Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Come capire se si stanno facendo progressi con il proprio personal trainer?

Di Alice, pubblicato il 30/01/2018 Blog > Sport > Personal Trainer > Come Misurare i Progressi Fatti con il Proprio Personal Trainer?

Con l’arrivo del nuovo anno, numerose persone si sono iscritte in palestra!

Tra coloro che sperano di perdere i chili accumulati durante le Feste e coloro che vogliono tornare in forma, i buoni propositi vanno per la maggiore.

Voglio la pancia piatta, voglio le braccia più muscolose

Noi di Superprof lo sappiamo: siete motivati a raggiungere i vostri obiettivi! E avete cliccato sulla pagina giusta!

Perché impiegare un personal trainer per fare progressi più rapidamente è la soluzione migliore. Lo vedrete, settimana dopo settimana, come cambierà il vostro corpo. Sarete fieri di voi e lo sarà anche il vostro personal trainer.

Ci sono diversi modi per valutare i propri progressi e buoni consigli da seguire per i vostri allenamenti: tra questi, device o app che sapranno tutto di voi, frequenza cardiaca, chilometri percorsi, calorie bruciate…

Scoprite in questo articolo tanti consigli per progredire più rapidamente e raggiungere i vostri obiettivi insieme a un personal trainer!

Perché ricorrere a un personal trainer?

Rivolgersi a un personal trainer significa essere pronti a fidarsi completamente di lui e a mettersi nelle sue mani per migliorare le proprie performance sportive. Impiegare un personal trainer vuol dire dargli fiducia per poter raggiungere i propri obiettivi!

Ci sono diverse buone ragioni per rivolgersi a un personal trainer:

  • se desiderate perdere perso,
  • se volete aumentare la vostra massa muscolare,
  • se volete fare preparazione atletica,
  • se volete prepararvi per un concorso o un esame sportivo…

Per queste motivazioni, chiedere l’aiuto di un personal trainer è un’ottima soluzione.

Chi non ha sentito almeno una volta qualcuno dire:  Quest’anno è quello giusto, comincio a fare sport!

Grazie al vostro personal trainer conserverete intatta questa motivazione ma, soprattutto, sarete spinti a fare sempre meglio!

Cominciare un’attività sportiva con un personal trainer, vuol dire creare un rapporto di fiducia con lui.

Nel vostro primo incontro si metteranno a fuoco i vostri bisogni e le vostre attese. Il personal trainer cercherà di identificare i vostri punti di forza ma anche le vostre difficoltà, e il vostro livello (principiante, praticante occasionale, esperto…) .

Discuterete con lui del vostro obiettivo: rafforzamento muscolare, tonificazione, massa, perdita di peso…

Dopo questo primo incontro, determinerà un programma specifico, fatto su misura per voi. Il vostro personal trainer terrà conto dei vostri orari e dei vostri impegni professionali…

Distribuirà i vostri obiettivi sulle diverse lezioni e incontri.

Un altro vantaggio nella scelta di impiegare un personal trainer è di praticare un’attività sportiva in tutta sicurezza. L’allenatore vi mostrerà infatti gli esercizi che vorrebbe farvi realizzare, ma sarà al vostro fianco in caso facciate degli errori.

Il corpo: testimone dell’efficacia del vostro personal trainer

Seguire passo passo il programma che il personal trainer mette a punto non può che portare enormi benefici al suo cliente. I suoi consigli porteranno ogni sportivo più vicino ai suoi obiettivi. Se ascoltate i consigli del vostro personal trainer, il vostro corpo si trasformerà e raggiungerete i vostri obiettivi!

Qualunque sia il vostro obiettivo, lo sappiamo, volete vedere i risultati in fretta!

Vi capiamo, è umano: vogliamo vedere velocemente i risultati dei nostri sforzi.

Ma abbiate pazienza e perseverate; vedrete: questo pagherà!

Esistono diversi modi per vedere il miglioramento del vostro corpo:

  • Prima di cominciare un lavoro di personal training, misuratevi. Potete anche scattarvi delle foto per poter poi comparare gli scatti in corso d’opera.
  • Chiedete al vostro personal trainer se pensa che abbiate messo su massa o, al contrario, che abbiate perso peso. Perché è difficile giudicare coi nostri occhi lo stato del nostro corpo. Avere il parere di una o più persone esterne può aiutare.
  • Il vostro personal trainer è lì per voi e dev’essere onesto circa i vostri progressi sportivi.

Infatti il vostro corpo sarà la prova che mettete bene a frutto i suoi insegnamenti e che fate bene a riporre fiducia in lui.

Più progressi farete, più avrete fiducia nel vostro personal trainer e in voi. Ma c’è di più.

Perché, come si dice, chi sta bene con il suo corpo, sta bene anche con la mente.

Le 3 migliori app di raccolta dati

Diverse app dedicate allo sport possono essere utili epr completare i propri allenamenti e per dare continuità al lavoro impostato con il proprio personal trainer. Allenarsi con app sportive è un buon modo per completare le proprie lezioni di personal training!

20 chilometri, 24000 passi, una frequenza cardiaca di 99 battiti al minuto, 1298 kcal al giorno… Tanti dati, tante statistiche che il vostro telefono elabora per voi!

Oggi sempre più sportivi indossano orologi e bracciali con connessione o altri device che permettono di raccogliere dati sulla propria salute.

Queste app possono servirvi durante le lezioni fatte con il personal trainer, perché vi danno dati precisi sul vostro stato di salute.

Ecco le 3 migliori applicazioni per la raccolta dei dati:

  1. Endomondo: è una delle app più precise in termini di raccolta dati durante una sessione sportiva, Durante l’allenamento, lo schermo mostra la distanza percorsa, il ritmo medio della vostra corsa, così come il numero di calorie bruciate. Alla fine della corsa, l’app genera automaticamente una mappa del vostro itinerario sulla quale compaiono dettagli molto completi relativi alla distanza, temo, velocità…
  2. 7 Minute Workout : quest’app dedicata allo sport propone nove programmi di allenamento accompagnati da video tutorial.  Vi sono programmi dedicati al fitness e altri per la rimessa in forma, che comprendono anche la funzione di analisi del sonno e un’altra app per registrare le vostre uscite in bicicletta o le vostre sessioni di jogging. Ha un prezzo di 2.99€.
  3. Superhero: l’app sportiva inattesa! Immaginate di fare sport scappando alle grinfie degli zombie! Il gioco è ambientato in uno scenario fantascientifico in cui vi dovete difendere da un attacco extraterrestre. Per esempio, nel momento in cui fate addominali, state ricaricando la batteria della vostra armatura. L’applicazione di training propone 20 scenari da 20 minuti: fate quindi attività sportiva intensa per 20 minuti, ovviamente divertendovi!

Se con tutte queste app, non vi mettete sotto sul serio…! Tra una lezione di personal training e l’altra, potete quindi divertirvi grazie al vostro telefono!

3 oggetti connessi per seguire le vostre performance in compagnia del vostro personal trainer

Gli oggetti connessi possono essere uno strumento importante nel corso degli allenamenti con un personal trainer poiché sono in grado di fornirgli un quadro completo sullo stato di salute degli sportivi. Gli oggetti connessi permettono al personal trainer di raccogliere dati sul vostro profilo sportivo!

Oltre alle applicazioni presenti sul vostro smartphone, gli oggetti connessi fanno parlare di loro tra gli sportivi e nel mondo dei personal trainer.

I prodotti connessi hanno avuto un vero e proprio boom in questi ultimi anni. Nel 2015, il mercato ha guadagnato 340 milioni di euro!

Durante le lezioni con il vostro personal trainer, potete utlizzare gli oggetti connessi per seguire le vostre performance.

Un modo semplice e ludico per conoscere un po’ di più il vostro corpo e permettere al vostro personal trainer di centrare ancora di più il vostro profilo sportivo per personalizzare il vostro lavoro a domicilio o in palestra.

Ecco 3 oggetti connessi che potranno accompagnarvi durante lo sport:

  1. L’orologio Polar M400 : questo orologio da corsa con GPS integrato misurerà in tempo reale la distanza percorsa, la velocità e l’andatura che avete tenuto durante il vostro allenamento. Durante le vostre giornate di lavoro, calcolerà il numero di passi che fate e il numero di calorie bruciate. Connesso attraverso il Bluetooth allo smartphone, tutti i dati registrati potranno essere inviati all’app PolarFlow per essere analizzati. Un metodo interessante per valutare con il vostro personal trainer le vostre performance sportive.
  2. Actiwell One: le cuffie intelligenti che permettono di misurare la frequenza cardiaca dell’utilizzatore. I dati sono poi utilizzati per scegliere automaticamente la musica il cui ritmo corrisponde alla frequenza del cuore (scoprite la playlist Superprof per allenarvi e tenervi in forma). Questa funzionalità è molto utile per lo sport. Indica il livello di sforzo e di performance, Più lo sforzo è importante, più veloce sarà la musica scelta. Perfetta per il running con il vostro personal trainer!
  3. Move it : l’equipaggiamento per lo sport intelligente! Questo apparecchio è un vero e proprio allenatore. Destinato al fitness, il dispositivo è efficace per cardio e muscolatura. Move It controlla i vostri movimenti e vi impedisce di “barare” eseguendo gli esercizi. I programmi sono adattati ai vostri bisogni e desideri. u

Questi oggetti intelligenti sono da utilizzare in affiancamento al vostro personal trainer.

Confrontarvi con il vostro personal trainer: il modo migliore per progredire

L’abbiamo detto qui sopra, il miglior testimone dei vostri progressi è il vostro corpo, le evoluzioni che ha subito, i cambiamenti che gli avete apportato.

Ma durante i vostri allenamenti, è necessario anche confrontarsi con il vostro personal trainer, fargli tutte le domande che vi vengono in mente, raccontargli le vostre paure.

Nel corso del tempo, il vostro personal trainer diventerà il vostro confidente poiché, si sa, il morale gioca un ruolo importante sul corpo.

Capirà da solo quando sarete pronti ad affrontare una grande prova sportiva, se siete motivati e pronti a superare i vostri limiti. O se avete l’aria affaticata e preoccupata.

La discussione è il mezzo migliore per fare progressi poiché è parlando, scambiandosi i propri punti di vista che potrete capire perché non riuscite a perdere peso o ad aumentare la massa muscolare.

E non pensate che il vostro personal trainer sia là solo per incassare alla fine del mese! Anche lui vuole vedere i vostri progressi ed è lì per ascoltarvi.

Dunque, se avete nuove idee, potete proporle al vostro personal trainer:

  • Avete voglia di fare sport all’esterno? Proponeteglielo.
  • Ne avete abbastanza di allenarvi in palestra? Chiedetegli di venire a domicilio.
  • Avete domande sull’alimentazione? Su, ponetegliele: saprà sicuramente rispondervi.
  • Non capite come fare un movimento? Ve lo spiegherà e ve lo mostrerà anche cento volte, se ce n’è bisogno.
  • Non sapete se bisogna fare stretching durante l’allenamento sportivo? Chiedeteglielo!
Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar