Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Corsi di cucito e la guida per uncinettieri principianti

Di Catia, pubblicato il 30/07/2019 Blog > Arte e Svago > Cucito > Corso Cucito: Da Dove Cominciare con l’Uncinetto?

“La creatività è comprendere la banalità per scoprire qualcosa di meraviglioso” Bill Moyers

Alcuni studi hanno dimostrato che il lavoro a maglia e l’uncinetto diminuiscono i rischi alle malattie degenerative collegate all’avanzare dell’età. Tessitori e uncinettieri mantengono il proprio cervello in salute e hanno più memoria rispetto a quelli che non praticano l’arte del lavoro a maglia o dell’uncinetto.

Non vale la pena aspettare il tuo 75° compleanno per darti ai ferri o all’uncinetto. Il do it yourself, DIY, è di nuovo alla ribalta e crearsi abiti e accessori da sé è una vera tendenza. Questo atteggiamento, inoltre, contribuisce a ridurre gli scarti dell’industria tessile, nella top ten dei settori più inquinanti al mondo.

Se non prendi lezioni di cucito potresti aver bisogno di una guida per l’uncinetto. Ecco a te qualche informazione utile per muovere i primi passi con l’uncinetto, dall’acquisto dei materiali ai migliori tutorial online.

Perché dedicarsi all’uncinetto?

Si possono fare mille accessori con l'uncinetto, non solo abiti e presine! Potresti imparare a fare delle fotofore all’uncinetto!

Ancora non sei sicuro se scegliere l’uncinetto come attività creativa? Ecco 10 buoni motivi per abbracciare il crochet:

  • E’ facile, anche più del lavoro a maglia! Si usa un solo ago e ci sono meno punti base da imparare.
  • E’ di tendenza. L’uncinetto negli ultimi anni è sempre più in voga, sia in passerella o nei festival dedicati sia nella vita quotidiana.
  • E’ ludico. Puoi fare degli abiti, dei peluche amigurumi o altri giochi per bambini.
  • E’ creativo. Chi l’ha detto che con l’uncinetto puoi fare solo presine e centrini? Puoi creare peluche, portachiavi, borse, abiti, gioielli e ogni altra cosa ti venga in mente.
  • E’ zen. Alcuni studi hanno dimostrato che praticare lavori a maglia e uncinetto riduce lo stress abbassando la frequenza cardiaca.
  • E’ benefico per il cervello. Seguire le spiegazioni di un tutorial e contare maglie, aumenti e riduzioni contribuisce a mantenere il cervello in allenamento.
  • E’ positivo per le mani. Il lavoro richiesto dall’uncinetto stimola la motricità fine, preserva la flessibilità delle dita e tiene lontana l’artrosi.
  • E’ gratificante. Poter dire “questo l’ho fatto io” dopo aver superato tutte le difficoltà di un principiante ti dà un senso di realizzazione. L’uncinetto ti aiuta ad avere più fiducia in te stesso.
  • E’ sociale. Non devi necessariamente lavorare all’uncinetto da solo. Ci sono club, gruppi d’incontro a eventi o su Facebook con cui confrontarti.

Sei più convinto? Quando cominci l’uncinetto?

Qual è il materiale necessario per fare il crochet?

Se non sai quale uncinetto scegliere chiedi consiglio al tuo insegnante di cucito. Scegliere l’uncinetto adatto è uno dei primi pensieri dei principianti!

Per imparare a lavorare a maglia avrai bisogno dei ferri. Per l’uncinetto, invece, ti basta un ago. Ecco gli accessori per l’uncinetto!

La scelta dell’uncinetto

Anche se ti serve solo un uncinetto per lavorare il filo non vuol dire che devi prendere questa scelta alla leggera. Scegliere l’ago è una parte importante. Ce ne sono di plastica, legno, bambù o metallo, di diverse dimensioni con o senza appoggio per il pollice.

Un uncinetto è composto da tre parti: la testa, con un gancio o uncinetto, da cui prende il nome quest’attività, il corpo e il manico. Ogni parte ha un peso nella scelta finale. Dovrai provare più di un ago per capire quali sono le tue preferenze in termini di materiale, lunghezza, diametro e peso.

L’uncinetto in plastica è leggero e adatto a lavorazioni con filato spesso come coperte, tappeti, sciarpe o retine per i capelli. L’uncinetto in metallo, invece, è consigliato per creazioni di maggiore precisione come i ricami o i gioielli.

A un principiante si raccomanda di scegliere un uncinetto in legno o plastica di 15 cm di lunghezza e 0,4-0,5 cm di diametro. Si tratta di aghi abbastanza grandi che permettono di realizzare opere con maglie larghe, le più adatte per i neofiti.

Un uncinetto ha un prezzo di 2-15€ e si compra nelle mercerie di ogni quartiere, nei negozi online e sui siti di e-commerce mondiali.

La scelta del filo

Come per l’ago, anche il filo si sceglie in base al tipo di opera da realizzare. Per prima cosa, è meglio scegliere il modello che vuoi riprodurre. Solo così puoi comprare il filo e l’uncinetto più indicati.

Cerca di prendere del filo di cotone, usa un solo colore ed evita le fantasie quando realizzi i tuoi primi lavori all’uncinetto. Potresti lanciarti nella realizzazione di un cappello, un poncho o dei guanti.

Quali sono i migliori tutorial per uncinetto?

A lezione di cucito e uncinetto puoi imparare a fare borse estive. Se segui un tutorial puoi imparare a realizzare una borsa da mare a maglie grosse come questa!

Una volta acquistato il materiale necessario, arriva il momento di praticare sul serio. Prima di lanciarti nella tua prima creazione, potresti esercitarti con le tecniche di base dell’uncinetto. Anche se le spiegazioni sono piuttosto semplici e ripetitive, devi comunque prenderci la mano e sapere quale uncinetto è il più adatto al tuo modo di lavorare. Ogni mano è diversa, un po’ come con la calligrafia.

Con un tutorial per uncinetto puoi imparare alcune tecniche di base per realizzare uno scaldatazza, un cardigan o una lampada all’uncinetto:

  • Maglia alta per la catenella
  • Maglia bassa
  • Maglia bassissima
  • Cambio di giro
  • Rientro del filo
  • Aumento o diminuzione
  • Cambio del filo di lana o cotone
  • Mezza maglia alta

Se conosci questi elementi puoi già cominciare a divertirti con le tue prime creazioni. In un secondo tempo puoi imparare a fare un cerchio magico, un cerchio perfetto o un punto a V.

Per imparare le basi dell’uncinetto puoi affidarti a tanti tutorial gratuiti che trovi online. Potresti visitare la Phil’académie di Phildar, noto marchio di filati francese i cui modelli vengono spesso tradotti in italiano su vari siti dedicati all’uncinetto.

Se ami la moda puoi iscriverti a Vogue Knitting, la sezione di Vogue dedicata ai lavori a maglia e all’uncinetto. Se digiti crochet trovi corsi online e idee sempre di tendenza.

Ci sono ottimi punti di riferimento anche in lingua italiana. Per esempio, potresti iscriverti ai canali YouTube di Mani di Fata, rivista online e cartacea collegata a un negozio di filati, e Uncinetto d’Argento, il blog di un’appassionata che è diventata una guida valida per chi vuole fare borse, abiti o accessori di uncinetto.

Ci sono anche dei tutorial speciali per imparare a fare gioielli tessili con Fili e Forme o borse creative per principianti con Fabcroc. Su Ravelry trovi una vera e propria community internazionale dedita all’uncinetto. DonnaD è una rivista femminile che dedica una sezione all’uncinetto con tutorial da guardare o testi da scaricare.

Dove trovare schemi per uncinetto?

Quando sei più pratico di uncinetto, puoi consultare i siti con schemi per crochet. Dopo aver imparato i punti base potresti cominciare a fare decorazioni di uncinetto!

Finalmente hai acquisito le tecniche di base dell’uncinetto e ti piacerebbe realizzare dei modelli veri per abiti o decorazioni. Piccolo problema: non sai proprio da dove cominciare a cercare…

L’uncinetto è un po’ meno diffuso del lavoro a maglia, ma questo non vuol dire che tu non possa trovare dei modelli gratuiti. Basta scrivere “schemi uncinetto” o “modelli uncinetto” sui motori di ricerca e vedere quanti risultati compaiono.

La nostra ricerca ci ha portato a questi siti con modelli per uncinetto:

  • Unideanellemani è un blog italiano che si occupa solo di attività creative manuali. Nella sezione “Crochet” trovi tutto quello che ti serve per l’uncinetto: informazioni su materiali, creazioni fai da te e schemi per chi ha più esperienza.
  • Pianeta Donna è una rivista femminile che dedica al cucito e alle attività connesse la rubrica “Fai da te” e il blog “I gomitoli di Camilla”. Potresti usarla come una scuola di uncinetto per realizzare punti rombo, fantasia, bordure o motivi a V.
  • Creatività Organizzata è un sito con tutorial e risposte a dubbi di principianti e non. Ci sono tutorial e schemi per uncinetto come quello del punto a farfalla che con un colpo d’occhio ti fanno capire esattamente quello che devi fare.
  • Uncinetto due punto zero è un sito che porta un’attività tradizionale nel nuovo millennio con video tutorial per le creazioni con l’uncinetto.
  • Oltreverso è un blog che offre schemi per uncinetto per esercitarsi con alcuni punti in particolare come le maglie basse.
  • Pinterest è una miniera d’oro per le immagini di modelli per uncinetto. Se ti iscrivi puoi visualizzare le foto che ti interessano. Alcune hanno un link che ti rimanda a un tutorial dell’autore.

Se cerchi una fonte d’ispirazione la rete è sicuramente il posto ideale per avere dei modelli semplici da realizzare visto che è facile trovare tutorial per tutte le necessità:

  • Peluche amigurumi
  • Cestini
  • Pochette
  • Copri vaso
  • Poncho
  • Sciarpe
  • Cappelli
  • Scaldatazza
  • Portachiavi

Come avrai capito, non è affatto difficile trovare dei tutorial sul crochet online. Basta fare delle ricerche specificando quello che ti serve.

Cominciare l’uncinetto significa aprire la porta alla creatività e al benessere. L’uncinetto ha degli effetti positivi sulla tua mente, la tua autostima e la tua vita sociale. E poi, vuoi mettere la soddisfazione di creare qualcosa con le tue mani.

Cosa aspetti a cominciare?

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar