Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Lezioni di italiano: partire dalla grammatica alla scuola primaria

Di Nicolò, pubblicato il 03/07/2018 Blog > Sostegno Scolastico > Italiano > Imparare Italiano: lo Studio della Grammatica alle Scuole Elementari!

« La nostra lingua è seminata di trabocchetti per gli stranieri che la studiano, figuriamoci per gli italiani, che non la studiano mai » Cesare Marchi (1922-1992)

Imparare le regole grammaticali e le regole ortografiche italiane è difficile per la maggior parte degli alunni delle scuole elementari: tra la consecutio temporum, la coniugazione dei verbi, l’accordo dei nomi e degli aggettivi, la posizione del complemento oggetto e dei complimenti diretti, ecc… sono davvero tanti i concetti da comprendere, assimilare e mettere in pratica. 

Nel febbraio 2017, 600 professori universitari hanno sottoscritto un triste appello al governo e al parlamento italiano affinché fosse messo in atto un piano di emergenza volto a rilanciare lo studio della lingua italiana nelle scuole elementari e medie. Nella lettera pubblicata su numerosi quotidiani, i professori denunciavano una situazione preoccupante: «È chiaro ormai da molti anni che alla fine del percorso scolastico troppi ragazzi scrivono male in italiano, leggono poco e faticano a esprimersi oralmente. Da tempo i docenti universitari denunciano le carenze linguistiche dei loro studenti (grammatica, sintassi, lessico), con errori appena tollerabili in terza elementare». 

Bisogna in effetti tenere a mente che i bambini che non assimilano le nozioni basilari di grammatica, sintassi e ortografia italiana alle scuole elementari, rischiano di trovarsi in difficoltà nel seguito del loro percorso scolastico. 

Ecco i trucchi di Superprof per insegnare correttamente la grammatica italiana a tutti i bambini delle elementari. 

I programmi scolastici di italiano alle scuole elementari

Affinché i nostri figli possano imparare l’italiano nelle migliori condizioni possibili, ci sembra giusto ricordare gli obiettivi dei programmi ministeriali per l’insegnamento della lingua italiana nelle scuole elementari. 

Questi programmi contengono una base culturale comune di conoscenze e competenze stabilita dal Ministero della Pubblica Istruzione. Si tratta dell’insieme di saperi che figurano nei manuali scolastici e che gli allievi dovrebbero acquisire durante i primi anni del loro percorso scolastico. 

L’italiano alle scuole elementari 

Nei programmi ministeriali, l’apprendimento della lingua italiana riveste un ruolo assolutamente centrale durante gli anni delle scuole elementari, da un lato perché esso rappresenta una tappa necessario per lo sviluppo generale del bambino, dall’altro perché una buona conoscenza dell’italiano è indispensabile anche nelle altre materie scolastiche.

Ecco quali sono i compiti della scuola durante il quinquennio della scuola primaria:

  • « fornire all’alunno i mezzi linguistici adeguati per operazioni mentali di vario tipo, quali, ad esempio: simbolizzazione, classificazione, partizione, seriazione, quantificazione, generalizzazione, astrazione, istituzione di relazioni (temporali, spaziali, causali, ecc.);
  • potenziare nell’alunno la capacità di porsi in relazione linguistica con interlocutori diversi per età, ruolo, status, ecc. e in diverse situazioni comunicative, usando la lingua nella sua varietà di codici, registri e nelle sue numerose funzioni;
  • offrire mezzi linguistici progressivamente più articolati e differenziati per portare ad un livello di consapevolezza e di espressione le esperienze personali;
  • promuovere le manifestazioni espressive del fanciullo e il suo approccio al mondo dell’espressione letteraria;
  • avviare l’alunno a rilevare che la lingua vive con la società umana e ne registra i cambiamenti nel tempo e nello spazio geografico, nonché le variazioni socio-culturali; utilizzare queste dimensioni della lingua per attivare in lui la capacità di pensare storicamente e criticamente ».

Gli insegnanti delle scuole elementari devono tenere presente che ogni bambino inizia la scuola con un bagaglio di conoscenze linguistiche personali di cui bisogna tener conto, al fine di adattare il metodo didattico ad ogni singolo alunno. In particolare, sempre secondo il Ministero, ogni bambino:

  • « ha una varietà di codici verbali e non verbali (tra cui quelli derivati dai mass-media), nella quale il codice verbale è dominante;
  • ha maturato una capacità di comunicare oralmente in una lingua e in un dialetto;
  • sa che la lingua scritta esiste e, percependone l’importanza, desidera impadronirsene ».

Leggere sin da piccoli aiuta a imparare la grammatica. 

Fare corsi di grammatica italiana con Superprof

Gli insegnanti delle scuole elementari devono fare un lavoro enorme un tempo limitato: è evidente che nessuno può padroneggiare alla perfezione la lingua italiana in soli 5 anni di scuola, soprattutto se si considera che molti genitori hanno ancora difficoltà a leggere e scrivere senza errori, e possiedono talvolta lo stesso livello di correttezza grammaticale dei loro figli!

Per conoscere bene una lingua è fondamentale partire dalle basi e quindi dallo studio approfondito della grammatica. Il dettato e le forme semplici della lingua: alcune parole possono essere difficili da scrivere…

Ma niente panico: i nostri professori sono qui per aiutarvi! Cosa c’è di meglio dei corsi privati di italiano a domicilio per ricevere un insegnamento metodologico personalizzato e di qualità?

In tutta Italia sono 3449 i profili degli insegnanti di italiano disponibili sulla piattaforma online Superprof per dare lezioni private ai vostri figli e aiutarli a ripassare le regole fondamentali dell’ortografia e della grammatica.

I nostri insegnanti si adatteranno a ogni alunno e ai suoi bisogni specifici: recuperare le lacune scolastiche, sviluppare un metodo di studio, curare i disturbi dell’apprendimento (disprassia, dislessia, disortografia), ecc…

Qualunque sia il motivo che spinge voi genitori a richiedere i servizi di un insegnante di italiano privato per il figlio, c’è un solo modo di lavorare per imparare bene l’italiano: fare e rifare esercizi di grammatica italiana. 

Imparare una lingua è un po’ come fare un corso di musica: bisogna ripetere in maniera metodica, compartimentare lo studio e lavorare con regolarità!

Cosa fare nei corsi di italiano a domicilio?

L’obiettivo dei corsi di italiano è di utilizzare risorse pedagogiche ed esercizi interattivi, come ad esempio i giochi educativi, per esercitare e perfezionare le conoscenze grammaticali del bambino: 

  • Pronomi, 
  • Aggettivi qualificativi e aggettivi possessivi, 
  • Preposizioni, 
  • Accordo del participio passato, 
  • Avverbi, 
  • Congiunzioni subordinanti, 
  • Complemento oggetti e complementi indiretti, 
  • Pronomi possessivi, 
  • Pronomi personali e verbi pronominali, 
  • Funzione e natura delle parole italiane, 
  • Coniugazioni dei verbi regolari,
  • Coniugazioni dei verbi irregolari come avere, essere o andare, ecc.

La grammatica è utile per i dettati alle scuole elementari.

I corsi di grammatica online per bambini

Su internet, troverete numerose risorse pedagogiche per gli insegnanti della lingua italiana: PDF gratuiti da scaricare, siti di corsi ed esercizi di grammatica per bambini…

Volete insegnare i diversi tipi di frase a vostro figlio attraverso il gioco? I corsi privati sono troppo costosi? 

Internet può aiutare i vostri bambini a migliorare le loro conoscenze grammaticali a costo zero!

C'è un'età per tutto! Per questo è importate prima imparare la lingua in modo ludico per poi passare ad uno studio più puntuale ed approfondito. Insegnare la grammatica punto per punto va bene, ma non prima dei 6 anni

Ecco una piccola lista di siti su cui gli alunni possono esercitarsi, se i genitori accettano di metterli davanti allo schermo di un computer o di uno smartphone…

Cose per crescere

Il sito Cose per crescere, facile da utilizzare, offre giochi ed esercizi per allenare la grammatica ma anche lettura, il vocabolario italiano, l’ortografia, la coniugazione e il dettato ortografico. Il bambino potrà esercitarsi su: 

  • I verbi della prima coniugazione, 
  • Tutti i verbi al presente, all’imperfetto, al futuro semplice e al passato prossimo, 
  • I diversi tipi di frase: frasi interrogative, frasi negative, frasi semplici e frasi complesse, 
  • La divisione in sillabe, il troncamento, ecc. 

Gli esercizi sono semplici ma efficaci. Si consiglia comunque l’accompagnamento di un adulto per aiutare il bambino a svolgerli correttamente. 

Baby-flash

Il sito Baby-flash, creato da Betty, mamma di un bimbo diversamente abile di nome Matteo, mette a disposizione una serie di esercizi gratuiti e semplici destinati ai bambini che iniziano a imparare la lingua italiana ma non solo. 

Questo sito permette di ripassare in maniera ludica attraverso giochi interattivi come cruciverba, giochi di completamento, giochi « trova la parola », e altre attività divertenti. 

Le attività sono suddivise per argomento e la struttura del sito è di facile accesso per un bambino delle elementari. Inoltre, il sito permette di fare esercizi di tante altre materie, come la matematica, la geometria e la geografia. 

La Pappa Dolce

Fare dettati ed esercizi di ortografia online è sicuramente più utile che guardare la televisione!

Fate scoprire l’ortografia al vostro bambino con dei giochi migliorerà il suo sviluppo cognitivo e mentale e lo aiuterà a memorizzare la corretta grafia delle parole. 

Il sito propone anche un’ampia gamma di giochi con le parole da stampare o creare da sé per imparare divertendosi. 

Studiare una lingua comporta degli sforzi e dei sacrifici; come spesso si dice, prima il dovere e poi il piacere! Piuttosto che giocare a Pokemon Go, è meglio imparare i verbi del terzo gruppo…

Rossana web

Creato dall’insegnante Rossana Cannavacciuolo, questo sito offre un vasto numero di schede educative, esercizi grammaticali e approfondimenti gratuiti. Potrete trovarci esercizi su:

  • L’analisi logica,
  • L’uso degli accenti e degli apostrofi,
  • I tempi e i modi verbali,
  • La classificazione dei nomi e l’individuazione dei nomi derivati,
  • I comparativi e i superlativi,
  • I pronomi,
  • Gli articoli definiti e indefiniti,
  • Gli aggettivi possessivi, qualificativi e dimostrativi,
  • La classificazione delle preposizioni,
  • Il significato dei prefissi, ecc.

Si tratta di un sito di apprendimento molto completo e consultabile a tutte le età e a tutti i livelli, anche solo per rinfrescarsi un po’ la memoria sulle nozioni grammaticali fondamentali della lingua italiana. 

Non ci stancheremo mai di ripeterlo: non sono solo gli alunni della scuola elementare a dover imparare la grammatica italiana, poiché la formazione linguistica dura tutta la vita!

Quali vocaboli italiani deve imparare un bambino? 

I nostri consigli ai bambini delle elementari per essere bravi in grammatica!

Quando miravo ad avere un buon livello di lingua italiana, avevo comprato un libro di riferimento per l’ortografia, il Dizionario italiano d’Ortografia e di Pronunzia, comunemente chiamato DOP, per ripassare e non fare più errori. 

Tutti a studiare! Una volta terminati gli esercizi c'è tutto il tempo per giocare a mente libera! Dopo aver svolto un esercizio sul gruppo nominale, potrai andare a fare un po’ di skate!

Affinché padroneggino l’italiano scritto, i nostri figli possono essere messi davanti a un libro di grammatica e di coniugazione verbale come quelli editi da Garzanti e da Hoepli: questo buon vecchio metodo funziona sempre. 

Ma esistono anche molte altre soluzioni per far acquisire progressivamente ai bambini una buona comprensione della lingua italiana. 

Ecco qualche consiglio destinato agli alunni delle scuole elementari e ai loro genitori per migliorare il livello di italiano: 

  • Fate dei dettati: con questo esercizio classico per migliorare l’italiano, l’alunno può memorizzare l’uso corretto e l’ortografia delle parole, 
  • Incoraggiate il vostro bambino: gli errori ortografici e gli accordi grammaticali derivano a volte da una mancanza di fiducia in se stessi. Ricompensate vostro figlio ad ogni successo,
  • Fategli leggere dei libri per bambini: riviste, libri interattivi per bambini, fumetti, ecc…, 
  • Fatelo giocare con delle applicazioni di grammatica e di ortografia: questo formato didattico è ormai molto diffuso per imparare in maniera ludica,
  • Proponete a vostro figlio di leggere le fiabe ai fratellini e alle sorelline minori per divertirsi, 
  • Incitatelo a scrivere piccole storie per esercitarsi con le terminazioni verbali e la coniugazione del passato prossimo e del passato remoto, 
  • Incoraggiatelo a scrivere un diario,
  • Fategli ascoltare le canzoni dei cantautori italiani per stimolare la sua creatività e fargli scoprire la poesia.
  • Non fatelo lavorare in maniera troppo intensa, o correrete il rischio di fargli odiare la lingua italiana: utilizzate il metodo della ripetizione distanziata e un sistema di ricompense quando svolge un buon lavoro.

Per esempio, lasciatelo scegliere un’attività ludica dopo che ha terminato un esercizio di grammatica. 

Definizioni: «scuola elementare» e «grammatica italiana»

Per capire bene di cosa stiamo parlando, vi rinfreschiamo bene la memoria attraverso le definizioni dei termini principali di questo articolo!

Cos’è la scuola elementare? 

La scuola elementare o primaria rappresenta in Italia la prima fase della scuola dell’obbligo. Ha inizio dopo i tre anni (facoltativi) di scuola materna, quando il bambino compie i 6 anni di età, e dura 5 anni. Obbligatoria in Italia dall’inizio del ‘900, essa è stata oggetto negli anni di diverse riforme. Oggi la scuola elementare italiana si compone di 2 periodi didattici: 

  • Il 1o ciclo, triennale, formato dalle classi 1^, 2^ e 3^, 
  • Il 2o ciclo, biennale, formato dalle classi 4^ e 5^.

Con i tre anni delle scuole medie, questi primi due cicli vanno a formare la cosiddetta scuola primaria e secondaria di primo grado, al termine della quale è previsto un esame di stato, il cosiddetto esame di terza media. 

Come definire la grammatica italiana? 

Per grammatica italiana si intende lo studio sistematico degli elementi costitutivi della lingua italiana. In un’accezione generale, la grammatica italiana è l’insieme delle disposizioni che permettono di esprimersi correttamente in italiano.

Gli standard della lingua italiana sono fissati dall’Accademia della Crusca, la più antica istituzione linguistica del mondo (1583).

Fanno parte della grammatica elementi quali l’ortografia, le parti del discorso, i tipi di frase, la fonetica, i periodi complessi e la morfologia sintattica. 

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar