"Con il progresso tecnologico e della conoscenza, gli sforzi umani si riducono sempre di più." — Charles Babbage

Il computer e gli smartphone sono diventati oggetti indispensabili al giorno d’oggi. Secondo uno studio App Annie, i consumatori hanno speso 1,8 miliardi di dollari in applicazioni mobile tra il 1o gennaio e il 14 novembre 2020. Dalle più utili alle meno essenziali, queste applicazioni ci divertono, ci informano o ci facilitano la vita quotidiana. Tra queste, il programma di videochiamate Zoom ha conosciuto un successo senza pari, permettendo a migliori di persone di comunicare con i propri cari e con i colleghi di lavoro.  

Ma Zoom è anche un'ottima piattaforma per coloro che cercano ripetizioni online.

Vediamo insieme passo per passo come utilizzare Zoom per i corsi privati via webcam! 

I/Le migliori insegnanti di Ripetizioni disponibili
Riccardo
5
5 (32 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (27 Commenti)
Filippo
35€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Giulia
5
5 (13 Commenti)
Giulia
13€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (41 Commenti)
Daniele
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Soraya
5
5 (23 Commenti)
Soraya
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Deborah
5
5 (31 Commenti)
Deborah
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Frank
5
5 (16 Commenti)
Frank
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (8 Commenti)
Santiago
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (32 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (27 Commenti)
Filippo
35€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Giulia
5
5 (13 Commenti)
Giulia
13€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (41 Commenti)
Daniele
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Soraya
5
5 (23 Commenti)
Soraya
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Deborah
5
5 (31 Commenti)
Deborah
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Frank
5
5 (16 Commenti)
Frank
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (8 Commenti)
Santiago
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Inizia subito

Primo passo: scaricare Zoom sul proprio computer o sul proprio smartphone

Zoom è diventato una delle star indiscusse del 2020. La pandemia ci ha costretti a ripensare le nostre relazioni con gli altri, e per comunicare con i propri amici e colleghi o per seguire lezioni a distanza, questo programma si è rivolto essenziale!

Le ripetizioni su Zoom possono rivelarsi davvero utili, soprattutto nei periodi di sospensione dell'attività didattica.
Prepara la tua postazione e scarica Zoom per iniziare a seguire lezioni online con insegnanti qualificati!

Il primo passo per iniziare ad utilizzare Zoom consiste ovviamente nel scaricarlo. Il programma è disponibile per un computer Windows e Mac, e funziona anche con il sistema operativo Linux. Per quanto riguarda lo smartphone, potrai scaricare l'app Zoom su Android e iOS. Le possibilità che tu non abbia accesso al programma sono quindi davvero ridotte.

Se vuoi utilizzare Zoom dal computer, ti basta aprire il sito del programma (puoi trovarlo scrivendo "Zoom" nel tuo motore di ricerca). Clicca sul pulsante “scarica” per avviare il download. Infine dovrai avviare il programma di installazione per rendere poter accedere dal tuo PC all'ultima versione di Zoom. 

L’ultima tappa consiste nel crearsi un account. Potrai allora scegliere se usare un account gratuito o la versione a pagamento.

Se scegli invece di utilizzare Zoom sul tuo smartphone dovrai accedere all'Apple Store o a GooglePlay, a secondo del sistema operativo che utilizzi, e cercare "Zoom" nella barra di ricerca per poter installare l’applicazione. 

Si tratta di operazioni rapide e semplici da eseguire. 

Dopo aver creato il tuo account avrai accesso alle diverse funzionalità di Zoom, in base al tipo di offerta che hai scelto (gratis, pro, business o enterprise). Potrai così avviare un meeting, accedere e partecipare a una riunione, condividere lo schermo in una sala Zoom, avviare videoconferenze, disattivare o attivare il microfono, fare da host per un incontro di lavoro, ecc…

Dai un'occhiata alla nostra offerta di ripetizioni roma!

Organizzare una lezione privata su Zoom

Non c’è nulla di più semplice che avviare una videochiamata con Zoom. Contrariamente all’applicazione Skype, che richiede di inserire i contatti prima di poter effettuare una videochiamata, Zoom utilizza un sistema di link tramite i quali è possibile invitare partecipanti a un meeting senza bisogno di conoscere i dati del loro account.

Nella prima parte della nostra guida abbiamo visto che i primi passi consistono nello scaricare Zoom e nel creare un account. Ora ti basterà cliccare su “programma un nuovo meeting” e scegliere la data e l’ora dell’appuntamento. In seguito dovrai semplicemente fare copia-incolla sull’invito e mandare il link via mail ai partecipanti.

Una volta giunta la data della riunione, l'host dovrà avviare il meeting e gli invitati potranno accedervi cliccando sul link inviato.

È anche possibile che sia richiesta una password per accedere alla riunione, che ti dovrà essere comunicata dall'host.

La creazione di una password di accesso, così come la possibilità di attivare una sala d’attesa in cui gli invitati dovranno attendere l'autorizzazione dell'host per entrare nella videochiamata, sono due opzioni pensate da Zoom per evitare lo Zoombombing. 

Lo Zoombombing si verifica quando persone malintenzionate riescono a introdursi in un meeting al quale non erano stati invitati per diffondere immagini pornografiche o altri contenuti illeciti. Questi tipo di problemi erano abbastanza frequenti in passato.  

Zoom ha quindi deciso di creare il sistema di password e sale d’attesa al fine di ridurre al minimo i rischi. Tuttavia, queste due opzioni non sono obbligatorie e possono essere disattivate dall’host della riunione. Raccomandiamo comunque di lasciarle attive per evitare spiacevoli incidenti durante le ripetizioni online. Scopri tutti i vantaggi e gli svantaggi di Zoom.

Grazie a piattaforme come Zoom, imparare da casa è possibile.
I passaggi di download e creazione dell'account vanno eseguiti una sola volta. Le connessioni successive risulteranno molto più rapide e meno laboriose.
I/Le migliori insegnanti di Ripetizioni disponibili
Riccardo
5
5 (32 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (27 Commenti)
Filippo
35€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Giulia
5
5 (13 Commenti)
Giulia
13€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (41 Commenti)
Daniele
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Soraya
5
5 (23 Commenti)
Soraya
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Deborah
5
5 (31 Commenti)
Deborah
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Frank
5
5 (16 Commenti)
Frank
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (8 Commenti)
Santiago
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Riccardo
5
5 (32 Commenti)
Riccardo
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Filippo
5
5 (27 Commenti)
Filippo
35€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Giulia
5
5 (13 Commenti)
Giulia
13€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Daniele
5
5 (41 Commenti)
Daniele
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Soraya
5
5 (23 Commenti)
Soraya
25€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Deborah
5
5 (31 Commenti)
Deborah
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Frank
5
5 (16 Commenti)
Frank
15€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Santiago
5
5 (8 Commenti)
Santiago
20€
/h
Gift icon
Prima lezione offerta!
Inizia subito

Le scorciatoie di tastiera utili su Zoom 

Al fine di utilizzare Zoom più facilmente durante i tuoi corsi online, ti consigliamo di imparare alcune scorciatoie con la tastiera: 

  • Alt + M (Cmd + M sur Mac) : disattivare/riattivare il suono per tutti i partecipanti, 
  • Alt + V : attivare o disattivare il video,
  • Alt + S : attivare o disattivare la condivisione dello schermo,
  • Alt + R : attivare o disattivare la registrazione,
  • Alt + F : passare in modalità schermo intero,
  • Alt + Q : terminare la riunione,
  • Alt + L : passare in modalità ritratto o paesaggio,
  • Alt + Shift + T : fare uno screenshot.

Tutte queste scorciatoie di tastiera ti consentiranno di attivare più rapidamente le diverse funzioni di Zoom. Se però hai difficoltà a ricordarle non preoccuparti, potrai semplicemente ricorrere ai metodi classici.

Come registrare i corsi su Zoom? 

Questa funzione non è disponibile per chi utilizza un account gratuito. Tuttavia, se possiedi un abbonamento Zoom pro, sarebbe un peccato rinunciare a questa possibilità, che ti consentirà di registrare le lezioni online per riguardarle, intere o in parte, più tardi.

Per registrare il corso, potresti aver bisogno dell’autorizzazione dell’organizzatore, ovvero dell’insegnante nel caso delle ripetizioni private. Quest’ultimo dovrà attivare le possibilità di registrare le lezioni.

Nelle impostazioni del programma, potrai decidere di registrare i corsi su internet, nel cloud, oppure sul tuo computer come file video MP4.

Nel caso in cui dovessi registrare la lezione nel cloud, avrai accesso non solo al video, ma anche all’audio e alla chat. Gli abbonamenti a pagamento offrono anche la possibilità di attivare la trascrizione dei meeting.

Per una totale trasparenza, tutti i partecipanti possono vedere chi sta registrando il video. Ovviamente, più persone possono registrare il video al contempo. 

Se utilizzi il tuo smartphone, potrai comunque registrare il video del corso, ma questo sarà automaticamente salvato nel cloud al fine di non sovraccaricare la memoria del tuo telefono. 

Ma come fare per ritrovare i video dopo averli registrati? 

Semplice: accedi alla sezione “le mie registrazioni” sul sito Zoom. 

Sappi che è possibile mettere in pausa la registrazione e riprenderla in qualsiasi momento. 

Che sia per ripassare una lezione, per prendere appunti più tardi, o per condividerla con i tuoi compagni, ricorda di chiedere sempre il permesso al professore prima di registrare le sue lezioni. L'insegnante ha ovviamente il diritto di rifiutare o di precisare le modalità di utilizzo delle registrazioni.

Zoom è riuscito nel giro di poche settimane a imporsi come programma essenziale per le videochiamate.
Attivando l'abbonamento Pro, avrai accesso a funzionalità utili come la registrazione e la trascrizione delle lezioni.

Le funzioni di Zoom utili per le ripetizioni online 

Certe funzioni fanno di Zoom uno strumento perfetto per i corsi via webcam, e sarebbe un peccato non servirsene.

Utilizzare il doppio schermo 

In quanto professore, o come alunno, può essere complicato gestire più schermate: potrebbe ad esempio essere utile vedere il proprio interlocutore e al contempo leggere un testo su una pagina web. Zoom permette agli utenti che possiedono due schermi di utilizzarli entrambi nella stessa chiamata.

Disattivare i microfoni 

Nel caso dei corsi online collettivi o di webinar, è preferibile che tutti i partecipanti disattivino i microfoni e li riattivino solo nel momento in cui desiderano intervenire. In questo modo, il professore potrà fare lezioni senza essere disturbato dai rumori di fondo. 

L'inquinamento acustico può in effetti rivelarsi un ostacolo al corretto svolgimento della lezione, deconcentrando l'insegnante e impedendo agli alunni di capire quando spiega.

Passare a uno schermo HD

Zoom non attiva di default la migliore qualità video. L’HD richiede in effetti una banda di connessione più larga rispetto al video in qualità inferiore. Tuttavia, passare in HD può talvolta essere utile per vedere più chiaramente lo schermo del professore. Per farlo, ti basterà scegliere l’opzione HD nelle impostazioni. Tuttavia, se il tuo computer non è abbastanza potente e l'immagine inizia a risultare disturbata, ti consigliamo di ritornare alla qualità inferiore. 

Attivare una sala d’attesa

Prima che una lezione abbia inizio può accadere che alcuni studenti siano già online. Attivare la sala d'attese permette agli studenti di connettersi in anticipo senza bisogno di aspettare che l'insegnante avvii la lezione. Questa opzione si rivela molto utile anche per verificare che non ci siano intrusi.

La versione gratuita di Zoom consente la partecipazioni di 40 invitati a ogni singola riunione.
In questa nuove fase storica, le aule virtuali hanno sostituito le sale riunioni e le aule scolastiche. Mentre aspettiamo di poter tornare alla normalità, piattaforme come Zoom consentono di mantenere i contatti sociali e di continuare a imparare.

Lo sfondo virtuale

Non vuoi che i tuoi alunni o il tuo insegnante vedano quello che c’è dietro di te, accedendo così a informazioni sensibili? Zoom propone una soluzione: gli sfondi virtuali. Una volta attivati, gli sfondi virtuali consentono di rimpiazzare lo sfondo reale con un'immagine che potrai scegliere tra quelle offerte dal programma o caricare direttamente dal tuo computer.

Tutte queste funzionalità permettono di rendere le lezioni online più piacevoli e interattive. Esistono anche altre opzioni, alcune delle quali più divertenti che utili, come la possibilità di applicare un filtro per modificare il proprio aspetto o di inviare un'immagine registrata a ripetizione, al fine di fingere di seguire le lezione mentre si fa altro. Inutile dire che sconsigliamo il ricorso a questo tipo di funzioni quando si seguono ripetizioni online!

>

Il portale che connette insegnanti privati/e e allievi/e

1a lezione offerta

Ti è piaciuto quest'articolo? Lascia un commento

5,00 (2 voto(i))
Loading...

Nicolò

Scrittore e traduttore laureato in letterature comparate. Vivo a Parigi, dove coltivo la mia passione per i libri, il cinema e la buona cucina.