Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Corso yoga: come cominciare a insegnare privatamente?

Di Catia, pubblicato il 19/06/2019 Blog > Sport > Yoga > Le Tappe da Seguire per Dare Lezioni di Yoga

“Per quanto riguarda il futuro, non si tratta di prevederlo, ma di renderlo possibile” Antoine de Saint-Exupéry

Diventare insegnanti di yoga non è da tutti. Prima di tutto, perché il percorso è molto  lungo: solo il 30% degli aspiranti yogi arriva a completare il proprio percorso spirituale…

Che si tratti di una riconversione o di un nuovo percorso professionale, devi seguire alcune tappe prima di diventare insegnante di yoga.

Vediamo insieme quali sono!

Meglio insegnare Pranayama, Sutra o Ashram?

Perché diventare un insegnante di yoga

Chi vuole insegnare yoga deve essere aperto alla meditazione. Per insegnare yoga, devi prima imparare a meditare da solo!

Vuoi aprire un centro yoga e dare lezioni di yoga in tutta Italia? Ti piacerebbe incontrare nuovi yogi? Prima di arrivare in ogni angolo della nazione con i tuoi corsi di yoga, dovresti seguire delle tappe.

Diventare insegnanti di yoga è una decisione che viene maturata nel corso del tempo. Lo yoga è una disciplina mentale, fisica e spirituale basata sulle tecniche che vengono dalla tradizione culturale indiana e che si fondano sulla respirazione, il fiato e la conoscenza del sé.

Questo percorso emotivo e spirituale può essere trasmesso solo da un maestro di yoga a un allievo, uno yogi principiante o avanzato. Lo scopo dell’insegnamento dello yoga è quello di raggiungere lo YOG, ossia la piena coscienza di sé, uno stato di benessere profondo. L’arte della meditazione, il desiderio di trasmettere il sapere sono l’anima di questa grande passione per lo yoga.

Pensi di conoscere tutte le posizioni yoga? Ce ne sono più di…84.000. Solo Shiva può davvero conoscerle tutte.

Prima di diventare insegnante privato di yoga, fatti alcune domande:

  • Sono pronto a dedicarmi al 100% alla pratica dello yoga?
  • Sono aperto allo yoga tradizionale e alle altre varianti in termini di metodologia?
  • Ho voglia di abbracciare la formazione continua per tutta la vita?
  • Troverò il tempo per continuare a formarmi mentre preparo dei corsi in gruppo o individuali?

Se la risposta a tutte queste domande è affermativa, allora puoi passare alla tappa successiva: le qualità necessarie per diventare insegnante di yoga. I requisiti sono piuttosto chiari:

  • La metodologia, come per ogni altra disciplina, permette di strutturare un corso
  • La flessibilità per riuscire a eseguire in serie il saluto al sole e le asana principali.
  • La capacità di ascolto, che va di pari passo con la spiritualità e la meditazione.

Se ti senti pronto a scalare delle montagne, come un monaco tibetano, allora sei pronto per approfondire la tua conoscenza dello yoga. E’ un buon inizio…ma non è che l’inizio! La tappa successiva è determinare sotto quale status giuridico insegnare:

  • Insegnare yoga presso un centro o una federazione sportiva
  • Insegnare come volontario presso le associazioni
  • Insegnare privatamente come lavoratore autonomo

Lo stipendio sarà fisso, nel caso in cui lavori come dipendente, e variabile, con una tariffa scelta da te, se lavori come libero professionista. Vuoi seguire lezioni di yoga parma?

Segui un corso di yoga per insegnanti!

Non puoi conoscere tutte le posizioni dello yoga, ma puoi provarci. Conoscere tutte le posizioni yoga richiede tempo e un bell’investimento!

Siamo appena entrati nella seconda tappa del percorso verso il tuo futuro di yogi, ossia cercare un corso di formazione per insegnanti di yoga che ti dia le competenze e il riconoscimento per operare. Premessa: lo yoga non è considerato una disciplina sportiva, anche se il CONI ha riconosciuto la ginnastica yoga come attività pre-agonistica.

In sostanza, questo vuol dire che non ci sono dei corsi di formazione obbligatori per la figura di istruttore di yoga. Ci sono, però, dei corsi riconosciuti da privati autorevoli, come lo Yoga Alliance o la Federazione Italiana di Yoga, FIY. Per esempio, i corsi della FIY, sono riconosciuti a livello europeo e seguono un percorso simile alla laurea che dura 4-5 anni. I corsi riconosciuti da Yoga Alliance, durano 250-500 ore, sono riconosciuti da membri di questa associazione a livello internazionale. Vuoi saperne di più su yoga cagliari?

Le scuole di yoga, riconosciute e non, offrono diversi tipi di corsi:

  • Corso di formazione iniziale per introdurre gli allievi alla conoscenza teorica e pratica di base.
  • Corsi di specializzazione per approfondire un aspetto o una metodologia yoga rivolta a un pubblico specifico fatto di adulti o bambini, donne incinte o anziani.
  • Programmi di formazione pluriannuali con un approccio completo.

Il vantaggio dei corsi di formazione di lunga durata è che si compongono di diversi moduli. Il primo anno, in genere non è richiesta un’intensa attività fisica, mentre il secondo e il terzo anno sono più incentrati sulla pratica. L’ultimo anno richiede la partecipazione a stage o seminari pratici sullo yoga con maestri più esperti. Per il rilascio di un titolo di studio bisogna superare delle prove.

Lo sapevi che in media, un insegnante di yoga esperto ha alle spalle 7-14 anni di formazione e almeno 20 stage o ritiri di yoga? Tu a che punto sei?

Puoi seguire dei corsi di formazione anche all’estero, con un ritiro di yoga in India o in Australia, per esempio, o corsi di formazione brevi su un argomento specifico:

  • Kundalini yoga
  • Hatha yoga
  • Mantra yoga
  • Tantra yoga
  • Nidra yoga

E’ possibile insegnare lo yoga senza diploma? In Italia la professione non è regolamentata. Si impara da altri maestri di yoga, ma come dire, un corso formale potrebbe essere la ciliegina sulla torta. 

Qual è il prezzo di un corso di yoga per insegnanti? Un corso di formazione è sia un investimento personale sia economico. Devi infatti preventivare almeno 1.000€ l’anno per l’aggiornamento continuo, senza calcolare i costi di trasporto, la partecipazione non retribuita, il materiale e l’attrezzatura.

Inoltre, ti devi tenere aggiornato sulle ultime tendenze in materia di yoga, abbonandoti a una rivista specializzata, per esempio.

Lezione yoga: come trovare la propria metodologia

Per dare lezioni di yoga devi sviluppare una metodologia di insegnamento. Il modo in cui trasmetti le tue conoscenze dice molto su che tipo di insegnante di yoga sei!

Dopo questa fase di apprendimento formale, devi aggiungere un nuovo tassello, forgiando un metodo tutto tuo che si basa sulle tue esperienze e sulla tua personalità. Che tu decida di seguire o meno un corso di formazione riconosciuto, devi comunque padroneggiare lo yoga nella sua totalità, a partire da alcuni metodo molto noti:

  • Yoga lyengar
  • Grenn Yoga
  • Ashtanga yoga
  • Vinyasa yoga

Puoi specializzarti sullo yoga prenatale, post-nascita o per bambini. Il punto è distinguerti dagli altri insegnanti privati di yoga trovando una nicchia in cui specializzarti. In questo modo avrai una clientela tutta tua!

Nelson Mandela diceva: “in vita mia non perdo mai. O vinco, o imparo”. Ecco la sintesi del pensiero positivo che puoi inserire nel tuo metodo di insegnamento!

Il miglior modo per affinare la tua tecnica di insegnamento è avere dei termini di paragone! Per farlo potresti:

  • Seguire delle lezioni di yoga con altri insegnanti esperti
  • Studiare un’altra disciplina correlata, come la meditazione
  • Chiedere dei feedback ai tuoi allievi, per aggiustare la metodologia strada facendo

Un insegnante privato di yoga deve conoscere almeno 10 stili di yoga principali: Hatha, Ashtanga, Kundalini, Power, Vinyasa, Bikram, Nidra, Iyengar, Hot e Fly. 

Tieni bene a mente che un buon metodo di insegnamento si sviluppa durante tutto il corso della propria vita: servono diversi anni prima di diventare dei bravi insegnanti di yoga, anche senza certificazione. Con pazienza e perseveranza, puoi crescere sempre di più.

Ultima tappa: fatti conoscere con una lezione di yoga!

Con i social e Superprof puoi farti conoscere come insegnante di yoga dai tuoi futuri allievi. Su Superprof ci sono migliaia di insegnanti di yoga in tutto il mondo!

Ora che hai tutte le carte in regola per diventare un insegnante privato, devi rispondere all’ultima domanda: dove insegnare yoga? Questa domanda non è affatto scontata per un insegnante di yoga alle prime armi. Il primo istinto è quello di cercare di conquistare un posto in una scuola di yoga. Ci sono anche altre opzioni:

  • Le associazioni o i centri dell’infanzia del tuo quartiere
  • Le palestre che cercano insegnanti di yoga
  • Il tuo studio privato dove puoi insegnare in autonomia

Dopo aver capito dove praticare lo yoga con i tuoi allievi devi iniziare a farti conoscere. Per questo serve un po’ di spirito di iniziativa:

  • Comincia con il passaparola nel tuo quartiere
  • Metti degli annunci online
  • Crea un blog con le posizioni yoga
  • Scrivi degli articoli sullo stile di vita yoga
  • Iscriviti a Superprof

Gli insegnanti privati di yoga trovano i loro primi allievi grazie al passaparola. Questo succede nell’80% dei casi. Cosa aspetti a farti un biglietto da visita online?

Il motore di ricerca interno di Superprof consente di cercare gli insegnanti privati in base alla posizione geografica. Per questo avrai più possibilità di trovare un allievo vicino casa tua.

Per aumentare la propria visibilità gli insegnanti di yoga sono molto attivi grazie ai canali YouTube o ai social network come Instagram.

Definizione di insegnante di yoga privato

Insegnare yoga è una splendida occasione per condividere la propria passione o farla diventare la propria occupazione a tempo pieno.

Quali sono le tariffe di un insegnante di yoga su Superprof?

Il prezzo medio di una lezione di yoga su Superprof è di 26€. Questo prezzo, però, varia in base al posto in cui si insegna, alla natura del corso e all’esperienza del maestro.

Sei pronto per dare la tua prima lezione di yoga?

 

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar