Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Coaching a domicilio o in sala da sport: come scegliere?

Scritto da Igor, pubblicato il 30/12/2017 Blog > Sport > Personal Trainer > Quali Sono le Differenze tra Allenarsi in una Palestra o con un Personal Trainer?

Oggi giorno, negli ambienti sportivi, se si vuole ritrovare una silhouette armonica, rassodare certe parti del corpo o semplicemente mantenersi in forma dal punto di vista fisico, esistono due opzioni: le lezioni in palestra o centro di fitness oppure la scelta di un personal trainer individuale.

Cosa scegliere?

Quali differenze esistono tra queste due opzioni?

Superprof fa il punto della situazione apposta per te.

Il ruolo di personal trainer in generale

Che lavori per conto di una palestra o presso i privati, a domicilio, al chiuso o all’aperto, con uno o più allievi, il personal trainer è comunque un professionista dello sport e della preparazione fisica.

Il tuo personal trainer ti seguirà ovunque! E ti consiglerà relativamente a sport e ad alimentazione. Lavorare sotto lo sguardo attento del proprio coach!

Oltre a proporre degli esercizi fisici di fitness e potenziamento muscolare, il coach sportivo è un professionista che si adatta ai propri allievi e trova il modo per potenziare le doti sportive di ognuno.

Segui i nostri consigli su come trovare un personal trainer.

I vantaggi del personal training a domicilio

I vantaggi del coaching individuale

Quando ti rivolgi ad un personal trainer per una lezione privata, sarà costui che si adatterà a te. In base alle tue disponibilità, egli cercherà di inserire le lezioni nel modo che più ti torni utile.

Grazie a questa sua flessibilità nella gestione delle tempistiche, ti eviterai ogni forma di stress supplementare: correre a casa dopo il lavoro, cambiarti gli abiti, correre in palestra e così via….

Un’altra differenza rispetto al coaching in palestra sta nel fatto che il coach sarà interamente a tua disposizione, per motivarti personalmente nei momenti, immancabili, di difficoltà e scoraggiamento.

In certe giornate vorrai magari abbandonare tutto. Ti chiederai perché mai affaticarsi tanto. Proprio in tali occasioni il tuo personal trainer interverrà fruttuosamente. Ad ogni attimo del tuo allenamento a casa, ad ogni tappa, egli sarà lì per seguirti, motivarti, incoraggiarti a superare te stesso.

Oltretutto, non dovrai recarti chissà dove, con anticipo, per poi aspettare che la lezione cominci. Lui verrà da te. La lezione verrà direttamente a casa tua! Il personal trainer verrà a casa tua munito di tutto il materiale che serve.

Leggi come fare per trovare un personal trainer su internet.

Non dovrai più uscire col freddo, col vento, sotto la pioggia, nella neve. Non vi saranno proprio scuse di questo genere per saltare una lezione di sport individuale.

Non avrai più la tentazione di rimandare e spostare il corso di ginnastica.

Ma sarà sempre non lontano da te e vigilerà sulle tue performance e sui tuoi errori. Non sempre il coach potrà essere al tuo fianco!

Andiamo ai contenuti della lezione di ginnastica. La differenza è notevole rispetto alle lezioni in palestra. Da subito, noterai di essere inquadrato alla perfezione. E anche in seguito, il professionista del fitness e dello sport che hai scelto sarà a tua disposizione per controllare che tu esegua alla perfezione ogni movimento, ogni postura, senza rischiare di farti male.

Con un simile sostegno, i risultati non mancheranno. Sarai sempre stimolato e motivato, per proseguire con tutte le sessioni previste.

D’altro canto, le lezioni attengono ad un percorso di allenamento interamente personalizzato. È una cosa su misura, insomma. Ciò che il personal trainer ti fa fare, differisce da quello che faccia chiunque altri. E dipende dalle attese e dalla forma fisica con cui ti presenti a lezione.

Il coach sportivo personale, rispetto all’insegnante incontrato in palestra saprà consigliarti meglio, adatterà proprio a te gli esercizi, in funzione delle tue capacità ed aspettative, dei bisogni e della condizione fisica del momento.

Il personal trainer è anche presente per infonderti delle nuove conoscenze relativamente al tuo corpo e indicarti delle astuzie chiare e precise che favoriscano un lavoro efficace, ben dosato, sicuro.

Se possiedi una vaga idea di cosa ti sta più a cuore (ridurre la cellulite, tonificare i glutei, perdere la pancetta), il tuo coach individuale sarà lì per rispondere ad ogni tua domanda e fissare proprio con te gli obiettivi precisi e concreti, che assieme dovrete perseguire e raggiungere.

Ed ecco che eseguirai i gesti corretti, evitando tutti quei movimenti che risultano essere potenzialmente rischiosi.

Per finire, ultimo punto positivo che fa proprio la differenza rispetto alla lezione in palestra: il tuo personal trainer non ha solo una laurea dell’Isef, che di certo garantisce che conosca il corpo, il suo funzionamento, le sue potenzialità e cosa fargli fare. Il coach individuale, per lavorare come tale, avrà di certo ottenuto innumerevoli altri titoli e riconoscimenti. Si tratta, infatti, di veri e propri appassionati della salute, del benessere, della forma fisica, che negli anni non hanno mai spesso di documentarsi, di aggiornarsi, dato che le conoscenze evolvono. Il personal trainer di solito, aggiunge specializzazioni alla sua formazione di base: corsi di rilassamento, corsi di nutrizione, corsi di comunicazione empatica….

Ogni percorso formativo non fa che accrescere le doti del coach sportivo; con tutti i suoi diplomi, con la sua carriera di sportivo, egli riuscirà a creare la relazione adatta con ogni alunno, una relazione fatta di fiducia, competenza e comunicazione.

Personaggio eclettico, per molti aspetti, il coach è proprio per questo professionale e ultra-competente. Su di lui sono state girate molte pellicole: guarda i sei migliori film.

Gli svantaggi del coaching individuale

Possiamo anche reperire qualche inconveniente al fatto di servirsi di un personal trainer a domicilio.

Innanzitutto, bisogna tenere in conto la varietà della attività che diverse infrastrutture sportive possono proporre.

In effetti, a differenza delle lezioni base di ginnastica in palestra, certe altre attività fisiche richiedono l’uso di macchinari e strutture complesse, non sempre disponibili nelle abitazioni private: bagno turco, sauna, piscina, sala macchine.

Il personal trainer è là soprattutto per quando tu non ci credi più. Delle volte il coach sembra crederci più di te, non è vero?

Il tuo personal trainer deve essere specializzato!

L’altro aspetto negativo legato al personal training riguarda i costi.

In effetti, non tutto è alla portata di tutti. Il lavoro personalizzato è più caro di quello effettuato in una palestra o in un centro benessere. Di solito (perché infatti esistono in realtà delle eccezioni).

Ma la questione prezzi può essere relativizzata. In effetti attualmente esistono proposte di pacchetti vantaggiosi, modulabili, soluzioni di coaching individuale alla portata di tutti. Per esempio passando per una piattaforma specifica come quella di SuperProf. Si possono reperire, insomma, tariffe ridimensionate, prezzi abbordabili, scaricando sempre qualcosina dalle tasse

I vantaggi delle lezioni in palestra

I vantaggi dei corsi in palestra

Il principale vantaggio della lezione seguita in palestra, rispetto alla situazione di coaching individuale, è innanzitutto la presenza di strumenti e macchinari davvero vari e numerosi: cyclette, pesi, panche all’avanguardia….

Le palestre oggi tendono a voler sbaragliare la concorrenza, dotandosi di macchinari sempre più tecnologici e al passo coi tempi.

In certi casi, le palestre si dotano di strutture annesse, per offrire la possibilità di completare le sessioni sportive con sauna, bagno turco, massaggi.

Le palestre propongono di solito anche degli abbonamenti grazie ai quali si può usufruire di vantaggi legati all’assiduità della pratica.

Il tuo personal trainer ti aiuterà con un programma su misura. Devi approfondire qualche esercizio in particolare?

Il vantaggio ulteriore, poi, è la disponibilità di diverse fasce orarie tra cui spaziare, in base alle proprie esigenze. Magari da solo, senza il supporto di un personal trainer o di un allenatore privato.

Anziché essere da soli, faccia a faccia con un trainer sportivo individuale, si incontrano innumerevoli persone comuni, con cui poter anche stringere dei legami amicali. Insomma, volendo, non si è mai da soli.

La palestra è generalmente un ambiente conviviale in cui condividere la passione sportiva con molti altri adepti della ginnastica.

Infine, un altro aspetto positivo dell’andare in palestra, rispetto al fatto di ricevere lezioni private di ginnastica a casa propria, sta nel fatto di essere inquadrato con parametri probabilmente più oggettivi.

Gli svantaggi dell’andare in palestra

Uno dei lati negativi della palestra rispetto alla lezione privata con un personal trainer può essere l’ubicazione della struttura. Non sempre si ha una palestra vicino alla propria abitazione. In inverno si dovrà spesso uscire nel freddo e al gelo, sotto la pioggia o la neve per raggiungere il luogo più adatto!

Leggi come ottenere risultati con un personal trainer.

In macchina si sarà obbligati a cercare un parcheggio, a piedi si prenderà freddo e si impiegherà parecchio tempo, in bus, in metro, in tram o in treno, ci si sottoporrà ai rischi di ritardi, perdite di tempo e correnti dannose per la salute. Il rischio generale dell’andare in palestra è quello di ridurre il vantaggio della pratica sportiva, esponendosi, sudati, al maltempo, innervosendosi nel traffico e chi più ne ha più ne metta…

Lo sport (e soprattutto la motivazione) iniziano già dal momento di uscire da casa…

Altro svantaggio rispetto al coaching personalizzato, può essere, poi, per alcuni, il fatto di incontrare determinate altre persone in palestra.

Se può essere bello incontrare altri sportivi principianti e cercare di farseli amici, non tutti amano i luoghi affollati, caldi, in cui altra gente suda…Non tutti amano le esibizioni di corpo e muscoli in pubblico…Incontrare lo sguardo di persone magari più dotate fisicamente …

Questo genere di sensazione può frenare le persone più timide, insicure. Il coaching personale può invece tenere alta la motivazione e favorire un progresso continuo.

Oltretutto, nelle ore di maggiore affluenza i gestori delle palestre sono assaliti dalle richieste di assistenza e non riescono sempre ad accontentare tutti. L’allentamento diventa meno personalizzato. Si è meno seguiti. Si rischia di effettuare movimenti scorretti. Di farsi male. Soprattutto … si potrebbe perdere la motivazione!

Leggi la nostra guida sul personal training.

Condividi

I nostri lettori hanno apprezzato questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...

Lascia un commento su questo articolo

avatar