Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Corsi di fotografia per diventare professionisti

Di Igor, pubblicato il 27/08/2018 Blog > Arte e Svago > Fotografia > Lezioni di Fotografia: Sì o No?

Una fotografia forte non è più l’immagine di qualcosa, è qualcosa in sé.

Se questa citazione di Ralph Gibson fa vibrare delle corde in te, è probabile che tu abbia la spinta a diventare un fotografo professionista! Ma come è possibile scegliere questa professione se non hai fatto un corso di fotografia in una scuola e non hai un diploma che certifichi le tue abilità? Imparare i segreti del mondo della fotografia può essere fatto se di base esistono motivazione e grande passione. Si può quindi diventare un fotografo professionista senza una formazione riconosciuta?

La fotografia è senza dubbio l’arte più accessibile del nostro tempo: il fatto che tutti abbiano una fotocamera portatile e l’accesso istantaneo a software di editing professionale ha fatto si che questa forma di espressione artistica esplodesse, generando un numero senza precedenti di fotografi amatoriali!. Ma non tutti possono trasformare una piacevole abitudine da social in un’attività economica redditizia, e l’assoluta accessibilità delle immagini in rete, da Flickr a Instagram a Pinterest, ha avuto l’effetto opposto sul lavoro retribuito disponibile per i fotografi. Gli artisti sembrano ora passare più tempo a costruire le loro reti di contatti e a promuovere la loro produzione piuttosto che a sviluppare e produrre la loro arte. Per distinguerti in un ambiente così competitivo, devi essere intraprendente, oltre che creativo.

Superprof ti spiega come fare della fotografia il tuo lavoro, senza passare necessariamente attraverso un percorso formativo istituzionale

Si può diventare fotografi professionisti da autodidatti?

Imparare la fotografia da autodidatta può essere un processo un po’ arduo, ma se ti piace scattare foto per divertimento e pensi di voler trasformare la tua passione in un lavoro, ci sono alcuni elementi da non trascurare. Ogni concetto e aspetto affrontato nelle tue fotografie deve essere compreso, vissuto ed espresso dettagliatamente e combinato con eventuali elementi concettuali aggiuntivi.

Un percorso formativo non è obbligatorio, un’apparecchiatura di qualità si. Un percorso formativo non è obbligatorio, un’apparecchiatura di qualità sì!

L’apparecchiatura di un fotografo

Il lavoro del fotografo implica ovviamente l’acquisto di materiale fotografico adatto e di qualità. Esistono tre tipi di fotocamera:

  1. Fotocamera compatta: piccola, leggera ed economica (circa 200 €) ma con prestazioni e flessibilità limitate. Non ci sentiamo di raccomandarne una nel caso in cui tu volessi davvero fare della fotografia il tuo lavoro
  2. Reflex: più efficiente, flessibile ma anche più ingombrante e più costosa (€ 500-600). È possibile cambiare gli obiettivi ed è con questo tipo di dispositivo che i professionisti generalmente lavorano
  3. Fotocamera ibrida: si tratta di un dispositivo con caratteristiche miste. Gli obiettivi di solito non sono intercambiabili con poche eccezioni (ma per quello bisogna investire qualche soldo in più). La qualità e le possibilità sono molto migliori rispetto a quelle compatte.

In breve: meglio investire in una reflex, anche se ci si trova all’inizio. Ci sono molte offerte opportunità sia su siti specializzati che sui vari annunci online. Una volta acquistata la fotocamera, è importante scegliere un buon obiettivi, avendo cura in particolare di controllarne l’apertura: una grande apertura porterà molta luce e permetterà di utilizzare una velocità elevata. È molto adatta per scattare foto sportive, foto di animali, foto di interni o in condizioni di scarsa luminosità.

Accessori ulteriori di un fotografo

Naturalmente ci sono anche altri accessori utili al fotografo ma non essenziali all’inizio:

  • Una borsa per riporre la fotocamera e gli obiettivi
  • Il treppiede per lunghi tempi di esposizione
  • Il flash, utile per compensare la mancanza di luce
  • Filtri per scurire, evitare riflessi, ottimizzare il rendering dei colori

I concetti fondamentali della fotografia

Su Internet e Youtube sono disponibili molti tutorial che spiegano le basi della fotografia:

  • Esposizione: una foto è ben esposta quando non è né troppo chiara né troppo scura. La quantità di luce in entrata dipende dalla velocità dell’otturatore e dall’apertura del diaframma dell’obiettivo. Per una scena con poca luce, sceglieremo un’apertura grande e un tempo di esposizione lungo. Non esitate a consultare questo articolo che offre esercizi per conseguire grandi successi nel mondo della fotografia!

Scattare foto ben esposte può limitare la post-produzione delle immagini digitali. Scattare foto ben esposte può limitare la post-produzione delle immagini digitali.

  • La misurazione della luce: riguarda il bilanciamento del bianco e la misurazione del punto di grigio. Un buon bilanciamento del bianco consente di ottenere colori fedeli alla realtà. La fotocamera di solito si assicura che l’immagine sia rappresentata con una maggioranza di toni di grigio medio. Con una reflex, è possibile scegliere la modalità di misurazione
  • La velocità o tempo di esposizione: corrisponde al tempo durante il quale la superficie sensibile della fotocamera viene esposta alla luce durante la ripresa. In pratica, la velocità dipende dall’effetto che si desidera ottenere (freddo, nitido, sfocato, etc.), dalla velocità di movimento del soggetto fotografato, etc. Se tutto questo ti ricorda i tuoi esercizi di fisica è assolutamente normale
  • Apertura: questa è la dimensione della superficie che lascerà passare la luce attraverso l’obiettivo durante l’esposizione. Un valore basso determina un’apertura grande (per scene attenuate). Un grande valore determina una piccola apertura (per evitare di sovraesporre il soggetto)
  • Sensibilità: la quantità di luce richiesta per una buona esposizione. L’indice ISO è usato per esprimerlo. Un indice alto determina un’alta sensibilità (per evitare la sottoesposizione). Al contrario un indice basso determina una sensibilità bassa(per evitare la sovraesposizione).

Le regole base della composizione fotografica

Sia che tu voglia diventare un fotografo di moda, un fotografo per la carta stampata, un fotografo di matrimoni o un fotografo da studio, la composizione dell’immagine è importante per il messaggio che vuoi trasmettere.

Hai mai sentito parlare della regola dei terzi? Questo serve a suddividere la scena in cui si desidera scattare foto su tre righe e tre colonne come di seguito:

Per fare delle belle foto bisogna pensare alla composizione dell’immagine. Per fare delle belle foto bisogna pensare alla composizione dell’immagine.

Centrare il soggetto produce spesso un’immagine piatta, noiosa e poco attraente. Posizionandolo su uno dei punti di intersezione delle linee, otterrai più profondità e intensità nella tua foto. Questo funziona per un’immagine rettangolare (il quadrato si presta piuttosto bene ad un’immagine centrata).

In effetti, l’occhio umano si sposta generalmente su un’immagine procedendo dall’angolo in alto a sinistra all’angolo in basso a destra, formando una sorta di zeta. Se il soggetto è posizionato nel mezzo, questo tende a interrompere la lettura.

E se riesci a fare una foto che soddisfi la sezione aurea, è probabile che sia quasi perfetta!

Imparare a vendersi per diventare un fotografo professionista

Ok, hai superato i primi step, dall’acquisto delle attrezzature sino allo studio di tutti i tutorial fotografici presenti su Youtube  Inizi a diventare abbastanza talentuoso e vuoi entrare in un contesto davvero professionale. L’ideale sarebbe riuscire ad avvicinarsi ai fotografi professionisti e ai potenziali clienti. Senza un diploma fotografia o altri corsi di fotografia, è difficile entrare in questo mondo complesso e competitivo se non si è riusciti ad acquisire un minimo di esperienza accanto a dei professionisti.

Inizia avvicinandoti ai fotografi professionisti per ottenere un tirocinio fotografico e diventare in tal modo un assistente fotografo. Non c’è niente di meglio per arricchire il tuo curriculum e soprattutto per acquisire esperienza sul campo imparando direttamente osservando e collaborando con un esperto! Il fotografo professionista ti renderà sempre più sicuro e ti suggerirà di prendere in consegna le foto dei clienti! Potrebbe anche diventare il tuo mentore e dare credito al tuo lavoro.

Creati dei contatti

La rubrica contatti in questo ambiente è essenziale e conta davvero tanto! Questo è un lavoro che funziona infatti con il passaparola e devi proprio sapere chi contattare. Inizialmente dovrai concentrati sulle tue capacità legate alle interazioni sociali prima di provare a venderti. Parlane con la tua famiglia, i tuoi cari, vai agli eventi dedicati al tuo campo di attività o al tipo di  fotografia che stai considerando di intraprendere (moda,nozze, ecc.). Fatti conoscere come un appassionato del settore, un fotografo, certo, ma soprattutto appassionato! Mostra un grande sorriso, nascondi un po’ il tuo eventuale nervosismo e sii disinvolto: queste sono le chiavi per avere successo in questo business!

Devi imparare a mettere in luce non solo i tuoi soggetti, ma anche le tue doti. Impara a mettere in luce non solo i tuoi soggetti, ma anche le tue doti!

Devi esserne consapevole, specialmente se sei timido, e in tal caso dovresti lavorarci! Dobbiamo “forzare” un po’ i nostri eventuali meccanismi, e soprattutto non forzare la mano in tema di contratti parlandone con troppa foga. Dire che sei un fotografo è una cosa, ma non proporre i tuoi servizi prima di una serie di incontri con una persona. Infine devi imparare a saper dare per poter ricevere. Cerca di soddisfare le aspettative di persone che potrebbero diventare clienti anche se le loro richieste non sono propriamente aderenti al tuo tipo di fotografia, e devi inoltre far funzionare le tue relazioni con la committenza. Lo ricorderanno e sicuramente penseranno a te in futuro!

Avere ottime doti relazionali è davvero importantissimo in questo mestiere, non ci stancheremo mai di ripeterlo! Per riuscire a venderti non devi dubitare in alcun modo delle tue capacità, anche se nel profondo ti starai chiedendo che cosa riuscirai davvero a fare! Devi imparare a ispirare fiducia!

Prepara un libro fotografico e crea il tuo sito web di fotografia

Se davvero intendi lanciarti professionalmente nel mondo della fotografia è importante creare un tuo book di lavori e un tuo sito internet, attraverso i quali potrai mostrare le tue qualità, avendo cura di mettere in luce i tuoi punti di forza in modo sintetico, vario e davvero comunicativo!

Sei pronto? Ora devi darti da fare!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar