Il patrimonio cinematografico mondiale attualmente è ricco di numerosi films che provengono da tutti i paesi del mondo: se Hollywood è il primo sul mercato, ciò non impedisce ad altre Società di distinguersi;  il film giapponesi fanno parte  dei migliori films, ed il paese del Sol Levante non è certo l’ultimo in materia.

Evidentemente, quando si pensa al Giappone, si pensa soprattutto all'animazione giapponese,  da Tomba delle Lucciole, ad ogni capolavoro dello studio Ghibli, come Il viaggio di Chihiro, la Principessa Monoké, o ancora Il mio vicino Totoro. Tuttavia, i giapponesi sanno anche come fare il cinema giapponese classico!

Superprof vi propone di scoprire la lista degli otto film giapponesi più famosi al mondo, oltre ai film di animazione, dall'inizio del film giapponese alle opere del XXI secolo. Rappresentando la cultura giapponese sotto vari aspetti, queste opere cinematografiche attendono solo di entrare nella vostra cineteca!

I Sette Samurai

Quels sont les longs-métrages nippons connus ?
Niente come un film sui Samurai per immergersi nella storia del Giappone (fonte; Tōhō)

I sette Samurai è un un film cult del 1954 del regista Akira Kurosawa che ha contribuito enormemente all'evoluzione ed allo sviluppo del cinema nel paese del Sol Levante. E’ un film che ha ispirato molti altri cineasti e registi giapponesi per lo stile ed il tema trattato.

Il film ha ricevuto molti riconoscimenti e nominations fin dalla sua uscita:

  • 1954 : Mostra di Venezia,
  • 1955 : Premio del Film Mainichi,
  • 1956 : BAFTA Awards (nomination),
  • 1957 : Oscars (nomination),
  • 1959 : Premio Jussi,
  • 2006 : Satellite Awards (nomination)

Il film narra come, nel XVI secolo, un villaggio di contadini assunse 7 samurai per difenderlo dai banditi che imperversavano nella regione. Tra scene epiche ed intrighi sentimentali, I Sette Samurai rimane ancora attualmente uno dei riferimenti del genere e del cinema mondiale!

Ci sono anche delle serie televisive giapponesi che valgono la pena di essere viste…

Battle Royale

Battle Royale è un film uscito del 2000 e realizzato dal cineasta Kinji Fukasaku. Adattato da un romanzo che porta lo stesso nome, uscito l’anno precedente e scritto da Kōshun Takami, il film fu più tardi adattato in manga, con lo stesso titolo. Attenzione: vietato alle anime sensibili: Battle Royale  è un film piuttosto duro.

La trama è la seguente: in un futuro non lontano, gli adulti temono la disobbedienza da parte degli adolescenti. Pertanto ogni anno impongono ad una classe dell’ultimo anno di Liceo di andare in un’isola deserta. Essi dovranno partecipare ad una competizione: il principio è di uccidersi fra loro, e di rimanere l’ultimo sopravvissuto. Ovviamente non hanno scelta, e la loro collana esploderà se alla fine non ci sarà più un solo studente rimasto in vita.

Film d’anticipazione, film critico nei confronti del sistema scolastico giapponese, o più semplicemente film cruento. Tutte queste spiegazioni sono possibili relativamente a questo capolavoro del cinema Giapponese. Se vi è piaciuto Hunger Games, i film di Quentin Tarantino, e non avete paura del sangue, allora forza!

Seppuku

Intitolato  Hara-Kiri in occidente, il flm Seppuku racconta la storia di Hanshirô Tsugumo, un ex-samurai, diventato rônin (mercenario errante) che si reca presso la residenza del Clan Li. Ivi, chiede la possibilità di eseguire, secondo i riti, l’atto del Seppuku, in altre parole, il suicidio rituale. L’amministratore del Clan cerca di dissuaderlo e quindi Tsugumo racconta la sua storia.

Questo film, uscito nel 1962 illustra perfettamente la nozione di onore del samurai nel XVII secolo. Gli attori riflettono magistralmente il comportamento dei guerrieri dell’epoca, e la visione di questo lungometraggio, ci riporta quattro secoli indietro, alla scoperta della cultura giapponese.

The Grudge

Quelle est la liste des plus grands films japonais ?
I giapponesi sono molto bravi quando si parla di film dell’orrore! (fonte: Toei)

"Quando qualcuno muore tra le grinfie di una rabbia estrema, appare una maledizione. La maledizione colpisce il luogo del massacro e tutti coloro che entreranno in quel luogo saranno consumati da questa furia vendicativa”

Da questo principio soprannaturale parte il film horror Ju-On (The Grudge) del 2000, realizzato da  Takashi Shimizu. Racconta la storia di Shunsuke Kobayashi, un insegnante che scopre che il suo studente Toshio Saeki non si sta recando a scuola da qualche tempo. Va quindi a casa sua e lo trova morto. Strani fenomeni iniziano ad apparire in casa.

Il film ha poi avuto diversi sequel e remakes:

  • Ju-On 2 nel 2000,
  • The Grudge, remake americano, nel 2002,
  • Ju-On : The Grudge nel 2002,
  • Ju-On : The Grudge 2 nel 2003,
  • The Grudge 2 nel 2006,
  • The Grudge 3 nel 2009,
  • Ju-On : The Beginning of the End nel 2014.

Dopo aver visto il film, non avrete proprio voglia di salire le scale di casa vostra. Anche se non è considerato il miglior film del genere, è in ogni caso un film cult giapponese

Non esitate a scoprire le trasmissioni televisive giapponesi più cult!

Hana-bi

Hana –bi è un film giapponese del 1997 realizzato da Takeshi Kitano. Questo dramma ci racconta la storia di Yoshitaka Nishi, un ex-ispettore di polizia che ha lasciato tutto, in seguito a vari avvenimenti drammatici, al fine di occuparsi a tempo pieno della moglie  Miyuki, colpita da una grave malattia.

Per ripagare il suo debito con la Yakuza ed offrire alla moglie un ultimo viaggio, rapina una banca, vestito da poliziotto. Il film ci mostra un’emozione, nel cuore di una sceneggiatura molto dura, una tenerezza in una storia violente e la potenza della passione amorosa.

Il regista, Takeshi Kitano, recita anche nel ruolo principale del film. Egli è conosciuto per i suoi film sulla yakuza, e sulla polizia, come Sonatine, Melodia Mortale, o ancora la serie dei film  Outrage. Hana –bi è considerato da alcuni come il suo miglior film. Insomma, è un’opera da non trascurare!

Viaggio a Tokyo

Quelles sont les œuvres cinématographiques du Japon ?
Viaggio a Tokyo è considerato uno dei più grandi film della storia del cinema! (Fonte: Shochiku)

Viaggio a Tokyo, il cui titolo originale è Tokyo Monogatari, è un film del 1953, diretto da Yasujirô Ozu.  Racconta la storia di un gruppo di persone anziane che vengono a trovare i loro figli a Tokyo. Tuttavia, la vita frenetica dei loro figli, fa sì che questi non riescano ad occuparsi dei propri genitori. E quindi il film mette in evidenza la disgregazione del sistema familiare giapponese.

Il film è stato molto criticato perché considerato reazionario rispetto alla tradizione del rispetto per gli anziani. Che sia vero o meno, il film racconta i maniera molto malinconica un cambiamento certo della società giapponese, basandosi sulla nostalgia.

Viaggio a Tokyo  è considerato come uno dei migliori film giapponesi  ma anche della storia del cinema. E’ il film che ha fatto conoscere Ozu in Occidente e che ha permesso di trascrivere una parte della storia giapponese attraverso la sua componente sociale. La sua visione, è assolutamente consigliata!

Ring

Uscito nel 1998 e diretto da Hideo Nakata, Ring è il secondo film horror di questa lista.  E' senza dubbio nella lista dei migliori film horror del mondo, ed è stato in grado di rispolverare il genere alla sua uscita. La sceneggiatura è tratta dal romanzo di Kōji Suzuki che porta lo stesso nome.

La storia narra che un certo video maledetto, porterebbe alla morte 7 giorni dopo la sua visione. In una realizzazione semplice, ma terribilmente efficace, il film ci tiene con il fiato sospeso durante i 96 minuti della sua durata: ci lascia con la fobia dei pozzi e più o meno anche delle giapponesi con i capelli lunghi...

Fortemente ispirato dalla superstizione dei Yurei, questi spiriti giapponesi vendicatori, questo film ha influenzato tutta la cultura giapponese dalla sua uscita: è l'horror che ha incassato di più in Giappone. Ha avuto anche un seguito nel 2005 ed un remake americano nel 2002!

I Giapponesi sono anche abbonati a varie riviste, spesso legate all'universo dei manga.

Per comprendere meglio il giapponese, perché non prendere dei corsi di giapponese online?

Godzilla

Quels sont les plus grands succès du cinéma japonais ?
Si può ammirare un enorme Godzilla sopra il Cinema Tōhō a Shinjuku! (fonte: Tōhō)

Se si nomina  la parola "mostro Giapponese", sicuramente il pensiero va al famosissimo Godzilla, la creatura gigantesca uscita dalle acque. Apparve per la prima volta nel film Godzilla , del 1954, realizzato da Ishirô Honda. Questa bestia in seguito ha avuto numerosi adattamenti, di cui l'ultimo nel 2019, nel film Godzilla 2:  Re dei Mostri. 

Godzilla sarebbe un animale gigante, o un dinosauro, rimasto inattivo per millenni, prima che delle radiazioni  (ad esempio quelle delle bombe atomiche), lo risvegliassero dal profondo del mare.  In grado di emettere un soffio atomico, questa creatura è passata da mostro distruttore, ad eroe della civiltà giapponese.

Tra i films più importanti della sua filmografia, troviamo:

  • Godzilla (1954),
  • Il Ritorno di Godzilla (1955),
  • King Kong contro Godzilla (1962),
  • Il Ritorno di Godzilla (1980),
  • Godzilla VS Space Godzilla (1994),
  • Godzilla (1998),
  • Godzilla : Final Wars (2004),
  • Godzilla (2014),
  • Godzilla Resurgence ou Shin Godzilla (2016),
  • Godzilla 2: Re dei Mostri (2019).

Sia kitch che cult, il mostro marino è diventato progressivamente un simbolo del Giappone e adoriamo sempre i suoi combattimenti titanici sullo schermo!

Avremmo potuto parlarvi anche di altri capolavori, come  RashômonNobody Knows o ancora Tokyo Sonata. Il Giappone attualmente è il più prolifico per i film di animazione quali Your NameI bambini Lupi o ancora Il racconto della Principessa  Kaguya,  che dovete assolutamente scoprire!

Ormai conoscete alcuni fra i più grandi film del cinema giapponese e non vi rimane che guardarli. Se volete imparare ancora di più sulla cultura giapponese, potete consultare i nostri numerosi articoli sui manga o sui film di animazione giapponesi.

Ed ovviamente, potete anche imparare la lingua giapponese attraverso i nostri corsi privati!

Bisogno di un insegnante di Giapponese?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 1 vote(s)
Loading...

Paola

Traduttrice, insegnante, chissà un giorno....scrittrice. Ma con un'infinita passione per le lingue