Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Come Imparare lo Spagnolo viaggiando?

Di Igor, pubblicato il 11/09/2017 Blog > Lingue straniere > Spagnolo > Girare il Mondo per Migliorare le Tue Conoscenze della Lingua Spagnola!

La Spagna è ufficialmente la destinazione turistica di Francesi ed Italiani.

Milioni di persone si recano ogni anno in Spagna.

Vicinanza geografica, possibilità di distrarsi piacevolmente, sole assicurato.

La crisi immobiliare che recentemente ha interessato la Spagna ha accresciuto il numero di visitatori: molti europei si sono messi in cerca di un alloggio al sole da sfruttare praticamente tutto l’anno!

Questi soggiorni linguistici sono perfetti per approfittare della bellezza di questo Paese Mediterraneo, ma anche per progredire in Spagnolo.

Eh già; lo spagnolo è la lingua ufficiale di 21 Paesi, parlata da oltre 400 milioni di persone attraverso il mondo!

Ciò fa di essa la lingua da conoscere assolutamente, ormai, per farsi posto negli affari (tutto l’anno si svolgono numerosi scambi internazionali) comunicando con una gran parte della popolazione.

Ma allora, come ottimizzare le proprie vacanze in modalità “stage intensivo” per progredire in lingua spagnola?

E quali destinazioni scegliere?

Imparare lo Spagnolo prima delle vacanze

Come imparare lo spagnolo prima di partire?

Hai prenotato un soggiorno tramite agenzia di viaggi o hai optato per trovare un viaggio last minute?

La lingua iberica non è difficile per noi italiani, ma delle basi grammaticali e di vocabolario sono necessarie prima di partire. Prima di partire per l’estero, creati le basi dello spagnolo!

Tutto compreso, hai trovato un soggiorno economico per vacanze da sogno in un Paese ispanofono: la Spagna con Barcellona, Madrid o ancora Siviglia o l’America del Sud, puntando verso l’Argentina, il Perù o il Messico e la Colombia?

Se vuoi che le tue vacanze full immersion di Spagnolo siano perfette, prima di partire prendi tutti i provvedimenti opportuni!

Se non padroneggi la lingua di Cervantes e nemmeno le basi di Spagnolo dovrai metterti sotto!

Ecco alcuni consigli per familiarizzarti con la lingua spagnola, prima di volare verso il tuo soggiorno all inclusive:

  • Ascolta lo spagnolo: musica, film in versione originale, radio…
  • Stabilisci delle schede di vocabolario spagnolo, di grammatica spagnola, di nozioni importanti, di formule di cortesia: “por favor”, “gracias” … Inoltre sono importanti anche delle espressioni correnti: “hola que tal”, “puede ayudarme”, “puede darme”, “espere un momento”, “no entiendo”… La cosa funziona bene per esercitarsi con l’espressione orale e per sviluppare un buon vocabolario in spagnolo!
  • Opta per un libro che proponga delle liste tematiche: non stressarti con la coniugazione spagnola o con termini troppo complicati.
  • Puoi imparare lo spagnolo online ! È anche gratuito. Cerca “Corsi di spagnolo gratuiti”, “studiare spagnolo”, “corsi di lingua spagnola”, “imparare lo spagnolo gratuitamente” o “corsi di spagnolo on line” su internet!

Scarica delle app ludiche come Busuu o Nemo Spagnolo per allenarti a parlare spagnolo prima di metterti a frequentare dei madre lingua ispanofoni.

Vai sui siti di apprendimento come Sprachcaffe.com.

  • Scegli un insegnante privato per un corso intensivo prima della grande partenza.

Opta per le piattaforme on line come Superprof, piuttosto che per un organismo di sostegno scolastico privato che esiga un abbonamento costoso e regolare.

Perché non optare per un insegnante ladre lingua spagnolo?

Lezioni di Spagnolo: migliorare il proprio spagnolo in vacanza

Come migliorare il proprio spagnolo in vacanza? Impara direttamente lo spagnolo in vacanza, per esempio!

Il tuo viaggio sarà diverso se avrai già padronanza della lingua ufficiale.

Per richiedere servizi, avere informazioni circa un mezzo di trasporto, informarsi sulle migliori spiagge, partire alla scoperta di luoghi sconosciuti dal gran pubblico o ancora, semplicemente, per uscire di notte …

Saper parlare e capire lo spagnolo è una qualità rilevante.

Allora, come progredire e migliorare il proprio livello di spagnolo in un Paese ispanofono?

Se hai tra i 10 e i 18 anni scegli un soggiorno linguistico: un’immersione totale nella cultura ispanofona ti permetterà di familiarizzare rapidamente con questa nuova lingua.

Altrimenti opta per un programma umanitario all’estero o cerca di trovare dei piccoli lavoretti stagionali in un Paese straniero.

Certo, non potrai permetterti un hotel a 5 stelle e non partirai con formula all inclusive, ma scoprirai il Paese da un’altra prospettiva. Se, anziché dormire in un hotel, cercherai alloggio presso una famiglia locale, il tuo spagnolo progredirà molto più rapidamente.

Il tuo spagnolo migliorerà di giorno in giorno, perché sarai portato a stare quotidianamente a contatto con degli ispanofoni e dovrai farti capire.

Ma allora, quale destinazione scegliere?

  • Spagna
  • Costa Rica
  • Messico
  • Argentina
  • Equatore
  • Chile

La scelta è vasta!

Non puoi proprio partire, solo, in famiglia o in coppia che sia?

Se vuoi migliorare in spagnolo, allora, dimentica i siti dedicati ai viaggi e al relax all’estero: concediti semplicemente un corso spagnolo.

Certo, attira di meno, ma può essere altrettanto benefico ed efficace se investi seriamente nella cosa!

Le lezioni estive di spagnolo possono essere elaborate su misura: corsi intensivi, corsi di gruppo o corsi privati, corsi di conversazione o corsi accademici e frontali…

E per finire, se proprio non vuoi sentirne di prendere lezioni di spagnolo, né a scuola, né on line: esci, cerca di incontrare degli ispanofoni, cercati un corrispondente su internet….

Dove andare per progredire in Spagnolo?

Che destinazione da sogno scegliere per imparare lo spagnolo?

Sei deciso a programmare la tua vacanza per migliorare le tue competenze linguistiche in spagnolo, ma ti blocca la scelta della destinazione?

Club vacanze in Spagna? Pensione completa su un’isola paradisiaca?

Le idee di viaggio non mancano, solo che non sai proprio decidere.

Barcellona è la destinazione preferita di francesi ed italiani.

Barcellona, oltre ad avere una stupenda architettura e una storia sublime, ha anche diverse spiagge in cui rilassarsi. Scopri le bellezze di Barcellona, mentre studi lo spagnolo!

Sole, spiaggia vicina, monumenti storici, architettura notevole, numerosi ristoranti … Le attività non mancano di certo in questa grande città!

Se ti innamori della città e desideri restarvi per lavorare, ricordati di richiedere un NIE, numero di identificazione per lavoratori stranieri.

Vuoi viaggiare per andare a lavorare dall’altra parte del mondo?

Opta per l’Argentina.

I punti forti?

Il prezzo della vita è davvero basso laggiù.

Gli Argentini hanno un salario mensile di 430 dollari in media.

Da tener presente che il valore medio del salario di un lavoratore dipendente nel resto del mondo è d circa 850 dollari: esattamente il doppio.

Preferisci una destinazione più paradisiaca con un decoro da cartolina postale?

La Repubblica Domenicana è una destinazione da sogno.

Ed anche in tal caso, il prezzo della vita è molto basso: del trenta per cento inferiore al costo italiano.

Inoltre, potrai approfittare di paesaggi mozzafiato, di spiagge sottili e di un incomparabile calore umano.

Questione pratica: un visto lavorativo sarà indispensabile se vuoi restare a vivere qualche tempo nel Paese.

Madrid o Barcellona?

Dove recarsi in Spagna?

Per gli Italiani è facile andare in vacanza in Spagna: lingua neo-latina, dunque facile da comprendere; prossimità geografica, climatica e culturale.

La domanda ricorrente è però: andare a Madrid o a Barcellona?

Per le vacanze estive scegli Barcellona.

A Madrid l’estate è molto intensa, con temperature che raggiungono i 40 gradi!

Inoltre, nessuna spiaggia è molto vicina per rilassarsi leggendo sdraiati al sole Don Quijote in lingua originale.

Tuttavia, se desideri partire in primavera o in autunno, la differenza starà nel fatto che molte e diverse possibilità ti si apriranno.

A Barcellona potresti:

  • Percorrere la Rambla fino alla Boqueria (per intenderci, si tratta degli Champs Elysèes di Barcellona.
  • Fare un giro al Parco Guell. Sapevi che vi hanno girato una scena del film L’appartamento spagnolo?
  • Visitare la Sagrada Familia: monumento più visto della Spagna, dichiarato dall’Unesco patrimonio dell’umanità nel 2005.
  • Visitare il mitico stadio Camp Nou del F.C Barcelona.
  • Festeggiare a Plaza Real e al porto Olympica.

A Madrid non trovi l’architettura di Gaudi, ma puoi vedere posti altrettanto notevoli:

Madrid è una destinazione ideale per chi voglia migliorare il proprio spagnolo e approfittare allo stesso tempo della sublime architettura della città! Vai a Madrid: arte, cultura e movida accompagneranno il tuo apprendimento dello spagnolo!

  • Il Palazzo Reale
  • Il Museo del Prado: galleria d’arte rinomata con i suoi 3.000 capolavori, tra cui quelli del Goya.
  • Il Centro de Arte Sofia: Museo Nazionale Spagnolo d’Arte Moderna e Contemporanea.
  • Il Parque Del Buen Retiro per fare una pausa maestosa.
  • Il quartiere animato Chueca per i più festosi.

Se invece vuoi andare in Spagna per lavorare, opta per Madrid.

In effetti, Barcellona ha optato per il bilinguismo che coniuga castigliano e catalano.

Comunque sia, se vuoi diventare bilingue puoi imparare a parlare spagnolo in queste due città!

E perché, una volta rientrato in Italia, non tenti di superare un test per l’autovalutazione e la certificazione linguistica e far valere poi le tue competenze linguistiche?

Le Città Universitarie Spagnole

Quali sono le migliori città universitarie?

Desideri partire per un soggiorno linguistico tramite un programma di scambi universitari?

Se sei un avventuroso e desideri diventare bilingue in spagnolo, dacci dentro!

Dovresti chiedere un’equivalenza di Diploma presso l’Universidad Nacional de Education a Distancia (UNED) e dell’Ufficio per l’Educazione dell’Ambasciata di Spagna a Roma.

Soltanto dopo potrai effettuare la tua scelta tra le numerose università presenti nelle città che ti interessano per parlare spagnolo bene come un nativo ispanico!

Sì, ma dove andare?

  • La capitale della Spagna, Madrid, raggruppa il 20% degli studenti ERASMUS. Futuro ingegnere? L’Universidad Politècnica de Madrid potrebbe interessarti.

Per gli altri, l’Universidad Carlos III o Complutense sarebbero una buona alternativa per riuscire a padroneggiare uno spagnolo professionale oltre al castigliano corrente.

  • Barcellona e la sua architettura notevole insieme alla vicinanza delle spiagge fa sognare più di uno studente!
  • Siviglia e i fascini dell’Andalusia impregnati dei lasciti arabi.

In realtà anche le altre città, Barcellona e Madrid in testa, non scherzano quanto a vita notturna. Siviglia, nel sud della Spagna, è nota per la sua vita studentesca molto movimentata!

  • Valencia e la sua vita universitaria divisa su 3 campus. Questa città ospita circa l’8% degli studenti stranieri.
Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar