Musica Lezioni private Lingue straniere Sostegno Scolastico Sport Arte e Svago
Condividi

Lezioni di italiano con 10 grandi artisti italiani, punti di riferimento linguistici e culturali

Di Alice, pubblicato il 19/06/2018 Blog > Sostegno Scolastico > Italiano > Imparare Italiano con le 10 Personalità Ambasciatrici della Lingua e della Cultura Nostrane!

La cultura italiana è conosciuta nel mondo per essere particolarmente ricca, in tutti i campi artistici (cinema, musica, letteratura…).

Qualsiasi sia l’ambito che vi interessa, potete essere certi che troverete una personalità italiana che ha lasciato il segno!

Oltre al loro talento innato, queste grandi figure culturali sanno utilizzare l’italiano per creare opere importanti e far venire voglia anche agli stranieri di seguire e immergersi in un corso di italiano!

Ecco la nostra selezione di 10 personalità italiane che ci hanno permesso di esportare la nostra lingua!

Sophia Loren

Non possiamo che partire da lei…

84 anni e non sentirli: Sophia Loren è una delle dive più celebri della storia del cinema!

Non a caso, quando cominciò a muovere i primi passi nel cinema, negli anni ’50, mantenne il suo vero nome Sofia Scicolone cambiandolo poi in Sophia Loren per darsi un tono più internazionale.

A dare una svolta alla sua carriera fu il film “La Ciociara” che le fece raggiungere un Premio Oscar, la fama oltreoceano e le porte di Hollywood.

Ci sono personaggi italiani conosciuti in tutto il mondo: Sophia Loren è una di queste. Icona di stile ed eleganza, ha contribuito a diffondere l'italiano all'estero. Sophia Loren è una delle dive del cinema più famose al mondo!

Da allora è diventata una vera e propria icona dello stile ed eleganza italiana nel mondo, tanto da conquistare una copertina del Times ed essere invitata anche a prendere parte alla cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006.

Nel caso di questa grande attrice, il legame con la sua terra e con le eccellenze italiane è molto forte, al punto da far annoverare tra le sue frasi celebri questa:

“Tutto quel che vedete lo devo agli spaghetti”

Icona di stile… e di ironia che ha contribuito a rendere la lingua italiana amatissima nel mondo!

Andrea Bocelli

Il tenore italiano più amato del mondo è toscano come Puccini e ha scoperto il suo talento all’età di sei anni, quando i suoi genitori lo hanno avvicinato al pianoforte.

Si tratta di Andrea Bocelli, ambasciatore delle arti e dello stile italiano all’estero, che ha fatto molta strada dopo essere stato scoperto da Caterina Caselli.

Nel 1988 è entrato nel Guinness dei Primati, per aver conquistato contemporaneamente la prima, la seconda e la terza posizione nelle chart americane di musica classica.

Il suo glaucoma, che si è manifestato subito dopo la nascita e che lo ha reso cieco, non è stato un limite per la sua arte e il suo successo.

Anche per questo oggi l’artista è uno dei simboli dell’orgoglio italiano dentro e fuori i confini nazionali.

A lui va il merito di essere riuscito ad avvicinare a un genere musicale comunque “difficile” moltissime persone, creando un mix tra musica classica e musica pop.

Tra i suoi successi pop-lirici troviamo:

  • Con te partirò
  • Vivo per lei
  • Il mare calmo della sera
  • La voce del silenzio
  • E più ti penso

Il successo di artisti come il tenore Andrea Bocelli supera i confini nazionali, conquistando l'attenzione e l'approvazione di tutto il mondo. Andrea Bocelli è davvero uno degli orgogli italiani più grandi in campo musicale!

Ma l’artista ha prestato la sua voce anche al cinema cantando le colonne sonore dei film d’animazione “Quest for Camelot” (La spada magica – Alla ricerca di Camelot, 1998) con la canzone “The Prayer” scritta da Carole Bayer-Sager e David Foster e “A Christmas Carol” con la canzone “God Bless Us Everyone” scritta da Alan Silvestri e Glen Ballard e arrangiata da William Ross.

Oggi troviamo Bocelli accanto ad artisti davvero pop come Ed Sheeran…

Una voce amatissima e molto versatile, la sua, che contribuisce a rendere la lingua italiana sinonimo di eccellenza all’estero!

Massimiliano Fuksas

Cambiamo completamente ambito e ci spostiamo sull’architettura: non vi sono dubbi che, insieme a Renzo Piano, Massimiliano Fuksas sia una vera celebrità.

Le sue opere si trovano in tutto il mondo: dall’Armani Ginza Tower di Tokyo alle Twin Tower di Vienna passando per Roma e il suo nuovo centro congressi, inaugurato nel 2016 con il nome de “La Nuvola”.

Proprio a Roma, nel 1967, ha fondato il suo primo studio, prima di sbarcare all’estero come designer di fama mondiale.

Quanto del suo mestiere di architetto ha dichiarato in un’intervista:

“Non era tra le mie aspirazioni. La sola cosa che intendessi fare era l’artista. A 16 anni, grazie all’interessamento di Giorgio Castelfranco, andai a lavorare con Giorgio De Chirico. Mi sentivo pittore. Stare nella bottega di un grande artista, pensavo, era il modo migliore per migliorarsi”.

Non apprezza infatti la definizione di “archistar” che gli è affibbiata: preferisce definirsi un artigiano.

Giorgio Armani

Simbolo della moda italiana in tutto il mondo, Giorgio Armani è uno degli stilisti più celebri (e ricchi)!

La sua prima collezione risale al 1975, da allora tutte le passerelle hanno accolto le sue creazioni.

L’epoca d’oro dello stilista fu negli anni ’80, quando i suoi abiti furono indossati dalle star di Hollywood, spesso anche nelle pellicole.

Il suo pezzo forte? La giacca, il cui design ha rivoluzionato il concetto stesso di pret-à-porter.

Il fashion è un ambito in cui l'Italia ha molto da dire. Alcuni esponenti famosi, come Giorgio Armani, si sono fatti portatori dello stile italiano all'estero. Giorgio Armani, in passerella dal 1975 con grande successo in tutto il mondo!

Il suo lavoro ha permesso di raggiungere la celebrità come degno rappresentante dei prodotti italiani di eccellenza all’estero, contribuendo a creare un’immagine elegante e piena di stile del nostro Paese.

Armani ha dunque usato la moda e il design come linguaggio senza mai mollare, neppure ora che ha superato gli ottant’anni.

Un’icona di stile davvero senza tempo!

L’italiano è davvero una lingua intrisa di cultura, con personalità tanto differenti.

Federico Fellini

Un regista che ha cambiato il linguaggio, non solo quello del cinema!

Sono entrati infatti nella nostra lingua aggettivi come “felliniano” e parole come “paparazzo” ma anche riferimenti ai suoi film come “La dolce vita” e “Amarcord”.

Federico Fellini è diventato simbolo dell’italianità all’estero e continua a esserlo ancora oggi a distanza di 25 anni dalla sua morte.

Proprio in quell’anno, il 1993, si era recato a Los Angeles a ritirare un Premio Oscar – il quinto del suo percorso professionale – dedicato proprio alla carriera.

Nessuno più di lui sapeva quanto fosse importante reinventarsi con fantasia e una visione quasi onirica del mondo.

Lo ricordiamo con questa frase emblematica:

Un linguaggio diverso è una diversa visione della vita.

Umberto Eco

Come abbiamo visto, per avere una vera conoscenza della ricchezza del nostro Paese, bisogna tenere in considerazione il nostro contesto culturale.

Certamente, parlando di linguaggio, non possiamo prescindere dalla letteratura!

“Il nome della Rosa” di Umberto Eco è un romanzo che si conosce a tutte le latitudini.

Tradotto in 47 lingue (un numero enorme!) è solo uno dei tanti lavori che lo scrittore ci ha lasciato.

Semiologo, scrittore, saggista: la fama di Umberto Eco all'estero ha raggiunto livelli altissimi grazie alle sue opere. Umberto Eco rimane uno degli scrittori italiani più tradotti nel mondo con “Il nome della rosa”!

Il testo presenta una molteplicità di livelli di lettura ed è anche una riflessione generale sulla vita e sulla verità.

Non dimentichiamo, però, che prima che scrittore e saggista, fu anche studioso di semiotica.

Al linguaggio, dunque, ha dedicato tutta la sua vita:

“Capire i linguaggi umani, imperfetti e capaci nello stesso tempo di realizzare quella suprema imperfezione che chiamiamo poesia, rappresenta l’unica conclusione di ogni ricerca della perfezione.”

La sua opera è sicuramente illuminante e dovrebbe essere parte delle lezioni di italiano tenute nel nostro Paese, ma anche all’estero.

Se Umberto Eco ha avuto il suo impatto sulla lingua, scoprite anche l’impatto del latino e del greco sull’italiano!

Dario Fo

“Eterno Giullare”, Dario Fo ha passato quasi tutta la sua vita sul palco.

Fu un drammaturgo, attore, regista, autore, illustratore, pittore e scenografo, cioè tutto quel che si può essere in una vita sola.

Il Nobel per la Letteratura vinto nel 1997 fu solo uno dei tanti riconoscimenti che gli arrivarono dall’Italia e dal mondo.

La motivazione per il Premio?

“Perché nella tradizione dei giullari medievali fustiga il potere e riabilita la dignità degli umiliati.”

E non poteva esserci utilizzo del linguaggio migliore di questo!

Ogni insegnante di italiano dovrebbe presentare ai suoi alunni l’opera di questo artista e le sue tecniche più curiose come il grammelot, la tecnica onomatopeica che consiste nel realizzare suoni senza senso ma simili a parole realmente esistenti per ottenere un effetto comico o farsesco.

Il linguaggio è la dimensione in cui Dario Fo si muove e che ha fatto di lui un protagonista eccellente del teatro e della drammaturgia.

Un artista che fa parte della storia della lingua italiana per le sue opere senza tempo.

Roberto Saviano

Le sue inchieste all’insegna del coraggio e della voglia di giustizia lo hanno reso famoso in Italia, ma anche all’estero.

Roberto Saviano, considerato eroe dei giorni nostri, si è distinto per le sue opere di forte denuncia sociale.

A dargli notorietà in tutto il mondo è stato “Gomorra”; da lì sono iniziate le collaborazioni con alcune testate internazionali come “El Pais”, “The New York Times”, il “Washington Post”, il “Der Spiegel” e il “Times”.

Anche le opere di Roberto Saviano, prima tra tutte "Gomorra", sono famose all'estero. Roberto Saviano, uno che non sa cosa sia l’omertà, è icona del giornalismo d’inchiesta italiano!

Da quell’inchiesta del 2006 è stato costretto a vivere sotto scorta: un giornalista dalla schiena dritta che ha pagato a caro prezzo la sua integrità, permettendoci di esportare il linguaggio del romanzo d’inchiesta.

Non solo una lezione di italiano ma anche una lezione di vita per tutti.

Laura Pausini

Quale linguaggio è più potente della musica?

Laura Pausini è la cantante più famosa in Patria e all’estero e ha permesso alla musica italiana di attraversare il mondo!

Vera e propria ambasciatrice del pop italiano, oggi canta in moltissime lingue ma non dimentica il Paese che le ha dato il successo.

Nel corso della sua carriera ha ottenuto tutti i più importanti premi in ambito musicale e nel 2006  è stata insignita del titolo di Commendatore della Repubblica Italiana.

Imparare i suoi testi, ascoltarli e scriverli è un ottimo esercizio da proporre nei corsi di italiano per lavorare sul lessico in maniera davvero divertente.

La lezione di italiano diventa… tutta un’altra musica!

Roberto Bolle

Quello parlato da Roberto Bolle è un linguaggio molto particolare: è quello della danza, che pratica fin dalla più tenera età e che, insieme alla sua tenacia, gli ha permesso di arrivare dov’è oggi.

Nel 2012 è diventato Cavaliere della Repubblica, onorificenza istituita nel 1951 per riconoscere alti meriti acquisiti nel campo artistico, letterario, economico e politico.

A lui il merito di aver diffuso nel mondo, attraverso il linguaggio del corpo, i valori della danza all’insegna dell’italianità.

Sono moltissime ancora le eccellenze e le grandi personalità che ci hanno permesso di raccontare un pezzo di Italia nel mondo.

Letteratura, cinema, musica, moda, architettura, danza… Diffondere la cultura italiana è uno degli elementi imprescindibili di un corso di italiano davvero stimolante!

Interessante è anche raccontare quali evoluzioni ha subito e continua a subire la lingua, per rimanere al passo coi tempi.

Condividi

I nostri lettori apprezzano questo articolo
Hai trovato le informazioni che cercavi?

Nessuna informazione utile? Sei sicuro?Ok, cercheremo di fare meglio la prossima volta!La sufficienza, menomale! Niente di più?Grazie! Scrivici le tue domande nei commenti!É stato un piacere aiutarti! :-) (media di 5,00 su 5 per 1 voti)
Loading...
avatar