Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Che cosa si guarda sul piccolo schermo in Germania?

Scritto da Catia, pubblicato il 26/04/2018 Blog > Lingue straniere > Tedesco > Imparare il Tedesco con la Televisione!

A quasi 30 anni dalla riunificazione tedesca, il mercato degli audiovisivi in Germania è senz’altro uno dei più dinamici in Europa.

Tuttavia, l’unificazione di radio e televisione pubblica tra i due blocchi del paese ha impiegato un po’ di tempo per essere messa in pratica.

Alla fine, il modello della Germania dell’Ovest si è imposto su quella dell’Est e il mercato degli audiovisivi ha subito dei profondi cambiamenti dopo la caduta del muro di Berlino:

  • sul piano giuridico, con l’arrivo di investitori privati
  • sul piano tecnico, con la comparsa delle reti cablate e la riorganizzazione delle frequenze hertz.

Il lancio del primo satellite Astra da parte della Germania dell’Ovest ha rimescolato le carte in tavola.

Il panorama attuale della televisione è molto ricco e aiuta chi vuole imparare la lingua di Goethe ad aggiornarsi sull’attualità in Germania.

Breve storia della televisione in Germania

La televisione pubblica tedesca è indipendente. Ufficialmente il governo tedesco non ha più controllo sui programmi televisivi!

Per capire bene la struttura dei canali televisivi tedeschi bisogna fare un passo indietro ai tempi della Germania nazista.

Una “libertà” di espressione controllata

Prima della caduta del muro di Berlino il governo della Germania dell’est controllava i media e i giornali.

La Costituzione della Repubblica democratica tedesca, art. 27, par.1, prevedeva che “Tutti i cittadini della RDT hanno il diritto di esprimere la propria opinione liberamente e pubblicamente…” ma, continuava la frase, “in conformità con i principi della presente Costituzione.”

Questi principi riducevano la libertà di espressione dei media tedeschi e i giornalisti che contravvenivano alle direttive erano soggetti a rappresaglie. Di qui, una forte autocensura…

L’organizzazione regionale degli audiovisivi

Il mercato degli audiovisivi tedesco è nato dalla volontà degli Alleati di rompere con il sistema nazista. Alla fine degli anni ’80, la Germania occidentale o Repubblica federale tedesca, aveva un sistema misto pubblico-privato su base regionale. I canali televisivi erano infatti sotto l’amministrazione dei Lander.

I programmi vengono realizzati da una serie di emittenti riunite nel 1950 sotto l’ARD, Arbeitsgemeinschaft der öffentlich-rechtlichen Rundfunkanstalten der Bundesrepublik Deutschland. Sono circa 9 istituti e corrispondo ai Land o a una regione più vasta.

L’ARD emette dei programmi per:

  • Il primo canale, Das Erste
  • I canali regionali, chiamati Die Dritten Programme, il terzo canale
  • I canali digitali Tagesschau24, Einsfestival, EinsPlus.

Il secondo canale della televisione, ZDF, Zweites Deutsches Fernsehen, è nato a Magonza nel 1963. La seconda emittente tedesca gestisce anche i canali digitali ZDFneo, ZDFinfo, ZDFkultur.

ARD e ZDF gestiscono insieme altri canali come Arte e il canale culturale 3sat.

Un sistema imposto dagli alleati

Alla fine della guerra il settore audiovisivo tedesco portava i segni del passato ideologico nazista. Si avvertì immediatamente la necessità di rendere indipendente la radio e la televisione dagli organi dello stato e dai partiti politici, pur mantenendo il carattere pubblico del servizio.

Alla fine,  anche se gli Alleati sono riusciti a imporre il loro modello, la nascente televisione tedesca sarà un compromesso con i partiti tedeschi, più inclini all’idea di una televisione pubblica. Questa è una parte fondamentale della storia della Germania da trattare durante le lezioni di tedesco.

Secondo alcuni analisti la televisione tedesca nasce con un peccato originale, “quello di essere la figlia non desiderata della democrazia tedesca”.

I media sono indipendenti, ma ricadono sotto la giurisdizione dei Lander. Di fatto, ogni regione ha una sua televisione pubblica ed è presente con dei suoi rappresentanti nei consigli di amministrazione, un po’ come succede in Italia.

Anche in Germania la televisione acquista un ruolo fondamentale nella promozione della lingua tedesca. Ecco perché potresti usare questo strumento per imparare i neologismi del tedesco.

I programmi di punta della televisione in Germania

Alcuni programmi e telefilm della televisione pubblica tedesca sono diventati popolari in tutto il mondo. La serie televisiva Derrick ha attraversato le frontiere!

La televisione pubblica è in testa all’indice di gradimento:

  • ZDF raggiunge il 13.3% dello share
  • Das Erste, il 12.5%
  • RTL, il primo canale privato tedesco, il 10.3%

L’età media degli spettatori della televisione pubblica è sempre più alta. Il gruppo 14-49 anni rappresenta il 13.4% dell’audience del canale RTL contro il 7% per Das Erste e ZDF.

L’audiovisivo pubblico ha la leadership dei mezzi di informazione, i talk show serali a carattere politico e sociale e i polizieschi.

Questi sono i programmi più seguiti:

  • Tatort, il poliziesco della domenica sera è una vera istituzione in Germania ed è costantemente presente nei commenti dei media e dei social network.
  • Tagesschau: sono i telegiornali storici diffusi tra le 20 e le 20.15 su Dar Erste, Die Dritten, 3sat e Phoenix con il 31.4% dell’audience, molto sopra RTL aktuelll, 16.9%, e Heute sul canale ZDF, 15.9%. L’aspetto severo e austero è stato rivoluzionato quando è stato cambiato lo studio e i giornalisti si sono presentati in piedi di fronte allo schermo.

I canali privati si distinguono da quelli pubblici per il tipo di programmi, di solito incentrati sull’intrattenimento, in particolare i reality.

Anche queste emittenti hanno parlato del cambiamento di lingua in seno alla Vokswagen che ha scelto l’inglese e non il tedesco come lingua ufficiale.

I canali della televisione pubblica tedesca

Nonostante l’espansione di internet, la televisione continua a essere un potente mezzo di informazione, anche se fiction e reality abbondano. Tutti i canali pubblici generalisti e regionali hanno dei telegiornali:

  • 3sat: offre film, documentari e reportage di qualità. Il canale è stato creato nel 1984 ed è il frutto di una coproduzione tra la ZDF, il secondo canale della televisione, ORF, la radio e televisione austriaca e SRG, società svizzera per gli audiovisivi;
  • Das Erste (ARD): è il primo canale televisivo tedesco che raggiunge 38 milioni di case con programmi di informazione e approfondimento;
  • Arte: co-produzione franco-tedesca riservata a film e documentari;
  • ZDF: è la seconda emittente pubblica tedesca dedita all’informazione di qualità. Ci sono anche dei canali tematici come ZDF Info, ZDF Neo e ZDF Kultur, chiuso però nel 2016;
  • KIKA: è il canale per i bambini gestito insieme di ZDF e ARD. KIKA comprende serie TV per preadolescenti come Schloss Einstein.
  • Tagesschau24 (ARD): è un canale all news specializzato in reportage e attualità. La redazione trasmette dalla sede della televisione regionale di Amburgo.
  • Phoenix: canale televisivo che si occupa di documentari, reportage e dibattiti. Questo canale nasce da una collaborazione tra ZDF e ARD.
  • Deutsche Welle: è un canale pubblico internazionale che trasmette in tedesco e in inglese.

Diverse emittenti pubbliche tedesche collaborano con l'estero. Il canale Arte nasce dalla collaborazione di Francia e Germania!

Come avrai capito, guardare la televisione in Germania significa soprattutto guardare le notizie. La televisione pubblica rimane la più seguita nel paese anche se lo share tende ad abbassarsi tra i più giovani, più attratti dai reality della televisione privata.

La televisione, come la stampa tedesca, dà ampio spazio alle notizie locali. Dritte Programme raggruppa tutti i programmi regionali, i cosiddetti “terzi programmi”:

  • Bayerischer Rundfunk BR, Monaco 1949
  • Hessischer Rundfunk HR Francoforte 1948
  • Mitteldeutscher Rundfunk MDR Lipsia, 1991
  • Norddeutscher Rundfunk NDR Amburgo, 1955
  • Radio Bremen Bremia, 1949
  • Rundfunk Berlin-Brandenburg RBB Berlino, Postdam, 2003
  • Saarländischer Rundfunk SR Sarrebrucken, 1957
  • Südwestrundfunk SWR Stoccarda, 1998
  • Westdeutscher Rundfunk WDR Cologna, 1955

Con questa vasta offerta di canali pubblici non hai che l’imbarazzo della scelta per imparare il tedesco. E’ sempre meglio cominciare dai notiziari più semplici e non dai dibattiti parlamentari!

Se preferisci imparare il tedesco online, puoi sempre vedere i programmi Arte per migliorare via internet.

I canali televisivi privati

I canali privati in Germania non sono a pagamento. Ci sono programmi televisivi per ogni fascia d’età!

Come in Italia, anche in Germania il mercato privato degli audiovisivi non è sinonimo di televisione a pagamento.

I canali pubblici sono finanziati da un canone, mentre i canali privati hanno il loro introito dalla pubblicità.

Queste sono le maggiori reti private in Germania:

  • RTL Group: è la prima emittente privata e gestisce almeno 10 canali tra cui:
    • N-TV, canale all news
    • RTL Television, il primo canale privato fondato nel 1984
    • VOX, un canale dedicato all’intrattenimento
    • RTL II, destinato a un pubblico giovane
    • Super RTL, canale per la famiglia che collabora con la Disney
    • RTL Nitro, dedicato alle serie TV e ai film di azione
    • RTL Crime, disponibile via satellite
    • RTL Passion, per le soap opera e la fiction a pagamento
    • RTL Living, per il divertimento su satellite
    • Channel 21, canale dedicato alle televendite
  • ProSiebenSat.1 Media:
    • Sat.1, via cavo
    • ProSieben, canale generalista per il divertimento e i reality. La maggior parte delle serie TV sono americane. E’ il secondo canale privato più seguito in Germania.
    • Sixx, canale via cavo per il pubblico femminile
    • Kabel eins classics, serie TV e film cult
    • N24, canale di informazione
    • Sat.1 Comedie, intrattenimento via caco
  • Viacom:
    • VIVA, secondo canale musicale dopo MTV e destinato a un pubblico di adolescenti
    • Comedie Central, canale per le serie TV legato a MTV
    • Nickelodeon, canale per i bambini

Ci sono molti altri canali sul satellite. Potresti vedere National Geographic, Eurosport, Discovery Channel che non sono tedeschi, ma usano la lingua di Goethe.

In sintesi:

  • La principale caratteristica della televisione tedesca è che esistono canali pubblici e privati. La riunificazione tedesca ha lasciato in vita una pluralità di canali e programmi diversi.
  • Ampio spazio viene dedicato all’informazione, anche se i giovani sono più attratti dai programmi di intrattenimento dei canali privati;
  • Anche la televisione tedesca si è dovuta adattare a internet offrendo la televisione online attraverso i suoi canali pubblici e privati.
Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar