Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Alcuni consigli per i vostri allenamenti con il personal trainer!

Di Alice, pubblicato il 30/01/2018 Blog > Sport > Personal Trainer > TIPS per le Vostre Lezioni di Personal Training

Quando si comincia a fare sport si ha voglia di dare il massimo perché si vogliono vedere sul proprio corpo risultati quasi istantanei:

  • si vogliono perdere 12 kg in una settimana,
  • somigliare a Schwarzenegger dopo due sedute di sport,
  • essere tonici come modelli,
  • avere gli addominali di Cristiano Ronaldo e i glutei della Kardashian…

Tuttavia, le settimane passano, e voi non notate alcun cambiamento… La motivazione diminuisce e la voglia di andare in palestra si sgonfia.

Impiegare un personal trainer e praticare un’attività fisica insieme a lui può fare la differenza. Sarà lì per darvi tutti i consigli giusti per raggiungere i vostri obiettivi, ma anche per motivarvi.

Una volta che avete preso di buttarvi nell’avventura con un personal trainer, preparatevi a sentire a poco a poco il vostro corpo cambiare e fare progressi.

Il vostro corpo sarà più forte, tonificato, adotterete abitudini nutrizionali sane e vi sentirete meglio.

Durante le sessioni di sport potete interrogare il vostro coach per identificare i vostri punti di forza e le vostre debolezze per conoscere i vostri margini di miglioramento.

Scoprite in questo articolo alcuni consigli che vi motiveranno a fare sport con un personal trainer!

Buona musica nelle orecchie mentre praticate attività fisica

Ascoltare musica mentre si fa sport è il modo migliore per acquisire motivazione e trascurare l'inevitabile fatica fisica. Ecco perché è importante scegliere quella giusta. La musica permette di motivarsi e non sentire dolore fisico!

La musica gioca un ruolo importante nella nostra vita di tutti i giorni. Vediamo sempre, sugli autobus o per strada, persone che la ascoltano tramite i loro device.

Nello sport, è la stessa identica cosa.

Gli atleti utilizzano spesso la musica nella loro preparazione fisica.

Lo sapete: il tempo musicale e il ritmo hanno una certa influenza sulla performance sportiva… Più avrete musica trascinante e coinvolgente nelle orecchie, più sarete spinti a superare i vostri limiti durante l’allenamento!

Uno studio condotto da un’Università inglese mette in luce che, su 20 sportivi di 20 anni che corrono i 400 metri, è stata dimostrata l’azione benefica della musica sulle performance.

Due ricercatori americani, in uno studio condotto nel 1991, rafforzano l’ipotesi che una musica dolce e lenta migliori le performance relative alla resistenza.

Secondo un altro test degli americani Anshel e Marisi, menzionato anche nel sito dell’NCBI, realizzato su bici, una musica sincronizzata favorirebbe maggiormente la resistenza.

Dunque, durante una sessione di sport con il vostro personal trainer, non esitate ad ascoltare musica per motivarvi!

Alla ricerca di una playlist per i vostri momenti sportivi?

Ecco una piccola lista di pezzi che potete mettere in cuffia oppure nelle casse dello stereo di casa!

Secondo GQ Italia ecco le canzoni migliori:

  1. Eye of the tiger” Survivor
  2. Gonna fly now” Bill Conti
  3. Jump” Van Halen
  4. Chariots of fire” Vangelis
  5. We eill rock you” Queen

Secondo il settimanale Grazia invece:

  1. «Been Through The Storm» Busta Rhymes
  2. «Family Affair» Mary J. Blige
  3. «Starships»  Nicki Minaj
  4. «Where Are Ü Now» Skrillex and Diplo (feat. Justin Bieber)
  5. «The Final Countdown» Europe

Bisogna davvero fare stretching prima e/o dopo l’attività fisica?

Fare stretching quando si fa attività fisica è importante? La risposta è sì! Lo stretching è da prendere sul serio quanto l'allenamento stesso. Fondamentale fare stretching dopo ogni allenamento!

Bisogna fare stretching quando si fa sport? Questa questione a è stata a lungo oggetto di dibattito nel mondo dello sport!

Prima di tutto bisogna sapere quali sono gli obiettivi dello stretching e perché gli sportivi lo praticano.

Eccone alcuni:

  • distendere i muscoli e allungarli,
  • favorire il recupero,
  • mettere al riparo da crampi e altri infortuni…

Ma diversi studi hanno provato che è preferibile attendere una quindicina di minuti dopo lo sforzo per allungarsi.

Durante questo periodo di inattività, il vostro personal trainer può mostrarvi tutti gli esercizi da realizzare:

  • Allungamento della schiena. Un esempio: siete seduti, gambe tese davanti a voi e tentate di toccarvi i piedi mantenendo le gambe ben dritte. Il vostro personal trainer può tenervi la schiena in modo che possiate allungarvi al massimo.
  • Allungamento dei bicipiti: mettete il braccio destro indietro, il gomito verso e la mano tra voi e le vostre scapole. Con la mano sinistra, appoggiatevi sul vostro gomito destro.
  • Allungamento del polpaccio: davanti a un muro, mettete la vostra gamba sinistra davanti flettendo il ginocchio. Dovete sentire tirare dietro la gamba destra.

Questi differenti esercizi si fanno dopo la lezione di sport con il vostro personal trainer.

Al contrario, numerosi studi dimostrano che è meglio non allungarsi intensamente e in velocità (solo per pochi secondi) prima di fare sport.

Che il vostro obiettivo sia di dimagrire, di aumentare la massa muscolare, di tonificae il vostro corpo o prepararvi a una competizione sportiva, la regola è semplice: bisogna riscaldarsi con calma.

Inutile mobilitare troppo velocemente i vostri muscoli!

«Gli studi sono unanimi: non bisogna fare stretching prima di fare sport. Perché? Perché questo non riduce il rischio di infortuni muscolari, semmai lo aumenta», afferma Stéphane Demorand, fisioterapista, al giornale Le Point.

Dunque, ci si riscalda prima dell’allenamento e ci si allunga dopo!

Valutare le proprie performance sportive per continuare a fare progressi

Per valutare i propri progressi, oltre alla competenza del personal trainer, possono essere utili gli oggetti connessi che raccolgono moltissimi dati sullo sportivo che li porta! Gli oggetti connessi permettono di conoscere ancora meglio il proprio corpo!

Sapersi autovalutare e  essere critici nel giudizio è il modo migliore per progredire.

Valutare le proprie performance per poter dare di più durante gli allenamenti!

Per prima cosa, tutti i mesi, prendetevi le misure: giro coscia, fianchi… Perché a occhio nudo è difficile capire se avete davvero fatto progressi. Se invece avete numeri alla mano, non potete sbagliare!

Il vostro personal trainer può aiutarvi a misurare i muscoli. Vedrete allora insieme a lui se avete perso peso o, al contrario, preso massa.

Potete anche scattarvi delle foto. Difficile giudicare il vostro aspetto davanti a uno specchio. Di certo non potete vedere per bene schiena o glutei!

La soluzione: chiedere al vostro coach di scattare foto da ogni prospettiva.

Potete anche fidarvi della valutazione del vostro personal trainer. Ha l’occhio esperto e le conoscenze sufficiente per essere un buon giudice.

Ogni due settimane potrebbe proporvi un piccolo test, con valutazione delle misure, peso…

Il vostro allenatore potrà annotarsi tutti i vostri progressi per  poter raddrizzare il tiro delle vostre lezioni e, rivedere, se necessario, il vostro programma su misura.

In effetti, cambiare di tanto in tanto il programma sportivo è un buon modo per fare progressi.

Questo costringe il vostro corpo e i vostri muscoli a non fare l’abitudine a certi esercizi e movimenti. E rende anche per voi più varie le lezioni!

Per fare progressi potete anche prendere in considerazione app e oggetti connessi. Orologi, auricolari, scarpe intelligenti o corsi a domicilio da fruire attraverso lo smartphone.

La tecnologia è riuscita a trovare un suo posto importante all’interno del mondo dello sport.

Questi oggetti connessi hanno la possibilità di:

  • calcolare la vostra frequenza cardiaca
  • conoscere il numero di calorie bruciate
  • calcolare il numero di chilometri percorsi
  • mostrare diversi esercizi per la muscolatura, di fitness o di yoga

Dati importanti che potete condividere con il vostro personal trainer. Potrà servirsi di tutte queste informazioni per rivedere il programma dedicato a voi e capire se continua ad essere adeguato.

Per esempio, potrebbe decidere di farvi fare più cardio o, al contrario, diminuire il ritmo degli allenamenti.

I 10 consigli per dare il meglio nello sport con un personal trainer

La domanda è di lunga data: bisogna fare stretching prima o dopo lo sport? La risposta è dopo, mentre prima è consigliabile fare riscaldamento. Gli allungamenti: prima o dopo lo sport?

I vostri allenamenti con il personal trainer devono avere un aspetto divertente, anche se il vostro corpo e i vostri muscoli soffrono eseguendo gli esercizi!

Ecco10 TIPS per approfittare al meglio delle lezioni di sport insieme a un personal trainer:

  1. Continuare a intrattenere una relazione di fiducia con il vostro coach: per i vostri progressi, è importante che voi crediate in quello che dice e ascoltiate i suoi consigli.
  2. Ascoltare attentamente e discutere: lo scambio è importante, ponete al vostro personal trainer tutte le domande che vi vengono in mente relative agli esercizi
  3. Non dimenticare di riscaldarsi per bene: bisogna mettere in moto il corpo con alcuni esercizi mirati.
  4. Portare con sé gli oggetti connessi: abbiamo visto che questi oggetti possono essere molto utili a conoscere e capire meglio il proprio corpo
  5. Non dimenticare di respirare: il vostro coach sportivo ve lo dirà, bisogna imparare a respirare meglio, cioè inspirare dalla pancia e espirare dalla bocca.
  6. Idratarsi bene: non dimenticate la vostra bottiglia d’acqua, indispensabile durante le lezioni.
  7. Motivarsi in musica: un buon ritmo vi metterà le ali ai piedi durante i vostri allenamenti.
  8. Non dimenticare di misurarsi: per avere voglia di dare il massimo durante gli allenamenti, bisogna visualizzare i propri progressi.
  9. Fare stretching: dopo ogni sessione di sport, non dimenticate di allungare tutto il corpo.
  10. Non dimenticarsi di ridere e condividere un momento spensierato in compagnia del personal trainer!
Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar