Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Qual è la migliore alimentazione per chi segue un corso di yoga? 

Di Nicolò, pubblicato il 25/06/2019 Blog > Sport > Yoga > I Migliori Alimenti Per Le Lezioni Di Yoga

Cucinare non significa solo leggere una ricetta: è una questione di sensibilità, di rispetto degli ingredienti e dei tempi di preparazione.
(Antonino Cannavacciuolo)

Lo yoga è una disciplina molto amata dagli italiani, e per delle buone ragioni. Tra asana, mudra, nidra, saluti al sole, kundalini, ecc… numerose sono le maniere di praticare questo sport, il che permette a ognuno di trovare quella che gli corrisponde di più. Per approfittare dei benefici dello yoga il più a lungo possibile, può essere interessante associare questa pratica sportiva ad un vero e proprio stile di vita completo — e come escludere il cibo da questo approccio?

Secondo un sondaggio Doxa, il 60% degli italiani apprezzano cucinare. La cultura italiana in effetti ha sempre messo l’accento sulla buona cucina casereccia, fatta di prodotti freschi e locali.

Associare posture di yoga, pratica sportiva regolare, esercizi di respirazione e buona cucina non è solo possibile, ma addirittura raccomandabile.

Ma quali sono le migliori ricette da preparare quando decidiamo di interessarci allo yoga e di iniziare a praticarlo? Vediamolo insieme in questo articolo! Pronti? Si parte!  

Perché combinare la cucina e la pratica dello yoga?

"Siamo quello che mangiamo" è uno dei proverbi più celebri e più veri. La maniera in cui ci nutriamo influisce moltissimo sul nostro benessere.

È sempre bene sapere cosa si mangia, e pensare alla maniera in cui lo si fa e alle ragioni per cui lo si fa. 

Esistono in effettivi numerose pratiche alimentari — come ad esempio il vegetarismo, il veganismo, il crudismo, ecc… — che, oltre a definire la nostra maniera di vedere il mondo, hanno una grande influenza quotidiana sul nostro stile di vita.

La pratica dello yoga segue la stessa dinamica, poiché permette di conoscersi meglio e di equilibrare corpo e spirito per vivere in armonia con noi stessi e con l’ambiente che ci circonda.

È infatti dimostrato che lo yoga è una disciplina ricca, completa, che coinvolge tutti i sensi e tutti i muscoli, e permette di dare sfogo alle proprie energie e di stimolare i propri chakra. Una pratica sportiva davvero consigliata insomma, che permette di ambire a uno stile di vita sano, responsabile ed etico. Stile di vita che possiamo rendere ancora più efficace pensando a dei piatti salutari che contengano tutti i nutrienti necessari al nostro corpo, senza però trascurare il sapore!

Pensate ai benefici di un benessere globale, che va dalla pratica meditativa al controllo della meditazione, passando per il rinforzo muscolare e il controllo su ciò che trovate nel vostro piatto. Una cucina ricca ma fresca, fatta di ingredienti saporiti ma leggeri, che dia un senso molto più nobile e profondo alla nozione di alimentazione. Una cucina che possa guatarvi, insomma, a raggiungere lo stato di piena coscienza!

Ecco una piccola selezione di dieci ricette semplici, da preparare a casa vostra per trovare un equilibrio perfetto tra il corpo e la mente! 

Cercate un maestro di yoga per delle lezioni yoga a domicilio? Date un’occhiata ai nostri Superprofessori!

Scopri come trovare degli insegnanti di yoga torino!

Cos’è un alimentazione yogica?

Imparate a insaporire i vostri piatti con le spezie. Mangiare sano non significa rinunciare al sapore!

Adattare la propria alimentazione allo yoga significa prima di tutto pensare il cibo che si mangia, percepire il gesto e l’atto di nutrirsi, vedere la vita in sé. Molto spesso gli yogin eliminano dalla propria alimentazione la carne e in generale tutti i prodotti di origine animale (mangiare carne e latticini è comunque sconsigliato più di tre volte a settimana), o comunque a limitarne molto la consumazione.

Ovviamente, uno dei pilastri della cucina yogica è l’equilibrio dei sapori, che si ritrova un po’ ovunque nelle ricette di questo tipo. 

Dolce, acido, salato, piccante, amaro, umami… tutti i piatti o quasi dovrebbero mischiare e combinare questi gusti, creando un esplosione di sapori e un enorme fonte di benessere per l’organismo.

Le ragioni dietro al successo e al grande interesse per le ricette per yogiche sta probabilmente nel fatto che sono un mezzo semplice, efficace e appagante di fornire al nostro corpo tutti i nutrienti di cui ha bisogno nel quotidiano, assicurandoci una salute di ferro!

Tra melograni, legumi, succo di limone, fieno greco, zenzero e patate dolci, la cucina yogica vi fornisce tutti gli ingredienti necessari per dar vita a piatti colorati, belli, sani e saporiti. 

L’idea di base è veramente quella di proporre ricette di cucina semplici, servendosi di ingredienti naturali, semplici e di qualità. Grazie alla ricerca e alla sperimentazione, sarete in grado di sposare i sapori in maniera sempre diversa, assecondando le vostre voglie. Questo è un elemento davvero importante: le nostre voglie devono guidare ciò che mettiamo nel nostro piatto, perché la cucina non deve solo soddisfare i bisogni del corpo, ma anche quelli della mente!

Cercate i corsi yoga e le lezioni di yoga più adatte a voi nella vostra città, e iniziate fin da oggi a nutrirvi meglio e a prendervi cura di voi stessi!

Ecco come trovare degli insegnanti di yoga trieste!

Le ricette vegetariane per yogin

Associare pratica sportiva e alimentazione sana è la chiave per sentirsi bene. Lo yoga può davvero aiutarvi a migliorare il vostro modo di nutrirvi!

  • La zuppa di lenticchie al cumino è una ricetta semplice e gustosissima, adatta a chi vuole iniziare a nutrirsi meglio ma non è un esperto in cucina. In effetti, vi basterà aggiungere un mazzetto di coriandolo, mixare insieme lenticchie e curry, e otterrete un piatto dal sapore unico che vi permetterà di saziarvi e di far gioire le vostre papille gustative. Il vantaggio di questo tipo di ricette è che sono modificabili all’infinito: mantenendo la base di lenticchie, potete provare a cambiare le spezie e ad aggiungere altri ingredienti per variare i sapori in tavola!
  • E perché non preparare un curry di verdure? Questo piatto ha il vantaggio di essere ricco, gustoso e davvero molto saporito. In effetti, il curry è un misto di spezie indiane dal gusto pronunciato, più o meno piccante a seconda delle varianti, ma mai troppo forte. Un misto di sapori forti e delicati, verdure selezionate con cura, un pizzico di curcuma e qualche cucchiaio di latte di cocco per fluidificare e un po’ di riso o lenticchie per accompagnare il tutto — non avete già l’acquolina in bocca?
  • Le patate dolci sono la vostra pietanza preferita? Ottimo poiché sono meno caloriche delle patate classiche, e possono essere abbinate a molti alimenti. Cotte al forno, arrosto o in padella, sono il piatto perfetto per chi pratica yoga, e possono essere speziate o arricchite con altri ingredienti dando vita a una serie infinita di varianti: patate dolci alla curcuma, patate dolci all’aglio, patate dolci al melograno, ecc… (quasi) tutte le combinazioni sono possibili! Vuoi seguire lezioni di yoga vicenza?
  • Il cibo yogico non è per niente monotono, anzi! Vi consigliamo ad esempio le polpette di melanzane che, mixate con un po’ di aglio, di ghee (burro chiarificato) e di spezie varie, rappresenteranno per voi un vero e proprio momento di piacere culinario. Sane e buone per la salute, queste polpette faranno impazzire i vostri invitati che vorranno a tutti i costi la ricetta!
  • Per stare leggeri prima di fare sport, un misto di verdure e legumi è l’ideale, e permette inoltre di combinare tutto ciò che si vuole in un solo e unico piatto. Semplice e rapido da preparare, vi basterà ad esempio mescolare lenticchie corallo, zucchine o zucca, condire il tutto con cura e il gioco è fatto! 
  • Un’insalata fresca è sempre una buona idea, ma alcune insalate sono più buona di altre! Vi consigliamo l’insalata di fagioli al grano saraceno, una vera e propria delizia che piacerà a grandi e piccini. Con questo piatto riuscirete a conquistare anche il più carnivoro tra i carnivori! E, ancora una volta, non esitate ad aggiungere spezie!
  • Parlando di grano saraceno, i maki agli spaghetti di grano saraceno potrebbero ottenere un grande successo al vostro prossimo aperitivo tra amici. Si tratta semplicemente di rimpiazzare il riso che solitamente si trova nei maki giapponesi con degli spaghetti di grano saraceno. Per il ripieno, optate per delle buone verdure condite a piacimento! 

Le ricette per yogi con delle proteine animali 

Potete trovare moltissime ricette vegetariane nelle cucine non occidentali. La cucina è l’arte di combinare i sapori, talvolta in maniera sorprendente!

Prenditi cura del tuo corpo affinché la tua anima abbia voglia di restarci… — Proverbio indiano

Anche se la cucina yogica è principalmente vegetariana e promuove i principi di non violenza e di rispetto per la vita animale, per alcune persone non è facile rinunciare alle proteine animali.

Non temete, esistono ricette sane e gustose accessibili anche a chi non vuole rinunciare ai prodotti di origine animale.

Ecco qualche esempio:

  • Il carpaccio di pesce. Molto gustoso e condito con un filo d’olio d’oliva, potrete accompagnarlo con un buon piatto di verdure fresche o con una porzione di lenticchie al curry al fine di renderlo un piatto completo e sano!
  • La stessa cosa vale per il paté vegetale fatto in casa con l’aiuto del cavolo bianco e delle spezie, che farà piacere a grandi e piccini intorno alla tavola. Ma questo è un piatto vegetariano! — vi starete dicendo. Certo, ma vi consigliamo, se mangiate la carne, di accompagnarlo con un po’ di pollo, ne varrà la pena!
  • Infine vi consigliamo le bruschette, piatto universale, personalizzabile e adatta a tutti, che fa bene sia al corpo che allo spirito. In effetti, scegliendo pane integrale di qualità, un avocado maturo, semi di girasole, un po’ di salmone o di tonno e un po’ di melograno otterrete un’esplosione di gusti e di sapori a cui non potrete resistere!

Un’alimentazione da yogi non è quindi sinonimo di monotonia e di vegetarismo, anche se il rispetto della vita animale fa parte di principi dello yoga.

Associare i sapori, i gusti, i colori, gli odori, per creare un pasto completo, ricco di nutrienti ed estremamente piacevole da mangiare — ecco l’obiettivo della cucina yogica!

Cosa aspettate? Prenotate la vostra prima lezione yoga o iscrivetevi a un corso yoga oggi stesso!

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar