Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Le tue prime lezioni di cucito

Di Igor, pubblicato il 24/06/2019 Blog > Arte e Svago > Cucito > Tutte le Basi per il tuo Corso di Cucito

“Chi va piano va sano e va lontano”

La seggezza popolare spiega perché è importante rallentare nel nostro mondo che va sempre troppo veloce.

Cucire è un ottimo modo per rallentare e prendere tempo per sé stessi. Perché non impari a cucire in una notte, ci vuole tempo, pazienza, rigore.

Ma i risultati valgono la pena!

Come imparare a cucire allora? Quali sono i passi da seguire?

Segui la guida che Superprof ha realizzato per te!

I primi passi: cucire a mano

Anche se la maggior parte delle volte la macchina cuce e la cucitrice funge semplicemente da guida, è essenziale sapere come cucire a mano e, soprattutto sapere, come fare dei punti regolari. Infatti, di tanto in tanto, sarà necessario cucire a mano e generalmente ciò avverrà per cucire i punti che si vedono. Bisogna quindi sapere come farlo correttamente!

All'inizio si deve necessariamente passare attraverso uno studio che sulle prime risulta noioso! All’inizio si deve necessariamente passare attraverso uno studio che sulle prime risulta noioso!

Per ottenere questa competenza non ci sono segreti: devi allenarti e fare esercizi che possono sembrare ingrati… come, per esempio, lavorare sulle linee! Ti ricordi le linee che hai copiato a scuola a disegno tecnico, o quando hai dovuto studiare le coniugazioni? Ebbene, quando si è in un processo di apprendimento, si deve necessariamente passare attraverso uno studio che sulle prime risulta noioso!

E se ho delle difficoltà?

Quando ripetiamo qualcosa in modo sistematico, lo apprendiamo più rapidamente.

Oggi imparare a cucire è decisamente più facile! Trovare un sito o un blog dedicati al cucito o dei  tutorial su YouTube è sempre più facile, e prendere lezioni presso laboratorio di cucito vicino a te nel quale migliorare le tue abilità non è una cosa impossibile! La comunità del cucito sta crescendo ogni giorno, e farne parte può essere una buona fonte di motivazione per progredire rapidamente!

È molto più divertente avere amici che sono appassionati della tua stessa cosa! È un ottimo modo per progredire rapidamente. Puoi condividere i tuoi dubbi, le tue paure, i tuoi fallimenti ma anche il tuo entusiasmo e i tuoi successi con gli altri!  È come quando iniziamo uno sport di squadra: la nozione di squadra non è la stessa qui, ma alla fine il supporto di ogni membro è sicuramente utile e importante.

E poi non dimenticare il fatto che possiamo trovare aiuto in un corso di cucito o in un insegnante privato di cucito… perciò non bisogna mai sentirsi soli in questo percorso!

La macchina da cucire, questa grande sconosciuta!

Quando guardiamo delle serie TV come Project Runway vediamo subito questi professionisti lanciarsi verso le macchine… e talvolta anche loro hanno dei problemi! Ebbene, anche la macchina da cucire è uno strumento che richiede tempo per apprenderne l’utilizzo.

Bisogna poi ricordarsi di scegliere una macchina da cucire che si manterrà nel tempo! Bisogna poi ricordarsi di scegliere una macchina da cucire che si manterrà nel tempo!

Prima di imbarcarti nel magico mondo del cucito è necessario comprare una macchina da cucire, ma quando non ne sai nulla, non è cero un compito facile! Vi consigliamo di optare per una macchina “casalinga”, vale a dire comoda, trasportabile e non troppo grande. Bisogna poi ricordarsi di scegliere una macchina da cucire che si manterrà nel tempo:

  • il suo peso (deve essere piuttosto pesante)
  • il prezzo della macchina (oltre 150 €) sono buoni indicatori per la sua robustezza!

Ti suggeriamo di scegliere un marchio riconosciuto di macchine da cucire, e non spendere meno di 200 € (il prezzo base delle principali marche) per una macchina, che in tal modo durerà nel tempo. Per iniziare, opta per una macchina manuale. È meglio imparare come utilizzare tutte le funzionalità prima di passare all’elettronica!

Una macchina da cucire ha vari accessori, che non sono tutti necessari. Non lasciatevi ingannare da una promozione che pubblicizza i 168 accessori della macchina quando in realtà solamente alcuni sono davvero essenziali! Allo stesso modo, se trovi una macchina usata che non presenta alcun accessorio, non ne vale la pena. È infatti facile acquistare macchine accessoriate di seconda mano con tutto il necessario.

Primo passo: familiarizzare con la macchina!

Prima di cucire, ricamare, realizzare abiti o lavorare in modo sostenuto, devi familiarizzare con la tua macchina! Primo passo prima di fare qualunque altra cosa: infilare il filo superiore e posizionare la spolina. Uno stratagemma: perché le cuciture siano uniformi, i fili della bobina e della spolina devono essere della stessa qualità.

Imparerai poi col tempo anche come preparare e installare una bobina (verticale e orizzontale), selezionando e regolando i punti, tendendo il filo, installando e cambiando un ago o un doppio ago. Per una sarta principiante, è facile lasciarsi intimidire dalla sua macchina da cucire e non sapere da dove iniziare. Fortunatamente esistono online numerosi tutorial, a meno che non desideri seguire un corso di cucito con un insegnante!

I primi lavori del tuo di cucito

Naturalmente prima di iniziare a cucire abiti raffinati dovrai iniziare dalle basi, magari con qualche elemento o oggetto facile da cucire. Ecco qualche idea:

  • un piccolo accessorio semplice da realizzare: una piccola borsa da torta! Si tratta di una borsa di cotone con manici in cotone o di pelle scamosciata. Se desideri trasportare una torta in modo comodo, perché non realizzare un semplice sacchetto?  È per andare ad amici o fare un regalo originale per Natale, un compleanno o per la festa della mamma! Per realizzare questo ingegnoso utensile da cucina ti serviranno due pezzi di tessuto di 45 cm x 85 cm per cucire il corpo della borsa e un tessuto da 10 cm x 35 cm per realizzare le maniglie.

I primi oggetti da cucire non devono essere troppo difficili! I primi oggetti da cucire non devono essere troppo difficili!

  • una federa: realizzarla è l’esercizio perfetto per imparare a cucire con la macchina! Per farla ti serviranno tessuto di cotone (Lunghezza: 2,5 x lunghezza del cuscino,Altezza: altezza del cuscino + 3 cm) e filo. Per farla bisogna posare il tessuto capovolto, fare un orlo di 1,5 cm ad un’estremità con tre strati di tessuto (piega due volte per “nascondere” dove viene tagliato il tessuto), cucire l’orlo a 1,3 cm dal bordo del tessuto, con un punto dritto. Fai la stessa cosa all’altra estremità, capovolgi il tessuto, prendi un’estremità e piega fino alla lunghezza del cuscino, piega l’altra estremità sopra la prima in modo che il tessuto sia della larghezza del cuscino, metti spilli sopra e sotto, tagliare in alto e in basso nel punto giusto, a 1 cm dal bordo e cucire a zigzag su e giù per evitare che il tessuto si sfilacci. Il gioco è fatto!
  • un altro oggetto facile da realizzare è un piccolo portamonete. Anche questo può essere un oggetto che possiamo regalare a qualche amico o famigliare per una occasione come il Natale o per il compleanno!

I must have del corso di cucito per principianti

Per riassumere vogliamo fare una breve lista dei must have per iniziare un corso di cucito:

  • la macchina da cucire. L’abbiamo già detto. Per alcuni non è sempre semplice e intuitivo usare una macchina da cucire. Se decidere di seguire un corso di cucito, il tuo insegnante potrà mostrarti come usarla al meglio, ma se decidessi di iniziare da solo, dovrai seguire scrupolosamente le istruzioni del libretto e magari guardare delle esercitazioni su internet!
  • l’importanza del filo. È preferibile scegliere i filati di poliestere. Il cotone tende a restringersi nel lavaggio e le cuciture non saranno perfette. Bisogna inoltre essere consapevoli del fatto che una macchina da cucire è capricciosa e che a volte non accetterà tutti i tipi di filati.

Ago, filo, forbici... fra i tuoi primi amici del cucito! Ago, filo, forbici… fra i tuoi primi amici del cucito!

  • la qualità importante degli aghi. Scegli aghi di qualità! Non dimenticare inoltre che un ago tende a diventare opaco e che quindi deve essere cambiato regolarmente. Fai attenzione a dotarti di diverse dimensioni di aghi (da 60 a 110, espressi in centesimi di millimetro), anche e soprattutto in base ai progetti che desideri realizzare! Più alto è il numero, più l’ago si adatta a un tessuto spesso. Ci sono anche diversi tipi di aghi per cucire i diversi tipi di tessuto: standard, jersey, stretch, pelle, jeans, microtex, etc.
  • le forbici. Le forbici sono le tue migliori alleate! Fai attenzione a utilizzarne un paio per i tessuti e un’altra per la carta durante il corso di cucito. Tagliare la carta con le forbici per il tessuto danneggerà la lama e non taglierà più in modo efficace.
  • I cartamodelli: quando inizi il tuo primo corso di cucito, è meglio scegliere modelli con margini di cucitura inclusi, in modo tale da evitare errori di misurazione! Inoltre il modello decalcabile può essere utilizzato di nuovo!

Su internet ci sono centinaia – se non migliaia – di appassionati di cucito che offrono i loro consigli gratuitamente a tutti i neofiti. Per iniziare a cucire un patchwork, per realizzare un orlo invisibile perfetto o per iniziare a personalizzare il tuo kimono, l’apprendista sarta o sarto troverà sicuramente un tutorial adatto! Sappiamo che può essere frustrante dover iniziare con le cose basilari quando si vuole cucire un’intera collezione di haute couture, ma vi assicuriamo che è molto importante partire dalle basi, per evitare di scoraggiarvi quando incontrerete le prime difficoltà.

Dunque ricorda che quando ti trovi di fronte alle difficoltà puoi sempre fare riferimento a un insegnante privato: sul sito Superprof puoi trovare facilmente qualcuno in grado di aiutarti o con la sua presenza o, qualora tu vivessi lontano dal tuo maestro preferito, anche attraverso delle lezioni via webcam!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar