Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Perché lanciarsi nello studio della lingua di Giulio Cesare?

Di Igor, pubblicato il 12/04/2018 Blog > Sostegno Scolastico > Latino > Perché Imparare Latino Non È Solo Apprendimento di Declinazioni e Coniugazioni!

Le lingue vive oggi giorno sono le dirette discendenti dei linguaggi di un tempo.

Ecco perché spesso ci imbattiamo in espressioni ormai acquisite, che in realtà sono in Latino: “Ad vitam æternam”, per esempio…

Secondo te occorre prendere lezioni private di latino ad vitam æternam per saper tradurre un testo letterario di Cierone, Ovidio o per sapere come servirsi di un dizionario Italiano – Latino?

Le lezioni di latino per principianti e le lezioni di greco oggi giorno sono assicurate soltanto al ginnasio ed al triennio del liceo classico. Al liceo scientifico si studia tuttavia ancora il latino, per la durata intera del quinquennio.

Le ore di latino a scuola variano, poi, a seconda che si scelga una scuola sperimentale o meno. Alcuni licei scientifici, ad esempio, a detrimento del latino incrementano le ore di informatica o di sport. Non dimentichiamo, comunque, che anche altre scuole superiori propongono l’insegnamento obbligatorio del latino. Il Liceo Linguistico ed il Liceo Psicopedagogico, infatti, oltre a dedicare quindici ore settimanali all’insegnamento delle lingue moderne, prevedono dalle due alle cinque ore settimanali di latino. Si tratta, in questo caso, di un insegnamento del latino più volto all’approfondimento della letteratura e della civiltà, che non a quello della grammatica e della sintassi (presentate e studiate soltanto nelle lezioni di latino dei primi due anni).

Serve ancora capire il Latino, nel 2018 d. C.?

In questo articolo di Superprof ti illustriamo ben 10 buone ragioni per imparare il Latino.

1. Imparare il Latino per leggere la letteratura ed interpretare delle belle frasi

La lingua latina è di una bellezza tutta particolare.

Ma quanto sudore, quante ore sui libri per riuscire a tradurre poche righe di un testo scritto secoli e secoli fa! Le frasi latine a volte sono tali che … o le si ama o le si odia!

Imparare una lingua è sempre da considerarsi come un’arte. Conoscere la lingua di Seneca al punto da poter inserire piccole frasi e citazioni latine, mentre si parla correntemente l’Italiano è una finezza senza eguali.

Termini ed incisi latini renderanno ogni testo più elegante, misterioso, erudito e …elitario!

Ad esempio, servirsi delle semplici locuzioni ex ante ed ex post, ex nihilo, mare nostrum, magna est vis consuetudinis imprime carattere e sapienza a quanto si dice o scrive?

Leggere la lingua latina per saper poi citare la frase giusta al momento giusto è un’ottima strategia.

2. Studiare latino per stimolare le proprie disposizioni cognitive

Imparare il latino richiede la disponibilità di diverse ore a settimana di studio.

Concentrarsi sulla grammatica, sulla traduzione di testi latini comporta tuttavia un vantaggio inestimabile. Si estendono le proprie abilità cognitive. E ciò –sembrerebbe – ancor più di quanto non si faccia studiando qualsiasi altra lingua.

Studiare latino implica l’uso simultaneo di entrambi gli emisferi cerebrali.

Non significa che il latino renda più intelligenti.

Ma trattandosi di una lingua flessiva, il latino contiene casi, generi, declinazioni: apprendendo tutto ciò, si stimolano diverse funzioni simultanee del cervello. Il latino stimola ed allena il cervello.

Inoltre, il ragazzo che impara il latino sviluppa il ragionamento logico e lo spirito critico, cosa che sarà d’aiuto nei tempi successivi della vita.

3. Imparare la lingua latina per acquisire rigore e metodo

Nell’immaginario collettivo, colui che conosce il latino è anziano, pesante, fuori moda, rigoroso ed austero. Conoscere il latino al contempo fa emergere, di fronte ad una collettività.

Allo stesso tempo, con le nozioni di latino, potrai poi risalire alle etimologie delle parole, italiane e straniere, per comprenderne meglio il significato. All’interno di una biblioteca, un dizionario etimologico sarà d’aiuto per lo studio del latino!

In realtà, lo studio del latino non va collegato solo a pesantezza, austerità, letture ecclesiastiche….

Anche la poesia domanda la conoscenza del latino.

Inoltre, molti termini scientifici di discipline come botanica, medicina, geologia, etologia, entomologia sono di chiara derivazione latina….

Conoscere il latino non è solo per chi ama la letteratura, insomma.

L’apprendimento metodico della lingua latina aiuta a lavorare la precisione, non solo l’erudizione.

La biblioteca ed un buon dizionario Latino-Italiano saranno i migliori amici di chi voglia lanciarsi nello studio del latino.

4. Aumentare la propria cultura generale imparando il latino

La lingua latina è anche la lingua dell’Impero Romano. La civiltà romana dominò in Africa del Nord e Medio-Oriente per circa 800 anni.

La conoscenza del latino – le pubblicazioni di storia e di archeologia – aiuteranno a capire meglio la vita quotidiana dei Romani, i costumi, le norme, la storia della letteratura latina ed ancora la vita politica dell’Impero, da Cesare a Caligola passando per Vespasiano, Traiano o Marco Aurelio.

Il latino era la lingua corrente a Roma, in ogni territorio dominato, anche dopo la caduta di Roma.

E così, per oltre dieci secoli, la lingua latina fu a stretto contatto con altre culture non latine – quelle denominate barbariche – dando luogo a trasposizioni linguistiche tra ogni lingua ai confini dell’Impero.

Studiare latino è come studiare la storia dell’Europa, aprirsi sul passato per comprendere il presente.

5. È meglio imparare le lingue vive?

Il latino volgare è all’origine delle lingue correntemente parlate oggi in Europa. Italiano, Francese, Spagnolo, Rumeno, Portoghese sono tutte lingue figlie della lingua latina.

Studiare latino consente di poter effettuare comparazioni tra tutte queste diverse lingue, anche senza averle per forza già studiate ed apprese. Le radici latine di moltissime parole attuali sono comuni alle lingue europee che definiamo lingue vive.

Non è tutto.

Se ti sposti in un Paese Latino Americano o comunque di lingua neo-latina, pur conoscendo solo l’Italiano ed il Latino, non dovresti avere poi molte difficoltà a decifrare cartelli, ad esprimerti e a farti capire.

6. Imparare il Latino per studiare più facilmente il Francese?

Hai deciso di studiare Francese, perché vuoi riuscire a parlarlo correntemente? Sappi che specialmente in tal caso lo studio preventivo del Latino potrà illuminarti la via. La maggior parte del lessico francese – diciamo l’80 % dei termini – è direttamente in provenienza dal Latino: il Francese si è sviluppato a partire dal latino volgare.

Ma i Romani non lasciarono solo morti e feriti: oltre al latino, Roma portò strade, sculture, letteratura e urbanistica. Il latino parlato dalle truppe di Cesare influenzò la lingua parlata dalle popolazioni sottomesse!

Guarda quante parole latine sono state incorporate nel vocabolario francese, a volte mantenendo un’ortografia invariata:

  • Alibi,
  • Bonus,
  • Index,
  • Curriculum Vitae,
  • Omnibus,
  • Lavabo,
  • Veto,
  • Aquarium,
  • Agenda,
  • Lapsus,
  • A priori,
  • In extenso,
  • In extremis,
  • In situ,
  • Et cetera.

Insomma, anche i Francesi, come gli Italiani, usano molte parole latine senza nemmeno saperlo.

I termini antichi del Francese sono ancor più vicini al latino volgare. “Bon” (bonum), “eau” (aquam), “facile” (facilis), etc.

Conoscere la lingua latina permette quindi di capire meglio la grammatica francese, le radici etimologiche delle parole francesi, aumentare il proprio campo lessicale. Un po’ come in Italiano. Solo che in tal caso stiamo, in più, acquisendo una lingua straniera parlata!

7. Perfezionare i propri risultati scolastici prendendo lezioni di latino

Nei primi anni di scuola superiore i ragazzini si trovano confrontati a questo nuovo universo tutto da esplorare: la lingua latina.

Nel giro di poche settimane, poi, le cose si fanno via via più serie ed impegnative. Dopo le prime parole, le prime declinazioni, si passa già ai verbi, alla grammatica latina… più “audace”. Le lezioni di latino si fanno più complesse e richiedono molta attenzione e molto studio a casa.

A questo punto, di solito, due vie si aprono. I genitori decidono di non correre alcun rischio e di far prendere fin da subito ai propri figli delle lezioni private di grammatica e letteratura latina a domicilio o delle lezioni online di latino. Oppure, essi danno fiducia ai propri pargoli ed aspettano qualche mese, prima di ricorrere, eventualmente, ad un insegnante privato di latino per supportare lo studio e lo svolgimento del programma ministeriale di latino.

Alcuni genitori, appassionati alla materia, decidono poi di seguire personalmente i propri ragazzi, affiancandoli nei primi passi verso questa affascinante disciplina: la lingua e letteratura latina.

8. Imparare il latino: una base in più per lo studio universitario?

Se i giovani si lamentano della pesantezza e della presunta inutilità del latino, molti genitori riescono tuttavia a far capire ai propri figli l’importanza della lingua latina.

Imparare lingue antiche come il Greco ed il Latino, notoriamente, è considerato un buon piede di partenza, per chi ad esempio intenda poi frequentare la Facoltà di Medicina.

Non parliamo, poi, per chi intenda specializzarsi in rami letterari e linguistici. Lavorare come glottologo, ricercatore universitario, storico delle lingue…

E che dire della filologia?

Conoscere il latino, di fatto, illumina qualsiasi tipo di studio si voglia intraprendere. Non solo coloro che sono curiosi e appassionati della civiltà greco-romana.

Biologia, matematica, filosofia…. I campi più diversi sono rigogliosi di parole direttamente derivate dal latino o ancor oggi in latino. Le radici latine sono onnipervasive.

9. Aprirsi delle vie professionali privilegiate grazie al latino?

Imparare lingue antiche permette di conoscere cultura, miti fondatori delle diverse civiltà. Idee politiche, teorie scientifiche, filosofia…pensieri….

Ma questo non basta per emergere. Se vuoi davvero diventare un latinista dovrai essere fra i migliori conoscitori della lingua. Ed anche se vorrai semplicemente specializzarti nella conoscenza dell’importanza del latino dal punto di vista storico e sociale.

In questo caso, la lingua e la letteratura latine saranno più che fondamentali per capire quello che si sta cercando o che si sta facendo. Il sogno di ogni bambino: diventare archeologo per studiare Roma, Atene, il Mediterraneo!

Se studierai latino con metodo e passione potrai davvero avere la fortuna di svolgere mestieri appassionanti:

  • Insegnante e ricercatore universitario in materie linguistiche
  • Studioso del Mondo Antico
  • Storico,
  • Sociologo specialista della latinità,
  • Archeologo,
  • Etnologo,
  • Glottologo,
  • Scrittore,
  • Filologo delle lingue antiche.

10. Capire film e serie sull’Impero Romano

Registi ed attori da sempre si lasciano affascinare dalle storie relative all’Impero Romano. Molte pellicole trattano dei miti antichi, di Roma Antica, della Magna Grecia.

Conosci i film Pompei, Asterix e Obelix, il Gladiatore? Tutti generi diversi, come noterai.

Parlare latino non ti serve per decifrare i dialoghi del film. Ma con le tue competenze linguistiche e storiche legate alla conoscenza del latino potrai guardare i film con senso critico, rilevando anche errori storici.

Non è vero che studiare latino è cosa superata!

Per migliorare le tue competenze in latino, sappi che puoi anche prendere lezioni di latino online.

Il latino non è mai morto!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar