«Siamo ciò che condividiamo» C.W. Leadbeater

Se nella vita di tutti i giorni indossiamo diverse maschere (professionale, amorosa, famigliare, amicale e così via ...), questo fenomeno è particolarmente sconcertante da quando esistono le reti sociali sul web.

Si sceglie di condividere determinate cose, solo con i propri contatti o con l'intero web.

E tu, sei pronto ad esporti sul maggiore canale sociale? Si tratta di Facebook, il social network più noto al mondo, diffuso veramente in tutti i continenti e a tutte le latitudini, con iscritti di tutte le età e tutti i ceti sociali.

Superprof ti insegna il percorso da seguire per creare facilmente il tuo profilo ed iniziare la tua vita sociale online.

Ma prima: lo sai come si compone un pc?

Facebook: un po’ di storia…

Una volta che passi di qui, entri nella grandissima rete degli utenti Facebook.
Ecco la pagina di apertura di Facebook!

Gli inizi di Facebook ad Harvard e negli Usa

Facebook è stato creato nel 2004 e ha festeggiato 16 anni il 3 febbraio 2018. Mark Zuckerberg che ne è il creatore, è attualmente il CEO di questa rete sociale.

Nel 2015, FB è stato il terzo sito web più visitato, dopo Google e Youtube. Esso conta poco meno di 2 miliardi di utenti nel mondo, da giugno 2017.

Facebook è stato creato ad Harvard: inizialmente riservato agli studenti del campus universitario, è stato in seguito aperto a tutti gli universitari, poi alla gente comune con un età non inferiore ai tredici anni di età. Ciò è avvenuto nel settembre 2006. Chiunque possieda un indirizzo elettronico può attualmente creare il proprio profilo Facebook.

Nell'aprile 2008 l’app Facebook Messenger viene alla luce. Si tratta di un'applicazione di messaggeria istantanea che consente di discutere con uno o più amici Facebook in una conversazione privata.

Trova un corso informatica online!

Quando Facebook è arrivato in Italia?

E in Italia? La prima sede di Facebook nel nostro Paese è stata aperta nel 2009 e, dopo 10 anni, il numero di utenti tricole è di 31 milioni (+20 milioni in 10 anni), pari al 56% della popolazione (percentuale che scende al 21% nella fascia d'età tra i 65 e gli 80 anni, ma che sale vertiginosamente a quasi il 71% nella fascia compresa tra 14 e 29 anni).

Si tratta di un fenomeno di massa, di scambio di messaggi, foto e video, ma allo stesso tempo, un utente italiano di Facebook ogni quattro usa il social come fonte di informazione!

Scopri anche la lista delle componenti informatiche!

A che serve Facebook?

Il nome del sito deriva dal termine “annuario”, facebook in inglese, ossia libro che raccoglie le foto dei visi di tutti gli studenti ad inizio anno.

Facebook permette ai suoi utenti di pubblicare delle foto, delle immagini, dei video di youtube, dei documenti, di scambiare messaggi, di raggiungere ed integrare dei gruppi, di creare delle pagine professionali...

Lo scopo di una rete sociale, questa come tutte le altre (Instagram, LinkedIn, Twitter, ...) è quello di mettere in relazione degli individui tra loro. Facebook permette, dunque, ai suoi utenti di inserire dei dati personali come lo stato civile, i titoli di studio, gli interessi.

Leggi la storia dell'informatica!

Ma perché dovrei usare Facebook?

Vi sono innumerevoli ragioni che possono spingerti ad utilizzare Facebook:

  • Ti consente di mantenere i contatti coi tuoi cari, anche se sono lontani,
  • Ti permette di ritrovare degli amici d'infanzia ormai persi di vista,
  • Ti dà la possibilità di esprimerti e di condividere le tue passioni tramite il tuo profilo,
  • Ti informa su quello che accade nella vita dei tuoi conoscenti tramite la bacheca: nascite, battesimi, vacanze, viaggi…
  • Ti dà la possibilità di dialogare in privato con i tuoi amici tramite Messenger, la chat specifica,
  • Tramite FB, puoi leggere gli articoli di stampa che ti interessano, abbonandoti o “likando” le pagine dei media che vuoi seguire,
  • Se sei un commerciante, con FB puoi far parlare la tua attività, fare pubblicità e comunicare ai tuoi clienti tramite la tua pagina Facebook,
  • Puoi trovare aiuto tramite i gruppi Facebook e la Wanted Community,
  • Puoi effettuare degli acquisti, ricercare qualcosa o vendere oggetti tramite gruppi di compro e vendo

Le possibilità di una rete sociale sul web sono oggi davvero numerose!

Come creare un profilo Facebook?

Mano a mano che si evolve, Facebook aggiunge nuove funzionalità e nel contempo mira a semplificare la creazione di un profilo, in modo da incitare ed attrarre un numero crescente di internauti ad inscriversi sulla rete sociale, fidelizzandoli.

Creare un profilo Facebook su computer

La creazione di un profilo Facebook non richiede conoscenze particolari di informatica. Non serve prendere lezioni di informatica, a meno che non si voglia migliorare al massimo la propria attività su Facebook e massimizzarne l'efficacia a livello commerciale.

È piuttosto semplice creare un profilo, seguendo le tappe di seguito indicate:

  • Vai sul tuo motore di ricerca preferito e digita molto semplicemente  «facebook». Poi clicca sul link che ti si offrirà o vai direttamente all'indirizzo www.facebook.comtramite la barra degli indirizzi URL,
Una volta che lo avrai creato potrai aggiungere tutti i tuoi amici e le tue conoscenze.
Niente di più semplice che creare un conto personale su FB!
  • Si aprirà una pagina come quella mostrata nella foto qui sopra. Essa si compone di due parti. In alto a destra puoi accedere, nel caso tu abbia già un tuo profilo, mentre a sinistra compare un formulario di iscrizione. Non dimenticare che l'iscrizione e l'utilizzo di Facebook sono completamente gratuiti. Come si mantiene Facebook? Grazie alla pubblicità!
  • Inserisci il tuo nome e il tuo cognome: essi compariranno come tali qualora qualcuno ti cerchi sulla rete sociale. Ricordati di mettere prima il nome e poi il cognome. Non sbagliare! Se vuoi servirti di uno pseudonimo, dovrai pensarci fin da ora. Sappi, comunque, che potrai cambiare nome e cognome ogni sessanta giorni,
  • Inserisci poi il tuo numero di telefono o il tuo indirizzo e-mail: scegli un numero di telefono o un indirizzo che usi regolarmente per recuperare la tua password in caso la dimenticassi. La cosa ti permette anche di essere avvertito nel caso in cui qualcun'altro si serva del tuo profilo. Se scegli di usare il tuo indirizzo email, ti sarà richiesto, in una schermata successiva, di confermarne che si tratti di quello corretto,
  • Scegli in seguito una password per Facebook, la quale dovrà essere composta obbligatoriamente da un mix di minimo 6 numeri, lettere e caratteri. Opta per una parola d'ordine complicata ed evita la tua data di nascita o qualsiasi informazione che uno sconosciuto potrebbe trovare facilmente, cercando un po’ su Internet,
  • Inserisci la tua data di nascita: Facebook è vietato ai minori di tredici anni; poi metti il genere (maschio o femmina),
  • Clicca infine su "Creare un profilo".

Ti verrà richiesto di confermare il tuo profilo Facebook tramite un messaggio che riceverai nella tua casella di posta elettronica. Clicca allora su “Conferma profilo”.

La creazione di un profilo Facebook su smartphone o tablet segue praticamente le stesse tappe. Vai semplicemente sul sito di AppleStore o sul PlayStore per scaricare l'app.

Il tuo computer è ben equipaggiato?

Come trovare un amico su Facebook?

Dopo aver confermato il tuo profilo Facebook, si aprirà una nuova finestra.

Il modo di funzionamento dei giganti del web fa leva sulla motivazione dei giovani a produrre sempre di più e sempre meglio.
La fortuna di Facebook: menti giovani che lavorano in equipe per trovare sempre nuove idee!

Il tuo profilo Facebook è legato al tuo indirizzo mail. La rete sociale ti proporrà quindi degli amici già presenti su Facebook, di cui tu hai gli indirizzi. Potrai aggiungerli, o meno, come amici. Comincia con l'invitare i tuoi amici!

È anche possibile saltare questa tappa cliccando su “continua”.

Facebook: come funziona?

Una volta superate le prime tappe, ecco come apparirà il tuo profilo:

  • Aggiungi una foto del profilo o un'immagine del profilo: scegli una foto recente, in modo tale che le persone che ti conoscono possano facilmente accettare la tua richiesta di amicizia,
  • Potrai anche aggiungere una foto di copertina Facebook o un'immagine di paesaggi, amici, famiglia, viaggi…
  • In alto a destra, puoi anche modificare il tuo profilo: ti sarà richiesto di redigere una biografia, per descriverti in poche parole, di scegliere foto preferite che aiutino le persone a conoscerti meglio e potrai personalizzare il tuo "a proposito",
  • Nella sezione "a proposito", è possibile aggiornare infinite informazioni:
    • Lavoro e percorso di studi: posto occupato, competenze professionali, università, liceo, ...
    • Luoghi in cui si è abitato: città attuale di residenza, città di origine
    • Informazioni generalila tua email è mascherata dal tuo profilo, ma puoi decidere di renderla visibile, così come il tuo numero di telefono, il tuo indirizzo, il tuo sito web, la tua pagina personale, la tua religione, le tue posizioni politiche ...
    • Famiglia e relazioni: situazione amorosa, membri della famiglia,
    • Dettagli su di te,
    • Avvenimenti rilevanti (la data del compleanno di solito è sempre inserita dagli utenti).
  • Potrai aggiungere anche altre informazioni: quale sport pratichi, quali film ami, quali programmi TV guardi, quali libri leggi, … Il tuo profilo è una vera e propria cara di identità, sta a te decidere cosa evidenziare per i tuoi amici o clienti potenziali.

Privato o pubblico?

Nome, cognome, città, foto tua, possibilmente in cui sorridi, e il gioco è fatto. Ecco ora sei ufficialmente su FB.
Quali informazioni devi dare per aprire il tuo profilo FB?

Ti facciamo notare che tutto quello che pubblichi, all'inizio, è destinato soltanto ad essere letto dai tuoi amici.  Al momento della creazione di un profilo Facebook, l'audience viene scelto per default.

  • Per modificare il tuo pubblico, ovvero gli utenti ai quali vuoi inviare post Facebook, ti basterà cliccare sul tasto «amici» durante la redazione del posto e poi selezionare:
    • «Pubblico» (chiunque potrà leggerlo, anche coloro che non sono in relazione con te),
    • «Amici»,
    • «Amici tranne…» (puoi nascondere determinati post ad una o più persone di tua scelta),
    • «Amici e loro amici»,
    • O «solo io» (se si tratta di un semplice appunto, che prendi per te stesso).

Oltre a Mark Zuckenberg, ci sono molti programmatori celebri in tutto il mondo!

Come pubblicare su?

Hai creato un profilo e hai trovato i tuoi primi amici: è, ora, tempo di passare a postare dei contenuti sul tuo profilo!

  • Vai sul tuo profilo o sull'attualità,
  • Trova l'interfaccia per la pubblicazione,
  • Per postare un messaggio scritto, clicca semplicemente all'interno della finestra: «esprimiti» e digita il tuo messaggio. Puoi anche:
    • Aggiungere una foto/video,
    • Indicare il luogo in cui ti trovi «io sono qui»,
    • Specificare come ti senti e cosa stai facendo (per esempio: in piena forma, sta lavorando, beve un caffè…),
    • Identificare degli amici,
    • Postare un GIF, uno sticker,
    • Chiedere delle raccomandazioni,
    • Svolgere un sondaggio,
    • Rispondere a domande,
    • Identificare un avvenimento.
Puoi scegliere se rendere pubblico il tuo profilo o se renderlo accessibile solo agli amici.
A chi mostrerai i tuoi post FB?

Per citare una persona nel tuo post, puoi semplicemente scrivere @+il nome della persona che comparirà di seguito. La persona in questione riceverà una notifica. È possibile anche citare una pagina Facebook. Gli hashtag funzionano anche su Facebook, sebbene siano meno usati che su Twitter o Instagram.

Se pubblichi il link ad un articolo, una foto tratta da un contenuto sarà automaticamente mostrata insieme al tuo messaggio.

Starà a te scoprire tutte le possibilità che ti offre la pubblicazione di un post su Facebook! E siamo sicuri che diventerai subito un asso di tutte le funzioni del sito di quest'app.

Perché Facebook è gratis?

Sembra una domanda dalla risposta scontata, ma non lo è. O meglio, la risposta richiede un minimo di riflessione. Cerchiamo di andare più a fondo e capire come, da miliardi di utenze che sfruttano il social network in modo gratuito, Mark Zuckenberg sia diventato uno degli uomini più ricchi al mondo, nel giro di pochissimi anni.

Come guadagna Facebook?

Il fatto è che, solo indirettamente, gli utenti non pagano per l'utilizzo di Facebook. Nella realtà dei fatti, se è vero che per controllare il proprio profilo, leggere le news, postare foto e video e guardare quelli dei propri contatti sono operazioni completamente gratutite, è altrettanto vero che una motivazione solida e profonda c'è.

Come per altre piattaforme e per altri giganti del web, anche per Facebook il numero di accessi è fonte di guadagno. Eh già, perché il fatto stesso che tu apra la tua app Facebook o acceda al tuo profilo dal PC, anche solo per leggere i messaggi ricevuti, crea un traffico sulla rete sociale. Traffico e visibilità vanno di pari passo e sono il terreno di predilezione per tutti coloro che vogliono fare pubblicità.

Ecco allora svelato l'arcano: venditori di prodotti e di servizi pagano profuatamente Facebook per promuovere se stessi davanti ad una platea sterminata: quella degli utenti Facebook, per l'appunto.

Cosa sono le Facebook Ads?

A questo aggiungi il fatto che il social network ha strutturato una piattaforma per la pubblicazione di annunci al proprio interno. La caratteristica stessa del social fa sì che questo sia uno dei canali pubblicitari più efficaci.

Perché? Semplicemente perché FB raccoglie e gestisce tutta una serie di dati estremamente dettagliati sulla propria utenza. E sei tu, utente, a fornirla: non solo nome e cognome, città di residenza, gusti in termini di film, programmi e libri, ma anche spostamenti sul territorio nazionale e all'estero, gusti in termini di merce e servizi, amicizie e quindi affinità di tutti i tipi, ...

Grazie alla visibilità del social network, i venditori di prodotti e di servizi possono pubblicizzarsi al target giusto.
L'utenza di Facebook permette al social network di fare numeri importanti con la pubblicità!

Tutte queste informazioni consentono di targetizzare il messaggio pubblicitario, enorme differenza rispetto alla pubblicità sui media tradizionali. Un esempio: anziché pubblicizzare un profumo per donna su un quotidiano a tiratura nazionale, che potrebbe essere visto dalle persone interessate, ma che sicuramente sarà visto (e scartato) da tante persone non interessate, Faccebook consente al marchio di promuovere il profumo da donna mostrandolo solo alle donne e quello da uomini mostrandolo solo agli uomini.

Questo consente di avere spot pubblicitari precisamente mirati e dunque molto più efficaci.

Inoltre, i messaggi pubblicitari possono essere targetizzati per fascia d'età, per regione, città, paese di residenza, per genere, per gusti personali, ...

Insomma, ora è chiaro come Facebook guadagni tanto, no?

Bisogno di un insegnante di Informatica?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 2 vote(s)
Loading...

Igor

Appassionato lettore quasi onnivoro, moderatamente digitale, esperto di content marketing e amante della natura