La musica e il canto sono discipline universali che chiunque può praticare. Con alcune lezioni di canto e una tecnica vocale più o meno avanzata, con immenso il repertorio musicale può divenire alla nostra portata!

Fare costantemente delle vocalizzazioni, allenare le tue corde vocali, tutto questo va bene, ma non tutti possono cantare tutto. Perché il nostro tipo di voce, per esempio, potrebbe essere adatto a esibirsi in un coro!

Quindi, come facciamo a sapere cosa è in grado di fare il nostro strumento vocale? Quale musica è più adatta alla nostra estensione? Vediamolo subito!

Dove trovare la lezione di canto fatta per te?

Come fai a sapere in che modo stai cantando?

Sei più come Elvis Presley, Madonna o Beyoncé?
Sei più come Elvis Presley, Madonna o Beyoncé?

Il tuo tipo di voce può definire ciò che puoi cantare, senza dimenticare mai che il canto è innanzitutto un piacere!

Spesso tendiamo a cantare le nostre canzoni preferite, quelle dei nostri artisti preferiti. Eppure, quando si tratta di tecnica vocale o di performance canore, i nostri cantanti preferiti non sono necessariamente i migliori supporti per migliorare e realizzare un’emissione corretta.

Per capire meglio cosa si adatto a noi, è importante conoscere la nostra estensione vocale, e determinare in questo modo il nostro tipo di voce, ossia la gamma di suoni che possono essere cantati, dal più alto al più basso. Se quindi decidiamo di cantare dei brani che vanno oltre il nostro range, le nostre performance saranno quindi meno efficace, in quanto meno facili e meno naturali da cantare per noi.

Tra le donne, ci sono tre tipologie di voci:

  • La voce da contralto, la più profonda;
  • La voce da mezzosoprano
  • La voce del soprano, la voce più alta e diffusa tra le donne.

Per il sesso maschile, ci sono tre tipi di voci:

  • Il basso, la voce più profonda,
  • Baritono, una voce moderatamente profonda, che è anche la più comune,
  • Tenore, il più alto nella voce al petto.

Che tu sia un uomo o una donna, un dilettante o un professionista, devi quindi conoscere il tuo tipo di voce prima di pensare a ciò che stai per cantare. Perché immaginare di preparare un concerto con un elenco di brani troppo alti o troppo basso per te non è affatto una buona idea, per chi esegue e per chi ascolta!

Se necessario, se una canzone è particolarmente vicina al tuo cuore ma non riesci a riprodurne tutti i passaggi, per cantarla puoi alzarla o abbassarla, in modo da poterla eseguire al meglio.

Come funziona il timbro?

Esercitati a cantare in base al tuo tipo di voce

Alcuni tipi di voce e alcune estensioni sono necessariamente più adatte ai determinati registri!
Alcuni tipi di voce e alcune estensioni sono necessariamente più adatte ai determinati registri!

Alcuni tipi di voce e alcune estensioni sono necessariamente più adatte ai determinati registri o a particolari generi musicali. Nel tempo starà a te stabilire quale registro o tecnica utilizzare!

Ovviamente, la logica impone che maggiore sarà la pratica, più facilmente troveremo quali canzoni corrispondono al nostro tipo di voce. Con la pratica, ti renderai rapidamente conto che esistono diversi registri musicali, ciascuno adatto a una determinata estensione vocale.

  • Il registro naturale è anche chiamato la voce di petto, e corrisponde alla contrazione delle corde vocali,
  • Il registro intermedio è anche chiamato voce mista o "passagio" e crea la giunzione tra il registro basso e il registro acuto,
  • Il registro alto, anche chiamato "falsetto" per gli uomini, che è la voce principale per le donne, e impedisce la contrazione delle corde vocali.

Questi tre registri non corrispondono necessariamente a diversi modi di cantare, ma rivelano determinate tecniche vocali, o anche un particolare timbro di voci, un respiro specifico, il tutto adattato a ogni specifica estensione  vocale. Pensa a un registro particolare come quello della cantante Alice!

Il nostro compito è quindi quello di sviluppare la nostra curiosità fino a trovare il registro giusto per ciascuno. Perché, in termini assoluti, puoi cantare tutto, ma non a caso: dovrai compiere delle modifiche al brano per poterlo padroneggiare al meglio!

Mai sentito parlare di come funziona davvero la voce maschile?

Chiedi a un insegnante di aiutarti a capire il tuo tipo di voce

Figura di aiuto e di supporto, l’insegnante di canto può dirci esattamente come utilizzare al meglio la voce, in modo da adattarla a tutta una serie di registri diversi!
L’insegnante di canto può dirci esattamente come utilizzare al meglio la voce!

Figura di aiuto e di supporto, l’insegnante di canto può dirci esattamente come utilizzare al meglio la voce, in modo da adattarla a tutta una serie di registri diversi!

Una soluzione ideale sarebbe quindi affidarsi a un orecchio esterno, ad esempio un orecchio professionale! Nel giro di poche ore, un insegnante di canto sarà in grado di dirti quale registro adottare, ma anche quale tipo di brano o quale stile si adatta meglio a te.

Un brano acustico, una canzone hard rock, una piano ballad… tutte le voci sono adatte per un brano specifico, tutto quello che devi fare è trovare quale sia il brano perfetto per te!

In Superprof, come su molte altre piattaforme di corsi online, è possibile trovare un insegnante qualificato che, oltre a insegnarti le basi dell'arte del canto, saprà avere un occhio (o meglio, un orecchio!) obiettivo sulla situazione, e ti aiuterà a posizionare la tua voce sulla scacchiera musicale!

Per esperienza, sarà in grado di valutare e definire quale tipo di canzone corrisponde al tuo tipo di voce. Niente di più semplice!

Che tipo di canzone scegliere se siamo stonati?

    “Solo chi non sa cantare è infelice” - proverbio egiziano

È stato menzionato in precedenza, ma una persona normalmente dotata sul piano vocale può cantare in modo stonato. In realtà, questo è un cliché, poiché nessuna voce è di per sé “brutta” o “stonata”. Quando diciamo che qualcuno canta bene, parliamo di qualcuno che ha assimilato le basi del canto e che riesce a mantenere l’emissione sonora in modo adeguato, e che mantiene la stessa tonalità per tutto il brano.

Devi solo usare bene la laringe, saper articolare correttamente vocali e consonanti e contenere lo stress. Con l'aiuto di esercizi o, ancora una volta, un insegnante, le porte del buon canto ti si apriranno!

Da ciò arriverà naturalmente il desiderio di affrontare il problema del registro e dei toni, essendo ben consapevole dei nostri punti di forza e di debolezza. Un cantante con una gamma alta non sarà in grado di cantare canzoni troppo basse, devi solo esserne consapevole e accettarlo!

Combina questo lavoro con il tuo tipo di voce e quello delle canzoni di artisti simili al tuo range vocale e voilà! Ogni tipo di voce corrisponde ad almeno un registro e la pratica costante è la chiave per progredire nella meravigliosa arte del canto!

Immagina un bambino su una bicicletta senza rotelle: ci vorrà una forza di persuasione e un terreno adatto per riuscire ad andarci senza paura e senza cadere!

Vuoi scoprire se hai un voce acuta o grave?

Tipi di voce più o meno universali

Alcune voci, come falsetto o voci molto basse, sono un po’ più limitate rispetto ad altre per cantare tutto.
Alcune voci sono un po’ più limitate rispetto ad altre se si vuole cantare tutto.

Alcune voci, come falsetto o voci molto basse, sono un po’ più limitate rispetto ad altre per cantare tutto. Ma l'idea è soprattutto di sapere quale tipo di registro ci si addice!

Va da sé che alcuni tipi di voci limitano la possibilità di cantare con molti registri, mentre altri sono molto più aperti, molto più universali.

Ad esempio, che tu sia un uomo o una donna, le distanze intermedie sono quelle che ti permetteranno di esibirti su un numero di brani maggiori. Baritono, tenore (per gli uomini) e mezzo soprano (per le donne): questi tipi di voci sono spesso più comuni e senza dubbio sono maggiormente favoriti nell’esecuzione dei brani appartenenti alla musica leggera internazionale, e possono ovviamente sviluppare una tavolozza molto più ampia in termini di canto.

Non ti viene promesso di imparare a cantare le principali arie d’opera, ma almeno ti verrà insegnato a  sentirti a tuo agio con il massimo dei registri musicali! Perché questo è l'interesse di un cantante: non sentirsi limitato a un un’unica tipologia di canzone!

Allo stesso modo, le voci più basse o più alte troveranno più difficile cantare registri adatti a un’estensione differente dalla propria! Ad esempio, negli uomini, una voce di basso troverà molto più difficile cantare un registro pensato da e per un controtenore. Al contrario, un tenore o un baritono si sentiranno molto più a loro agio! Come sempre, in ogni tipo di disciplina, ciò che conta è la pratica accompagnata da un percorso di autoconoscenza, prerequisito essenziale per poter migliorare ed eventualmente eccellere in un qualsivoglia ambito artistico! Non tutti possiamo fare tutto, e questo punto di partenza ci permetterà di scoprire ciò che realmente può fare per noi!

L'idea principale è quindi quella di conoscersi, scoprire nuovi orizzonti e non fissare obiettivi irraggiungibili: avere aspettative eccessive spesso è la ragione principale del fallimento in una disciplina.

Inoltre, non bisogna dimenticare che il canto deve rimanere innanzitutto un piacere. In caso contrario, se le corde vocali sono stanche o se il respiro si riduce, è semplicemente necessario cambiare la canzone, ossia cambiare l’oggetto di base, e non la voce che cerca di esprimerlo!

In breve, se cantare a volte può risultare piuttosto faticoso,  allenarsi o ottenere aiuto da un allenatore vocale è una buona soluzione. In teoria, quindi, possiamo cantare tutto, purché rispettiamo la nostra voce. E alla fine massacrare una canzone non è così grave, massacrare le corde vocali con tecniche dannose lo è decisamente di più!

A tua volta, in ogni caso, potresti essere il futuro Pavarotti o la futura Callas!

Sai come funziona la voce femminile?

Bisogno di un insegnante di Canto?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5, 1 votes
Loading...

Igor

Traduttore e insegnante, mi occupo anche di montaggio video e recitazione. Amo la musica, dal pop italiano alla classica. Curiosità è l'anagramma del mio nome.