Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Le lezioni di batteria e i benefici dello strumento

Di Igor, pubblicato il 16/09/2019 Blog > Musica > Batteria > Perché Seguire un Corso di Batteria Fa Bene Anche ai Più Piccoli?

La musica libera qualcosa. Il dispiacere. Il dolore. Essa libera anche molta felicità. E ben altre sensazioni non ancora denominate. Charlie Gallay

Il 25 % dei giovani in età compresa tra i 12 e i 15 anni si dedica alla pratica di uno strumento musicale. Chitarra, pianoforte, canto, percussioni e batteria sono gli strumenti musicali più scelti dai nostri giovani.

Diversi studi sono stati condotti in merito alla pratica della musica ed hanno dato luogo a risultati che indicano che la pratica di uno strumento possiede innumerevoli virtù e provoca tanti vantaggi.

Nei bambini, poi, questi benefici sono addirittura decuplicati. Il cervello di un bambino è infatti in pieno sviluppo. E la pratica di uno strumento come la batteria è estremamente benefico ai fini delle capacità cognitive.

Naturalmente, occorrerà fare attenzione a proteggere le orecchie dei più piccini. Viva i tappi di gomma piuma, allora.

Certo, la batteria è uno strumento estremamente rumoroso. Scopri ora gli otto benefici che questo particolare strumento a percussione potrebbe assicurare alla tua prole.

Lezioni di batteria da piccoli per sviluppare la coordinazione

Imparare a suonare a tempo obbliga a muore mani e piedi a tempo, mentre gli occhi passano dallo spartito ai piatti. Il coordinamento occhio, mano e piede è stimolato dall’apprendimento della batteria!

Per suonare la batteria in quanto principiante, battere sul rullante con la mano sinistra e sulla grancassa con il piede, bisogna innanzitutto avere o sviluppare un’ottima coordinazione mano-piede.

Per un bambino piccolo, la batteria acustica o la batteria elettronica sono un ottimo viatico per lavorare sulla psicomotricità.

Con la mano destra, occorre mantenere un tempo regolare sul charleston, mentre la mano sinistra indicherà i tempi forti sul rullante.

Occorrerà poi associare tutto ciò ai rulli dei tamburi ed ai colpi sui piatti. Senza dimenticare il lavoro dei piedi effettuato a contro-tempo sul pedale della grancassa e le sfumature di gioco apportate dall’apertura e dalla chiusura del charleston con il piede sinistro.

Insomma, roba da far perdere la testa a certa gente!

La batteria consente di far funzionare i due emisferi del cervello dando luogo ad una corretta coordinazione mentale e corporea.

Impara ad esprimere le tue emozioni grazie ad un corso di batteria

La musica è un ottimo vettore delle emozioni. Nell’improvvisazione, nella composizione, o anche suonando un pezzo noto, è possibile lasciar fluire le emozioni, siano esse positive o negative.

Esprimendole con l’aiuto di uno strumento, ci si sente liberati da certe tensioni e ci si sente più capaci di esprimersi fisicamente ed emozionalmente attraverso la musica.

A lezione di batteria, non sempre viene dedicato del tempo ad approfondire l’importanza di tutto questo. Il potere della musica in sé, invece, dovrebbe essere oggetto di approfondimenti anche nei corsi scolastici di musica e nei corsi di batteria presso istituti privati. Cerca sempre di prendere questo discorso coi tuoi figli, soprattutto se insieme state valutando l’ipotesi di prendere qualche lezione di batteria o di altri strumenti.

Lasciandosi un po’ andare con le bacchette della batteria, diventa allora ugualmente possibile e più facile comunicare con glia altri.

Una lezione batteria per imparare ad essere più calmo

Lo stesso non può dirsi per quelli che in casa sono obbligati a sentirti mentre ti alleni. Suonare la batteria consente di canalizzare la propria energia ed essere più zen!

Sareste proprio stupiti nello scoprire i benefici che la batteria può avere nel caso di bambini turbolenti. Alcuni storceranno il naso e diranno, magari: oh no, non lo lascerà mai e poi mai suonare la batteria, sarebbe ancora più scatenato. Ebbene, le cose stanno in tutt’altro modo!

Dedicarsi alla batteria permette di canalizzare la propria energia trasbordante attraverso un esercizio specifico. Il bambino riesce a concentrarsi nelle sessioni di studio dello strumento e, naturalmente, sviluppa anche il buonumore.

Il bambino smetterà di avere crisi di rabbia e sarà ancora più calmo quando avrà trovato il modo in cui calmarsi e sfogarsi.

Il piacere di suonare prende il sopravvento sulla voglia di colpire forte e gradualmente viene fuori la musicalità, che finisce col farsi beffe dei problemi del bambino turbolento. Si apre il posto per il bambino calmo che questi contiene in fondo a se stesso.

Insomma, la pratica della batteria insegna al bambino a gestire meglio le proprie emozioni e, in particolare, il suo stress in occasione delle performances in pubblico.

L’insegnante di batteria sarà là per aiutare il bambino a superarsi, a superare le proprie paure e a dare il meglio di se stesso per condividere il proprio piacere per la musica.

Corso batteria da giovane per apprendere la concentrazione

Si preconizza di fare iniziare la pratica di questo strumento verso l’età di sei-sette anni. Occorre che il bambino abbia già raggiunto una certa altezza e sia almeno un po’ maturo, per riuscire a capire come fare a concentrarsi per una certa durata di tempo.

Ovviamente, prendere lezioni di musica è un circolo virtuoso. Da un lato bisogna riuscire a concentrarsi, dall’altro la capacità di attenzione cresce molto con lo studio della musica.

Questo tipo di capacità sarà benefico per altri aspetti della vita e dell’educazione. L’apprendimento a scuola ne uscirà facilitato.

Il bambino sarà meno impaziente ed imparerà poco alla volta che con la pazienza si arriva ovunque. Ma non è possibile, ovviamente, diventare un batterista di professione dall’oggi al domani, senza un lavoro serio, costante e regolare. Così solo si può progredire!

La pratica musicale fa migliorare anche la memoria dato che fa immagazzinare le concatenazioni ed anche interi brani.

D’altra parte, imparare a suonare la batteria significa imparare a reperire gli accenti della musica, la ritmica ed il tempo. Si tratta di capacità molto importanti per la comprensione delle lingue straniere.

Sviluppa la tua creatività con una lezione di batteria

Prima inizi a battere le bacchette e più facile sarà continuare l’apprendimento della batteria. Per suonare preciso come un metronomo, meglio iniziare presto!

Rudimenti, ritmo ternario, ritmo binario, terziario, rimbalzo … La batteria impone uno studio su diversi fronti.

L’insegnante di batteria probabilmente farà esercitare anche della composizione e nell’improvvisazione il proprio gruppo di allievi. Nel campo nella batteria jazz dedicarsi ad assoli improvvisati.

Dopo aver acquisito le basi della batteria, il bambino sarà capace di lasciar andare la propria immaginazione per sviluppare la propria creatività e creare i propri ritmi con la batteria.

La stessa cosa varrà per qualsiasi altra attività artistica: la batteria permette al bambino di esprimersi senza limiti.

Migliora i tuoi riflessi con i corsi batteria

Dedicarsi alla batteria, come abbiamo constatato, richiede una forte coordinazione braccia-gambe per riuscire a suonare rapidamente, come spesso è richiesto.

È spesso la batteria che imprime energia ad un brano. Ed è il batterista che fornisce energia al tempo.

Il batterista deve avere dei buoni riflessi quando sente che un brano suonato da un gruppo accelera o diminuisce in velocità. Deve ridirigere sempre il gruppo verso al giusta direzione.

Bisogna saper dare il colpo di tamburi nel punto esatto.

Con la batteria bisogna stare attenti a tutto ciò che succede attorno e al contempo restare concentrati sulla propria parte da eseguire.

Da qui l’importanza di avere dei buoni riflessi. Sia la concentrazione, sia i giusti riflessi si acquisiscono con la pratica.

Lezioni batteria e capacità relazionali

All’interno del gruppo di musicisti, l’amore per la musica rafforza i legami tra i membri del gruppo. Suonare in gruppo, consente di allargare la cerchia di amici!

Se tuo figlio vuole darsi alla batteria, potrai scegliere fra insegnanti privati a domicilio o lezioni di gruppo presso scuole. Ognuna delle due scelte comporta in sé dei vantaggi.

Durante una lezione di batteria a domicilio il ragazzo inizia a sviluppare una relazione privilegiata con il proprio insegnante di batteria. Sarà quindi importante scegliere bene, affinché un certo feeling possa stabilirsi tra i due. Se le cose non vanno in questo modo, l’apprendimento del bambino potrebbe esserne compromesso.

Tutti noi abbiamo avuto l’esperienza di frequentare un insegnante di scuola che ci ha fatto amare poco una materia. E la cosa varrà maggiormente nel caso dello strumento musicale appreso tramite lezioni private di musica.

L’unica pecca, in termini di lezioni private, è che con uno strumento come la batteria è davvero un peccato essere da soli.

E tu sapresti come scegliere la batteria ideale per tuo figlio?

La batteria è fatta per suonare in gruppo o in seno ad un’orchestra

Prendere lezioni collettive, è garanzia della possibilità di perfezionarsi rapidamente suonando con altri. L’ambiente è stimolante; ci si trova insieme ad altri giovani musicisti: chitarristi, bassisti, sassofonisti, pianisti…

Tutti i ragazzi condivideranno uno stesso livello oppure miglioreranno gli uni a contato con gli altri. La dinamica di gruppo permetterà al giovane di progredire più rapidamente. Si prenderà ispirazione gli uni negli altri, ci sarà un muto scambio, un aiuto reciproco e si tenderà tutti a voler migliorare.

Appartenere ad un gruppo è davvero importante per lo sviluppo del bambino. Ciò incrementa la sua empatia ed anche il rispetto per gli altri.

Nessun bisogno di diventare il Nick Mason del nuovo millennio!

Disciplina e perseveranza: gli elementi chiave dei corsi di batteria

Suonare la batteria può far parte delle abitudini sane da prendere fin dalla più tenera età. Questo strumento consente di mantenere una buona igiene di vita, di sviluppare dei muscoli alle braccia e alle gambe e di allenarsi dal punto di vista cardio.

Per riuscire ad assicurarsi un’ora di concerto, per esempio, occorre davvero possedere delle buone condizioni fisiche. Ancora una volta, la pratica potrà farti guadagnare allenamento fisico, e la cosa vale ancor più per chi cominci giovane.

Per riuscire a suonare la batteria in modo corretto, bisognerà lavorare davvero molto. Non si tratta poi di uno strumento così facile da suonare. Si consiglia perciò una pratica quotidiana per riuscire a progredire validamente.

Così, possiamo dire che imparare a suonare la batteria costituisce un’ottima scuola della disciplina e della perseveranza.

Il giovane impara che non si può riuscire a saper fare tutto fina dall’inizio, al primo colpo! Dieci, cento ed anche più volte, occorrerà ripetere un passaggio, prima di riuscire ad effettuarlo correttamente. Una volta un passaggio acquisito, si procederà aumentando la velocità.

In ogni caso, che tuo figlio scelga la batteria come uno strumento professionale o come una semplice fonte di svago, sappi che essa gli porterà dei benefici considerevoli in termini di sviluppo personale.

Allora, convinto dei benefici che la batteria può assicurare ai tuoi pargoli?

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar