino a quando finirai gli ingredienti (e ricorda di stendere anche la pasta avanzata dai bordi per evitare sprechi). Lascia riposare i tortellini in un luogo fresco. Adesso sono pronti per essere cotti in un buon brodo di carne!

Come vedi, la preparazione dei tortellini in casa non è poi così difficile. Se però non sei un amante della carne o del brodo, ricorda che esistono tantissimi altri modi di preparare questo gustoso primo piatto, per esempio utilizzando la panna da cucina o facendo un ripieno alla zucca. In molti casi, le ricette vegetariane riguardano i ravioli o tortelli, che differiscono però dal tortellino dell'Emilia soltanto per la forma. Vediamo insieme qualche variante!

Scopri anche come preparare una deliziosa caponata di melanzane!

Varianti di ripieno

Impara a usare la fantasia in cucina e a preparare deliziosi tortellini vegetariani.
Esistono oggi tantissime ricette diverse per preparare i tortellini, molte delle quali adatte anche ai vegetariani!

Sempre più persone, per etica personale o per sensibilità riguardo alle cause ambientali, dedicano di rinunciare o limitare il consumo di carne e di privilegiare esclusivamente gli ingredienti locali e di stagione. Se ti troverai per esempio nella situazione di dover preparare un pasto per la tua famiglia, sapendo che alcuni membri sono vegetariani, nulla ti obbliga a rinunciare al piacere di un piatto di tortellini, basterà solo trovare altri ingredienti gustosi per il ripieno! Vediamo insieme qualche esempio di ricetta!

Ravioli di zucca

In questo caso, per preparare il ripieno dovrai innanzitutto pulire la zucca dai semi e dai filamenti, poi tagliarla in fette e avvolgerla dentro la carta stagnola col rosmarino, per farla poi cuocere al cartoccio a circa 200° per una quarantina di minuti (o comunque fino a quando non diventa tenera). Dopo che si sarà raffreddata, potrai rimuovere la buccia e schiacciare la polpa con una forchetta, mettendola in un colino per eliminare l'acqua in eccesso. Poi potrai aggiungere alla preparazione 50g di parmigiano (puoi utilizzare anche il parmigiano vegano, ma in questo caso dovrai anche preparare la pasta senza utilizzare le uova) e 100g di noci. Non ti rimane che inserire il ripieno nei quadrati di pasta e gustarti degli ottimi tortelli autunnali! Puoi anche arricchirli con spezie come cannella e noce moscata!

Tortellini vegetariani in brodo

Se vuoi preparare comunque i tortellini in brodo, puoi preparare un ripieno a base di patate e formaggio. Inizia con lessare 100g di patate, poi grattugia 100g di Parmigiano e 200g di formaggio caprino. Schiaccia la patata con la forchetta o con lo schiaccia patate per ottenere una purea, attenti che si raffreddi poi  aggiungi il formaggio un uovo, un cucchiaino di erbe aromatiche secche, una punta di noce moscata e un pizzico di sale. Inserisci il ripieno nei tortellini e falli cuocere in brodo vegetale. Sei pronto/a a gustarli!

Ravioli di tofu e spinaci con sugo di noci

Troverai la ricetta completa per preparare questo delizioso piatto sul blog Mamma Veg! Per il ripieno dovrai far cuocere 300g di spinaci in una padella in cui avrai fatto precedentemente soffriggere uno spicchio d'aglio con un po' di olio Evo. Quando gli spinaci saranno teneri, potrai eliminare l'aglio e aggiungere 300g di tofu sbriciolato, 6 cucchiaini di lievito alimentare a scaglie, 1 cucchiaio di salsa di soia, un pizzico di noce moscata, sale e pepe. Mescola bene il tutto e tienilo da parte! Se vuoi scoprire la ricetta per intero, ti invitiamo a visitare il blog: potrai scoprire anche come preparare un impasto vegano alla curcuma per i tuoi tortelli!

Adesso sai come preparare un gustosissimo piatto di tortellini. Se dovessi avere ulteriori dubbi, puoi sempre rivolgerti a uno/una dei/delle nostri/e insegnanti di cucina! Ti basterà recarti sulla homepage di Superprof, inserire la tua città e la materia che ti interessa (cucina) e il gioco è fatto!

Ti piacerebbe scoprire altre ricette tradizionali?

Bisogno di un insegnante di Cucina?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 2 vote(s)
Loading...

Nicolò

Scrittore e traduttore laureato in letterature comparate. Vivo a Parigi, dove coltivo la mia passione per i libri, il cinema e la buona cucina.