“La televisione è la visione quadrata di un mondo che non gira nel verso giusto” Franck Dhumes

In Giappone, il 95% dei programmi del piccolo schermo sono prodotti in Giappone, da Giapponesi.

Le trasmissioni principali sono costituite da  talk-shows, informazioni, giochi di squadra,  cucina, cartoni animati (manga) e sport (soprattutto sumo e baseball)

Si trasmettono pochi  film  e la pubblicità è onnipresente, con delle interruzioni ogni 15/20 minuti nei programmi. I programmi TV si susseguono ad un ritmo frenetico, con una grafica vistosa ed isterica, nella quale alcuni kanji sono sottolineati, per enfatizzare le parti più importanti di un’intervista ad esempio.

Tre tipi di programma sono immancabili in Giappone: le trasmissioni di cucina, ben lontane dal nostro Master Chef, sono lì piuttosto per vendere un prodotto in modalità info-commerciale, a volte esagerata,  i giochi televisivi, completamente fuori di senno, ed i talk-show dove entra di tutto, in seconda serata, dove gli invitati sono offuscati, in modo più o meno bonario.

La cultura televisiva in Giappone  vale un’occhiata, solamente per meglio immergersi nella cultura del paese semplicemente. Ecco le trasmissioni più celebri:

Programmi tv giapponesi : Ninja Warrior

 

Quelles sont les émissions tv japonaises ?
Niente più bello della vita, Il Trono di Ferro, o Il miglior pasticcere. In Giappone, tutti i programmi sono là per farvi ridere (fonte: USA Today)

Se il gioco Ninja Warrior  è una trasmissione nuova in Italia, in realtà ha le sue origini in Giappone, dove è trasmesso dal 1997 sul canale TBS. Il Titolo originale della trasmissione è Sasuke, un riferimento al ninja Sarotubi Sasuke, eroe di racconti per bambini.

Il principio: superare 4 prove di difficoltà crescente. Alla fine di ogni prova, il cliente deve premere un buzzer entro la fine del tempo assegnato.

Ad ogni programma, ci sono 100 candidati all'inizio delle quattro prove. Le donne ed i partecipanti con più di 60 anni, hanno a loro disposizione 10 secondi in più per ogni passaggio

  • Prova 1: percorso da 7 a 9 ostacoli, per testare le capacità atletiche dei partecipanti. Il candidato ha tra i 60 ed i 130 secondi per superare tutti gli ostacoli, in funzione della difficoltà del percorso e del numero di ostacoli.
  • Prova 2:  percorso da 6 a 8 ostacoli che coinvolge la velocità, ma anche la forza del candidato (soprattutto con l’ostacolo Salmon Ladder , o Scala di Ercole in italiano). Per la prova n. 2, il partecipante dispone di un tempo fra i 60 e i 110 secondi per premere sul buzzer finale.
  • Prova 3: questo percorso richiede forza fisica e mentale. Non è a tempo, eppure, è durante questa tappa che generalmente si ha il maggior numero di eliminazioni, che mettono fine allo spettacolo.
  • Prova 4: l’ultimo passaggio è il più difficile e dall'inizio di questo gioco in Giappone, solo quattro candidati sono arrivati alla fine del percorso. Inizialmente, c’era soltanto un ostacolo: una torre da scalare, arrampicandosi con una corda. La corda (collegata ad una linea di vita), veniva tagliata se il candidato non arrivava alla cima entro il tempo imposto. Dal 2018, ci sono tre ostacoli d superare e la fune è sempre l’ostacolo finale.

Le regole: il candidato ha una sola opportunità per realizzare il percorso. Non c’è una seconda possibilità, salvo in caso di problemi tecnici.  Ogni candidato che tocchi l’acqua, non arrivi a premere il buzzer nel tempo concesso, esca dal campo,  commetta un’infrazione o si ritiri, viene eliminato

All'inizio del programma, i candidati sono invitati ad eseguire una breve coreografia introduttiva, allo scopo di impressionare il pubblico. I candidati che hanno maggiori probabilità di vincere le prove si presentano alla fine. Vengono chiamati i Sasuke All Stars o Sasuke New Stars.

Giochi televisivi Giapponesi: Takeshi's Castle

Que regardent les japonais à la télé ?
Le trasmissioni dove si vede di tutto sono innumerevoli

Dimenticate pure I documentari di RAI Cultura, i diari di viaggio, o i programmi tipo “Ulisse”.

La televisione giapponese  non trasmette programmi culturali, e pochissimi programmi stranieri, tipo i Simpsons o altri blockbusters, che comunque modificano a loro piacimento.

Anche trasmissioni come le nostre soap, appaiono come programmi culturali, se messi a confronto con i giochi giapponesi, destinati unicamente a far ridere i telespettatori ed a creare delle celebrità per un giorno.

Il programma Takeshi's Castle  è stato trasmesso solo dal 1986 al 1989, tuttavia si è dovuto attendere gli anni 2000 per scoprirlo.

Come Ninja Warrior, si trattava di superare delle prove fino all'ostacolo finale. Per ogni programma c’erano fra i 100 e i 142 candidati e soltanto 9 partecipanti sono riusciti a vincere 1 milione di yen (8.500 €).

Sicuramente avrete già visto alcune prove di questo programma:

  • Mosca Velcro :  i candidati devono superare uno specchio d’acqua oscillando all'estremità di una corda, quindi appiattirsi contro una tavola in velcro (sono anche dotati di una tuta in velcro),
  • Pietra molle: I candidati devono attraversare uno specchio d’acqua, ma alcune pietre sono di polistirolo,
  • Ponte del palloncino: i candidati devono attraversare un ponte instabile tenendo in mano un palloncino d’oro, mentre altri candidati sparano  loro addosso con delle palline nere
  • Combattimento di sumo  travestimento
  • Attenzione roccia: I candidate devono risalire un sentiero mentre delle rocce scendono dal pendio,
  • Esplosione di pareti: il candidato deve correre e passare attraverso delle pareti lungo il suo percorso.

Ci sono parecchie altre prove in funzione delle trasmissioni e del numero di candidati.

Non esitate a trovarne un replay su internet!

Televisione Giapponese: Il salotto di Tetsuko

I Giapponesi guardano più volentieri un programma TV su smartphone e tablet degli italiani

Senza i draghi di Daenerys Targaryen, i programmi sportivi della Nazionale, Desperate Housewives o Pechino Express, cosa guardano allora i giapponesi?

Il programma di talk-show di Tetsuko Kuroyanagi, è trasmesso tutti i giorni dal 1976 su TV Asahi. E’ un programma che dura 30 minuti. E’ condotto da sempre dall'attrice Tetsuko Kuroyanagi e si chiama徹子の部屋 (Tetsuko no heya) in giapponese.

Il programma ha festeggiato il suo 10.000esimo episodio il 27 maggio 2015, entrando quindi nel Guinness Book dei records come il talk-show  con il maggior numero di puntate presentato dalla stessa persona. Il primo episodio quindi è nato parecchi anni fa....

Tetsuko Kuroyanagi è nata nel 1933 a Tokyo. Ha recitato anche in vari film giapponesi ed è conosciuta oltre i confini del paese del Sol Levante grazie al suo  libro autobiografico.  E’ anche ambasciatrice dell’Unicef  ed ha creato la fondazione Totto ,  che forma attori non udenti.

E la stampa giapponese?

Programma giapponese: Dero!

Quelle émissions japonaise regarder ?
Non avete abbastanza canali TV italiani? Fate zapping sui canali giapponesi !

Non vi interessano gli sport motociclistici? Non vi piacciono le serie del tipo La piccola casa nella prateria, Medici in prima linea, L’allieva, o le varie soap opera?  I programmi sui problemi del Governo, del Parlamento o del Parlamento Europeo vi fanno addormentare? Per voi, i momenti di zapping devono essere divertenti, un vero momento di relax.

Allora il programma Dero! Dovrebbe piacervi.

Quanti programmi potrebbero andare a nascondersi al confronto! In questa trasmissione lo scopo del gioco è quello di fuggire da una stanza, portando a termine delle sfide piuttosto stravaganti. Ma non è così semplice come sembra. I candidati si ritrovano in una delle 8 sale del programma: a scelta, possono ritrovarsi su un suolo di sabbie mobili, incastrati fra due pareti che si avvicinano, incatenati , o con il pavimento che si ritira per lasciare  a varie travi.

Scoprite qui i film giapponesi

Altri giochi giapponesi completamente folli

Insomma, l’avrete capito, la televisione giapponese  non ha nulla da vedere con la televisione occidentale e le nostre serie TV come Joséphine Ange Gardien ou Black Mirror, le nostre trasmissioni, come  Cerco casa o ancora i nostri dibattiti tra eurodeputati, non troverebbero posto in Giappone.

Ecco ancora altre trasmissioni completamente folli:

  • Dead Meat : li partecipanti trascinano un pezzo di carne con una corda e tentano di sfuggire ad un varano di Komodo lanciato dietro di loro,
  • Il muro delle forme o Tetris umano:  i candidati devono saltare al di là di un muro che avanza verso di loro prendendo la forma delle aperture per riuscire a passare,   
  • AK Bingo : è una specie di “palla prigioniera” ma i candidati colpiti  hanno come pegno quello di respingere uno scarafaggio  che si trova in un tubo che tengono in bocca. Il perdente è quello che finisce con lo scarafaggio in bocca,
  • Strip Tease : in questo gioco, i candidati eseguono delle prove di forza e via via spogliano una giovane donna,
  • Caramella o no:  I candidati devono mordere degli oggetti (come una scarpa) per scoprire se si tratta di una caramella o no,
  • Bowling umano : il candidato viene messo in una specie di boa e dev'essere lanciato per colpire dei birilli,
  • Gaki No Tsukai : i candidati devono mantenere il silenzio, in qualsiasi circostanza, anche se vengono picchiati o se hanno voglia di ridere dopo una battuta,
  • Lotion Stairs : i candidati devono salire delle scalinate scivolose, tutti contemporaneamente. Cadute garantite!
  • L’elastico: i candidati mettono un elastico tra la bocca ed il naso e quindi mangiare dei marshmallow appesi.

Allora, vi piacerebbe partecipare a uno di questi giochi giapponesi? O semplicemente farvi una risata per distendervi dopo una dura giornata di lavoro?

Bisogno di un insegnante di Giapponese?

Ti è piaciuto l'articolo?

5,00/5 - 1 vote(s)
Loading...

Paola

Traduttrice, insegnante, chissà un giorno....scrittrice. Ma con un'infinita passione per le lingue