Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

In quali strutture tenere lezioni di canto

Di Catia, pubblicato il 14/08/2018 Blog > Musica > Canto > Dove Posso Dare dei Corsi di Canto?

“Lo spartito è una cosa, il canto è un’altra. Quello che ti serve è avere la musica in testa e cantarla con il corpo.”

Questa è una delle frasi che Luciano Pavarotti pronunciava quando gli facevano delle domande sulla sua capacità di leggere uno spartito, sulla differenza con una partitura, sulle parole delle canzoni che si annotava per non dimenticarle. Ma la musica, non se la scordava mai, quella ce l’aveva in testa.

  • Sei un appassionato di canto e sogni di fare della tua passione un mestiere?
  • Ami trasmettere le tue conoscenze in fatto di musica e canto?
  • Ti piace accompagnare i tuoi allievi nell’apprendimento delle tecniche vocali?

Aiutare un allievo a trovare la sua voce, a sviluppare la tecnica e ad acquisire fiducia in se stesso sono tutti compiti che spettano all’insegnante di canto.

Ci sono molti modi per insegnare canto: a domicilio, presso una scuola di musica, per la scuola pubblica… Puoi esercitare questo mestiere artistico in diversi modi e per strutture differenti.

Quali sono gli elementi da prendere in considerazione prima di fare la scelta di tenere corsi di canto? Ecco alcuni spunti di riflessione.

Dare un corso di canto online

Senza dubbio, la soluzione più semplice con cui cominciare a dare lezioni di canto rapidamente sono i corsi a distanza.

Grazie a internet non ci sono limiti per dare delle lezioni private. Il canto non fa eccezione. Questa disciplina artistica può essere insegnata tramite Skype. E’ un po’ come con un corso a domicilio, faccia a faccia, perché comunichi direttamente con lo studente attraverso la webcam.

Cominciare a dare lezioni di canto online è semplice, basta avere internet e una buona webcam. Puoi insegnare ai tuoi studenti a cantare anche da remoto, con gli strumenti giusti!

Puoi confrontarti con lo studente, dargli dei consigli, condividere delle tecniche di canto… Per l’insegnante, così come per lo studente, questa soluzione offre dei vantaggi considerevoli:

  • Organizzazione: è più facile mettersi d’accordo senza dover calcolare il tempo e i costi di trasporto. Da casa di sicuro si risparmia.
  • Il numero dei potenziali studenti è ben più alto: se abiti in una zona dove la domanda di corsi di canto è limitata avrai tutto l’interesse a tenere lezioni a distanza per poter raggiungere un pubblico più vasto.
  • Costi ridotti: ti basterà investire una sola volta nel materiale che ti permette di avere la massima qualità dalle lezioni: suono, microfono, computer, webcam…

Di contro, bisogna dire che all’inizio i corsi a distanza possono essere un po’ destabilizzanti. Serve un approccio specifico. Devi imparare a trasmettere le tue conoscenze, le tecniche vocali e gli esercizi solo oralmente.

Non è sempre facile spiegare a uno studente, a distanza, la buona postura da adottare, il modo giusto per respirare, il controllo della voce… Dovrai riadattare il tuo metodo d’insegnamento e assicurarti che anche il tuo allievo disponga del materiale adatto, a partire da un buon microfono.

Tenere lezioni di canto a domicilio

Un’altra opzione sono i corsi di canto privati, anche questi molto facili da organizzare! Scopri qui come preparare una lezione di canto

Anche se devi avere le competenze giuste per allenare dei cantanti amatoriali o fare da coach ad aspiranti cantanti professionisti, non c’è nessun obbligo di diploma di insegnante di canto se eserciti privatamente, a domicilio.

Diventando un insegnante privato di canto puoi sviluppare facilmente la tua attività professionale dando sfogo alla tua passione per il canto e per il coaching professionale. Esercitare a domicilio presenta molteplici vantaggi.

Puoi avere la possibilità di:

  • Gestire la tua attività di insegnante in maniera autonoma
  • Scegliere quale metodologia usare, cantare orecchio o insegnare a leggere gli spartiti…
  • Scegliere gli studenti che hai piacere ad accompagnare
  • Esercitare un’attività a tempo pieno oppure come complemento per un altro lavoro
  • Personalizzare le tue lezioni
  • Scegliere il tipo di corso che vuoi dare e in cui vuoi specializzarti

Per quanto riguarda il regime fiscale che ti permetterà di lavorare come insegnante a domicilio, puoi scegliere la partita IVA con il regime forfettario. E’ un modo veloce, legale e semplificato per lavorare. A fine anno paghi la previdenza sociale all’INPS e la tassa sul reddito rispettivamente del 25.72% e 5% dell’imponibile per i primi 5 anni di attività. Non devi versare l’IVA, per cui puoi esercitare senza prenderti troppi rischi e dover anticipare nulla.

Un insegnante di canto a domicilio può organizzare le sue lezioni in piena libertà! Se sai suonare il piano puoi accompagnare i tuoi allievi che cantano!

Avrai la possibilità di accogliere i tuoi allievi a casa tua, o di spostarti per raggiungerli a domicilio, a seconda delle tue possibilità ed esigenze. In genere, è più facile organizzare i corsi di canto a casa dell’insegnante, soprattutto se hai uno strumento con cui accompagni la voce. Inoltre, come professionista a casa disponi di tutto l’occorrente dal microfono al metronomo, dagli strumenti musicali alle partiture al pulpito…

Per lavorare come insegnante privato non è richiesto alcun titolo di studi, a differenza di chi insegna per le scuole di musica e i conservatori. Tuttavia, dovrai dare prova delle tue competenze e della tua esperienza per offrire al tuo studente i corsi di qualità che si aspetta di ricevere.

Offrire un corso di canto presso una scuola di musica

Vuoi un lavoro da dipendente come insegnante di canto?

In questo caso, dovresti orientarti verso le scuole di musica, i conservatori o le associazioni culturali locali.

Per lavorare presso una scuola di musica bisogna avere dei requisiti precisi. Gli insegnanti che lavorano per queste strutture danno lezioni a un pubblico composito che va dai bambini, agli adulti, agli appassionati ai futuri professionisti. Le scuole di musica mirano a impartire un’educazione musicale completa e aprire i propri allievi a tutti gli aspetti della pratica di uno strumento o del canto. Il loro è un approccio piuttosto tradizionale, ma ben strutturato e completo.

Per quel che riguarda il canto, tra le lezioni offerte dalle scuole di musica e dai conservatori puoi trovare corsi di propedeutica e lezioni di solfeggio insieme a:

  • corsi individuali di tecnica vocale
  • corsi di canto corale
  • corsi di formazione musicale per musicisti e insegnanti

L’insegnante di canto che esercita nelle scuole di musica, in genere è un professionista diplomato. A seconda del tipo di struttura per cui si lavora si richiedono il Diploma di Conservatorio o la Laurea in musicologia. Sono titoli equipollenti alla laurea universitaria e riconosciuti dall’AFAM, Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica.

Per lavorare presso un’associazione o una scuola di canto privata i criteri di selezione possono variare in base alla struttura.

Anche chi insegna canto ai bambini deve avere i diplomi e titoli riconosciuti per lavorare in conservatorio. Se vuoi insegnare canto ai bambini devi avere i requisiti per l’insegnamento!

Scopri anche quali strumenti usare nelle lezioni di canto….

Diventare professore di musica per la scuola pubblica

Un’altra possibilità per insegnare canto, consiste nel diventare docente presso la scuola pubblica. Se fai questa scelta devi sapere che il contenuto delle tue lezioni dovrà andare oltre il canto.

L’educazione musicale alle medie e nei licei coreutici e musicali, infatti, deve seguire il programma ministeriale il cui obiettivo è quello di permettere agli studenti di crearsi una cultura musicale e artistica a tutto tondo. Favorire l’accesso alla cultura di tutti gli studenti e introdurli al canto e alla musica in generale grazie alla scuola è senz’altro un bellissimo obiettivo!

Tra le competenze generali che l’insegnamento della musica a scuola deve raggiungere troviamo:

  • Imparare ad ascoltare
  • Creare delle basi culturali
  • Sviluppare la pratica corale, vocale e orchestrale
  • Favorire l’apprendimento di uno strumento

Alcuni istituti scolastici hanno anche un coro, accessibile agli studenti che vogliono approfondire un insegnamento musicale complementare.

In qualità di insegnante di canto per la scuola pubblica puoi anche proporre al collegio docenti di creare un coro per gli studenti dell'istituto. Hai mai pensato di fondare un coro per la tua scuola?

Scegliendo di diventare insegnante di musica alle medie o al liceo, non solo dovrai trasmettere le tue conoscenze in materia di tecniche canore, ma anche allargare le tue lezioni per offrire ai tuoi studenti un approccio più ampio alla musica e alla sua storia.

Se lavori per la scuola pubblica, necessariamente i tuoi allievi saranno bambini e adolescenti. A differenza dei corsi che si tengono a domicilio o presso una scuola di musica, la tua metodologia dovrà essere adeguata a un pubblico giovane. Ci sono alcune difficoltà che potresti incontrare lavorando come docente di musica a scuola:

  • Mancanza di motivazione o coinvolgimento da parte degli studenti, in particolare alle medie dove musica è una materia obbligatoria. Non è come con gli allievi delle scuole di musica che si iscrivono per scelta personale o per passione.
  • Il numero degli studenti di una classe, in genere fino a 25, può rendere gli obiettivi più difficili da raggiungere. La qualità della lezione non ha niente a che vedere con i corsi individuali a domicilio.

Gli insegnanti privati di canto o quelli che lavorano presso una scuola di musica sono pagati in base al numero di ore che danno. Un vantaggio per l’insegnante di musica che lavora per la Pubblica Istruzione è che ha un posto sicuro, con uno stipendio stabile.

L’iter per la selezione, però, è più complicato rispetto a un insegnante che lavora nel privato. Si richiedono:

Qualunque strada tu scelga per insegnare canto valuta bene i requisiti richiesti e le tue attitudini e aspirazioni personali.

Chissà che tu non riesca a dare corsi di canto a un futuro concorrente di The Voice!

Scopri anche quali sono le tariffe di un corso di canto!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar