Ami la Spagna e vuoi scoprire il Paese?

È più bella Barcellona o Madrid? Certo non è facile decidere in quale delle due città più famose della Penisola Iberica posare le valigie.

Quale città spagnola scegliere per progredire in spagnolo? Barcellona o Madrid?

Per vederci chiaro, esaminiamo più da vicino l’obiettivo del viaggio. La risposta, infatti, cambia a seconda che si parli di lavoro, di vacanze, di accoglienza!

Insomma, non c'è bisogno di girare il mondo per divertirsi e per perfezionare i propri studi: la Spagna è a due passi da qui!

Madrid o Barcellona per un soggiorno durante l’anno?

Chi dice soggiorno dice giornate di visite e relax. Senza parlare del patrimonio culturale, le due città si equivalgono se si tratta di trascorrervi dai tre ai sei giorni in bassa stagione.

Trova il migliore corso di spagnolo

A Barcellona, in primavera, potrai passeggiare in riva al mare, senza dimenticare una sciarpa poiché venti forti e secchi soffiano proprio in questa stagione.

Il programma europeo è nato per consentire ai giovani di conoscere nuove realtà, pur continuando il proprio percorso di studi.
Un brindisi all'inizio del tuo viaggio Erasmus!

È consigliabile visitare Madrid in primavera o in autunno. I madrileni ripetono un noto proverbio circa le temperature della capitale: “nueve meses de invierno, tres meses de infierno” che non necessita di alcuna traduzione!

Se l’inverno può essere glaciale, fino a -10°, l’estate trasforma Madrid in una fornace con picchi che superano i 40. Uomo avvisato...! Detta così, parrebbe un po’ scoraggiante, certo! La città resta invece tra i migliori posti in cui recarsi per migliorare lo spagnolo.

Madrid o Barcellona per le vacanze estive?

Se per voi vacanze in Paesi caldi e soleggiati rimano per forza con il mare, allora sceglierete Barcelona. Potrai addentrarti nelle ramblas fino al porto, poi scoprire la marina con barche di lusso e finire in spiaggia.

Barceloneta è la spiaggia più vicina al centro città di Barcellona (20 minuti in metropolitana). Per gli sportivi, amanti di kite surf, wind surf e surf tout court, la felicità sarà puntuale a Mar Bella.

Se cerchi una spiaggetta piena di bar e ristoranti recati alla spiaggia di Nova Icaria. Per un luogo più selvaggio, invece, non v’è nessun dubbio che sulla striscia di sabbia di Bogatell il tuo cuore possa scoppiare d’emozione. La Spagna rima spesso con amore e passione, del resto, che si aprli di Madrid o Barcellona!

Tutte le spiagge di Barcellona sono sorvegliate ed accessibili ai portatori di handicap. E questo fa felice tanto gli ansiosi, che temono di poter essere derubati in terra straniera, quanto coloro che obiettivamente potrebbero necessitare di assistenza e facilitazioni negli spostamenti.

Se dopo aver sfogliato la tua margherita dicendo “Barcellona o Madrid, Madrid o Barcellona”, ti ritrovi a Madrid, invece, l’acqua potrebbe mancarti. Ma stai sereno: le piscine dei centri sportivi (Canal Isabel II e Casa de Campo) sono di facile accesso. E sai qual è quel quid in più di Madrid? Piscine sui tetti! Come quella dell’Hôtel Emperador o come la piscina naturale del Manzanares.

Insomma, che tu vada a vivere a Barcellona o scelga di soggiornare più lungamente a Madrid, il luogo perfetto per progredire in spagnolo durante le vacanze è una di queste due città iberiche, non abbiamo dubbi!

Meglio lavorare a Madrid o a Barcellona?

Se davvero desideri cercare di vivere a Barcellona o Madrid, potresti cominciare col cercare un lavoretto, piccolo e grande che sia.

E qui potrebbe “cascare l’asino”, come si suol dire: se non parli spagnolo, infatti, non otterrai mai un contratto. E, naturalmente, per quanto si creda nell’Europa come Paese unico, questa è una condizione pienamente condivisibile, sovranismi a parte.

Unire l'utile e il dilettevole è l'obiettivo dell'Erasmus.
A Madrid: birra e tapas, non solo studio!

I Catalani hanno la reputazione di essere piuttosto perfezionisti. Quindi, trovare un lavoro di responsabilità a Barcellona può risultare difficile. Tuttavia, se parli altre lingue come l’inglese, in aggiunta all’italiano, potrai migliorare le tue chances in questa città dall’elevato potenziale turistico.

Madrid offre la sua chance allo straniero ma occorre avere un buon CV: le diverse crisi che si sono succedute ed ancora sono in atto, mettono a rischio, in primis, l’impiego di stranieri, com’è ovvio.

Se parli solamente spagnolo (il castigliano), ti integrerai meglio a Madrid. Infatti, sebbene Barcellona abbia optato per il bilinguismo, gli autoctoni si adeguano agli stranieri parlando automaticamente castigliano e non catalano.

Ma è chiaro che se non padroneggi la prima lingua della Catalogna avrai delle difficoltà. Per finire, scopri le differenze tra lo spagnolo ed il catalano al corso spagnolo online!

In parallelo, potrai prendere lezioni di spagnolo private prima di andare in vacanza.

Studiare in Spagna: più bella Madrid o Barcellona?

Un buon numero di studenti italiani è tentato dall’esperienza Erasmus o dall’idea di frequentare una scuola in Spagna. Andare a Vivere a Barcellona o Madrid è il primo busillis, allora.

Madrid costituisce una metonimia di scelte per scoprire la cultura spagnola, mentre Barcellona si distingue per l’appartenenza alla Catalogna.

Se desideri studiare diritto o economia, l’Universidad Pontificia Comillas de Madrid è ritenuta una delle migliori sul territorio spagnolo. Per gli studenti attirati da una scuola privata, delle business schools si trovano nelle due città e sono frequentate da gente di circa ottanta nazionalità diverse:

  • Esade (Barcelone)
  • IE Business School (Madrid)
  • IESE (Barcelone et Madrid)

A prescindere dalla città che sceglierai tra Madrid e Barcellona per i tuoi studi, scoprirai tutti i lati della famosa coabitazione del tipo Albergo Spagnolo. Trascorrerai serate a chiacchierare e a gustare tapas coi tuoi coinquilini e condividerai week-end tra studio e discoteche.

Se non sei ancora deciso, da' un’occhiata alla top 5 delle città spagnole per studiare.

Soggiorno culturale a Madrid o a Barcellona?

Se è vero che Madrid o Barcellona sono associate, nell’immaginario collettivo, alla fiesta e alla movida estreme, non possiamo certo presentare la questione in termini cosi’ riduttivi, semplicistici e basati sul pregiudizio.

Barcellona è soprattutto conosciuta per essere il tempio dell’architetto Gaudi. Ed è vero che questi ha lasciato tesori incommensurabili in città:

Feste nei locali, feste e cene a casa di amici, bar, ristoranti e piazze: le occasioni non mancheranno.
In Erasmus, in Spagna, queste saranno scene all'ordine ... della notte!
  • Il parco Güell coi suoi mosaici
  • La Casa Vicens, prima opera dell’artista
  • La Sagrada Familia
  • La Casa Milà con la particolare facciata dagli aspetti trogloditi
  • La Cripta della colonia Güell o la chiesta dalle colonne contorte interminata

Questo elenco comprende siti che non sarebbe normale non scoprire, andando in Spagna.

Tuttavia, altre bellissime cose segneranno il tuo soggiorno a Barcellona, come la visita che potrai fare al centro storico (Barrio Gótico), oppure al giardino botanico della collina Montjuïc, o ancora al Museo Picasso o  al Museo Nazionale d’Arte della Catalogna (MNAC).

Per programmare bene il tuo soggiorno aiutati con la Guida Michelin!

Madrid, dal canto suo, offre un’architettura più classica ma altrettanto bella da vedere. Ecco alcuni esempi di monumenti da vedere immancabilmente:

  • Il palazzo reale: cerca di svegliarti presto il mercoledì mattina: solo in questo modo infatti potrai assistere al cambio della guardia reale!
  • La porta di Moncloa o l’Arco della Vittoria: eretto dal dittatore Francisco Franco per simboleggiare la sua vittoria durante la guerra civile (1939), oggi è diventato la sede di esposizioni.
  • Il palazzo della Zarzuela: attuale residenza della famiglia reale.
  • Il Museo del Prado: raggruppa opere dal XIV al XIX secolo, come i capolavori di Velasquez e Goya.

È più festosa Madrid o Barcellona?

Il fatto che molti studenti, prima ancora di sapere se verranno accettati al programma Erasmus, si chiedano “Madrid o Barcellona?” non è di certo un caso!

Non è che il resto della Spagna sia da ignorare. Tuttavia, Barcellona e Madrid sono entrambe festosissime. Sono piene di vita ad ogni ora del giorno e della notte e la loro fama internazionale si deve anche a questo.

Godersi la vita a Barcellona: un vecchio ricordo?

In tempi di emergenza sanitaria, sembra quasi un lontano ricordo romanzato, parlare della movida spagnola…. Eppure….Essendo positivi e propositivi, dobbiamo tenere presente che le estati tornano sempre e che le emergenze si attenuano, nel corso dei semestri.

In pratica, Barcellona è viva tanto di notte, quanto di giorno. I club di Flamenco pullulano, così come le discoteche dove si suona musica tecno ed i tanti bar con tapas e animazioni, fino a ieri stracolmi di persone. La sera, molto tardi, lasciati tentare da una degustazione di tapas (tortillas o calamari). I migliori quartieri dove assaggiarli sono quelli di Raval, Born, Sants e Gràcia.

Il fascino di una città mediterranea sta anche nel mare e nelle coste.
Una vista del porto di Barcellona, di notte!

Le ramblas sono sempre un luogo di incontro e di festività, stracolmi di persone; si tratta di un passaggio “obbligatorio” prima di raggiungere un bar del centro il Margarita Blue o La Fianna.

Nella città di Barcellona, fino a non molto tempo fa, era sufficiente passeggiare per ricevere volantini e inviti per entrare in discoteca in modo gratuito o con la prima consumazione omaggio. Era quasi d’obbligo uscire tardi da casa, perché a mezzanotte i locali per ballare erano certamente vuoti! Citiamo tre esempi, adeguati ad attrarre ogni sorta di amante della musica e della movida:

  • Musica elettronica: Sala Apolo
  • “Classica”: The Sutton Club
  • Disco: The Wharehouse BCN

Coi tempi correnti, chiaramente, orari ed abitudini subiranno delle ineluttabili trasformazioni e flessioni. Questa emergenza potrà indurre i gestori dei locali ad attivarsi al mattino, un domani. Chi lo sa…! IN ogni caso, se davvero speri di poter intessere relazioni con la popolazione del posto, che sia di mattina o di sera, è utile che tu inizi fin da ora, sebbene ancora in Italia, in casa a tua, a perfezionare lo spagnolo! E’ nei mesi precedenti che ci si prepara al meglio per vivere una grande vacanza, no? E cio’ varrà che tu intenda visitare Madrid o Barcellona. Allo stesso modo.

Cerca fin da subito un insegnante di questa disciplina, o un professore di spagnolo madrelingua nel tuo quartiere, tramite piattaforme online ed annunci.

Madrid per brindare ai tempi migliori

Per andare nei migliori club, dovrai dirigerti sulla Gran Vía e sulla Puerta del Sol. In che momento della settimana conviene uscire per fare festa fino all’alba a Madrid?

Se nei giorni che corrono attualmente, i ritmi sono sospesi, con le estati e col diminuire dell’emergenza sanitaria le cose cambiano. Storicamente, l’abitudine era quella di aspettarsi una gran ressa dal giovedi al sabato, mai prima di mezzanotte, ovviamente! Coloro che scelgono Barcellona o Madrid per andare in vacanza, per l’Erasmus o per un breve viaggio di piacere, amano chiacchierare con altra gente, non ritrovarsi da soli al bancone del bar. Ed ecco perché sapevano che la notte fonda era un prerequisito, per avere relazioni sociali.

Ma tutto cambia, tutto si trasforma, anche le fasce orarie.

Madrid è una capitale anche per gli amanti della gastronomia: effettivamente accoglie parecchi mercati gastronomici! Vi troverai prodotti locali, tapas e bicchieri di vino. Un modo eccellente per prepararsi ad una serata di festa! Ecco tre mercati gastronomici madrileni in cui non puoi non andare una volta che ti trovi nella capitale iberica:

  • Il Mercado San Antón, situato nel quartiere molto animato della Chueca, è aperto fino alle 22:00 dal martedi al sabato con i suoi bar all’aperto.
  • Il Mercado San Miguel, vicino alla Plaza Major, che addirittura quattro giorni a settimana chiude a mezzanotte!
  • Il Platea Madrid che si trova in un antico teatro nel quartiere di Salamanca. Potrai iniziare con delle tapas e continuare con un cocktail in un ambiente di festa continua. Anche questo mercato è aperto fino a mezzanotte, il che ne fa un eccellente before per gli amanti delle notti bianche. Una buona notizia aggiuntiva: vi puoi trovare delle eccellenze gastronomiche; infatti i tre cuochi che si susseguono ai fornelli hanno in totale sei stelle!

Dal punto di vista dei bars con tapas, ve ne sono per tutti i gusti, sia per chi si crede più chic (Baco e Beto), sia per coloro che si accontentano con maggiore facilità (Jurucha). Saresti in grado di fare il giro dei 10 migliori bar con tapas di Madrid? Di certo, fra qualche tempo la cosa sarà possibile.

Ovviamente, la città spagnola non è solo moderna, ma cela architettura, storia e cultura di valore.
Questo è lo skyline che potrai ammirare al tramonto, quando sarai a Madrid!

E relativamente a un corso di spagnolo a Madrid o Barcellona? Quale sceglierai?

Considera che niente ti impedisce di passare le tue vacanze a Barcellona e di lavorare a Madrid!

Prima di chiudere la tua valigia, non dimenticare di dare un’occhiata alle frasi da conoscere in spagnolo: potrebbero esserti molto utili.

Quali sono le altre destinazioni perfette per imparare la lingua?

Consulta la piattaforma Superprof e scopri se puoi prepararti al viaggio a Barcellona o Madrid chiedendo un corso intensivo di spagnolo al tuo insegnante privato .

Bisogno di un insegnante di Spagnolo?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 2 vote(s)
Loading...

Igor

Appassionato lettore quasi onnivoro, moderatamente digitale, esperto di content marketing e amante della natura