Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

I programmatori più celebri

Blog > Arte e Svago > Informatica > La Top 10 dei Migliori Informatici!

« Everybody in this country should learn how to program a computer… because it teaches you how to think. » Steve Jobs

Secondo Steve Jobs tutti dovrebbero imparare a programmare, perché imparare a codificare significa anche imparare a pensare.

Ed ecco perché, per aiutarti a lanciarti nell’impresa, eccoti la lista delle 10 personalità più importanti del mondo dell’informatica.

Bill Gates, fondateur de Microsoft à 20 ans

L’uomo più ricco del mondo è sicuramente il fondatore di Microsoft. Informatico ed imprenditore americano, egli è pioniere nell’ambito della micro-informatica.

Nel 1975, a soli vent’anni, egli fonda, con l’amico Paul Allen, la società di programmi di micro-informatica denominata Microsoft.

Ed è proprio questa società che è all’origine della creazione del sistema Windows, il cui monopolio è quasi mondiale.

«Il successo è un cattivo insegnante. Spinge le persone intelligenti a credere di essere infallibili».

Lo sapevi?

  • Il primo programma informatico che Bill Gates ha creato era un gioco: Tic-tac Toe,
  • Bill Gates entra ad Harvard a 18 anni, ma abbandona gli studi quasi subito, per dedicarsi alla programmazione informatica,
  • Attualmente egli è impegnatissimo nella fondazione umanitaria creata insieme alla moglie: la Bill & Melinda Gates.

Sai come si compone un pc?

Ada Lovelace, la prima programmatrice della storia

Pioniera della disciplina informatica, ella ha dato il via al primo programma informatico della storia, nel 1843. Questo servirà per la nascita dell’antenato del computer: la macchina analitica di Charles Babbage. È anche grazie a questa donna se oggi giorno assistiamo al boom delle lezioni di informatica!

Ada Lovelace la prima donna programmatrice al mondo!

D’altra parte, è stata proprio lei a descrivere le possibilità offerte dai calcolatori universali, che andavano ben oltre il calcolo numerico e oltre quanto Babbage e i suoi contemporanei non abbiano potuto immaginare.

Lo sapevi? 

  • Questa eroina dell’informatica è celebre in tutti i Pesi anglo-sassoni e in Germania e ha dato il nome al linguaggio informatico Ada, un linguaggio di programmazione object oriented, le cui prime versioni risalgono ai primi anni Ottanta,
  • Il suo vero nome era Augusta Ada King, contessa di Lovelace, 
  • La donna cadde in rovina a causa del gioco, cui si diede sperando di poter sovvenzionare la macchina di Babbage, il quale aveva perso i finanziamenti dello stato britannico,
  • Quest’eroina dell’informatica aveva una salute fragile e morì a 36 anni per un tumore all’utero. Il suo lavoro fu riconosciuto dopo la sua morte.

Conosci la storia dell’informatica?

Steve Wozniak, il vero inventore dell’Apple I

Se oggi Apple esiste ed è quello che è, lo si deve anche a chi ha compiuto materialmente il primo passo. A sinistra, nella foto, è lui il vero fondatore di Apple!

Informatico ed elettronico americano, Steve Wozniak è uno dei cofondatori della società Apple Computer, insieme a Steve Jobs e Ronald Wayne, nel 1976.

Il circuito di Apple I è stato totalmente concepito da Steve Wozniak. Esso si forgia di una raffigurazione su schermo, a differenza di quanto possibile in precedenza e con le altre macchine contemporanee.

«Il mio scopo non era fare un sacco di soldi, ma costruire dei buoni computer».

Lo sapevi? 

  • Con Steve Jobs, il brillante informatico crea delle scatole blu, che consentono di lanciare chiamate a lunga distanza senza pagare, a scapito delle compagnie telefoniche. Insieme ne vendono 200 esemplari per circa $150 l’uno,
  • Per reperire fondi necessari alla creazione del primo prototipo Apple, Steve Wozniak vende il suo calcolatore programmabile e Steve Jobs la sua Volkswagen Combi, racimolando un totale di $1750,
  • Steve Wozniak ha sofferto di amnesia in seguito ad un incidente d’aereo nel 1981, vedendosi costretto a fermarsi col suo lavoro per Apple, per un certo periodo.

Cosa aspetti? Lanciati anche tu nel fantastico mondo del web e trova subito l’insegnante che fa per te! Vai su internet e digita, ad esempio, “corsi informatica roma” per vedere tutto quello che la città ha da offrirti!

Grace Hopper, per la volgarizzazione dei linguaggi informatici

Nata nel 1906 a New York, Grace Hopper studiò matematica, fisica ed economia. Frequentò Yale ed ottenne un dottorato in matematica nel 1934.

Nel 1943 entrò nella Marina Americana. Assegnata all’ufficio Bureau of Ordinance Computation Project di Harvard, lavora su un computer Harvard Mark I con l’equipe di Howard Aiken.

Grace Hopper fa allora parte del primo gruppo di tre persone che imparano a programmare.

“Osare e fare. È più facile chiedere scusa dopo, che il permesso prima”.

La matematica è alla base dell’informatica, e non solo per il sistema binario utilizzato dalle macchine. Gli algoritmi servono per la scrittura dei codici di programmazione!

Lo sapevi? 

  • Questa pioniera è stata soprannominata Amazing Grace,
  • Ella ha concepito il primo compilatore UNIVAC I nel 1950,
  • Grace Hopper sostenne l’idea secondo la quale un programma di informatica dovrebbe essere comprensibile per la maggior parte della gente. Da questa idea nasce il linguaggio COBOL nel 1959,
  • Ha ricevuto la medaglia presidenziale de la Libertà a titolo postumo nel 2008.

Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook

Per quanto alcuni lo definiscano un po’ arrugginito, oggi, in termini di codifica, Mark Zuckerberg è teoricamente il primo ad aver aggiunto delle righe codificate alla propria rete sociale Facebook.

E tu sai come aprire un profilo Facebook?

Informatico dirigente d’impresa, egli è il fondatore e presidente di Facebook dal 2004.

«In un mondo che evolve molto rapidamente, la solta strategia che è mirata al fallimento sicuro è quella di non rischiare mai»

Lo sapevi? 

  • Nel 2011, Mark Zuckerberg avrebbe impiegato circa due ore a programmare un codice che abitualmente si programma in cinque minuti,
  • Egli è il quinto uomo più ricco del pianeta,
  • Facebook è stato denunciato alla giustizia per plagio da parte dei fratelli Winklevoss (il film The Social Networkriporta questa storia).

L’intuizione geniale e il successo di Facebook li si deve esclusivamente a lui. Zuckenberg resta un esempio per ogni studente di informatica!

Margaret Hamilton ha permesso “il piccolo passo per l’uomo”

Senza l’aiuto di una donna, l’uomo non avrebbe mai potuto camminare sulla luna. Questa donna è Margaret Hamilton, che ha corretto a mano i programmi della missione Apollo 11.

Ella aveva previsto certe panne relative alle componenti elettroniche e fece in modo che i comandi per atterraggio lunare risultassero comunque funzionali. A questa donna e al suo lavoro si deve il successo della missione.

All’epoca, la parte sviluppo informatico era spesso riservata alle donne, poiché giudicata meno rilevante.

« It’s not subtle or restrained. It’s not any of the things you like to think apply to your acting. »

Lo sapevi? 

  • Questa donna è alla base della definizione “ingegneria informatica”, in seguito divenuta una vera e propria specializzazione riconosciuta,
  • Nel 1986, questa eroina crea la società Hamilton Technologiesche mette a punto un nuovo linguaggio chiamato Universal Systems Language (USL),
  • Finalmente riceve un riconoscimento della NASA, Exceptional Space Act Award for scientific and technical contributions,nel 2003.

Hai tutti questi accessori fondamentali per il tuo pc?

Louis Pouzin, l’uomo che non ha inventato Internet

Ingegnere informatico francese nato nel 1931, egli ha inventato il datagramma e ha contribuito allo sviluppo delle reti di commutazione di pacchetti di dati.

I suoi lavori sono stati utilizzati per la messa a punto di internet e del protocollo TCP/IP.

Quest’uomo non ha inventato internet, ma senza di lui non conosceremmo questo strumento oggi, così come lo troviamo. Egli oggi sta partecipando alla sua rifondazione.

“Combattere il monolinguismo di Internet significa attaccare l’egemonia americana in Internet”.

Lo sapevi? 

  • Pouzin ha studiato all’Ecole Polytechnique,
  • Ha ottenuto il premio dell’Institute of Electrical and Electronics Engineers per il suo contributo ai protocolli di Internet,
  • Ha ottenuto la Legione d’Onore.

Isis Wenger, la codificatrice nascosta dietro a #iLookLikeAnEngineer

Molti sono i casi di donne e ragazze di successo, che contendono il primato in aziende agli uomini. Lo sviluppo web non è riservato solo agli uomini!

Isis Wenger è una ragazza di 22 anni, laureata in ingegneria informatica. Nel 2015 l’impresa californiana per cui lavora, OneLogin, le chiede di partecipare alla campagna pubblicitaria con altre due assunte per mostrare che gli ingegneri sono persone come le altre.

Il buzz è fenomenale, dato che per la maggior parte degli ingegneri Isis Wenger è «troppo carina per essere un ingegnere».

Isis Wenger, seccatissima, risponde ai suoi detrattori lanciando l’hashtag #iLookLikeAnEngineer. Quest’ultimo è subito adottato in tutto il mondo, da parte di numerose donne ingegnere che vogliono ricordare che non bisogna vergognarsi di essere donna.

«I help build enterprise software».

Lo sapevi? 

  • L’hashtag ha generato oltre 86 000 tweet in 50 Paesi. Ed è stato ripreso anche da Melinda Gates, al fine di amplificare l’iniziativa,
  • Del resto quest’ultima è divenuta programmatrice full-stack autodidatta,
  • Michelle Glauser, moglie di un collega di Isis Wenger ha creato una campagna di finanziamento partecipativo per insegnare programmazione alle minoranze. Se l’obiettivo iniziale era di raccogliere $3.500, alla fine ne sono stati raccolti ben $47.285.

Larry Page, all’origine di Google

È Larry Page che ha fondato un vero e proprio impero economico, grazie alla sua creatura: Google. Il motore di ricerca più famoso al mondo, lo dobbiamo a lui!

Larry Page, nato nel 1973, è un informatico americano, cofondatore del motore di ricerca Google.

Ha mosso i primi passi a Stanford, come i fondatori di Yahoo. Fin dall’infanzia, quest’uomo ha nuotato nell’informatica: suo padre, Carl Page, è all’origine di eGroups, l’antenato di Yahoo. Dall’età di sei anni la cultura informatica di questo aitante ragazzo ha iniziato ad amplificarsi a dismisura.

Lo sapevi? 

  • Google deriva dalla parola « googol » che indica un numero, un 1 seguito da 100 zeri, per indicare l’esaustività, del motore di ricerca,
  • Nel 1999 Larry Page e Serguey Brin ottengono un finanziamento di 25 milioni di dollari,
  • Nel 2002 Page ottiene il titolo di “Leader internazionale dell’economia del futuro” alForum Economico Mondiale.

Karen Spärck Jones, pioniera dell’intelligenza artificiale

Nata nel 1935 questa scienziata e ricercatrice di informatica era britannica. I suoi lavori hanno riguardato il trattamento automatico del linguaggio naturale e la ricerca di informazioni.

Lo schema di frequenza di documenti inversi è uno dei suoi maggiori contributi. Il concetto è oggi sfruttato dalla maggior parte dei motori di ricerca.

“Computing’s too important to be left to men.”

Lo sapevi?

  • Questa donna era figlia di un universitario in chimica e di una madre norvegese, emigrati in Gran Bretagna durante la seconda guerra mondiale,
  • Sposò un ricercatore di informatica, Roger Needham.

Se vuoi informazioni più dettagliate, leggi la nostra guida sul mondo dell’informatica!

E oggi? Puoi provare corsi informatica milano!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar